Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

Search the Community

Showing results for tags 'vespa'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Avvisi e Comunicazioni dallo Staff
    • Off Topics
    • In Piazzetta
    • Melacompro?
    • Pratiche
    • Le nostre Vespa
    • Come eravamo
    • Viaggi e ....
    • Vesparaduni
    • eBay's news
    • Emergenze
  • Tecnica
    • Officina Smallframe
    • Restauro Smallframe
    • Officina Largeframe
    • Restauro Largeframe
    • Officina Wideframe
    • Restauro Wideframe
    • Piaggio Cosa ... Ricordando Leo
    • Sidecar
    • Tuning Smallframe
    • Tuning Largeframe
    • Vespa Faidate
  • Mercatino utenti
    • Mercatino vendo - scambio
    • NonsoloVespa vendo
    • Mercatino compro
    • NonsoloVespa compro
  • LML Star
    • LML Star general forum
    • LML Star Club
  • Non solo Vespa
    • NonsoloVespa Fiat 500
    • NonsoloVespa 2 ruote
    • NonsoloVespa 4 ruote
    • NonsoloVespa
  • International Forums
    • English Forum
    • Deutsches Forum
  • I Toscanacci's Discussioni
  • I Toscanacci's I Toscanacci Topics

Categories

  • Tutorial
    • Generale
    • Elettrica
    • Meccanica
  • Punto di Vespa

Categories

  • Manuali uso e manutenzione
    • Smallframe
    • Largeframe
    • Wideframe
  • Manuali Officina
    • Largeframe
    • Smallframe
    • Wideframe
  • Cataloghi ricambi ed esplosi
    • Largeframe
    • Smallframe
    • Wideframe
    • Cataloghi Ricambisti
  • Impianti Elettrici
  • Schede Tecniche di omologazione
  • Schemi Carburatori
  • Brochure e pagine pubblicitarie
  • Bajaj ed LML
  • Burocrazia
  • Riviste e pubblicazioni tecniche
  • Ape
  • Varie

