Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

Marben

Utenti Registrati
  • Content Count

    17,197
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    83
  • Points

    483 [ Donate ]

Everything posted by Marben

  1. Caro Paolo, premesso che avrei preferito chiarire la cosa privatamente, ma visto il genere di insinuazioni... Sono andato a verificare e posso dirti che quel punto negativo non ti è stato dato da nessuno dello staff, ma è conseguenza di un giudizio negativo dato da un utente comune. Per ovvie ragioni non sto a precisarne l'identità, eventualmente potrà farlo lui personalmente. Il "motore" del forum consente di esprimere giudizi positivi e negativi ai vari interventi, come del resto oggi accade sui vari social. Penso che sia capitato a tutti, qui come altrove. E ci può stare, credo, che altri utenti del forum non sentano di doversi allineare al tuo pensiero. Né al mio, ovviamente! Non mi sembra corretto lanciare accuse gratuite in conseguenza di quello che tu vuoi necessariamente cogliere come un attacco, quando in realtà è una critica che può essere costruttiva, e lo dico augurandoti di non trovarti mai in condizione di dover rimpiangere qualcosa. Buon proseguimento.
  2. Ma quale morale? Vedi, io ho fatto poco tempo fa un bruttissimo incidente con un mezzo totalmente in regola e con ragione al 100%. Nonostante ciò sto lottando e soffrendo per vedere riconosciuto non dico il giusto, ma almeno da non rimetterci totalmente. Alla luce di questo, se è scontato (come detto sopra) che molti mezzi non siano regolamentari, potrebbe essere opportuno essere prudenti in alcune esternazioni. È un consiglio, non una paternale [emoji6] Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
  3. Che sia pieno di Vespe truccate è scontato, sappiamo come vanno le cose. Il punto sta in quanto dichiarato, qui e altrove, con possibili ricadute, nel tuo interesse e di quanti agissero nello stesso modo. Per la stessa ragione, ovvero nel tuo esclusivo interesse, avrei evitato la sfilza di scansioni dei documenti, che peraltro poco attengono alla discussione. E forse anche il centro revisioni, visto il preambolo, te ne sarebbe grato [emoji23] Detto questo, buon divertimento! Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
  4. La sella è esternamente identica a quella delle prime PX, ma in telaio ha un traversino posizionato in modo da impedire l'apertura delle leve dei cofani quando la sella è chiusa. Per il serbatoio, evidentemente è stato rimpiazzato con uno Arcobaleno. Il suo originale è uguale a quello dei primi PX, con la sola differenza delle due rientranze sul bordo esterno, le quali lasciano spazio alle leve. Da dire che se fosse di fine 1982 il piano del serbatoio dovrebbe essere percorso da due nervature trasversali. Indicativamente, le due nervature di solito si accompagnano ad altri elementi tipici degli ultimi preArcobaleno: blocchetti a tasti grandi, simil Arcobaleno ma senza serigrafie, forcella maggiorata (asse ruota da 20 mm). Se applichi il rinforzo secondo le indicazioni date da Piaggio per il risanamento degli esemplari col problema, il rinforzo (di fatto una sorta di grossa rondella da modellare) dovrà essere saldato dentro e fuori, previa foratura. Smeriglio gli eccessi per quanto possibile. Eviterei lo stucco. Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
  5. Sì. È originale. Questa innovazione è arrivata proprio col modello 1982, prodotto da fine 1981. In un primo momento l'asola di passaggio del gancio di chiusura era priva di rinforzo interno, e questo permetteva la comparsa, nel tempo, di crepe che si potevano estendere verso il tunnel. Controlla che la tua ne sia esente. Benvenuto su VR e buona permanenza. Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
  6. Alla fine ti sei fatto persuaso anche tu che quella Vespa così impennata non poteva essere normale... Devi procurarti il distanziale cod. 70634, misura 42 mm. Vedi questo mio post.
  7. Concordo per il silicone bianco per sanitari, da applicare con parsimonia. Se ricordo bene vetro e parabola Siem hanno una tacca per il corretto posizionamento. Hai fatto un ottimo lavoro! Credo che la placca metallica sarà assegnata senza battere ciglio, l'ho vista assegnata a PX decisamente meno curati. Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
  8. Intanto ho fatto una ricerca, il gancio con chiave pare abbia interasse di 35 mm fra i fori. Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
  9. Perbacco! Non avevo mai notato questa differenza. Si potrebbe provare col gancio con chiave tipo Ciao. Ad occhio pare simile come interasse. Puoi misurarlo? Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
  10. Strano. Hai preso un gancio con chiave? Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
  11. Ti consiglio di acquistare una leva di forma simile e di applicare la piastrina con due piccole viti autofilettanti. Su Ebay di tanto in tanto capita di trovare leve con la stessa forma: si riconoscono perché sono come le leve Vespa a pallino piccolo, ma all'estremità hanno un pallino molto grande. Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
