Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

paletti

Utenti Registrati
  • Content Count

    1,814
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    18
  • Points

    497 [ Donate ]

paletti last won the day on November 5

paletti had the most liked content!

Community Reputation

62 ha di che essere orgoglioso

1 Follower

About paletti

  • Rank
    VRista DOC
  • Birthday 12/24/1966

Personal Information

  • Città
    Lacchiarella (Mi)
  • Le mie Vespe
    vespa px200e 1983
  • Occupazione
    TITOLARE PULITURA LUCIDATURA METALLI

Recent Profile Visitors

3,578 profile views
  1. ciao Kaliningrad ,Beppone ha in PX200E e monta perfettamente. Va bene su motori originali o poco più adeguando la carburazione aumentando 5 punti il getto max,tuttavia su motori un po più spinti come tutte le padelle si rompe alle staffe,in più questa dopo i 7000' è game over,mortificando i motori con gruppi termici che danno il meglio di se tra i 7000' e 8500' e oltre .
  2. Ciao, dovrebbero essere almeno 2 anni che si trova solo quelli a 10 bulloni.Ho avuto per un bel po anche quelli a 5,perdevano un pelino in più,ma era tollerabile
  3. ciao Paolo, in effetti la caduta sul discorso idraulico ti riferivi a Sergio (MrOizo ndr) Magari Samtoni si chiama Sergio e credeva ti riferissi a lui...................
  4. Ciao Gino, nel mio intervento se leggi attentamente ho scritto "quelli scomponibili,con questi quando devi sostituire le gomme,devi solamente fare molta attenzione a maneggiarli con attenzione e trattarli con cura. Traduco,guarda la foto allegata,io faccio così, i due semicherchi una volta smontati li maneggio con cura,la parte che fa tenuta non deve subire danni,la sede OR la pulisco con.............." Nella foto è lo stesso cerchio,dove c'è scritto no perché le due parti del semicerchio che andranno ad accoppiarsi e fare tenuta,non devono danneggiarsi,ergo,quando li smonto li maneggio con cura vedi scritta si. Curando questi piccoli dettagli,pulendo la sede Or ecc ecc,non ho mai accusato significative perdite di pressione. Usandola tutti i giorni,almeno un paio di volte al mese controllo la pressione al posteriore e l'anteriore una volta ,il posteriore lo tengo a 2,2 e quando va male in 15 giorni la trovo a 2,0,mentre l'anteriore lo tengo a 1,8 e dopo un mese se va male è 1,6
  5. ciao, io mi chiedo come si può discutere per 6 pagine perché la Cosa non ha avuto successo.Un mezzo a due ruote ha successo se è un capolavoro!Nel 1983 avevo 16 anni e avrei dovuto scegliere tra il Gilera 125 E1 da enduro (ma il vecchio non voleva farmi gareggiare) o un qualsiasi 125 stradale,i sedicenni ai quei tempi erano attentissimi alle prestazioni e alle prove effettuate dalle riviste del settore,il 125 che andava di più era il più ambito,ma io ho preso il Px (Quello che doveva andare in pensione al posto della Cosa) anche se faceva 20 kmh di un Cagiva sst, 30 kmh in meno di un laverda lz e 40 kmh in meno di un Malanca gti 80 Non poteva competere con il dinamismo,ma aveva quel non so che,insomma mi piaceva e basta.Il Px è nato in un periodo di stravolgimento stilistico,per esempio quando uscì la Fiat Ritmo,chi c'era 9 persone su dieci diceva che faceva schifo,a quei tempi non eravamo abituati ai paraurti e ai fascioni di plastica,ma con il passare degli anni l'abbiamo capita idem la piccola Lancia Y10,all'inizio non piaceva e poi con il tempo l'abbiamo capita,tornando alla Vespa anche il Px inizialmente ha dato una certa titubanza,ma poi è esploso Quindi per concludere,le novità che inizialmente non erano gradite perché erano troppo avanti coi tempi poco alla volta le abbiamo capite hanno avuto successo,le novità che inizialmente non erano gradite perché erano troppo avanti,ma meglio ancora hanno stravolto in modo estremo la linea sono state un fallimento.La Cosa è un'esempio tangibile,personalmente la penso così anche per il PK