Product Groups

  • Tesseramento
  • Supporter
  • Pubblicità
  • Crediti
  • hosting

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Città


Le mie Vespe


Occupazione


About Me


Skype


Newsletter


Facebook

Found 67 results

  1. Il mio umile Polini 177 non fa la velocità max che "dovrebbe". Da quando ho chiuso il blocco, il massimo che ho visto, di gps, è stato 107 (con padella) e 112 (con espansione). Ho cambiato molti componenti (testa, anticipo, carb, marmitta) e rimisurato più volte fasi cilindro e fasi aspirazione. Polini 177 raccordato con L eliminate, fasi cilindro di scatola con la sola guarnizione alluminio (116-170) Teste provate: Polini squish 2+, poi Polini abbassata a squish 1.7, al momento testa Malossi lavorata come la fa MMW, con squish 1.3 Valvola vergine allargata 3mm dietro + 2 mm davanti e albero posticipato mazzucchelli, fase di aspirazione risultante 112-68. Carburatori provati: phbh 26, pwk 24, al momento si 20 originale (e va meglio con questo!) Marmitte provate: espansione sterling, espansione bazooka 2L tech, padella sito originale, padella polini original, al momento padella malossi. Con le espa meno coppia più allungo, com'è ovvio, ma comunque la velocità max è carente. Anticipo: provato con e senza centralina ad anticipo variabile, comunque verificato con stroboscopica Rapporti 22/65 con 4ª corta Rubinetto sip fast flow 2.0 Gomme metzeler me1 Candela ngk grado 8 Preciso che la coppia è comunque ottima, si alza di gas in prima/seconda. Velocità per le altre marce sono circa 60 in 2ª, 85 in 3ª. Ho sempre carburato bene, prova candela sempre fatta come va fatta, e sempre nocciola. Il programmino per calcolo rapporti/velocità, dice che a 7000 giri dovrei fare 108km/h. Io mi pianto a 105, massimo massimo 107 ma lanciato per chilometri. Quindi a stento arriva a 6900-7000 giri in 4a. Se fosse un problema di 4ª troppo lunga, tecnicamente basterebbe buttarsi in discesa per fargliela tirare tutta e andare oltre a sti 105 km/h circa, o sbaglio? Se si considera che un dr 177 con 22/68 e padella qualsiasi fa sui 105 di gps, ritengo che un polini lavorato come il mio debba fare almeno sui 110 con padella, e sui 115 con espansione (ditemi se sbaglio). Credo che le velocità di 2ª/3ª siano adeguate all'elaborazione, pa coppia pure, quindi cos'è che impedisce alla 4ª di andare oltre 7mila giri? Getto max no (candela sempre nocciola, ma ho provato anche ad aumentare/ridurre di parecchio il getto max per scongiurare che sia troppo magro/grasso) Rapporti troppo lunghi non direi, e comunque il discorso della discesa secondo me prova che non sono troppo lunghi. Anticipo no, perché ho provato fisso a 18° e variabile con cav Carburo no, ne ho provati 3 e non cambia Testa troppo/poco compressa no, perché ho provato squish a 2+, poi 1.7, poi 1.3 Marmitta no perché ne ho provate 4 diverse, nessuna tappa a 7mila giri (a parte circa la polini) Aiuto 🙄
  2. Salve a tutti! Per il mio 40esimo compleanno, ho portato a casa questo bel Vespino. Necessita di un po' di lavori, ma in sostanza è completa e poi per le 50, si trova tutto "al supermercato", devo provare a togliere le due lamiere avvitate alla pedana, per vedere come si presenta la sotto, poi la porterò dal carrozziere di fiducia, per riportarla allo splendore originale, del suo bel Giallo Texas! Nella cassetta dei pezzi smontati, che mi ha dato il precedente proprietario, ho trovato un cilindro 90ss e un 125 2 travasi... Una domanda per i più esperti del modello: il faro anteriore col trasparente in plastica, marcato Aprilia, è corretto? L'ammortizzatore delle foto, è quello giusto? Grazie a tutti e seguiranno aggiornamenti sul restauro.
