Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

GiulioEX125

Utenti Registrati
  • Content Count

    74
  • Joined

  • Last visited

  • Points

    153 [ Donate ]

Everything posted by GiulioEX125

  1. Mah guarda... Io ho sempre cercato di far le cose per bene e capire cosa come perché di ogni intervento. Purtroppo sono alle prime armi, quindi devo affidarmi al parere di persone più competenti per evitare di fare errori grossolani. Certo, sto sperimentando il più possibile anche da solo. Ma già prima di aprire il blocco ho cercato di capire bene cosa fare, che incrementi aspettarmi ecc, ragionando in gradi e non in mm, per le varie fasi, curando lo squish eccetera che sono cose che da quanto vedo in giro, un "novellino" di solito neanche guarda. Anzi, prende il gt lo butta su, raccorda i carter come viene, la valvola prende il foglietto Polini e fa i 4+4mm scritti lì (cosa ridicola), squish di 7 metri e via andare. La mia configurazione è un grande classico, che tutti conoscono, hanno testate in molte varianti ecc. Si conoscono i pregi, difetti e limiti. Ora, ricontrollando tutto, per essere sicuro di non aver fatto grossi errori, sembra che sia tutto in ordine. Certamente poi Tizio mi dirà che la fase asp è troppo ampia, Caio mi dirà che è poco posticipata ecc, però grossomodo siamo "in range". E sinceramente più chiedo pareri, più dubbi vengono fuori, perché le soluzioni che mi propongono sono X/Y/Z e secondo me qualcosa non torna.
  2. "L" della camicia del Polini eliminate, facendo una diagonale, non aprendo le finestre del tutto a rettangolo. Carter NON saldati e NON bucati, quindi in sostanza travasi non abnormi. Lasciati un pelo ruvidi.
  3. Ci sono pareri discordanti. Chi dice che mura a 7mila.chi dice che fa fino a 9mila. Chi dice che funziona benissimo su Quattrini, per assurdo, perché addolcisce l'erogazione senza tagliare le gambe quando il quattrini entra appena in coppia ecc. Diciamo che per ora, sul mio blocco, non mi piace molto la resa. Comunque sto tenendo da parte sia ka bazooka che la polini, se in futuro cambio le fasi le vorrei riprovare.
  4. Al momento ho la cav Allegri. Con strobo diciamo che va circa da 22 a 16° in base ai giri
  5. Dunque: prima di spender soldoni sul si 24 vedrò come si comporta preso&montato. Poi eventualmente lo ottimizzo. La padella Polini non mi piace tantisimo per via del muro a 7mila giri, comunque avevo quella col tubetto 20. La malossi come coppia è appena peggio, e già con questa mi basta, mi si alza di gas in prima-seconda, tira la 4ª in salita, prossimi giorni provo uno 0-100 con l'app così vi fate un'idea della coppia e accelerazione. Diciamo che coppia non manca al momento, per questo cercavo di tirar fuori un po' di allungo tipo 115kmh che credo siano assolutamente fattibili senza fare unn polini "tutto giri niente coppia".
  6. Certo, un passo per volta. Intanto trovo chi mi dà in prova un 24 😅 però ho dubbi sul fatto che "magicamente" da si20 a si24 la velocità max aumenti in maniera sostanziale. La mia idea era di provare con la basetta da 1mm che è reversibile, però leggendo di quel ragazzo col motore così simile al mio, mi ha fatto cambiare idea. Oddio, magari per 5€ di basetta e 10€ da un tornitore per ribassare la testa... Forse vale la pena provare. Valuterò. Però con basetta da 1mm avrei scarico a 175 e ok, ma travasi a 120 e mi suonano altini.