  12. Ho avuto l'onore di assistere a questa scena ed è stato emozionante. Questa VNA è un capolavoro, ma i suoi pregi non si fermano alla lamiera: porta con sé una storia bella e intensa, fatta anche di momenti difficili e scelte non scontate. È bello che sia rimasta sempre nella sua famiglia; a Luca il merito di averla custodita, anche quando era un relitto disastrato (per giunta in un'epoca nella quale sarebbe stata bollata come vecchio rottame a prescindere). E ovviamente il merito di averla recuperata e restaurata nel migliore dei modi, coronando i lavori con questa bella sorpresa per i suoi genitori. Bravo!
  13. Come sono i chiodi di gomma della tua Bajaj? Hanno la testa rettangolare oppure circolare? Nel secondo caso potresti provare coi chiodi di gomma impiegati nelle vecchie 500 per fissare i tappeti: mi hanno detto che sono molto simili. Personalmente non ho provato. In alternativa, puoi recarti da un carrozziere e vedere se trovi chiodi/tamponcini simili. Tienimi aggiornato.
  14. L'RMS non lo monterei. I cuscinetti di quel tipo, riprodotti, sono di scarsa qualità; credo che la sola eccezione al momento sia costituita dal ricambio BGM. Sulla mia VNB, visto che la ralla pareva in ottime condizioni, cambiai i soli rulli ordinandoli in utensileria. Se tornassi indietro, forse non starei nemmeno a cambiare i rulli.
  15. C'è anche l'edizione primaverile, che però ha una diversa organizzazione. Si dice sia maggiormente indirizzata verso le quattro ruote, in verità è in generale molto più ristretta e negli ultimi anni, a mio modesto avviso, molto deludente. Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
  16. Concordo. Piaggio l'ha sempre chiamata opportunamente scatola depuratore, anche perché non in tutti i modelli essa conteneva il carburatore (in qualche caso era collocata sopra di questo).
  17. Io dico a righe, ma non come quello in foto che è un ricambio di concorrenza dell'epoca (sotto dovresti trovare un logo Vespa stilizzato, ma non è originale!). L'originale aveva righe più sottili e rastremate.
  18. Sicuramente. Queste repro sono di solito ben realizzate. Nel tuo caso hanno fatto confusione tra marmitta per le GL (VLA italiana e VGLA/B per l'estero, in quanto con ruote da 10") e marmitta per VNA/VNB/VBA/VBB (ruote da 8"). Per la ruota da 10" i progettisti dovettero spostare il corpo marmitta, spostando e ruotando la staffa e rimodellando il collettore. In questo caso hanno scambiato o la staffa, o il collettore. Potevi fartela cambiare. Ma vedo che stai risolvendo.
  19. Curioso, devono aver fatto pasticci in produzione: di fatto una marmitta tipo GL con la staffa montata alla rovescia. Pensavo che tutti i lavori di saldatura venissero fatti su un unico banco coi riscontri per collettore e staffa, che costituiscono i due punti di attacco. Evidentemente non è così, e ci credo che poi 'ste marmitte (ma non mi riferisco a queste in particolare) per montarle è sempre una guerra...
  20. Benvenuto su VR e buona permanenza in queste pagine. Confermo quanto sopra: in effetti il telaio corrisponde ad un esemplare del 1984. Di conseguenza i colori previsti dovrebbero essere tre (il condizionale è d'obbligo perché si sa che sporadicamente venissero utilizzate anche tinte impiegate nel resto della gamma al momento della costruzione): Bianco pastello P 9/4 (quello usato anche sulla PK); Azzurro Metallizzato 7002M, detto anche PM 5/2 nella sua variante n. 2 /+R (dal 1983 in poi); Rosso Federale 5000M, detto anche P 1/2. Se intendi risalire al colore col quale è uscita dalla fabbrica, potresti tentare una richiesta al servizio clienti Piaggio, che tuttavia ha mutato le sue politiche ed ora, anche per richieste banali come questa, fornisce risposte a pagamento (mi pare al costo di 40 €). Cifra salata che puoi investire meglio nel restauro della tua Vespa. E con un po' di carta abrasiva dovresti comunque essere in grado di risalire alla tinta originale. Magari postaci qualche foto, se ne hai voglia. P.S. Sposto nella giusta sezione, trattandosi di Largeframe e non di Smallframe.
  21. Però sarebbe l'assist verso il legislatore di turno per trovare l'ennesimo pretesto per mungere soldi. Perché ovviamente la revisione avrebbe un costo. Bene se fosse una cosa facoltativa per essere certi dell'efficienza dei propri dispositivi di protezione, altrimenti non sarebbe che l'ennesimo balzello. Anche perché, diversamente dalla revisione dei veicoli, qui non c'è in gioco l'incolumità di terzi, ma solo quella del proprietario/fruitore. Per non parlare di chi dovesse avere più caschi da sottoporre a revisione. P.S. Benché Motociclismo non sia nuovo a questi pesci d'aprile, ci sono cascato come una pera.
  22. Roby, prova a sentire Zacchetti a Milano. Ha i banchi dima Piaggio e penso sia attrezzato anche per le PX. Qui su VR c'è chi si è rivolto a lui per esigenze simili alla tua. Non ti scoraggiare, si sistemano anche cose ben peggiori.
  23. Per escludere un problema dello strumento, si potrebbe provare con un'altra trasmissione collegata ad un avvitatore con alto numero di giri (almeno 1500, grosso modo) e regolabile progressivamente nella velocità. L'avvitatore deve girare in senso antiorario ("a svitare"). Si dà velocità progressivamente - senza colpi! - sino a superare l'indicazione critica. Se il problema non si manifesta, bisogna indagare in tutta la catena di trasmissione del moto, dal mozzo allo strumento, ma il problema è ben strano. Il fatto che si presenti su due strumenti diversi dà da pensare, ma è anche vero che quelli prodotti attualmente sono assai scadenti e non costituiscono un valido confronto.
  24. Il problema oggetto di questo post è stato trattato all'interno di questa discussione.
×
×
  • Create New...