  3. Buongiorno a tutti, ho una Vespa Primavera 125 seconda serie , motore originale, marmitta originale senza alcuna elaborazione, vorrei chiedervi che tipo di candela e marca acquistare. Grazie
  4. Ciao a tutti! Se a qualcuno può interessare, ho pubblicato una breve comparazione del sound di alcune marmitte per PX. Padella sito Espansione Sterling Espansione Bazooka 2L Tech Padella Malossi Padella Polini La comparazione del video è solo per quanto riguarda il sound; non ho registrato dal cellulare ma da una Canon, quindi il sound è abbastanza fedele alla realtà, soprattutto se si ascolta il video con delle buone cuffie e non dagli altoparlanti di uno smartphone. Per quanto mi riguarda, avendole provate tutte sullo stesso blocco, cambiando solo alcune piccole cose (PHBH o PWK, anticipo fisso o variabile) ho notato questo: - Padella Sito con paratia forata: prestazioni chiaramente limitate, anche se la coppia ai bassi in fin dei conti non è proprio male - Espansione Sterling: sound ignorantissimo, non puoi non notarla, sia per il sound che per l'estetica, il silenziatore esce mezzo metro dal cofano destro 😎❤️👮‍♂️ prestazioni buone considerando la fascia di prezzo. L'allungo è buono, il mio Polini non tira più di 7500 giri diciamo, forse su un'altra termica renderebbe meglio. Ai bassi svuota un po' - Espansione 2L Tech Bazooka: sound da espansione, ma molto più contenuto e piacevole della Sterling, molto meno acuto, più basso e corposo. Esteticamente è invisibile, assolutamente antisgamo. Prestazioni ovviamente superiori, è un prodotto artigianale studiato per questo range di elaborazioni. Non ho notato una differenza ENORME ai bassi rispetto alla Sterling, il che mi ha fatto capire che anche un'espansione di fascia alta come questa, ai bassi regimi il vuoto si fa un po' sentire. Ma può essere un fatto legato al mio motore in particolare, infatti molti che hanno provato la Bazooka confermano gli ottimi bassi-medi per essere un'espansione - Padella Malossi: il sound mi piace tantissimo, è "da padella" ma si fa sentire, diciamo che è paragonabile alla Pinasco Touring che ho avuto modo di sentire di persona. L'ho presa per confrontarla con la Polini Original, ma la Malossi l'ho tenuta su solo pochi giorni, dovrò rivalutarla. La coppia in basso è secondo me appena meno della Polini, però "a sensazione" mura un bel po' dopo - Polini Original: la conosciamo tutti. Sound appena appena più accentuato della marmitta originale, piena di brutto ai medio-bassi. In alto il muro si sente. Come ho detto il mio Polini più di 7500 giri non fa, ma già su questo blocco, passando dalla Malossi alla Polini si sente che quest'ultima in alto tira strozzata. Provando un po' di marmitte ho capito che quello che mi piace è avere un'erogazione piena subito, che ti strappi le braccia, che si alzi di gas, anche se poi non allunga granché. Abito in zona collinare e ho molte salite senza fine. Per questo ho scartato le espansioni in generale, avendo visto che (ripeto, sul mio motore!) anche un'espansione "top" di gamma sotto mi svuota abbastanza da rendermi la guida fastidiosa. Dovrò più avanti passare di nuovo alla Malossi per capire bene quale tenere tra quella e la Polini. Come sound (venendo da espansioni) preferisco mille volte la Malossi, si fa sentire. Come prestazioni forse preferisco perdere quel pelo ai bassi, ma sentire poi meno il tappo agli alti. Buon ascolto 🛵💨
  5. Salve,vorrei acquistare una star 200 4t,si trovano i ricambi?, anche se la ditta e fallita? Salve grazie
  6. Ghngo

