Jump to content


  • Posts

    • Come detto sopra da @Gianluca_67, per ogni gruppo termico il produttore consiglia la candela più adatta. Se non si sa che grado termico utilizzare, si monta una candela del tipo raccomandato sul libretto di uso e manutenzione, poi dopo qualche centinaio di km si controllano le condizioni: se l'elettrodo (non l'isolatore centrale, che deve sempre essere marroncino o nocciola) appare scuro ed incrostato, la candela è troppo fredda. Se invece appare biancastro è troppo calda. L'elettrodo deve autopulirsi, quindi non presentare incrostazioni o bruciarsi, ma avere un colore il più possibile simile a quello dell'isolatore. Riguardo le marche, i motori girano in tutto il mondo con i più disparati tipi di candele, e vanno bene tutte. Data la grande differenza di applicazioni e di tipologie di motori ed accensioni si trovano candele aventi elettrodi di forme e materiali diversi, ma per i nostri motori che sono molto semplici un elettrodo classico in rame è più che sufficiente. Poi ovviamente è come per l'olio, ognuno parlerà bene di quello che utilizza lui. Di certo la maggior parte dei problemi con le candele si riscontra per errato utilizzo, per esempio chi monta candele con grado termico errato, o peggio con la resistenza, pensando siano migliori, in realtà riducono la potenza della scintilla soprattutto con le accensioni a puntine, e vanno utilizzate solo in casi di presenza di apparati elettronici collegati all'impianto elettrico (radio, contagiri elettronici ecc.), perché la resistenza ha solo la funzione di filtro antidisturbo. A parte NGK, di cui ho sentito recentemente di candele difettose o fake, mai sentito di altri marchi dare problemi.  Da parte mia, in 50 anni di motociclismo mi sono trovato bene con tutte le marche che ho utilizzato, negli anni '70 si trovavano solo le Marelli e le Champion, poi nell'80 arrivarono le Bosch e le Lodge, con l'arrivo di internet a metà anni '80 iniziò il commercio internazionale ed arrivarono le giapponesi Denso, NGK, Beru e tutto il resto.  Se devo dare una preferenza,  Champion.  Nella foto, come dovrebbe essere una candela dopo l'uso continuo: elettrodo ed isolatore dello stesso identico colore.   
    • Io sul px con il 177 pollini uso da sempre NGK B8 HS e sullo Special con il  102 pinasco  NGK B7 HS (entrambi in ghisa)  da sempre  mai avuto noie Ciao grazie
    • Esatto, l'ho ricomprata dopo 20 anni proprio per maneggiarla a 360° .  
    • Perdonami ma non ricordo .... ho un Pinasco 177 in ghisa e sul libretto che accompagnava del gruppo termico era riportato il grado termico da usare. Ciao - Gianluca 
    • Se nella vespa non ci metti mano ti perdi il 90% del divertimento... Magari con il 90% ho esagerato... ma ...😀

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation since 03/21/2024 in all areas

  1. La seconda opzione è sicuramente da preferire, io lo farei da ambo i lati e lunghe abbastanza da rifare tutti e 4 i fori. O addirittura una piastra unica da dx a sx che li comprenda tutti.
    2 points
  2. Ciao Marben, ma infatti lungi da me seguire i loro consigli. La sostituzione del carter è una cosa che ho fatto per la 150 VBB del 61, ma in quel caso c'era l'incongruenza tra il telaio VBB1T e il motore VBB2M. Ora ho "fatto ricorso" all FMI centrale, diciamo, esponendogli il problema ed allegando ulteriori foto da altre angolazioni del numero di motore. Vediamo cosa mi rispondono...non la voglio proprio lasciar cadere sta cosa perché ho investito soldi e tempo, e mi sembra tutta una grande presa in giro. ciao e buone Feste Pasquali!
    2 points
  3. ...ecco finalmente conclusa la riparazione della porta dx...come si può notare è stata sostituta la parte inferiore, saldandola con dei punti elettrici e poi all'esterno è stata "stagnata" per unire la giunzione fra lamiera/lamiera e pareggiare il "gradino" rimasto per la sovrapposizione delle stesse, limitando in questo modo anche l'applicazione dello stucco metallico... ...
