Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


  • Posts

    • prima di tutto gli dai una Ciffata, poi la lavi con dello svelto e idro (stando attento a motore bobine esterne ecc) e poi valuti il da farsi. io passerei una pasta tipo 3M marin yachting poi un polish finale e passaggio ultimo con Fidoil su parti interessate dalla ruggine. in realtà fmi può benissimo vederci un rosso corallo. forse i buchi portapacchi potrebbero risultare un problema. già se fai i passaggi che ti dico la vespa risulterà conservata e di certo meno "secca" di comee appare. diciamo che potrà "amalgamare" la colorazione tra pedana e pance. certo l'ASI è a detta (perchè non ci son mai passato) molto più di manica larga però poi biogna vedere come sono di regione in regione e di provinci in provincia..
    • beh… spero inizino con con i primi modelli …. la Vespa non è nata con l'attuale automatica
    • con fmi non ti passerà mai; si, l'asi è più tollerante...certo la devi comunque presentare bene;  
    • Può essere..ma io ti do un consiglio..smonta il serbatoio..poi con il cellulare fai una foto dentro il tunnel.. Inviato dal mio ONEPLUS A5010 utilizzando Tapatalk
    • Si la sella già ne ho una originale in prestito, dici che Asi è più tollerante?

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 05/19/2019 in all areas

  1. 3 points
    sono scritte di fabbrica fatte con la penna elettrica per codificare i pezzi, viste le condizioni de cono albero motore lato volano controlla bene lo stato de cono del volano.t5rosso
  2. 2 points
    Numerosi Vristi presenti ......😎 eccone un paio
  3. 2 points
    Io leggo 81000, che guardando il catalogo ricambi e' il codice ricambio dell'albero. Quelle scritte fatte a mano sono presenti anche sui pezzi del mio motore, ma nel caso dei pezzi di cui ho le foto non corrispondono al codice ricambio. Vol.
  4. 2 points
    NEWS IMPORTANTE: allora ragazzi ho parlato col Tosa di Torino, gentilissimi, i quali mi han dato il numero di un signore - antonio Di Lario- che lavorava per loro in quegli anni e mi ha detto che sono andati a Pontedera a prendere un certo quantitativo di vespa primavera amaranto - CHE HANNO REGALATO AI GIOCATORI DEL TORINO F.C NEL 76 PER LO SCUDETTO! questo è quello che mi ha saputo dire, poi mi ha detto che comunque in officina ne vedeva parecchie in centro a Torino. bhe insomma, il "cerchio si stringe" 😄
  5. 2 points
    Qui la suddetta vespa Era dal mio carrozziere per una ripresa non ho capito se le 3 vespe conservate che hai visto avessero già il fanale post tutto in plastica in ogni caso anche con questa versione in alluminio verniciata è contemplata proprio fino ai primi esemplari 76 "-fanalino posteriore con corpo in alluminio verniciato in tinta carrozzeria (montato fino al telaio 0140161- inizio 1976)" Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  6. 2 points
    Faccio un re-tag di quanto già detto. Inutile fare i moralisti, inutile far polemica tra noi che abbiamo la stessa passione. Di vespe originali Domenica ne ho viste gran poche. E le originali, sopratutto tra i farobassi, erano quelle in difficoltà con i tempi di trasferimento. Anche se di gara di regolarità si tratta, un po' di brio in più fa sempre comodo, e chi fa quelle gare lo sa. E lo sanno anche gli organizzatori. Credo che Paolo sia adulto e vaccino per aver deciso di partecipare con un motore così, che alla fine ritengo un bel motore da turismo veloce, dato che con un motore simile un ragazzo si è fatto il giro d'Italia lo scorso anno.