    Et3 125

    Salve quanto potrei chiedere? Intestata a me fmi targa e doc originali
  7. Ciao a tutti. Sono le 4 del mattino e non riesco a prendere sonno 😁 Attualmente ho un px con un'elaborazione abbastanza tranquilla, un Polini 177 con i soliti lavoretti attorno. Ultimamente sto valutando l'idea di prendere in futuro una small. I motivi sarebbero i seguenti: - a livello estetico, non c'è niente da fare le linee più dolci delle small (Pk a parte, dato che è simile al px) mi fanno impazzire rispetto alle linee dure e anni 80 del px - ho provato una sola small in vita mia (una special con un 75) e mi ha colpito molto l'agilità, pareva di stare su un monopattino - ho "scoperto" che le small si prestano di più alle elaborazioni, perché il motore ha una concezione paradossalmente più recente, tirano giri a non finire, un 130 fatto bene sta alla pari tranquillamente con un 177 (non voglio alzare un polverone, parlo per sentito dire) eccetera La mia idea sarebbe di prendere una small, farci un'elaborazione non esasperata però neanche da due soldi, usarla da solo (per andare in due ho il px) e diciamo avere una vespa divertente, che si alzi di gas in prima e seconda, qualcosa per farmi brevi giretti in zona, fare un po' il 16enne insomma (non ridete, so che segretamente ognuno di voi ha avuto sta necessità durante la sua vita vespistica ahah) Abito a Trieste, ho abbastanza salite quindi prediligerei coppia ai bassi piuttosto che allungo infinito, inoltre mi piacerebbe, come ho detto, una vespa che si alzi con abbastanza facilità. La velocità massima non mi interessa più di tanto, col px ho notato che sopra i 90-100kmh la guida è poco godibile, vibra molto, preghi costantemente di non dover frenare di colpo eccetera. Sparando un numero, se fa al massimo 90-100kmh, mantenendo una buona coppia, va benissimo. Ora, i numeri che ho citato sono pura fantasia, non ho idea delle prestazioni di un blocco small. Su cosa dovrei orientarmi? 130cc? L'elaborazione che chiedo è effettivamente possibile, stando al di sotto di - diciamo - un 600€ tra gt marmitta rapporti carburo, o sto chiedendo troppo? Ovviamente tutti i lavori posso farli da me, come ho fatto per il px. Riassumendo, vorrei sapere: 1) cosa spendo per avere una small divertente, con ottima coppia e velocità massima sui 90-100kmh? 2) che small si presterebbe di più come base di partenza? Lascerei il Pk come ultima scelta, perché simile al Px, ma già vedo che naturalmente sarà proprio il Pk la scelta migliore (anche per i prezzi di vendita) 3) una small in città "collinare" è godibile oppure serve la coppia di un motore large 177 per non trovarsi piantati in 4a a 60kmh con la vespa che chiede pietà? Grazie in anticipo per le eventuali risposte. Graditi soprattutto pareri da chi possiede sia small che large. Se il post è nella sezione sbagliata prego i moderatori di spostarlo, non sapevo dove metterlo sinceramente 😅
  8. Ghngo

