Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

AndreaZ

Utenti Registrati
  • Content Count

    10
  • Joined

  • Last visited

  • Points

    21 [ Donate ]

Community Reputation

1

About AndreaZ

  • Birthday 09/13/1985

Personal Information

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Credo che con quel budget l'unica possibilità sia arrangiarsi. Di sabbiatura e verniciatura è difficile se non impossibile stare sotto i 500 euro.
  2. Io ho acquistato vari kit da un negozio che vende anche online (restauro carrozzeria, revisione motore). Da quello che so bisogna prestare un po' di attenzione, perchè la qualità dei kit disponibili online è molto variabile. Ce ne sono di fatti bene, di mediocri e di pessimi. Per questo ho preferito rivolgermi ad un negozio: essendomi arrangiato in tutto, preferivo potermi confrontare faccia a faccia nel caso di un profilo non corrispondente o di una guarnizione sbagliata.
  3. Benvenuto! Appoggio in pieno l'idea dell'autorestauro. Magari ci metterai qualcosina in più ma vuoi mettere la soddisfazione? Buon lavoro!
  4. Da quello che dici, con 1500 puoi fare un buon lavoro. Specialmente se riutilizzi il più possibile i pezzi originali. L'unico dubbio riguarda prezzi della manodopera e l'abilità/onestà dei professionisti a cui ti rivolgerai. Chiaramente, svolgendo da solo tutti o parte dei lavori avresti un ovvio risparmio e, parere personale, una maggiore certezza sui lavori effettuati. Magari avendo zero esperienza ti spaventi, quindi ti consiglio almeno di valutare per bene le persone alle quali rivolgerti. Detto questo, buon restauro!
  5. Buonasera a tutti. Mi scuso per la domanda bizzarra, visto il tipo di motore, ma qualcuno ha mai visto o effettuato una prova al banco di un 102 Pinasco? In giro ho trovato tante prove, ma nulla su questo GT, nonostante sia (al netto dei pareri personali) una scelta piuttosto diffusa. Più che altro mi piacerebbe vedere l'andamento della coppia con travasi originali, giusto per confrontarlo rispetto a gruppi termici con fasature più spinte. Qualche idea?
  6. Scusate, errore, l'ho ritirata il 16 maggio!
  7. Allora, diciamo che mi trovavo in una situazione particolare. Ovvero, ho dovuto utilizzare il capannone di mio padre, vivendo io in appartamento. Quindi ho ricevuto un ultimatum: dovevo finirla e liberare lo spazio prima di ricominciare a lavorare (sono rimasto femo con le trasferte causa Covid). Ho ritirato la Vespa il 22 aprile, ho acceso il motore il 2 luglio e ho fatto il primo test su strada l'11 luglio. Considerando che molto del tempo (almeno un mese) l'ho speso aspettando i lavori di carrozzeria. Per quanto riguarda l'anticipo dell'albero, onestamente non l'ho trovato un lavoro particolarmente impegnativo. Diciamo non più di altri. Presumo il risultato possa essere migliore, ma se guardo al funzionamento del motore e alle prestazioni mi ritengo soddisfatto.
  8. Grazie! Se poi volete consigliarmi anche quale rapportatura scegliere... Premetto che preferirei elicoidali.
  9. GT : Pinasco 102 Materiale: Alluminio Marmitta: Proma Getti Carburatore : 19 SHBC, min 45 max 86 Frizione : Surflex + molla rinforzata Rapporti : 17/68 Scaldate/Grippature : No Note Opzionali : motore montato di scatola con raccordatura dei travasi al carter e albero originale anticipato. Con i rapporti originali (pignoncino Pinasco Z17) è paurosamente corta, appena possibile allungherò.
  10. Buonasera a tutti. Questo è il mio primo messaggio ma ho letteralmente "divorato" pagine e pagine del Forum che mi hanno dato un aiuto fondamentale nel mio primo restauro. Si tratta di una Vespa 50 Special, anno 1976, 4 marce. Il mezzo era uniproprietario ma, purtroppo, lasciato in balìa del tempo per circa 30 anni. Quindi ruggine, fortunatamente superficiale, e meccanica da rivedere completamente. Ho quindi inizianto smontandola completamente (comprese viti bloccate, quindi martello, svitol e torcia!) e passando poi alla pulitura di tutti i pezzi. Ho cercato di salvare quanti più pezzi originali possibile, senza pero' correre rischi: quindi sporco ok, danneggiato no. Le parti di carrozzeria le ho prima fatte sabbiare a regola d'arte e poi mandate in verniciatura, scegliendo come colore il Verde Vallombrosa. La sella originale l'ho smontata completamente , pulita, riverniciato il telaio e riparato l'imbottitura. Dal punto di vista meccanico ho optato per una elaborazione turistica. Ho sostituito tutte le guarnizioni, cuscinetti e paraolio, mntato impianto elettrico nuovo e cavi+guaine. Ho fatto reimbiellare l'albero originale (da officina di livello) dopo averlo anticipato di 15 mm sulla circonferenza. Come cilindro ho scelto un 102 Pinasco in alluminio, non lavorato di travasi ma raccordato al carter. Regolato squish a 1.8mm, carburatore 19.19 SHBC, rapporti originali (errore) con solo pignoncino Z17 Pinasco, frizione Surflex con molla rinforzata, marmitta Proma. Il cambio e la crocera sono stati smontati e controllati. Ho chiuso il blocco dopo aver ripulito i piani e passato uno strato di sigillante Dirko grigio e, con mia somma sorpresa, si è acceso senza esitazioni alla seconda spedalata! Ho quindi sostituito cerchi e gomme (i primi si erano fusi con le seconde) e rimontato tutto. Dopo qualche prova per sistemare le ultime cosette (qualche lampadina che bruciava, carburazione, collettore originale che tirava aria quindi sostituito, registrato le guaine cambio e frizione) ora la vespetta viaggia che è una meraviglia. Come detto, ho fatto tutto da solo aiutandomi sono con quanto trovato online, in larga parte qui e sul canale Youtube "Vespe e motori". Come già accennato, sono estremamente contento del risultato finale, con l'unico appunto (che risolverò durante l'inverno) della rapportatura esageratamente corta. Purtroppo l'inesperienza e, devo ammetterlo, la convinzione che il blocco andasse riaperto trattandosi della mia prima volta, mi hanno fregato. Ho caricato un video con la sequenza delle foto "work in progress", ma sono una schiappa quindi non è un capolavoro: Ed infine una fotina!
  11. AndreaZ

    AndreaZ

×
×
  • Create New...