  7. 2 points
    Buongiorno a tutti, rieccomi qui dopo tanto tempo (punteggio reputazione ultra dimezzato..prego ) sono arrivato a una conclusione-teoria interessante. in questo periodo di "assenza" ho trovato 3 primavera amaranto originali conservate tutte targate con province piemontesi (TO -AT) e prodotte in un'annata particolare che non sapevo potesse esistere nel vocabolario "vespa primavera amaranto", il 1976!! io credevo che l'amarato fosse "prodotto" in concomitanza della 50 R a cavallo 73/74. ma perchè il 76? telaio 145*** e telaio 147***??! perchè amaranto con faro posteriore SIEM TRIOM del 76? perchè proprio in quel del piemonte o al max al confine??!?? e allora tutto mi si fa più chiaro quando, cercando di trovare una soluzione plausibile al binomio "amaranto-piemonte 1976", mi fermo ci penso ci ripenso ci rimugino su e sbaaam!!! la lampadina mi si accende su un particolare "estraneo" al mondo vespa ma che forse potrebbe avere un nesso interessante che probabilmente accomuna molti di noi vespisti ..iL CALCIO! il Torino, il secondo grande Torino capeggiato da quel burlone di ciccio Graziani, vince lo scudetto nel 1975-76! che sia stata proprio una gentil " riconoscenza o volgarmente riproposta colore" al tifoso granata da parte di mamma Piaggio dopo "l'insuccesso amaranto del 73/74 ???! a voi la Vs interpretazione. io la mia l'ho voluta dare. Buona Primavera a tutti !!!!!!!!!!!
  8. 1 point
    Luca, king of piston è a 2 minuti da casa mia(tra l'altro è al paese di Gianluca) prova a sentirlo per le fasce al massimo ci faccio un salto se ti serve. Te le posso spedire insieme al rasamento della frizione. Vol.
  9. 1 point
    Non ho mai avuto problemi e non si sposta di un mm. Ce l'ho da anni ed è molto robusto.
  10. 1 point
    1000km??? Io con le NGK sulla GL la cambio io a 8000km. Ma come possibile? Vol
  11. 1 point
    Tutto giusto, la conferma arriva dal catalogo aggiornato (ristampa del 1991, vedi qui), comprendente anche Special ed ET3: Notare che il codice della chiave per la Primavera è sempre 152253, come sul catalogo del 1968, ma la descrizione è stata corretta. Analogamente per l'ET3 è prevista la stessa chiave della SS, per la ragione che ha colto giustamente Vol. Il catalogo ricambi è sempre un riferimento affidabile, ma qualche cosa qua e là scappa. Del resto si intuisce che qualcosa non quadra, dal momento che in quello del 1968 due codici hanno la stessa descrizione: una delle due, evidentemente, è errata.
  12. 1 point
    Come da titolo cerco volano PK 50 S cono 19.
  13. 1 point
    è rosso corallo come ti dissi nella prima rispota al post che hai messo..
  14. 1 point
    Va beh dai, si tratta di un semplice pezzo di ferro sagomato che si può facilmente riprodurre.
  15. 1 point
    E' tutto pronto per l'intervento, i ferri sono stati sterilizzati ed il paziente è sedato. La prognosi è riservatissima, a giorni l'esito dell'operazione. Il Muto
  16. 1 point
    Suvvia,non essere cosi drastico.Al minimo senza convogliatore e cuffia ce li puoi lasciare anche a giornate intere senza la minima noia.
  17. 1 point
    Il motore 2 Tempi deve stare il meno possibile al minimo , di sicuro non 30 minuti . Men che mai in rodaggio . Per l'amor del cielo senza plastica copricilindro (convogliatore) ! In pratica l'hai lasciato a cuocere tutto quel tempo
  18. 1 point
    ottimi lavori Luca! Contakm tornato molto bello
  19. 1 point
    Ciao a tutti!!sono andato un po' a avanti con i lavori.. nell'ordine...montata copertura sella.. chiuso il fanale con ghiera nuova..e chiuso il contachilometri..con vetrino e cornice nuovi.. ma ecco le foto.. Ed il contachilometri... Inviato dal mio ONEPLUS A5010 utilizzando Tapatalk Quando ho comprato il contachilometri.. Chi me lo ha venduto mia aveva dato il vetrino..che aveva comprato.. originale piaggio imbustato..ma non lo avevo guardato..una volta aperto.. sorpresa..era talmente poco trasparente che sembrava ci fosse una pellicola protettiva.. invece no.. è proprio una porcheria...ricomprarti da Negro.. bellissimo.. notate la differenza tra quello montato e quello originale piaggio..per oggi e tutto..alla prossima..
  20. 1 point
    https://quellideltyphoon.wordpress.com/2017/05/15/la-vespa-la-nave-del-deserto-dei-baiosi-nei-primi-anni-80/
  21. 1 point
    Finalmente dopo vari tentativi e circa due anni dal primo barlume di idea vi presento le prime repliche dei catarifrangenti del PX versione America! Rifatti con stampante 3D, di alta qualità , con la collaborazione di un ragazzo molto esperto nel settore. Realizzati in due parti, l'esterno in resina trasparente l'interno resina in arancio lucido con i microprismi per riprodurre anche la rifrazione della luce. A breve arriveranno anche i famosi rubinetti del PX America... Ciao. Clafo.