  7. Circa un 4mila da quando ho chiuso il blocco dopo i lavori, con la configurazione iniziale.
  8. Per misurare l'rdc devo smontare il motore o sbaglio? Se è così, purtroppo per un bel po' non potrò farlo. Idem per modificare la valvola. Credo che proverò ad alzare lo scarico a 175. Ho letto di un ragazzo col blocco molto molto simile al mio, lui ha provato a basettare 1mm e spianare 1mm in testa, ma il risultato era che tirava ancora meno la 4ª, perdendo ulteriori 5kmh. Quindi prendo in considerazione di alzare lo scarico a 175. Dagli attuali 170, dovrei alzare di 1mm giusto? Inoltre potrei approfittare per allargarlo anche. Di quanti mm per lato andrebbe allargato? (come padella, per ora ho disponibili polini e malossi. Tengo la seconda perché mi piace di più come erogazione, con la polini sento troppo il muro ai 7mila giri. La coppia della malossi è un pochino meno della polini ma mi basta comunque, inoltre il sound della Malossi è fantastico secondo me)
  9. Capisco il tuo discorso. Allora, tornando coi piedi per terra al mio problema. Secondo te il problema è la fase di aspirazione? Dagli attuali 112-68, tu a quanto la porteresti? Sempre considerando il si24 eh. Lo sto cercando "in prestito" da un'anima grande solo per provarlo, e poi eventualmente comprarglielo.
  10. Perdonami se mi impunto... Un dr con 22/68, si 20, valvola/albero originali px125, e polini original, i 105 di gps li fa. Siamo d'accordo su questo? Magari ci mette molto ad arrivarci, magari devi carburarlo bene bene bene, ma i 105 gps li fa. Ora, corrispondono a 7100 giri circa. Vuoi dirmi che un dr con fase aspirazione originale (non so quant'è, ma sicuro è più contenuta della mia ovviamente, sparo un 108-55, per dire.....?) riesca a tirare 7100 giri in 4ª... e un polini con 112-68 e phbh 26 fatica a fare 7000 giri?
  11. Vorrei impararlo anche io ahahaha Comunque sul phbh credo di averlo capito bene. Ho citato getti e spillo sieger per fare un esempio, è ovvio che so tutti gli elementi di taratura, getto min, giri vite, smusso ghigliottina, specifiche spillo, tacca spillo, polv, getto max, diametro valvola benzina, peso galleggiante, ecc. E come ho detto, non sarò il migliore, ma quando avevo il phbh era carburata BENE. Il si24 arriva a breve. Ho messo il si20 perché l'avevo in casa e per vedere se va meglio/uguale del phbh (e va meglio cazzarola). Per i testi... Mi sono letto tutto il classicone "Elaboriamo il 2t", credo sia un'ottima base di partenza. Per quanto riguarda il curarsi degli altri... Ti do ragione, non si deve dar spazio alle discussioni da bar "il mio dr con padellino sito fa 120", però quando qualcuno posta uno screen gps ed elenca la configurazione, c'è poco da fare, il gps sgarra di 2-3km/h vabè, ma 105 max per un polini lavorato e condito, dai sono ridicoli, anche senza paragonarli ad altro. Valvola: mi dici che serve più ritardo? Ma come mai in 2ª e 3ª i giri non gli mancano, e infatti fa velocità "adeguate"? Significa che il problema sono i pochi giri IN QUARTA, non i pochi giri IN GENERALE. Sbaglio?
  12. Detto ciò: La 22/65 per ora resta questa, ho molte salite qui e non sopporto di faticare per tenere la 4ª alla prima minima pendenza. Con le espa la 4ª non la teneva, con padella si. Se allungo 23/65 torno a non tenere la 4ª. E secondo me il problema della velocità max non può essere il rapporto troppo corto, perché c'è chi fa 110 con 22/68 e non parlo di quattrini da 10mila giri, parlo di polini o simili.
