Jump to content

AndreaZ

Utenti Registrati
  • Content Count

    27
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1

About AndreaZ

  • Birthday 09/13/1985

Personal Information

Recent Profile Visitors

233 profile views
  1. Ma anche te, comprarla da un politico, dovresti saperlo! Scherzo, è solo per sdrammatizzare. La mia opinione è: smonta, fai sabbiare e poi valuta. Se l’importo finale è congruo, sistemala e tienila. Altrimenti puoi anche pensare di venderla allo stato in cui si trova e recuperare parte della cifra. Il giramento di scatole quello no, non lo recuperi. Al massimo lo puoi mitigare cercando una Vespa in condizioni migliori e godentola, finalmente.
  2. AndreaZ

    Buon 2021

    Buon anno anche da parte mia. Mi accodo ai ringraziamenti dei tanti che, come me, su queste pagina hanno trovato informazioni utili e persone disponibili. Da finto vecchio dico: lunga vita ai Forum!
  3. Fidati, a 90 orari ci arriva con relativa facilità. Credo la mia possa far segnare qualcosa in più, ma senza prova col GPS non sparo numeri a caso 😄
  4. 102 Pinasco, carburatore 19, carter raccordati, albero anticipato, marmitta Proma. 90 orari circa, non ho ancora fatto una tirata con GPS.
  5. Sul mio 102 montato come si deve ma senza lavori strani, e con cambio 4m, io monto una 22/63 elicoidali. Ma anche una 24/72 sarebbe ok.
  6. Diciamo che la scelta della rapportatura dipende molto dalla configurazione che andrai a scegliere. Ovvero, una primaria che potrebbe essere perfetta con un corsalunga, potrebbe non andare bene sul corsacorta. Quello che ti consiglio è di non farti abbagliare dai 5 km/h in più, perchè una Vespa troppo allegra la sopporti, una che invece ti costringe a tirare ogni marcia allo spasimo per non trovarti sottocoppia diventa fastidiosa. Ho visto le foto, hai una buona base per il restauro, buon lavoro!
  7. Le foto io le riduco usando Anteprima su Mac. Per primaria intendo non allungare troppo. Un conto è guardare sullo Speedcalc, un conto è poi farli prendere davvero i giri al motore 😄 PS: io ho trovato un venditore onesto, e per una Special da restauro totale ho speso 300 euro. Il costo finale (facendomi i lavori) è in linea con il valore del mezzo. L’avessi pagata 1000 o 1500 come sembra ormai prassi, mi sarei dato del pirla a vita.
  8. Intanto benvenuto. Complimenti per l’acquisto, non tanto per il modello (che chiaramente non è il mio preferito) quanto per il prezzo. Purtroppo ora su Vespa girano cifre ridicole, follie, ammassi di ruggine con motori da rifare completamente venduti a peso d’oro, ma vabbeh... Fatto lo sfogo, analizziamo le tue opzioni: -in caso di corsa corta, io andrei su un GT in alluminio. Perchè... è meglio. Personalmente ti consiglierei il Pinasco, leggo pareri discordanti ma io l’ho montato senza incontrare problemi e, con quel prezzo, va da d*o. -se passi a corsalunga, cambi proprio fil
  9. Ciao Enrico, credo tu abbia sbagliato a linkare le foto, vedo sempre le stesse del "prima" e non del "dopo".
  10. Ah, solo per aggiungere un tassello alla (interessante) discussione: le moto più performanti al mondo, la massima espressione dello sport motociclistico, utilizzano come collegamento tra telaio (o motore, a seconda dei casi) e forcellone delle boccole in alluminio interposte fra perno e forcellone. L'elasticità del giunto viene considerata come uno dei fattori nello studio della ciclistica, così come materiale, peso e caratteristiche meccaniche dei perni ruota. Personalmente credo che il limite fondamentale di Vespa, ma anche di tutti gli scooter, risieda proprio nel motore oscillant
  11. Paragonare le sospensioni di un veicolo a due ruote, per di più utilitario, con uno a quattro ruote è tirato per i capelli. Paragonare un veicolo degli anni '60 ad uno moderno è tirato per i capelli. Detto questo: verissimo che diminuendo i giochi aumenta la precisione di guida. Ma aumentano anche, di conseguenza, le sollecitazioni imposte al telaio. Quindi andare a irrigidire (o vincolare in maniera più precisa) le sospensioni di una Vespa ja ripercussioni che vanno dalle crepe a danni ben più gravi. Specialmente se la si utilizza su asfalti sconnessi. La ciclistica Vespa "old"
  12. La valvola va allungata, mai allargata. Ma credo che con questa configurazione tu possa giocartela anche solo con l'anticipo dell'albero. Ripeto, con una marmitta "media" come la Proma (che adoro e che utilizzo anche io) hai comunque dei limiti riguardo la miscela che riesci ad alimentare. Hai già un carburatore generoso quindi valuta bene se e quali lavori eseguire sulla valvola.
  13. Anche io aggiungo due cose in base alla mia esperienza: -con la Proma, che è comunque una marmitta dicreta ma non una espansione, non raggiungerai regimi tali da mettere in crisi le puntine. Quindi settale bene e sei a posto; -il peso del volano è relativo. Forse il 2 kg è troppo, io starei verso 1,6, ma non meno. Con configurazioni come questa, meglio avere un po' più di inerzia. Motore meno nervoso e ti aiuta a tirare la quarta; -confermo quanto scritto sopra: con una buona revisione della frizione e molla rinforzata dovresti essere sereno. Ma, mi raccomando, molla messa in pi
  14. Fossi in te monterei un 102, se vuoi plug&play. Sistema per bene la carburazione. 115 come già detto non sono motori spettacolari, hanno più contro che pro. 130 ok, affidabile e prestante, ma non è proprio plug&play.

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...