  22. 1 point
    Ciao forse ti è sfuggito un dettaglio: non avendo targa, alla re-immatricolazione devi procedere in ogni caso, sia che tu riesca a risalire alla vecchia targa sia che tu non ci riesca. La ricerca del vecchio numero di targa lo fai solo ed esclusivamente per conoscere situazione burocratica della vespa, probabilmente demolita (visto l'assenza di tutti i doc) Se rimetti in strada la vespa , lo farai SOLO con targa europea, non ci sono scorciatoie.
  23. 1 point
    Se la targa non è piu presente, devi comunque reimmatricolare con targa europea. Vol.
  24. 1 point
    Davvero un GRAN lavoro!!!! Complimenti
  25. 1 point
    Gran lavoro Daniele!![emoji106] Inviato dal mio ONEPLUS A5010 utilizzando Tapatalk
  26. 1 point
    Concordo! Inoltre troppi off topic non fanno bene. Paletti, ma cosa è successo alla frizione? Perchè così consumata? Vedo anche un disco rotto. Confermi? Gg
  27. 1 point
    ciao Gigi grazie per il sostegno Per carità le regole del codice della strada,il rispetto per l'originalità del mezzo ci mancherebbe,però tra i Vespisti ci sono quelli che si reputano ortodossi e ligi alle norme e alla posizione dell'adesivo che hanno 50 vespe sotto vetro,ci sono quelli che sono un libro aperto sulla composizione della Vespa,dal telaio numero 1 all'ultimo 150 del 70°anniversario,che usano spesso la Vespa per svariate gite in posti meravigliosi,ci sono quelli come il Gigi che usano troppo poco la Vespa,ci sono quelli come Nicola Marconi &co. giovani birbanti che prendono in giro i pi.la come me,ma gli dobbiamo affetto perché pur essendo giovani si dilettano a fare e disfare motori (mentre quelli della mia generazione andavano a fare le nottate insonni a Riccione,infine ci sono quelli come me,eterni Peter Pan che hanno avuto la Vespa nei primi anni 80 e dopo i 18 anni la macchina,il militare le fighe le nottate a Riccione e nel mio caso oltre tre lustri di attività agonistica nell'enduro,ma nel mio cuore c'era sempre un'angolo per il PX.E alla soglia dei 50 anni me lo sono ricomprato e ci faccio 15000 km l'anno,poi ne ho preso un'altro che è da sistemare e sono in trattastiva per un'altro.Uso solo la Vespa per i miei spostamenti,l'auto ha fatto meno di 10.000 miglia in tre anni perchè la uso solo quando vado in giro con mia figlia e la GESTAPO (ndr mia moglie) per finire alla grande in OT Ricordo che da bambino quando ero in classe alle scuole elementari o medie,mi capitava di guardare fuori dalla finestra.Spesso vedevo passare dei papà dei miei compagni di classe o comunque di altri alunn,i mentre andavano o tornavano dal lavoro con delle bici tristi (vedi foto) Invece mia figlia gli capita di veder passare suo papà in Vespa impennando,lei publicamente si vergogna,ma quando è sola con me mi dice"papà sei un matto ma io ti voglio tantissimo bene e non ti cambierei con nessun altro al mondo,poi aggiunge,papà sai che quando passi impennando sia i miei compagni di classe e sia le maestre che hanno la tua età mi dicono che sono fortunata ad avere un papà così Per me questa è una cosa meravigliosa
  28. 1 point
    Non c'è nessun astio personale nei suoi confronti . E' stato lui (autore del post ) a battibeccare fin dalla prima pagina quando gli è stato fatto notare che alcune sue dichiarazioni era meglio non farle .Nella risposta in cui ha mostrato tutta la sua documentazione ( cui prodest ? ) sono stato io ad esprimere un parere negativo . Le risposte successive mi sembra abbiano fatto lo stesso ,seppur in maniera differente. Avendo letto poi di sassolini nelle scarpe da togliere e tutto il resto ho immaginato dove volesse andare a parare ed ho scritto semplicemente che manifestazioni del genere servono a mettersi alla prova contro il tempo , non contro gli altri . Se i toni utilizzati da parte mia non sono stati moderati , vorrei sapere in quale intervento se possibile . La vespa dovrebbe unire ,leggendo topic come questo fatico a crederci .