    2 points
  4. Si prosegue con la porta dx...ecco i tre particolari che formano la parte inferiore della porta, la traversina, che è stata riparata, la toppa e il "catenino" fissa guarnizione ricostruito ex-nuovo, una volta controllato il tutto non ci rimane che saldarli sul telaio porta... .....
    2 points
  5. Perdonami ma non ricordo .... ho un Pinasco 177 in ghisa e sul libretto che accompagnava del gruppo termico era riportato il grado termico da usare. Ciao - Gianluca
    1 point
  6. Condivido. Abbiamo lo stesso principio. Devo mettere le mie mani dove posso.
    1 point
  7. ciao,questi sono Pinasco,la prima foto e nel 2018,la seconda nel 2017,la 3à nel 2019 e la 4 nel 2020,sempre la stessa Vespa,con cui ho percorso 80.000 km.Ho sostituito 25 pneumatici posteriori e 16 anteriori.In tutto 41 cambio gomme e 10 OR di tenuta cerchio
    1 point
  8. È il mio sogno andare in Vespa lì! lo farò sicuramente)
    1 point
  9. Voglio ringraziare chi mi ha suggerito il centraggio delle ganasce anteriori del sistema flottante che erano la causa del problema. Ho ripreso oggi la vespa e sembra che effettivamente quelle terribili vibrazioni tipo martello pneumatico in frenata anteriore siano scomparse .
    1 point
  10. purtroppo il filtro non viene fornito,ti conviene cambiare il rubinetto.t5rosso
    1 point
  11. 1 point
  12. Infatti era quello che intendevo più sopra dove ti chiedevo la posizione del foro della spinetta se era nella stessa posizione. Credo sia proprio lì il problema.
    1 point
  13. Mi hanno consigliato anche di saldarci una rondella o saldare direttamente il buco comunque adesso valuto bene anche come procurarmi una piastrina di ferro sottile
    1 point
  14. Ops...la butto lì, ma non ho mai aperto un motore di una faro basso, quindi potrei anche dire una caxxata: alberino di comando girato al contrario? Ma la seconda e la terza?
    1 point
  15. Guarda che è giusto come hai detto tu: se tiri il cavo lato ruota, la prima ingrana dove hai messo la freccia sulla tua foto, è quindi dopo c'è la folle, quindi sulla cresta più piccola.
    1 point
  16. Anche il preselettore della px ha la folle sulla cresta piccola
    1 point
  17. Secondo me è il contrario, e non avrebbe senso mettere il fermo di una marcia su una cresta così piccola. Ma scusa, perché non provi a metterlo sul motore ed ingranare le marce?
    1 point
  18. Ti rispondo alla seconda domanda: si, ed è anche ovvio, perché lo scatto successivo ha una cresta più piccola che indica la folle. Per la prima domanda, non conosco bene il modello, mi spiace.
    1 point
  19. Ti hanno creato molta confusione in testa. E' possibile recarsi in motorizzazione per collaudo direttamente SOLO con l'apposito foglio di via rilasciato dalla motorizzazione e con una targa (anche provvisoria) ed assicurazione. Il foglio di via indica giorno ed ora per l'appuntamento e consente il percorso più breve da proprio domicilio a sede MTCT. Personalmente mi sono recato direttamente in vespa 125 (quindi motociclo) radiata d'ufficio munita di sua targa, assicurata (dopo essere stata riscritta ala PRA) per prima revisione in MTCT, con permesso su foglio di via.
    1 point
  20. per quel che riguarda l'olio, io non mi preoccuperei fintanto che :1) la quantità di olio che togli è circa uguale a quella messa. 2)se nonostante la puzza di benzina l'olio tolto (a freddo) ha sempre una discreta viscosità (minimo circa un mm tra pollice e indice...un olio troppo diluito romperebbe subito il ponte) 3) se fai la prova a minimo e vedi che non sputa dal foro di carico (un po di olio è normale che fuoriesce, ma semmai cola piano piano per i movimenti interni, se spruzza allora risente delle pressioni di camera di manovella. Di attrezzature per rimontare un motore vespa almeno una è meglio avere, ed è quella per inserire gli alberi...a in generale per tante malizie meglio non affrontare un lavoro simile di corsa.
