Vai al contenuto
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST

GiPiRat

Utenti Registrati
  • Numero contenuti

    21.397
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    38
  • Points

    16 [ Donate ]

Tutti i contenuti di GiPiRat

  1. GiPiRat

    Numeri omologazione poco leggibili

    Il numero del telaio ti serve per stabilire la concordanza con la targa, in mancanza della stessa, così da poter rintracciare i dati d'immatricolazione più facilmente. Ciao, Gino
  2. GiPiRat

    Rolex

    Ma poi . . . manometro costruito solo per le Sei Giorni, che erano del 1951, ma acquistabile per qualsiasi vespa degli anni 1946-48-50, cioé anni prima della costruzione delle Sei Giorni. Ma và, vaaaaaà! Ciao, Gino P.S.: riporto per i posteri.
  3. GiPiRat

    Numeri omologazione poco leggibili

    Ho spostato la discussione nel forum Pratiche. Ricordi il numero di targa? Se sì, ti conviene fare un estratto cronologico al PRA, ti servirà in sede d reimmatricolazione. Se non lo ricordi, sempre al PRA chiedi una visura storica nominativa e usciranno tutti i veicoli a te intestati, inclusa la vespa. Ciao, Gino
  4. GiPiRat

    DIFFERENZA TRA VISURA E LIBRETTO ?

    A quale titolo? E' un loro errore, anche se si sarebbe dovuto segnalare all'epoca (in tutti gli uffici del PRA c'è un cartello che ammonisce dal verificare i dati dei documenti che vengono consegnati prima di allontanarsi dallo sportello, anche se quasi mai qualcuno lo fa). Parlane col dirigente dell'ufficio e vedi se intende ragione, altrimenti dovrai inviare una richiesta scritta con raccomandata a/r all'ufficio ed alla direzione generale per conoscenza e spiegare tutti i fatti esattamente, chiedendo la correzione senza spese da parte tua. Ciao, Gino
  5. GiPiRat

    ESTRATTO CRONOLOGICO POCO LEGGIBILE

    E' una stampa da microfilm, se alcuni tratti sono illegibili, protesta e fattelo ristampare, se, invece, è tutto leggibile, anche se con difficoltà, va bene e puoi utilizzarlo. Ciao, Gino
  6. GiPiRat

    iscrizione registro storico dubbi!!!

    No, non ti chiederanno nulla. Piuttosto, chiedi tu che il venditore te le dia! Ciao, Gino
  7. GiPiRat

    Ciao Mario

    Ciao "Riccardino". 😥 Gino
  8. Quoto zichiki96. A meno che non sia malamente accartocciato, è consigliabile ripristinare la lamiera originale. Ciao, Gino
  9. Il libretto non va assolutamente annullato per farne uno nuovo, quello che ha è perfettamente valido e, al limite, va solo aggiornato con un'aggiunta a mano vidimata (che rispecchi, naturalmente, quello che viene inserito nel database telematico). La sigla d'omologazione dei veicoli anteriori alla metà del 1959 non è in realtà una sigla IGM o DGM ma un "Atto", per farti capire, la Vespa 150 VB1T ha come omologazione "Atto N. 412 del 27.12.1954". Il software della motorizzazione, aggiornato qualche anno fa, non supporta un'omologazione del genere, per cui loro rilevano l'omologazione originale e ne generano una ad hoc per il veicolo in questione come "modello unico", che viene accettata dal software. In genere è la motorizzazione stessa che fornisce le vecchie omologazioni (sono archiviate tutte, sin dall'origine, presso il ministero dei trasporti che gestisce la motorizzazione) ma, spesso, se si vuole sveltire una pratica, conviene fornirla in proprio. Per questo ti segnalavo di chiederla direttamente in Gilera o presso un registro di marca (o, addirittura, di modello) se esiste. Presso le case costruttrici è uso farsi pagare per fornire il certificato d'origine del veicolo, dove sono indicati i vari dati del mezzo specifico: sigla e numero di telaio, sigla del motore, mologazione, anno di fabbricazione, etc.. Ciao, Gino
  10. Lino, un amico di e-mail, mi ha dato una dritta che può agevolare di molto le procedure per la prima iscrizione tardiva al PRA per quelle Vespe dotate solo di targa per cui la visura al PRA risulta in bianco, in pratica per tutti quelle Vespe di 125cc (o meno) anteriori al 1959 e mai iscritte al PRA! (Vedi: http://www.vesparesources.com/pratiche/33861-visura-bianco-e-motorizzazione.html ). Molto spesso, per queste Vespe, bisogna ricorrere all'immatricolazione ex novo (dov'è possibile), con relativa perdita di targa, perché una nuova circolare del ministero stabilisce che per questi veicoli non è possibile l'iscrizione tardiva al PRA in quanto sprovvisti del libretto, e pretendono un estratto cronologico che, logicamente, non è possibile produrre in quanto mai iscritti, mentre gli archivi delle prefetture e della motorizzazione non sempre conservano i registri di quegli anni. Ora, per molte di queste Vespe, si prospetta una soluzione: richiedendo la documentazione presso l'archivio di Stato provinciale dove sono conservati molti dei registri delle prefetture. Quindi, chi è interessato può rivolgersi lì! Rammento che la procedura per la prima iscrizione tardiva al PRA in presenza del libretto di circolazione è la seguente: per prima cosa si deve fare una scrittura privata di vendita in bollo da 16,00 euro, con firma del venditore autenticata (in comune o presso un'agenzia di pratiche automobilistiche abilitata, ed è meglio che il venditore, se non è l'intestatario del libretto, sia della stessa provincia di immatricolazione). Quindi ci si deve rivolgere alla motorizzazione per fare l'aggiornamento del libretto a vostro nome, presentando copia della scrittura privata (l'originale si deve esibire, ma lo terrete, perché vi servirà al PRA), copia della scheda tecnica omologativa del veicolo (per aggiornare i dati, soprattutto l'omologazione, che non è segnata sui libretti precedenti al 1959), copia integrale del libretto di circolazione, copia di un documento personale valido, il modello TT2119 compilato (si può avere allo sportello o scaricarlo qui: https://www2.ilportaledellautomobilista.it/WebModuleModuli/app?nomePdf=TT2119&service=download , ma fatevi aiutare a compilarlo dall'impiegato) e due versamenti postali (anche i moduli per questi vi verranno dati, parzialmente compilati, allo sportello). Ricordate che, anche se dovessero insistere, il libretto NON va sostituito, ma solo aggiornato! (A meno che alcuni dati sensibili non siano più leggibili) Una volta aggiornato il libretto a vostro nome (e, comunque, entro 60 giorni dalla data della scrittura privata), vi recherete al PRA per la prima iscrizione tardiva, portando l'originale della scrittura privata di vendita, la visura in bianco ed il libretto aggiornato, pagherete allo sportello il dovuto per la registrazione (circa 65 euro) e, dopo qualche giorno, vi verrà rilasciato il CdP a vostro nome. Ricordate che, prima di poter circolare, dovrete fare bollo, assicurazione e la revisione obbligatoria presso un'officina autorizzata. Alla revisione la vespa va presentata perfettamente efficiente e senza ruggine, con lo stop (anche se non era previsto che lo avesse) e lo specchietto laterale sinistro omologato. Ciao, Gino
  11. GiPiRat