  29. 1 point
    Nessun giudizio personale o altro , ho solo detto che una maratona va affrontata con lo spirito da maratoneta . Ho fatto raid non ufficiali ben più impegnativi di 500km in due giorni ,ovviamente non c'era da tenere a bada il cronometro ma altro . Non colgo il senso di questo commento finale . Come stato già scritto , tempi e strade sono selezionati considerando i ferri vecchi che dovranno affrontare la prova . Ad oggi , 27 maggio 2019 , nessuna vespa è adatta al traffico moderno , 1000km o meno .
  30. 1 point
    sei proprio una persona strana, io ai 9 controlli orari pur senza megacronometri ma solo con una sveglia radiocontrollata,ho spuntato dei buoni tempi,nonostante la mia inesperienza al passaggio calcolato al centesimo di secondo. Nei miei confronti stai traendo le somme in modo sommario,hai mai partecipato ad un raid del genere?Sin dall'inizio del trasferimento ho visto i veterani di questa manifestazione,sia Italiani,sia Tedeschi a sfidarsi l'uno cointro l'altro,per poi alla sera giunti all'arrivo tutti a tavola a sfottersi scherzosamente e scambiandosi aneddoti,quindi il Paolo Paletti mero cadetto della 1000 km se ha alzato il gomito lo ha fatto per imitare i veterani. Non credere che io sono un toro da osteria,se il mio obbiettivo era quello che pensi tu,sarei andato da un dietologo e mi sarei iscritto a manifestazioni come la 24 ore di Zuera o simili
  31. 1 point
    Si mi è apparsa la notifica mentre terminavo il messaggio , stavo cercando di modificare il precedente messaggio per aggiungere il tuo quote ma è più complicato del previsto . Ti rispondo al penultimo messaggio : Rotture di fili e problematiche varie sono da tenere in conto nelle tempistiche ma vanno considerate eccezioni . Ebbene si ci sono tante salite ma parimenti discese . Se ricordo bene i veicoli sono divisi per categorie e le medie per le ruote piccole (da 8'') e "vecchiette" sono più basse rispetto alle categorie Px ed Automatiche ( 🤐 ) . Queste manifestazioni sono Rievocazioni Storiche su strade aperte al traffico e dove vige il CdS . Chi studia e decide le medie e/o i tracciati lo fa consapevole dei mezzi che affronteranno la prova,con tutti i loro limiti . Non progetta una corsa (all'ospedale) ma studia un tracciato ed una media che combinino l'esperienza visiva (panorami ,viste) con l'abilità di guida . Attenzione abilità di guida non vuol dire che si fa la gara a chi 'urina' più lontano ,ma chi sa giostrarsi bene i tempi tra velocità di crociera ,rifornimenti e calcolo delle tempistiche per eventuali intoppi (forature ,fili vari etc) . Questa è la vera difficoltà (e bellezza) delle gare di regolarità . La sapienza nel sapersi gestire . Nient'altro .
  32. 1 point
    Cito testualmente parte dell'articolo 2 del Regolamento della 1000km edizione 2019 FONTE Per fare medie del genere bastano 5/6 cv . Sull'originalità del mezzo non mi pronuncio ma i tuoi precedenti messaggi di questo topic sono fin troppo eloquenti . Non riesci proprio a nascondere il fatto che il tuo obiettivo non era il passaggio regolare ai vari controlli ma dimostrare qualcosa a qualcuno presente . Ripeto ,come scritto prima , che l'unica sfida in queste manifestazioni è quella contro il cronometro . Per restare in tema sportivo è come se dovessi partecipare ad una maratona ma ti alleni per i 100mt . Di certo non una furba gestione della gara .
  33. 1 point
    Si dai, forse un cazzotto me lo meritavo anche 😅😂
  34. 1 point
    no era tutta oroginale tranne la frizione,marmitta polini original con copechio carburatore maggiorato e carburazione adeguata. Inflessibili
  35. 1 point
    Si sono quelli originali e carburatore anch'esso originale.
  36. 1 point
  37. 1 point
    Un 102 che passa i 110 reali è un SUPER 102! Un 130 che passa i 110 reali è un BEL 130 nel senso che non è il solito ghisone preso e montato. Come dice Coni500 con una padella seria a coni tipo sip road, polini original ecc ecc se tutto è sistemato bene puoi spuntare ancora un 5/10 km orari al massimo. Per andare oltre serve mooooolto altro! Ergo, se sulle smallframe vedi la cuffia motore bassa puoi stare abbastanza tranquillo... Se vedi la cuffia alta e anche una marmitta a espansione io direi di evitare il confronto.