    1 point
  21. Ah ok perché non lo vedevo scritto quindi non sapevo di quando fosse.
    1 point
  22. per una special come la tua che presumo sia del 78 come ti hanno già detto, ci vanno i 3.00/10. per la marca opterei per michelin o pirelli, che poi non è che ci sia molta scelta
    1 point
  23. Si grazie, gentilissimo. L'ho già scaricato e stampato qualche giorno fa
    1 point
  24. Sei sicuro di avere un 21? Era stato cambiato prima? Perché il p125x dell'81 monta di serie il 22. Se invece di un p125x hai una px125e, allora di serie aveva montato il 20. Comunque, se hai il 21, col 22 guadagni una 10ina di km/h in velocità. Se monti un 23 e fai salite, rischi di essere troppo lungo. P. S. Non fidarti del contakm...fa una verifica col gps
    1 point
  25. purtroppo era quello che già avevo pensato! vabbè c ho provato lo usero come soprammobile 😭 grazie
    1 point
  26. Bella questa PK da viaggio in merito ai cerchi Pinasco scomponibili, io li monto da 6 anni su una PX 200 arcobaleno. Devo frequentemente gonfiare le gomme. Ho gia due volte sostituito i pneumatici e contestualmente le valvole e la guarnizione interna. Ho dovuto mettere dei dadi flangiati (come quello in fato), altrimenti occorrerva montare dei prigionieri più lunghi.
    1 point
  27. Wow!! Che bel mezzo questo Pk.. Grazie per la foto e per avermi trasmesso la tua esperienza 🫠. Devo decidermi.
    1 point
  28. Ecco, partendo da questa base mi sa che riuscirò più agevolmente a terminare il progetto Le misure sono quelle, io mi sono tenuto leggermente più largo, di poco Diciamo che principalmente confermano le mie idee originali Se domani riesco a tagliare le staffe che vedete nelle immagini allegate nel fine settimana cerco di iniziare a saldare i blocchi che poi andranno imbullonati tra loro per rendere il tutto facilmente "archiviabile"
    1 point
  29. Perfetto,grazie di tutte le dritte, sei stato molto disponibile!
    1 point
  30. Su alcuni carter, non in tutti credo, c'è un dentino da rimuovere. In questo video si vedono tutte le lavorazioni: https://youtu.be/bAcwVLAqPC4?si=ji3h8WGZ5xYExHEi Ciao e Buona Pasqua
    1 point
  31. Wow!!! che figata😃 Il freno a camma flottante sicuramente è qualcosa che andrò a fare nel tempo... non ho problemi col tornio.. l'unica cosa è procurarsi il piatto freno.. Riguardo il perno da 20 mm credo di rientrare in questa serie di mezzi, essendo la mia Vespa un Luglio 1983... Per controllare basta verificare il bullone sotto la borchia (quella cromata per intenderci)... Ne approfitterò per cambiare i cusicnetti ruota e astuccio a rullini dello snodo piattello. Ti ringrazio per questi ragguagli, c'è sempre da imparare. Buona Pasqua!!
    1 point
  32. Caspita... la ribaltano come un calzino.. Speriamo in bene. Sicuramente la scaldo bene in modo che arrivo ed è bella pulita e slegata. Grazie
    1 point
  33. Non ha il mix, e non so se il freno anteriore è a camma flottante.... e un luglio 1983 ,il px200e se non sbaglio differiva dal PE solo per i ganci dei bauli laterali... L'arcobaleno è abbastanza differente nei dettagli del telaio, sella,strumenti ecc
    1 point
  34. piccolo aggiornamento sto pulendo i numeri per bene ed mi è uscito un V5B1T come è possibile allora che il numero di telaio ha 6 numeri? poi appena pulito il tutto vi mostro la foto ...