  6. ciao,intendi montare i tubeless? Se si prendi quelli scomponibili,con questi quando devi sostituire le gomme,devi solamente fare molta attenzione a maneggiarli con attenzione e trattarli con cura. Traduco,guarda la foto allegata,io faccio così, i due semicherchi una volta smontati li maneggio con cura,la parte che fa tenuta non deve subire danni,la sede OR la pulisco con un cotton fioc e la guarnizione OR la controllo e pulisco con carta da rotolo.Quanto do è tutto ok,inserisco la gomma nel semicerchio partendo dalla valvola ,prendo un velo di grasso e lo spalmo sulla guarnizione OR posizionandola nella sua sede,fatto questo con l'altro semicerchio,infilando avvitando a mano tutte le viti per poi serrarle a senso incrociato Percorro oltre 15000 km all'anno sostituendo 6/7 gomme post e 2/3 anteriori,mai avuto problemi con la tenuta di pressione e nessuna interferenza nella guida.
  7. ciao,lascialo così com'è,il volano originale più pesante rispetto ad altri,ti fa perdere qualche cosa subito (ma se ne accorge solo un banco dyno) però ti da più forza al motore e oggettivamente più allungo se la usi spesso,tieni il volano con accensione originale,al massimo porta con te una centralina di scorta e vai in capo al mondo,tutte le altre soluzioni (volani alleggeriti e/o accensioni idm) sono speco di soldi per nulla
  8. Ciao,quoto! Per esperienza personale,come dicevo in precedenza il lamellare ha un funzionamento che nulla a che fare con il classico motore a valvola della Vespa elaborata,molto elaborata o stock che sia,il lamellare ha una pulizia e precisione incredibile. L'estate scorsa da un amico,ho avuto l'occasione si testare la Vespa più potente che abbia mai provato,un MHR 221 con un pacco lamellare come quello in foto,un bel carburatore da 39,albero dedicato con un'espansione che potevo paragonarla a quella di una moto da cross e cambio Benelli ecc ecc,uno spasso.In terza marcia tu potresti cercare qualche cosa nel bauletto e se nello stesso tempo ruoti la manopola destra,l'avantreno si alza dolcemente per i primi 50 cm, e improvvisamente da una carica di spinta che devi stare attento a non tirartela per cappello. Questo è un'esempio estremo,ma ti assicuro che un motore lamellare fatto con criterio senza esasperazioni,sarà fruibile,ma nello stesso tempo Molto performante Però un motore a valvola fatto bene ha il suo perché,diversamente dal lamellare questo è un motore Vespa,anche se hai 10 o 15 hp in più di un motore originale (riferito al 200 cc)e molto più rapido,mantiene il suo fascino con la sua erogazione ignorante. In conclusione,con la vespa percorro mediamente 15.000 e rotti km all'anno,tutti con un motore piuttosto performante rigorosamente a valvola,quindi per la vespa da tutti i giorni tassativamente a valvola,mentre per la Vespa da "rapina"da usare con i guanti,una volta alla settimana e senza superare 2-3000 km all'anno,tassativamente lamellare
  9. Ciao,un ringraziamento particolare a Pinosavarese. Mi ha portato fortuna!! Gli ho inviato un messaggio e nello stesso tempo sono riuscito a ritrovarla
  10. Ciao,sto cercando il mio primo PX125E del 1983 targato MI658..... Dalla visura risulta essere stato acquistato da un residente di Giugliano di Napoli, mi piacerebbe vederla e magari riportarla a casa. Se qualcuno del forum abita nei paesi vicini o limitrofi, (non l'ho trovato ne su facebook,neppure sull'elenco telefonico)se per caso lo potrebbe rintracciare (una Vespa px targata MI 658...da nell'occhio)mi può contattare in privato che gli altri riferimenti
  11. Puoi agire solo aggiungendo o togliendo lo spessore (guarnizione o basetta) sotto il cilindro
×
×
  • Create New...