  38. 1 point
    Azz la mia invece fa solo 119,367 gps... Domani tiro giù il blocco motore e lo apro per capire cosa c'è che non va... Forse se aumento di 1,35 gradi il ritardo di aspirazione... O ritardo l'accensione di altri 1,25 gradi... Potrei guadagnare i 350 giri che mi mancano? Oppure potrei provare ad aprire la sip road ed aggiungere un foro da 6,6mm alla paratia? Vi prego di scusare il mio sarcasmo inguaribile ma dopo tanto tempo che non entravo nel forum ho letto questa chilometrica discussione e non ho potuto resistere. In bocca al lupo a tutti gli laboratori da garage... O da porticato... (come me).
  39. 1 point
    ciao,20 numeri prima di me sai chi parte??Il Grey !!!Ed è per quello che porto così tante ruote
  40. 1 point
    Ce ne sono come i peccati, ma per l'uso che ne dobbiamo fare noi, vanno bene pure quelle economiche.... L'importante è prendere e segnare con la massima accuratezza il PMS ed il riferimento dei gradi desiderati.... La strobo, poi, non fa altro che "flashare" in corrispondenza dello scoccare della scintilla...
  41. 1 point
    Potresti usare l'altra sede, ma dovresti adattare lo statore per tornare in fase... Non so manco se sia possibile, ma di certo non conviene. Consiglio da un bischero (come si dice in maremma) prenditi una strobo.... si trovano anche a prezzi veramente bassi... E' importante impostare il giusto anticipo, sia per le prestazioni, che per la durata del motore. Considerando che i riferimenti sul carter/statore non sono mai giusti ed aggiungendo che la sede della chiavetta del tuo volano è stata fatta dopo, con tutte queste approssimazioni, rischi di avere un anticipo completamente sballato....
  42. 1 point
    Sto ricondizionando una vespa 50 special del 1978, e, avendo cercato in internet la lunghezza delle guaine dei cavi comando ho trovato delle misure talvolta discordanti. Così posto quelle delle guaine che nel frattempo ho smontato per sostituirle e che paiono originali. Forse, un giorno, queste misure potrebbero servire a qualcuno. Va tenuto conto che una certa deformazione di quelle dell’acceleratore e della frizione potrebbero averne cambiata la lunghezza di una manciata di mm. GUAINE MARCE Ø 5,2 mm (una grigia ed una nera) lunghezza 1560 mm, bloccate da un morsetto in alluminio lungo 22 mm posizionato a 124 mm dall’estremità delle stesse al manubrio. Dalla parte opposta 400 mm di guaina Ø 10 mm interno (non del tipo termo restringente e più spessa di questa che normalmente si trova). Potendo questa scorrere lungo le guaine stesse non ne conosco l’esatto posizionamento, ma ovviamente è in corrispondenza del passaggio all’interno della scocca. GUAINA FRENO POSTERIORE Ø 7 mm (grigia) lunghezza 680 mm GUAINA ACCELERATORE Ø 5,2 mm lunghezza 1350 mm GUAINA FRIZIONE Ø 5,2 mm lunghezza 1530 mm
  43. 1 point

    Version 1.0.0

    133 downloads

    Tavole esplosi corredati di codici delle parti di ricambio per Vespa PX 125 T5. File .PDF
  44. 1 point
    Bravo bel lavoro Io un paio di rinforzi fin che ci sei li metterei , nel punto in cui fai cerniera sul crick lo sforzo e' notevole , dove tu hai utilizzato dei bulloni , inoltre se guardi le foto allegate, io ho rinforzato anche con un paio di saldature il crick stesso , tanto non ti costa nulla.
  45. 0 points
    Non si tratta di essere ortodossi dell'originalità ,si tratta di rispettare i regolamenti (nella 1000km come in tutto) . Se i giudici si armassero di alesametro ben pochi concorrenti partirebbero ,quindi quel bollino vale il giusto . PS: hai il vizio di utilizzare molte foto nei tuoi post ,tra l'altro sfruttando il server del forum . Dato che nel 90% dei casi non servono (e per inciso gira e rigira sono sempre le stesse) ti consiglierei un po' più di accortezza nel loro utilizzo .
×
×
  • Create New...