  13. Risposta chilometrica, non riesco a seguirla... Scherzo 😁 grazie per la pazienza. Allora... -Teste: non le ho provate a caso, la polini originale fa c*gare, squish oltre 2, candela laterale ecc. L'ho portata a 1.7 e ha solo che migliorato, bassi un pelo più corposi. Poi ho trovato la MMW a buon prezzo e l'ho presa. Da quel che so è una delle migliori per il Polini. Candela centrale (inserita laterale però), squish 1.3, oring... -Carburo: sono partito dal phbh 26, perché tutti consigliavano o il phbh 28, o il si 24. Io volevo passare al phbh perché più serio e completo del si, e ho scelto un venturi a metà, appunto phbh 26. Poi il pwk 24 l'ho provato per curiosità mia per la valv piatta e il powerjet. Il si 20 di ora lo sto provando perché ho visto che molti hanno "scoperto" di andar meglio con si che con phbh. Ed effettivamente è così, apmeno per me. Per la carburazione, nei miei limiti di esperienza, ci ho speso ore e ore e ore. Ho smontato e rimontato milioni di volte, solo per variare di 2 pti un getto o il sieger spillo. Ho fatto mille prove candela dopo ogni variazione. Ho provato con soffietto, senza filtro, con fiktro spugna Ramair, con calza da donna... Insomma, niente di che, ho semplicemente perso il giusto tempo per carburare. -Fasi aspirazione: 112-68 credo siano decenti, non saranno le migliori, forse si poteva stare più sui 120-60, però le mie non sono "fuori range" diciamo. Correggimi se sbaglio eh! Il mio pensiero, da semi ignorante, è (perdonate il paragone a c*zzo): Possibile che un dr 177, fasi asp originali, albero originale, 22/68, padella a caso, faccia 105 gps (e li fa, e con 22/68 a 105kmh sei a circa 7100 giri, quindi più dei miei) e io per passare la stessa velocità max di 105, devo calcolarmi TUTTO? Squish, fasi asp, fasi cilindro, 4mila ore per carburare ecccetera? Certo che "va fatto" e lo faccio perché mi piace lavorare bene con precisione. Ma mi chiedo: la solita vecchia ricetta ignorante non diceva tipo... Polini 177 non rifasato, testa sua, carter raccordati, valvola un po' come ti pare da 2+2mm a 4+4mm (rigorosamente in mm e non in gradi 😁) albero il solito schifoso mazzu posticipato (anzi "anticipato" 😂), phbh 28, marmitta a scelta tra una ridicola semiespansione a paratie interne o megadella/polini original/sip road, rapporti o 22/68 o 23/65 e via andare 115kmh di gps con tanto di screenshot? Io cosa ho sbagliato, che mi devo calcolare e ottimizzare mille cose per fare più di 105?
  14. Il mio umile Polini 177 non fa la velocità max che "dovrebbe". Da quando ho chiuso il blocco, il massimo che ho visto, di gps, è stato 107 (con padella) e 112 (con espansione). Ho cambiato molti componenti (testa, anticipo, carb, marmitta) e rimisurato più volte fasi cilindro e fasi aspirazione. Polini 177 raccordato con L eliminate, fasi cilindro di scatola con la sola guarnizione alluminio (116-170) Teste provate: Polini squish 2+, poi Polini abbassata a squish 1.7, al momento testa Malossi lavorata come la fa MMW, con squish 1.3 Valvola vergine allargata 3mm dietro + 2 mm davanti e albero posticipato mazzucchelli, fase di aspirazione risultante 112-68. Carburatori provati: phbh 26, pwk 24, al momento si 20 originale (e va meglio con questo!) Marmitte provate: espansione