Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

PXcruccato

Utenti Registrati
  • Content Count

    153
  • Joined

  • Last visited

  • Points

    218 [ Donate ]

Community Reputation

5

About PXcruccato

  • Rank
    VRista Junior
  • Birthday 12/21/1984

Personal Information

  • Città
    Monaco di Baviera
  • Le mie Vespe
    PX 150 E; VNA2T; 50 N, P200E, Sprint Veloce
  • Occupazione
    xxx

Recent Profile Visitors

952 profile views
  1. Ho scaldato un po con un cannello a gas ... Ieri ho iniziato a pulire con il dremel:
  2. Se ho capito bene quello che intendi, avevo fatto proprio cosí; ed in quel modo ho sbeccato il volano. Quindi io sconsiglio l´uso di estrattori a bracci "senza se e senza ma".
  3. Si, certo! Ma se hai un bloccavolano (o se te ne costruisci uno te). In ogni caso, non perdere MAI la pazienza mentre fai questo lavoro e non farti venire in mente di usare estrattori o affari del genere. Io a quel modo, ho sbeccato un volano e mi é toccato poi cercarne un altro. Tanta pazienza, mi raccomando
  4. Si. Adesso devo capire se ho tutto quello che mi serve per poter rimontare il mozzo. Spero di riuscire a farmi vivo presto con qualche aggiornamento.
  5. A botte di 10 minuti ogni tanto, piano piano si va avanti. Visti gli anni, sporco e ruggine la facevano da padrone: Ma con calma, spray antiruggine, una torcia, e la giusta dose di forza... é venuto via tutto. Appena riesco pulisco questo pezzo. Gli altri li ho presi nuovi. Fatto questo, faró l´inventario di viti, rondelle, feltrini, ecc ... chiederó un parere agli esperti per vedere che ci sia tutto e nell´ordine esatto, e poi via, finalmente si rimonta!
  6. Non so se per tutti i Seeger valga lo stesso, ma in quelli che ho avuto per le mani io, i due lati non erano identici; uno dei due aveva i bordi leggermente arrotondati ed é per questo che tendono a scivolare fuori dalla sede quando li si usa da estrattore. (Spero di essermi spiegato)
  7. Il mio DR l´ho pagato 3 anni fa 125€, spedizione inclusa. Come detto é un entry level, ed era quello che cercavo. Per quei soldi non si possono pretendere chissá quali finiture o prestazioni: "you get what you pay for"! Tema affidabilitá: l´anno scorso mi si era svitato il dado che serra il tubo dell´olio alla pompa del miscelatore automatico. Risultato: in camera di scoppio non arrivava miscela, ma solo benzina! Ci ho messo un po prima di accorgermene e di km ne ho fatti in quelle condizioni (era pure estate)! Bene, il mio DR mi ha perdonato e non mi ha fatto pagare nessun conto. Tutto perfetto. Paragonare il "proletarissimo" DR con i vari Pinasco, Polini, Malossi non credo gli renda giustizia. Sarebbe un po come criticare i materiali, le finiture e le prestazioni di una Punto confrontandole con quelle di una BMW Serie 140i M. Sono entrambe automobili MA .... !!!
  8. È da qualche giorno che vado in giro con questa configurazione: minimo 48/160; vite sempre a 1 e 1/2; ghigliottina 01. Non ho ancora avuto tempo di togliere la Kytronik. Ieri prima ritornare a casa dopo il lavoro ho controllato la candela: Magrissima ma una volta arrivato a casa dopo 7 km circa di cittá, la candela SENZA AVER TOCCATO NULLA, si presentava cosí: Come devo "leggere" la candela a questo punto? Ho rimesso il 50 di minimo ma non ho ancora avuto la possibilitá di vedere cosí come va.
  9. Uno spessoramento fra blocco e cilindro cambia le fasi di travaso e scarico. Questo tema non é il mio forte, ma su gruppi non elaborati c´é chi dice che 1mm di spessoramento porti vantaggi. Io proverei cosí. Altrimenti una testa nuova e via. Se ne prendi una fatta come si deve (non per forza marchiata Piaggio) e la chiudi per bene (poca pasta, stretta a croce e magari usando una dinamometrica) non avrai problemi di trafilaggio.
  10. Stasera con 48/160 e il 116 che avevo prima la candela si presenta cosi. La Vespa ha perso però qualcosa in accelerazione... Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
  11. Ieri ho controllato la candela Grassa. Ho quindi rimesso il 48 di minimo e la ghigliottina 01 al posto di quella piatta. Le mitragliate sono diminuite di molto; c´é solo qualche scoppiettio in rilascio. Appena ho tempo tolgo la Kytronik e vedo se migliora.
  12. Filtro originale con i classici fori Vero. Ho peró inizaito con 108 e a gradi sono arrivato ai 116. Togliendo la centralina magari posso scendere a 114/112 .... vedremo Fin´ora ci sono andato piano per paura di finire troppo magro. Ora tolgo la Kytronik cosí magari basterá di nuovo il 48 di minimo, e il resto lo regolo di vite. (La ghigliottina é quella piatta; magari anche lí dovrei tornare a montare la 1 come avevo prima) È proprio la versione che monto io. Al minimo é a livello IT, ad un pelo di gas scende a livello A, per poi ritornare gradualmente verso IT all´aumentare dei giri (controllato con Strobo.) A questo punto lo penso anche io. A regimi alti effettivamente la Vespa va meglio, ma siccome io la uso sempre in cittá, mi sa che mi ha piú incasinato la carburazione che portato benefici effettivi. In effetti la centralina l´ho presa per il mio Polini 221 ma siccome non é ancora pronta la Vespa sulla quale andrá a finire, ho deciso di provarla sul DR. Sul 221 quindi serve?! A questo punto la tolgo dal DR e aspetteró di poterla mettere in funzione sull´altro motore. Grazie della tua risposta!
  13. I giorni scorsi sentivo la Vespa strana. Ieri sera controllo la candela e mi trovo questo Avevo comprato e montato un getto massimo 119, ma il foro mi sembrava uguale se non piú piccolo del 116 che giá avevo. La candela sembrerebbe darmi ragione. Il getto minimo era un 48/160 Vite a 1 giro e 3/4 Adesso ho rimesso il 116 che avevo prima e come minimo 50/160 e sembra andare meglio. L´unica cosa che mi dà fastidio sono i "mitragliamenti" ad un pelo di gas ( a prescindere dalla marcia/velocitá). Qualcuno mi puó suggerire come eliminarli? Dovrei stringere la vita aria/miscela ? Grazie e saluti
  14. Questo restauro procede a strarilento e fra mille complicazioni, ma procede... Tempo fa ho dato una pulita con il dremel al clacson. Non é il modello giusto per la VNA2T, ma é un modello originale. Quasi quasi lo lascerei cosí senza nemmeno aprirlo e verniciarlo di nero. Funzionare, funziona. Gli darei solo un qualcosa per proteggerlo dalla ruggine. Voi cosa ne dite? Ho poi messo i listelli e le ralle dal canotto dello sterzo Sto cercando di pulire i dadi e le rondelle che erano nel mozzo anteriore per vedere cosa posso ancora utilizzare. Quando l´inventario dei pezzi sará fatto, passeró ad assemblarlo aiutandomi solo con gli esplosi (a volte a me non troppo chiari). Purtroppo non ci sono foto dei vari passaggi, ma solo di un "prima e dopo":
  15. Marben mi aveva dato lo stesso consiglio due anni fa circa per il mio PX ed effettivamente il mozzo posteriore FA Italia sta facendo la sua bella riuscita.
×
×
  • Create New...