Jump to content

Marben

Utenti Registrati
  • Posts

    17,549
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    145

Marben last won the day on July 19

Marben had the most liked content!

3 Followers

About Marben

  • Birthday 08/17/1988

Personal Information

  • Città
    Robecco sul Naviglio
  • Le mie Vespe
    VNB5, ET3, P120X senzafrecce, P150X senzafrecce, 50L, PX150 Euro2, 2x Bajaj Classic SL
  • Occupazione
    Tecnico

Recent Profile Visitors

10,327 profile views

Marben's Achievements

Apprentice

Apprentice (3/14)

  • Reacting Well Rare
  • Very Popular Rare
  • First Post Rare
  • Collaborator Rare
  • Posting Machine Rare

Recent Badges

405

Reputation

  1. Buon compleanno, sempre nel cuore!
  2. Ma quel fischio è la cosa più bella!
  3. Come immaginavo, Gino. Il che rende a dir poco surreale quel carteggio.
  4. Evviva! Certo che in molte sedi della Motorizzazione si attua il sistematico logorìo del cittadino... Ma l'importante è venirne fuori. Adesso goditelo!
  5. Più entusiastici i toni di Ruoteclassiche: https://ruoteclassiche.quattroruote.it/targhe-storiche-prezzo-e-tempi?fbclid=IwAR2Rtz0fuGgSXzYlmxvYRuxyDfQfjNaZuqkoqFH-osX2kNmxw2cYu9eDZ8E
  6. La risposta del Poligrafico mi sembra assurda, oppure fa parte di un gioco al rialzo. Se la proposta iniziale è di 300 € per la targa automobilistica (suppongo la coppia) e 150 € per quella motociclistica - a fronte di un costo molto più basso delle targhe normali attualmente in uso (circa 40€ le targhe auto, 20€ la targa moto, costo al cittadino) - mi viene da pensare che attivare molteplici linee di produzione (per tipologie diverse) giustificherà, almeno dal loro punto di vista, costi ancora più alti. Comunque sono portato a credere che probabilmente la Motorizzazione abbia ancora i disegni e i capitolati delle vecchie targhe, anche solo per controllo su eventuali contraffazioni, anche se sappiamo che le modifiche negli anni sono state tante e, talora, localizzate geograficamente. Questo estinguerebbe il presunto impedimento pratico, pur restando la questione economica, oltre ai dubbi che ci siamo già posti sull'opportunità di riassegnare numeri potenzialmente ancora esistenti, anche se non circolanti. Temo che alla fine della storia, se mai l'iniziativa troverà attuazione, al cittadino costerà cara, molto cara.
  7. Se il filetto è usurato, l'albero secondario deve essere cambiato. Non esistono alternative sicure né palliativi di sorta. Visti i carichi, penso che una rondella in materiale tenero sia controproducente.
  8. Il parafango è sempre uguale per dimensioni. La cresta invece è stretta sulle PX pre Arcobaleno. Fino al 1981 viene montata in alluminio verniciato di grigio scuro, poi con la medesima forma in plastica grigia (produzione Omniplast). Su una senza frecce, di conseguenza, va in alluminio. Quella di Ebay non è quella PX: quella giusta è piatta sopra. Se ha una "piega" centrale è per Rally/TS/Special ecc.
  9. Ciao Luca, mi ero perso questo topic... Ogni tanto ci regali un'emozione!!
  10. Ciao Gianluca. Sì, il commutatore funziona. Io lo monto da una dozzina di anni, l'ho letteralmente consumato a livello di contatti (anche se sono riuscito a ripararlo). Mi sento di dire che sia meno duraturo degli originali, ma è tollerabile. Più che tagliare i cavi dall'originale, ti consiglio di dissaldarli. In questo modo non li accorci e avrai il conduttore già stagnato: cosa apparentemente inutile, ma in realtà garantisce maggiore robustezza meccanica, cosa alquanto importante viste le sollecitazioni cui sono sottoposti quei cavi. Per la stessa ragione è essenziale applicare una fascetta in nylon sfruttando i due fori sul circuito stampato del commutatore. È così anche sull'originale. Così facendo, la guaina coi cavi è saldamente assicurata al commutatore, evitando logoramenti all'altezza dei morsetti.
  11. Marben

    Leo

    Ciao Leo, ci manchi tanto...
  12. Ciao Marco, spero ti ricorderai di me, ci siamo conosciuti a Bevagna. Non ho la tua mail, per cui ti scrivo qui.

    Come forse sai, e se non lo sai te lo dico adesso, faccio l'editore con la mia piccola casa editrice e mi è venuta voglia di fare nuovi progetti. Fra vespa e libri ho visto che non ci sono pubblicazioni completamente affidabili, molte riportano errori che negli anni sono stati corretti da nuove ricerche. Pensi che sarebbe possibile avere un vademecum agile e sintetico con i modelli di vespa con tutte le varianti possibili? Telai, colori, differenze… Tu sei il più esperto del forum, magari ti andrebbe l'idea di realizzarlo… è un invito, se vuoi ne parliamo via mail, skipe, telefono, ecc.

    Aspetto una tua risposta e intanto ti saluto cordialmente.

    Gianmarco Aulino

    1. Marben

      Marben

      Ciao Gianmarco,

      Mi ricordo di te, certo!

      Sono lusingato dalla tua proposta, tuttavia la redazione di una simile opera non è alla mia portata perché di molti modelli - specialmente i più vecchi - non ho una vera ed adeguata conoscenza.
      Peraltro, ahimè, non avrei il tempo materiale da dedicare ad progetto simile, che richiederebbe tante energie e, a mio avviso, l'apporto di una squadra di veri esperti e la raccolta di molto materiale fotografico.

      Ti ringrazio ancora per la proposta e contraccambio, di cuore, i saluti.

      Marco

    2. vespanunzio

      vespanunzio

      Ciao Marco, avevo letto la tua risposta sul cellulare e mi ripromettevo di rispondere dalla tastiera del mac (i 'ditoni' fanno troppi errori sul cell.) ma, come troppe cose di questi ultimi tempi, l'ho dimenticato. Peccato che non puoi dedicarti a questa opera, ma capisco che ci vuole parecchio tempo. In alternativa pensavo di lanciare la proposta sul forum, magari dalla collaborazione di tutti si potrebbe cavare qualcosa di buono… ci sto pensando…

      Intanto ti saluto cordialmente e spero che prima o poi ci sia occasione di reincontrarci.

      Ciao

      Gianmarco

  13. Gianmarco, le ricordo sulle pre-Millenium e sulle Time del 2000. In quel periodo sulle catalitiche Euro1 Piaggio applicava anche un'adesivo ovale, blu e giallo, col riferimento alla conformità alle direttive europee. Sì, il nome completo è "Beige Cammeo", con due "emme", codice Piaggio 524.
  14. Ci sono state segnalate molteplici azioni di SPAM, diffuse attraverso messaggio privato, da alcuni utenti - ovviamente fittizi - con indirizzo IP estero (Russo). In questi messaggi è proposto di "fare soldi" con "Vespa nuove"; sono inseriti dei link che vi invitiamo a non esplorare assolutamente. È lampante che si tratti di truffe, messe in atto con invio massivo di messaggi privati. Abbiamo provveduto a bannare immediatamente gli utenti incriminati, faremo altrettanto con eventuali nuove iscrizioni. Ringraziamo quanti ci hanno segnalato questi tentativi e invitiamo tutti a fare altrettanto qualora si verificassero altre situazioni simili. Col vostro aiuto potremo intervenire tempestivamente. Grazie!

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...