    1 point
  35. No, non puoi avere garanzie, con le produzioni post 1960 è molto difficile per la Piaggio poter accoppiare punzonatura del telaio con quella del motore in quanto era sufficiente la corrispondenza della sola sigla del motore. Anch'io credo che ti convenga rivolgerti ad ASI, ma contatta prima l'esaminatore del club che sceglierai prima di pagare la quota d'iscrizione. Ciao, Gino
    1 point
  36. Alla fine sarà migliore e più robusto di quando è uscito dalla fabbrica. Bel lavoro come sempre.
    1 point
  37. È stata verniciata anche sotto. Sono io che non ho messo tutte le foto. Eccola qui. Ieri sono andato a vedermela dal vivo. Davvero incredibile quello che ha fatto! La Vespa é sempre mooooolto vissuta, ma in confronto a prima ... sembra nuova 😂 Ho chiesto a Patrick, il carrozziere, di rifinirmi ancora quelle parti che ho indicato qualche post fa (parafango, lato scocca, pedana). Tra due settimane me la vado a prendere e finalmente si inizierá a rimontare!
    1 point
  38. Il restauratore ha fatto "la magia". Due video che mi ha mandato. PRIMA WhatsApp Video 2024-03-20 at 17.13.36.mp4 DOPO WhatsApp Video 2024-03-25 at 12.55.25.mp4 A me sembra un risultato meraviglioso! Ho solo un dubbio per queste parti: Voi le lasciereste cosí o le "migliorereste" un po, ma sempre senza esagerare.
    1 point
  39. montare un albero anticipato sicuramente qualcosa aiuta,resta il fatto che senza raccordatura dei carter le prestazioni sono castrate,e il lavaggio del cilindro sicuramente non e' ottimale.non occorre sventrare i crte basta una cosa soft ma ben fatta e il tutto sicuramente ne trarra' giovamento.t5rosso
    1 point
  40. Ciao quindi posso stare tranquillo acquistando un motore con la sigla V5A2M. Ciao Pier2162 non prendertela a male non è stata una mancanza di fiducia nei tuoi confronti è una mia insicurezza quindi ho cercato più di una risposta. Ti chiedo scusa se le accetti, non ti conosco e non conosco il tuo grado di competenza che rispetto al mio è 100 volte meglio. Dai sentire più di una campana non sempre è sbagliato. Grazie a chi mi ha risposto
    1 point
  41. Quello che a volte non viene tenuto in considerazione è che non c'era una sola postazione di assemblaggio, e che gli attrezzi e la mano, non erano certe le medesime. Puoi confrontare i tuoi caratteri anche con quelli usati per i motori VMA1M della "Nuova" 125, noterai molte similitudini. Se questo non bastasse all' "esaminatore"... cambia registro. Non esistono solo ASI ed fmi...
    1 point
  42. Ciao e benvenuto, si la presentazione in piazzetta per i nuovi utenti è consigliata e sempre gradita. Veniamo alle domande: 1) si il prodotto è quello, i link variano e scadono ma ho notato che il kit è bene o male sempre presente. (Ac/Dc da 8V a 80V) 2) il faro Triom per PXMY puoi trovarlo facilmente sui principali siti di ricambi, molti fanno anche sconti (il 10% in genere) a chi è socio di un VC. La lampada alloggia meglio (o con pochissimi accorgimenti) perché questo faro è già predisposto per le lampade alogene che hanno adattatori simili a quelli che troverai inclusi nella scatola della lampada aliexpress, poco più su trovi proprio la foto del mio faro anteriore modificato Ciao
    1 point
  43. AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2021 GT : Pinasco 102 Materiale: Alluminio Marmitta: Proma Getti Carburatore : 19 SHBC, min 45 max 90 Frizione : Surflex + molla rinforzata Rapporti : 25/72 DD Surflex Scaldate/Grippature : No Note Opzionali : Montato filtro Polini e salito di getto massimo di conseguenza. Montato pignone DRT 25 sulla campana da 72 e mi sento di consigliare entrambe le modifiche. La Vespa urla molto meno e fa molta più strada, veramente piacevole soprattutto su tragitti medio-lunghi. In quarta diventa ovviamente meno reattiva ma la tira comunque tutta. Il motore ha ora circa 4000 km senza alcun problema, anzi fino ad ora è andato sempre migliorando.
    1 point
  44. Quoto Senatore, fai come ti suggerisce e, comunque, se la vespa ha superato la revisione, stai tranquillo per almeno 2 anni! Anche se i numeri si leggono appena, non vale assolutamente la pena di fare ripunzonare la vespa, basta proteggere la vecchia punzonatura! Ciao, Gino
    1 point

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...