    Mi presento ciao a tutti!

    Grazie e benvenuto! Ciao, Gino
  12. Provato a chiedere a qualche vecchio meccanico Piaggio? Se ce l'ha, gli chiedi di prestartelo solo per scansirlo. Ciao, Gino
  13. Verifica al PRA che sia stata iscritta correttamente. Non riesco a capire cosa ci sia di illegale nel procedimento di iscrizione tardiva, non era la stessa motorizzazione ad averti aggiornato il libretto di circolazione? Chiedi a loro cosa intendono. Invece, la richiesta dell'omologazione è perfettamente leggittima, perché all'epoca non veniva segnalata nei documenti e non era punzonata sul telaio. Chiedila in Gilera o presso il registro di marca. Ciao, Gino
  14. GiPiRat

    È successo già a qualcuno?

    Quoto iena. Scudo sostituito e saldato male. Va riposizionamento e risaldato. Ciao, Gino
  15. Con 100 euro compri un kit di dremel completo di prolunga flessibile ed altro. Ciao, Gino
  16. Esiste una prolunga flessibile per dremel, immagino sia più comodo usare quella in spazi ristretti. Ciao, Gino
  17. GiPiRat

    Kamasutra con la vespa

    Ma avevi smontato la ruota? Ciao, Gino
  18. GiPiRat

    Interessanti Tuning tedeschi da 14.000€

    Se è per la velocità, esiste un prototipo della sip che utilizza il protossido d'azoto, non so quanto possa costare, anzi, credo che non sia in vendita. Ciao, Gino
  19. GiPiRat

    Stranezze libretto 50 special

    Sì, direi proprio che la punzonatura è stata rifatta artigianalmente, e pure male! Foto della punzonatura del motore e qualcuna della vespa in generale? Comunque, riportagliela e fatti ridare il denaro. Ciao, Gino
  20. GiPiRat

    Stranezze libretto 50 special

    Impossibile. Non esiste una vespa con quella sigla di telaio. E, comunque, se si trattasse di una 50 Special del 1980, dovrebbe avere sigla V5B3T e la numerazione compresa tra 304600 e 399100 circa. Quali sono sigla e numero di motore? Ciao, Gino
  21. GiPiRat

    Stranezze libretto 50 special

    Ma la sigla della punzonatura sul telaio qual'è? Ciao, Gino
  22. GiPiRat

    DIFFERENZA TRA VISURA E LIBRETTO ?

    Vogliono l'originale. Ciao, Gino
  23. GiPiRat

    Errori in polizza Helvetia

    Sì, ma prima del prossimo rinnovo verifica che abbiano registrato i nominativi corretti. Sarebbe stato peggio se avessero sbagliato i codici fiscali. Ciao, Gino
  24. GiPiRat

    Dubbi sulla revisione

    Costa circa 45 euro, cioé una ventina di euro meno che nelle officine autorizzate. Ti conviene prendere un appuntamento direttamente in motorizzazione e presentarti in anticipo sull'orario di una mezz'ora. Ciao, Gino
  25. GiPiRat

    Registro Storico, circolazione ed assicurazione

    Non saprei come funziona attualmente, negli anni '90 c'era qualcosa del genere anche per ASI. Prova ad informarti presso il referente del tuo club. Ciao, Gino
×