    Assicurazione fmi

    Ciao, volevo una cortesia sono un po fuori dall giro, mi indicate un assicurazione anche online, comulativa da fare con tessera fmi o asi e certificato, per non diventare matto ciao grazie
  9. Version 1.0.0

    38 downloads

    Manuale Officina Vespa 50 V5A1T e 125 Primavera V5B3T ed ET3 VMA2T, in inglese e spagnolo. File .PDF
  10. Version 1.0.0

    28 downloads

    Manuale Officina Vespa Cosa CLX 125-200 del 1990, in spagnolo. File .PDF
  11. Ciao a tutti! Questa TS l'ho trovata su roma ed ha un prezzo molto allettante... sta a posto di documenti. targa e libretto originali. il numero di telaio fa scopa col libretto, il numero del motore non sono riuscito a trovarlo perchè non sapevo dove cercare ed era un po sporco (ma io ho esperienza pari a zero) Allego delle foto al fine di permettervi di farmela a pezzi, ossia criticarla nel modo più aspro possibile per trovarne i difetti di originalità e poterli rinfacciare al venditore Quelli più palesi che vedo sono la sella (ma il proprietario possiede anche una sella doppia che però non ho avuto modo di vedere) e la mancanza del copriruota di scorta. Aggiungiamo sicuramente fregio parafango sbagliato, fanale posteriore cinese, un po fuoriasse e col tettuccio non in tinta. Che altro trovate? La mia idea è di offrire 3000 euro. Come la valutate come offerta? congrua? Considerate che NON è iscritta a registri storici, ma dovrà esserlo, quindi vanno messi in conto gli interventi necessari a renderla tale... Grazie a tutti!
  12. Ciao a tutti, la mia vespa è appena ritornata dal carrozziere (fatta rosso corsa), mi piacerebbe avere dei consigli o delle accortezze su come rimontare tutti i pezzi oppure un'ordine, ad esempio da cosa iniziare per non complicarmi più avanti (tipo che monto un pezzo che poi devo rismontare perchè ho dimenticato qualcosa, grazie in anticipo a tutti!
  13. Ciao a tutti. Sto per passare dal mio amato PHBH 26 a un PHBL 25, per motivi che non inizio a spiegare altrimenti si apre un dibattito che non finisce più [suggerimento: carburatore che tocca a telaio]. Tralasciando la causa del passaggio da uno all'altro, vi chiedo: sul PHBH attualmente (rodaggio) monto questa configurazione: Min: 54 Polv: av262 Spillo: x13 (non ricordo la tacca) Max: 118 Passando da PHBH 26 a PHBL 25 dovrei diminuire di una minima parte il tutto? Ossia invece di minimo 54 dovrei usare minimo 52, al posto di max 118 dovrei usare max 116...? Inoltre, mi è stato detto che i getti min e max sono intercambiabili tra i modelli PHBH e PHBL, mentre il resto è da prendere apposito per PHBL. Confermate? E nel caso sia proprio così, ad esempio spillo e polverizzatore come faccio a sapere che misure prendere? Grazie in anticipo a tutti
  14. Salve a tutti! Scrivo questo post perché ho deciso di elaborare la mia Vespa PX125E. E' la terza Vespa che restauro, la prima é stata una Vespa 50N '64 e la seconda una P125X prima serie. Ho confidenza con la conoscenza del motore, ma é la prima volta che faccio un'elaborazione e su questo punto mi rendo conto che le mie conoscenze sono carenti. Quindi ho deciso di scrivere questo post sperando di evitare spese inutili costruendo una configurazione sbagliata. Insomma, finché la vespa é originale ho una buona conoscenza, ma quando si tratta di elaborazioni, beh, sono "vergine". La mia idea di elaborazione é abbastanza semplice: vorrei una vespa da usare tutti i giorni, fare gite fuori porta nei weekend (viaggiando anche in due) il tutto con un po' di brio del motore. Speravo di poter avere abbastanza coppia e una velocità di crociera di circa 80 km/h. Per quanto riguarda il gruppo termico pensavo di orientarmi sull'alluminio: Ho sentito parlare alquanto male del Pinasco, molto bene invece del Polini in ghisa (del Polini in alluminio non sono riuscito a trovare molte informazioni, quali sono le differenze tra i due?). Ho visto anche il VMC in alluminio ma non ho capito bene se sia affidabile o meno. Quattrini e Parmakit penso siano "oltre" per l'idea di elaborazione che ho in mente. Qualcuno ha avuto esperienze dirette su i gruppi termici da me citati? Per quanto riguarda il raccordo dei carter, che ho capito essere necessario su quasi ogni GT maggiorato, non ci sono problemi, ho visto che con gli strumenti giusti e una buona dose di pazienza non é un lavoro troppo difficile. Pensavo poi di montare