sterling, espansione bazooka 2L tech, padella sito originale, padella polini original, al momento padella malossi. Con le espa meno coppia più allungo, com'è ovvio, ma comunque la velocità max è carente. Anticipo: provato con e senza centralina ad anticipo variabile, comunque verificato con stroboscopica Rapporti 22/65 con 4ª corta Rubinetto sip fast flow 2.0 Gomme metzeler me1 Candela ngk grado 8 Preciso che la coppia è comunque ottima, si alza di gas in prima/seconda. Velocità per le altre marce sono circa 60 in 2ª, 85 in 3ª. Ho sempre carburato bene, prova candela sempre fatta come va fatta, e sempre nocciola. Il programmino per calcolo rapporti/velocità, dice che a 7000 giri dovrei fare 108km/h. Io mi pianto a 105, massimo massimo 107 ma lanciato per chilometri. Quindi a stento arriva a 6900-7000 giri in 4a. Se fosse un problema di 4ª troppo lunga, tecnicamente basterebbe buttarsi in discesa per fargliela tirare tutta e andare oltre a sti 105 km/h circa, o sbaglio? Se si considera che un dr 177 con 22/68 e padella qualsiasi fa sui 105 di gps, ritengo che un polini lavorato come il mio debba fare almeno sui 110 con padella, e sui 115 con espansione (ditemi se sbaglio). Credo che le velocità di 2ª/3ª siano adeguate all'elaborazione, pa coppia pure, quindi cos'è che impedisce alla 4ª di andare oltre 7mila giri? Getto max no (candela sempre nocciola, ma ho provato anche ad aumentare/ridurre di parecchio il getto max per scongiurare che sia troppo magro/grasso) Rapporti troppo lunghi non direi, e comunque il discorso della discesa secondo me prova che non sono troppo lunghi. Anticipo no, perché ho provato fisso a 18° e variabile con cav Carburo no, ne ho provati 3 e non cambia Testa troppo/poco compressa no, perché ho provato squish a 2+, poi 1.7, poi 1.3 Marmitta no perché ne ho provate 4 diverse, nessuna tappa a 7mila giri (a parte circa la polini) Aiuto 🙄
  15. Si, Trieste è piena di salite infinite purtroppo. Inoltre io abito sull'altipiano carsico, il che comporta un fastidioso problema: quando da casa scendo verso il centro, mi servirebbero rapporti più lunghi tipo 23/64 per non tenere sempre il motore a giri alti in discesa, mentre quando poi devo tornare su, già la 22/65 attuale a volte è difficile da tirare, a meno che non si monti una padella con ottime coppia in basso, come appunto la Polini Original o anche la Malossi. Con le 2 espansioni del video, in molte salite neanche troppo ripide o falsipiani, avevo il classico problema che la 3a la tirava bene ma poi si piantava in 4a. Quindi si sale in 4a a gas spalancato col motore che non ce la fa (coi relativi consumi) o si sale in 3a col motore che urla. Con le padelle da coppia, invece, in 4a va su tranquilla a metà gas. Mi piacerebbe in futuro provare una Megadella studiata per avere più o meno gli stessi bassi della Polini. Mega se non erro dice che la SLX 8 coni ha la stessa coppia della Polini Original ma 10kmh in più. Mi pare un po' troppo ottimistica come valutazione, ma d'altronde è lui che le vende 😄 Altre possibili padelle che più o meno sono simili a quelle del video, sono la Sip Road 2.0, la Sip Road XL, la BGM Touring. Magari più in là mi piacerebbe provarle, senza apportare nessuna modifica sostanziale sull'attuale motore.