un albero motore anticipato ed un carburatore da 24. Su questo punto non sono troppo sicuro. Le voci si dividono tra i sostenitori del carburatore originale da 20 e tra chi sostiene il 24. Ho pensato ad un carburatore maggiorato per essere tranquillo riguardo all'alimentazione e non rischiare di essere troppo magro. Ma forse mi sbaglio. Pensavo anche di montare una frizione rinforzata e un'accensione anticipata. Probabilmente sono pezzi che potrei non montare, ma visto che la frizione originale é da buttare e che dell'accensione originale é rimasto solo il volano (il motore é messo maluccio) ho pensato che visto che devo comprarli nuovi con una piccola spesa in più potrei prenderli un po' più pompati. Ma anche su questo punto non sono sicuro. Non vorrei che poi questi componenti andassero ad inficiare sulla resa. Per i rapporti pensavo ad una primaria 23/64. Come marmitta pensavo di rimanere nel range delle omologate, o una padella Sip Road o l'espansione Giannelli. Grazie a chiunque interverrá, e scusatemi in anticipo se ho scritto qualche castroneria!
  15. Quando: Da venerdì 22 (arrivo il pomeriggio/sera) a lunedì 25 giugno 2018 (rientro) Dove: La partenza e arrivo del VRaid saranno nel Canton URI a Urigen Dopo il riscontrato successo del VR delle Alpi Svizzere del 2015 abbiamo deciso di ripetere l’esperienza e, quindi, “riportiamo” il VRaid del 2018 in Svizzera! Come sodalizzato, lo scopo del VRAID è: Stare assieme 3-4 giorni, mangiare e bere buon cibo e buon vino, visitare bei posti storici, naturalistici e ovviamente viaggiare in Vespa! Lo staff di VR con l'aiuto di utenti di VR della zona provvederà esclusivamente all'organizzazione dei pernottamenti per le notti del 22, 23 e 24 giugno e ad una bozza di località da visitare. Il resto, quindi colazioni pranzi e cene, verranno gestiti di volta in volta così come eventuali fermate, luoghi da visitare, tempi e metodi! Quindi il solito VRaid autogestito al 100%. La quota di euro 5 prevede un piccolo gadget ricordo della manifestazione e il resto delle spese saranno a totale carico dei partecipanti (chiaramente non frequenteremo ristoranti a 5 stelle). In caso di eventuale grigliata e/o fonduta le spese saranno suddivise tra i partecipanti in loco. E’ previsto un acconto di euro 35 per iscritto in modo da prenotare i pernotti del 22, 23 e 24 giugno (costo medio del pernotto: massimo euro 20 per notte/persona) Dopo aver sondato le zone da visitare e le strutture che ci ospiteranno è necessario capire con largo anticipo, e comunque entro il 15 aprile 2018, quanti VRisti parteciperanno. Dopo tale data per confermare l’iscrizione al VRaid sarà necessario versare entro il 30 aprile 2018 l’acconto di euro 10 a notte/persona più euro 5 quota iscrizione (Esempio: una persona e tre pernotti: euro 35,00) Numero chiuso a 25 partecipanti (tra piloti e passeggeri). Aggiungete il vostro nick alla lista sottostante: ------------------------------------------- Attuali partecipanti prenotati: 01 Horusbird 02 Mar-yam 03 Areoib 04 Areoib, zavorra 05 Volumexit 06 Volumexit, zavorra 05 Marben 07 Highlander 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 . . ------------------------------------------- Per prenotarsi è obbligatorio copiare e incollare (no citazione) nel post di risposta la parte colorata in verde! Grazie e a presto rivederci in Svizzera!
  16. Ciao a tutti! Ho appena piazzato il motore della mia PX125E sul banco per la prima volta e mi preparo ad aprirlo! E' la mia prima esperienza in assoluto, è da mesi che leggo un po' qui un po' lì per cercare di arrivare preparato. Sono quindi in cerca di consigli generali, ho letto più guide e visto vari video quindi ho una buona idea di partenza del da farsi. Avrei alcune domande, cercherò di essere ordinato ma vorrei pregarvi di rispondere in maniera altrettanto ordinata, essendo gli argomenti poco inerenti uno con l'altro, altrimenti viene fuori una palude da cui non si esce più 1) avete dei "trucchetti" da condividere? Per capirci, cose tipo "quando molli il dado a castello della frizione, la DRT fa un fantastico dado esagonale da mettere al posto di quel dado creato da satana", insomma qualche consiglio utile anche per cosucce minori, ricambi "migliorati" poca spesa tanta resa e cose così 2) La configurazione che farò è la seguente: L'obbiettivo generale è un'elaborazione bilanciata tra coppia ai bassi regimi e allungo, poco poco tendente alla coppia ai bassi. I pezzi che ho già comprato sono specificati tra parentesi, per evitare consigli tipo "non prendere il PHBH 26, prendi il SI24 che ti basta", ormai ho comprato questi quindi tengo questi 😇 - Base: PX125E 1982 - GT: Polini 177 a 7 travasi, fasi originali (in seguito eventualmente 1mm sotto al cilindro e testa spianata di conseguenza) [gt già comprato] - Carter: raccordati al Polini, con le L asportate con taglio diagonale, da quanto ho capito così facendo non dovrei aver bisogno di fare i riporti di saldatura (cosa che vorrei proprio evitare di dover fare); inoltre i carter saranno scavati con parsimonia, sia per non bucare, sia per evitare di avere condotti abnormi che ai bassi non rendono. - Carburatore: PHBH 26 BS [già comprato] suggerite pure una base di partenza per getti spillo eccetera - Frizione: 6 molle originale, rinforzata grazie al kit DRT (dischi sughero, dischi metallo e disco finale con anello di rinforzo campana) [kit già comprato] - Rapporti: 22/65 (Pignone z22 già comprato) entrambi NON DRT, in questo modo se li troverò troppo corti, potrò accoppiare la corona z65 con un pignone più lungo tipo z23 - Marmitta: sono MOLTO attratto dalla Sterling con uscita a dx sotto al motore. E' poco conosciuta, ma chi l'ha avuta mi ha detto che è molto meglio di una "finta espansione" come la Polini, Simonini eccetera, che è una vera e propria espansione con cono e controcono, però è pensata per non svuotare esageratamente ai bassi. Dona un allungo decente, e non svuota troppo ai bassi, quindi mi sembra una buona scelta. Inoltre verrebbe a costare attorno ai 120€ quindi parecchio economica. ALTERNATIVA: Megadella 8 coni su consiglio di Mega, che mi darebbe forse dei bassi un pelo più corposi ma certamente l'allungo sarà minore rispetto alla Sterling. Diciamo che la Sterling ha il pro di essere una vera espansione (e questa è la tipologia di scarico per eccellenza per un motore 2t) ma è molto sgamabile a livello estetico e acustico; la Megadella invece ha il pro di essere al 90% identica all'originale quindi pochi problemi con le forze dell'ordine, però non credo possa avere un rendimento migliore della Sterling. - Albero: grande dubbio! Originale anticipato da me (quindi diciamo senza bilanciatura) o albero nuovo già anticipato e bilanciato? Vedi Mazzucchelli e similia. Ho letto in giro che gli originali Piaggio sono i migliore in quanto a materiali e resistenza quindi non so cosa fare... - Valvola di aspirazione: devo ancora decidere di quanto lavorarla, siccome dev'essere deciso insieme alle fasi del cilindro e al taglio dell'albero... - Fasi: mi hanno consigliato di portare SOLO lo scarico a 170 (i travasi rimarrebbero originali Polini, così da non spostare tutta la coppia un po' più in alto). Siccome però non è una modifica reversibile, io preferisco lasciare per ora tutto inalterato, e poi in futuro provare a basettare il cilindro e spianare la testa, così da alzare fasi di travaso e scarico insieme, mal che vada se non mi piace tolgo la basetta e al massimo devo comprare una testa nuova. Ora mi chiedo: oltre alla frizione rinforzata, sarà necessario sostituire la crociera con una rinforzata? Oppure posso andare tranquillo con quella originale, se vedo che è in buono stato? Poi, altre cose da sostituire/rinforzare/modificare per sostenere l'elaborazione (che comunque non è niente di spinto alla fine)? Inoltre accetto pareri, critiche e consigli sull'elaborazione in sé e sulla scelta dei componenti (quelli ancora da acquistare!) 3) Dato che apro il blocco, cosa devo ASSOLUTAMENTE sostituire? Guarnizione tra i semicarter, paraolio lato volano e lato frizione (corteco blu), paraolio ruota posteriore devo sostituirlo? Poi invece i cuscinetti, quali? Inoltre come posso verificare che i due semicarter siano perfettamente combacianti e non siano da "spianare" diciamo, per avere più speranze di chiudere il blocco e non avere le solite perdite tipiche della px? Altre accortezze in generale da fare assolutamente avendo il blocco aperto? Grazie a chiunque avrà il coraggio di saziare la mia sete di conoscenza 😂 mi rendo conto che è tanta carne al fuoco, ma vi prego di nuovo di cercare di andare con ordine, perché è da tempo che chiedo qua e la consigli ma non ne viene fuori molto di concreto su certe domande specifiche!
  17. GattoPX