  16. Ciao a tutti! Se a qualcuno può interessare, ho pubblicato una breve comparazione del sound di alcune marmitte per PX. Padella sito Espansione Sterling Espansione Bazooka 2L Tech Padella Malossi Padella Polini La comparazione del video è solo per quanto riguarda il sound; non ho registrato dal cellulare ma da una Canon, quindi il sound è abbastanza fedele alla realtà, soprattutto se si ascolta il video con delle buone cuffie e non dagli altoparlanti di uno smartphone. Per quanto mi riguarda, avendole provate tutte sullo stesso blocco, cambiando solo alcune piccole cose (PHBH o PWK, anticipo fisso o variabile) ho notato questo: - Padella Sito con paratia forata: prestazioni chiaramente limitate, anche se la coppia ai bassi in fin dei conti non è proprio male - Espansione Sterling: sound ignorantissimo, non puoi non notarla, sia per il sound che per l'estetica, il silenziatore esce mezzo metro dal cofano destro 😎❤️👮‍♂️ prestazioni buone considerando la fascia di prezzo. L'allungo è buono, il mio Polini non tira più di 7500 giri diciamo, forse su un'altra termica renderebbe meglio. Ai bassi svuota un po' - Espansione 2L Tech Bazooka: sound da espansione, ma molto più contenuto e piacevole della Sterling, molto meno acuto, più basso e corposo. Esteticamente è invisibile, assolutamente antisgamo. Prestazioni ovviamente superiori, è un prodotto artigianale studiato per questo range di elaborazioni. Non ho notato una differenza ENORME ai bassi rispetto alla Sterling, il che mi ha fatto capire che anche un'espansione di fascia alta come questa, ai bassi regimi il vuoto si fa un po' sentire. Ma può essere un fatto legato al mio motore in particolare, infatti molti che hanno provato la Bazooka confermano gli ottimi bassi-medi per essere un'espansione - Padella Malossi: il sound mi piace tantissimo, è "da padella" ma si fa sentire, diciamo che è paragonabile alla Pinasco Touring che ho avuto modo di sentire di persona. L'ho presa per confrontarla con la Polini Original, ma la Malossi l'ho tenuta su solo pochi giorni, dovrò rivalutarla. La coppia in basso è secondo me appena meno della Polini, però "a sensazione" mura un bel po' dopo - Polini Original: la conosciamo tutti. Sound appena appena più accentuato della marmitta originale, piena di brutto ai medio-bassi. In alto il muro si sente. Come ho detto il mio Polini più di 7500 giri non fa, ma già su questo blocco, passando dalla Malossi alla Polini si sente che quest'ultima in alto tira strozzata. Provando un po' di marmitte ho capito che quello che mi piace è avere un'erogazione piena subito, che ti strappi le braccia, che si alzi di gas, anche se poi non allunga granché. Abito in zona collinare e ho molte salite senza fine. Per questo ho scartato le espansioni in generale, avendo visto che (ripeto, sul mio motore!) anche un'espansione "top" di gamma sotto mi svuota abbastanza da rendermi la guida fastidiosa. Dovrò più avanti passare di nuovo alla Malossi per capire bene quale tenere tra quella e la Polini. Come sound (venendo da espansioni) preferisco mille volte la Malossi, si fa sentire. Come prestazioni forse preferisco perdere quel pelo ai bassi, ma sentire poi meno il tappo agli alti. Buon ascolto 🛵💨
  17. Io ho fatto il post iniziale alle 4 di mattina quindi direi che sei "in topic" ahah Devo ancora decidere se prendere una small o meno, mi sa che prima che la prendo il VMC di cui parli sarà già superato 😁 Comunque battute a parte, il thread l'ho aperto perché ho un Polini 177 e mi chiedevo se farmi una small potesse risultare comunque divertente, considerando fattori come il fatto che abito diciamo in collina, ho molte salite non molto ripide ma infinite, e calcolando che ora ho un 177 Polini, passare a una small con (per esempio) un 130, non vorrei che risultasse quasi un "down-grade" rispetto alla large elaborata. Io so che per tirare in salita = pochi giri tanta coppia, da qui la mia paura di trovarmi una small da 10 mila giri che però in salita non mi tira neanche la terza.
  18. Grazie, sei stato molto chiaro. Quello che volevo capire era appunto questo, ossia: sicuramente con una small puoi avere la stessa potenza (e anche di più) di una large, ma questo è alla portata di tutti? O solo di esperti preparatori con anni di esperienza? Oppure è alla portata solo di portafogli gonfi? E via dicendo. In pratica, per fare un blocco small che sia alla pari di un 177 come il mio, dovrò spenderci l'ira di dio perché parto svantaggiato con tot cilindrata in meno, oppure la cilindrata è poco rilevante perché le small tirando 10mila giri invece di solo 6mila sviluppano la stessa potenza alla fin fine? (ovvio in range diversi) Sempre per schiarirmi un po' le idee, visto che di small non so nulla: sul mercato quali termiche ci sono 150cc? E eventualmente il loro montaggio è uguale al 130 (cioè basta raccordare i travasi) o richiede molte più lavorazioni?