    Vespa Radiata

    Salve a tutti! La mia vespa Super 150 del 1965 è tutt'ora radiata, ho sia la targa che il libretto (tutti originali), l'ho acquistata e fatto il passaggio di proprietà. Successivamente l'ho restaurata ed iscritta al registro storico ASI. Ora cosa devo fare per reimmatricolarla? Mi basta pagare all'ACI o devo portarla per il collaudo alla morizzazione? Devo pagare i tre bolli precedenti? Specifico che dal passaggio di proprietà ad oggi (dopo la fase di restauro) sono passati un paio d'anni, poiché uso una PX tutti i giorni ed anche per i soldi, ho effettuato un restauro conservativo e me la sono presa con calma. Sono sicuro che possiate spiegarmi come fare. Vi allego qualche foto (qualità bassa, ho limitazioni sull'upload) della vespa, Il prima ed il dopo manca solo la ruota di scorta ma è stata prontamente aggiunta!
  18. Buona sera, mi presento, mi chiamo Salvatore e possiedo una px 1983. Mi sono iscritto a questo forum perché sono in cerca di consigli di gente competente. Premetto di non essere alle prime armi ma mi si è presentato un problema al quale vorrei mettere rimedio . Ho aperto il motore della mia vespa (che cmq è un T5) per revisionarlo ed ho commesso un errore da mero principiante. Avevo messo l'albero motore nella morsa per estrarre la ghiera del cuscinetto non accorgendomi però che le protezioni che avevo messo tra la morsa e l'albero erano cadute. Morale della favola si è rigato l'albero proprio dove va a contatto con il paraolio . Montarlo così è eloquente che perda . La damanda è : è una riparazione fattibile con acciaio liquido ? Oppure conviene portarlo da un tornitore che magari ci fa un riporto di saldatura e poi lo tornisce ? Cmq non è tanto profondo il graffio. Grazie in anticipo
  19. Ho fatto un preventivo mandando all'officina molte foto, mi hanno detto che sicuramente la pedana dalle foto è da cambiare... Io credevo di potermela cavare con una semplice sabbiatura. Che ne pensate?
  20. Segnala messaggio Inviata 5 minuti fa Ciao a tutti. Spero che la notizia possa fare felici e interessare molti fra voi. Dopo tanto lavoro, stiamo per lanciare un progetto dal titolo "Il Vespista" che intende ricordare Giorgio Bettinelli a dieci anni dalla sua scomparsa. Giorgio ha viaggiato per più di 270 000 km in Vespa in lungo e in largo, raccontandoci il mondo nei suoi libri e il progetto intende celebrarlo attraverso tre iniziative complementari fra loro: 1) Un film, le cui riprese partiranno ad Agosto in Indonesia, a cui lavora una troupe di professionisti del cinema di diverse nazionalità e che sarà presentato in anteprima in diverse sale cinematografiche sul territorio italiano e non solo (oltre che a Festival internazionali); 2) Una mostra fotografica itinerante dal titolo "Giorgio Bettnelli: i primi 110 000 km in Vespa" che raccoglie 53 foto di viaggio scattate da Giorgio nei suoi primi viaggi negli anni '90 stampate su forex 60x90; 3) La ristampa in edizione e-book del bellissimo libro fotografico di Giorgio "In Vespa Oltre l'Orizzonte". Realizzato da scansione delle lastre originali e leggibile su ogni supporto (tablet, computer, smartphone...) Sto cercando di coinvolgere quanti più appassionati Vespisti e Vespa club al progetto. E' possibile ospitare la mostra e a collaborare alla produzione / realizzazione del film che potrebbe essere un altro bel momento di condivisione della nostra passione nel ricordo di Giorgio. Tengo a precisare che l'intera iniziativa non è a scopo di lucro...c'e dietro tanto lavoro finalizzato a rendere il tutto sostenibile preservando la qualità che ci aspettiamo dal progetto in se. Passate parola...sarà una cosa bella che vorremmo condividere con tutti voi. Questo il sito del progetto: https://www.ilvespista.com/ ma sopratutto cliccate e fate cliccare mi piace sulla pagina facebook del progetto per tenervi informati su tutte le cose che accadranno nei prossimi mesi e per eventualmente collaborare al progetto ospitando, ad esempio, la mostra nel vostro club https://www.facebook.com/ilvespistathemovie/ Grazie a tutti e a presto spero!! Francesco
  21. ciao, ho una 50 special, ho modificato mettendo una batteria 12v, ho messo anteriormente siluro e lampada a led, posteriormente ho messo stop e fanale a led di posizione, modificato gia il devio luci, ora mi trovo in questa situazione, -fanale anteriore funziona -siluro di posizione anteriore funziona -stop funziona sia a luci spente che accese, -fanale posteriore NON FUNZIONA nb nel devio luci il filo grigio non arriva, il filo grigio DOVREBBE essere quello del fanale posteriore, e lo trovo con un faston SCOLLEGATO davanti al far anteriore, se provo a ponticellarlo nel collegamento del fanale anteriore per dargli alimentazione si brucia il filo e va in corto, ma ora la mia considerazione che vi chiedo aiuto, il negativo lo prende dal telaio quindi il grigio è un positivo per forza, come fa ad andare in corto se collego alla lampada anteriore? accetto consigli. ps se vi interessera' come far la modifica posso mettere un video guida.
  22. Version 1.0.0

    52 downloads

    Catalogo attrezzi specifici Piaggio per stazioni di servizio (edizione 1990). In italiano. File .PDF
  23. Version 1.0.0

    5 downloads

    Brochure della gamma scooter Vespa per l'anno 2011. Include il modello PX. In inglese. File .PDF
  24. E' una Rally con miscelatore del 1976 completa, restaurata, funzionante e con documenti in regola, come si vede nel link e come è documentabile, è stata smontata e riverniciata professionalmente, durante il rimontaggio sono state sostituite tutte le parti rovinate,che ho conservato. Il motore è originale con Femsatronic e miscelatore funzionante e poderoso. Il prezzo richiesto è di 7500,00 euro più passaggio di proprietà con ritiro a carico del compratore a Modena.La vespa è anche su subito.it https://flic.kr/s/aHsktNxS7x PS:lo vendo a malincuore esclusivamente per acquisto auto per recarmi al lavoro tutti i giorni neve e pioggia :cry:
  25. siete tutti/e invitati/e al 18° Raduno "Nazionale a partecipazione estera " del Vespa club Trieste & Gatti randagi. presso il campo sportivo di Trebiciano, sull'altopiano del Carso Triestino. qui di seguito il volantino con tutte le info utili : http://www.vespaclubtrieste.com/upload/18-raduno-volantino-libretto-opt.pdf
×
×
  • Create New...