  19. Non ti saprei rispondere, però sulla fase di aspirazione effettiva forse l'ho presa male io, comunque in linea di massima tra il mazzucchelli posticipato e i 3mm aperti verso l'ammortizzatore circa siamo a quei valori lì. Comunque tornando in topic: Questa mia idea di farmi una small, è nata da quando ho "scoperto" che i motori small si prestano meglio alle elaborazioni. Nello specifico, stavo guardando un video on board di un 177 un po' pepato, non ri ordo cosa ma nulla di estremo, e in allungo in 4a col motore non dico spremuto al massimo ma ci si avvicinava, sarà stato a boh 105-110kmh (butto lì) lo passa una small stile "can't touch me" in scioltezza cantando come un orologio. Apro i commenti del video, primo commento "eh facile con le small però..." Da lì ho cercato di capire il perché sarebbe "facile con le small", dato che fino ad allora, data la mia scarsa esperienza, ho sempre ritenuto che una small non fosse paragonabile ad un blocco large, con più cilindrata, più moderno ecc. Invece ho scoperto che il blocco px deriva da un progetto paradossalmente più vecchio dei blocchi small, da quanti ho capito, e ha alcuni aspetti negativi (che ancora non ho ben chiari, a parte la frizione solidale con l'albero) rispetto ai blocchi small. In soldoni: prenditi una small, spendi cifre simili a quello che hai speso sul px per fare un'elaborazione giusto un po' spinta senza darci dentro di brutto, e avrai (con la small dico) un motore che sta dietro (o davanti?) benissimo ad un 177 non esagerato, più divertente, più nervoso, che tira più giri, insomma più "ignorante". Da qui la mia curiosità di capire se prendendo una small e spendendo cifre non astronomiche, avrò effettivamente quello che ho appena citato, o sarà un paso indietro rispetto all'elaborazione su largeframe. Ps: aggiungo per chiarire - non mi interessa assolutamente un motore turistico, finora non ho mai fatto viaggi fuoriporta col px, e se un giorno mi andasse di farli, userei il px per comodità e magari per andare in due. Il motore che mi interessa è un motore divertente da usare anche ogni giorno, non una roba esasperata da sparo, però comunque non volta ad un'elaborazione tranquilla della serie "giri bassi e macinare km", ripeto per questo ho il px. Tutto questo a patto che però cammini almeno alla pari, circa, di un 177 come quello che uso ora. Non voglio trovarmi a pensare, dopo aver preso una small, aperto il motore, lavorato il lavorabile, speso un 6-700€.... "bah il px andava di più"
  20. Vorrei capire un po' almeno di che numeri parliamo, se prendiamo in considerazione un "classico" Polini 130 raccordato e rifasato,con albero carburo e rapporti e marmitta artigianale su misura. Quanti CV può dare grossomodo? Che velocità massima fa? Può essere "paragonabile" come godibilità ad un 177 Polini con lavori, in zone collinari?
  21. 177 Polini fasi di scatola, L eliminate, carter raccordati Testa mmw squish 1.3 Phbh 26 Valvola circa 3mm dietro + 2mm davanti Albero posticipato mazzucchelli Fasi aspirazione 110-73 Espansione Bazooka 2L tech 22/65 con 4a corta z36 Frizione 6 molle originale con kit rinforzo Drt Accensione originale 3kg Centralina anticipo variabile Allegri
  22. Ciao a tutti. Sono le 4 del mattino e non riesco a prendere sonno 😁 Attualmente ho un px con un'elaborazione abbastanza tranquilla, un Polini 177 con i soliti lavoretti attorno. Ultimamente sto valutando l'idea di prendere in futuro una small. I motivi sarebbero i seguenti: - a livello estetico, non c'è niente da fare le linee più dolci delle small (Pk a parte, dato che è simile al px) mi fanno impazzire rispetto alle linee dure e anni 80 del px - ho provato una sola small in vita mia (una special con un 75) e mi ha colpito molto l'agilità, pareva di stare su un monopattino - ho "scoperto" che le small si prestano di più alle elaborazioni, perché il motore ha una concezione paradossalmente più recente, tirano giri a non finire, un 130 fatto bene sta alla pari tranquillamente con un 177 (non voglio alzare un polverone, parlo per sentito dire) eccetera La mia idea sarebbe di prendere una small, farci un'elaborazione non esasperata però neanche da due soldi, usarla da solo (per andare in due ho il px) e diciamo avere una vespa divertente, che si alzi di gas in prima e seconda, qualcosa per farmi brevi giretti in zona, fare un po' il 16enne insomma (non ridete, so che segretamente ognuno di voi ha avuto sta necessità durante la sua vita vespistica ahah) Abito a Trieste, ho abbastanza salite quindi prediligerei coppia ai bassi piuttosto che allungo infinito, inoltre mi piacerebbe, come ho detto, una vespa che si alzi con abbastanza facilità. La velocità massima non mi interessa più di tanto, col px ho notato che sopra i 90-100kmh la guida è poco godibile, vibra molto, preghi costantemente di non dover frenare di colpo eccetera. Sparando un numero, se fa al massimo 90-100kmh, mantenendo una buona coppia, va benissimo. Ora, i numeri che ho citato sono pura fantasia, non ho idea delle prestazioni di un blocco small. Su cosa dovrei orientarmi? 130cc? L'elaborazione che chiedo è effettivamente possibile, stando al di sotto di - diciamo - un 600€ tra gt marmitta rapporti carburo, o sto chiedendo troppo? Ovviamente tutti i lavori posso farli da me, come ho fatto per il px. Riassumendo, vorrei sapere: 1) cosa spendo per avere una small divertente, con ottima coppia e velocità massima sui 90-100kmh? 2) che small si presterebbe di più come base di partenza? Lascerei il Pk come ultima scelta, perché simile al Px, ma già vedo che naturalmente sarà proprio il Pk la scelta migliore (anche per i prezzi di vendita) 3) una small in città "collinare" è godibile oppure serve la coppia di un motore large 177 per non trovarsi piantati in 4a a 60kmh con la vespa che chiede pietà? Grazie in anticipo per le eventuali risposte. Graditi soprattutto pareri da chi possiede sia small che large. Se il post è nella sezione sbagliata prego i moderatori di spostarlo, non sapevo dove metterlo sinceramente 😅
  23. Su questo non posso dire nulla purtroppo, perché ho fatto il passaggio da SI 20 a PHBH 26 quando avevo il Polini 177 p&p senza alcun lavoro, quindi chiaramente sì ho notato una buona differenza positiva, ma non fa testo perché magari un SI 26 avrebbe dato risultati uguali. Per il discorso che il SI non ha praticamente un collettore (la ghigliottina è vicinissima alla valvola di aspirazione) mentre il PHBH ha un ben più lungo collettore... su questo mi sono un po' documentato e ho ottenuto pareri contrastanti. Alcuni dicono che il collettore lungo favorisca i bassi, altri che favorisca gli alti. Sinceramente non so risponderti da questo punto di vista, e chi ha risposto a me ha dato risposte a mio avviso "buttate là" senza una buona base logica, perché non credo sia facile determinare cosa sia meglio a bassi o alti, entra in gioco la fluidodinamica e di conseguenza una miriade di variabili da tenere in considerazione. Però posso dirti che molte persone diciamo "esperte" effettivamente girano con motori over 200cc e mantengono il carburatore modello SI. Questo perché? Perché alla fine i motori Vespa non sono motori raffinati, "vanno bene" anche con carburatori appena decenti come il SI. Mani esperte possono ottenere carburazioni ottime anche con il SI, però bisogna andare a modificare parecchie cose nel carburatore, per ottenere prestazioni che magari col PHBH si hanno senza nessuno sbattimento, solo scegliendo la configurazione di getti giusta.
×
×
  • Create New...