Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


GiPiRat

Acquisto, immatricolazione, collaudo e bollo ciclomotore

Recommended Posts

scusatemi, ma io sono un pò tarlucco e non ho capito una cosa: se la vespa ha il libretto vecchio, per fare la nuova targa a 6 cifre, basta andare in agenzia/motorizzazione o si deve comunque andare a collaudo ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
scusatemi, ma io sono un pò tarlucco e non ho capito una cosa: se la vespa ha il libretto vecchio, per fare la nuova targa a 6 cifre, basta andare in agenzia/motorizzazione o si deve comunque andare a collaudo ?

 

Se hai il libretto originale niente collaudo, paghi e sei a posto :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
allora avevo capito bene!

Sì, poi la revisione puoi farla in qualunque officina autorizzata.

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dovrò fare il collaudo alla 50 S che sto per prendere, speriamo che qualcuno mi presti il 50 cc.

 

Ma non e' quella che ti danno con 2 motori, il 130 e l'originale?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao Gino,

per caso sei a conoscenza del fatto che le vespe oltre i 40 anni sono riconosciute automaticamente come mezzi d'epoca? quindi non necessitano dell'iscrizione FMI/ASI per l'assicurazione, ma forse basta l'iscrizione ad un qualsiasi club, e poi puoi dirmi se l'Helvetia ti ha assicurato i ciclomotori (ultraventicinquenni) solo con l'aggiunta di pochi euro?

 

devo assicurare una VB1T del 58 non iscritta ASI/FMI e una 50 special dell' 82

 

grazie in anticipo :ciao:

 

Se posso esserti d'aiuto,

ho appena assicurato la Vespa 50 del 1972, io son tesserato VR;

la tessera FMI/ASI registro storico, superati i 40 anni non serve più. Ho avuto un rinnovo con l'assicurazione che mi è costato meno dell'anno scorso. 90 euro. Tuttavia informati in quanto io son stato fortunato poichè trattasi di rinnovo.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Se posso esserti d'aiuto,

ho appena assicurato la Vespa 50 del 1972, io son tesserato VR;

la tessera FMI/ASI registro storico, superati i 40 anni non serve più. Ho avuto un rinnovo con l'assicurazione che mi è costato meno dell'anno scorso. 90 euro. Tuttavia informati in quanto io son stato fortunato poichè trattasi di rinnovo.

Ciao

Non è certanmente una cosa automatica e dipende da assicurazione ad assicurazione. Per l'Helvetia, infatti, basta che il veicolo abbia più di 25 anni per non dover essere iscritto al registro storico.

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa Gino se approfitto, per un 50ino diverso dalla vespa.

E' un Fantic Motor Caballero anni 70 di un mio carissimo amico d'infanzia (scomparso prematuramente), e di cui è stato smarrito il libretto.

Non è mai stato targato, da anni giace in garage.

La sorella vuole regalarlo ad un altro mio caro amico, cosa deve fare?

 

Se ho capito bene, lei farà la denuncia di smarrimento presso i Carabinieri col n di telaio, e poi chi riceverà il motorino, dopo averlo sistemato dovrà fare richiesta di collaudo in motorizzazione, giusto?

 

E per poter prenotare il collaudo bisogna passare prima in motorizzazione e compilare:

Mod. TT2118, distribuito presso la motorizzazione (ma lei non ha nessun dato del mezzo, non avendo il certificato ne l'uso e manutenzione).

- denuncia di smarrimento in originale del certificato di circolazione, giusto?

- un documento valido dell'intestatario (meglio portarsi anche il codice fiscale)

- 3 bollettini postali , che alla motorizzazione si trovano precompilati :

 

 

 

  • C.C. 9001 per un importo di € 25,00 per smarrimento del certificato
  • C.C. 4028 per un importo di € 32,00;
  • C.C. 121012 per un importo di € 13,34

 

Ho capito bene?

 

Grazie mille!

 

Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra tutto giusto (casomai correggera' Gino): io sugerirei, se rintracciabile, di portare anche una Scheda Tecnica Omologativa per farsi trascrivere i dati esatti sul nuovo libretto, non si sa mai che lo "zelante" impiegato di turno ti metta un anno per un altro, o cose del genere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Mi sembra tutto giusto (casomai correggera' Gino): io sugerirei, se rintracciabile, di portare anche una Scheda Tecnica Omologativa per farsi trascrivere i dati esatti sul nuovo libretto, non si sa mai che lo "zelante" impiegato di turno ti metta un anno per un altro, o cose del genere...

La Fantic Motor è ancora in attività, eventualmente si può chiedere certificato d'origine e scheda tecnica direttamente a loro, fornendo modello preciso e sigla e numero di telaio.

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
La Fantic Motor è ancora in attività, eventualmente si può chiedere certificato d'origine e scheda tecnica direttamente a loro, fornendo modello preciso e sigla e numero di telaio.

 

Ciao, Gino

Ok, quindi mi confermate che la procedura che ho descritto è corretta. Per i dati invece serve per forza la STO della Fantic per compilare il mod.TT2118 o se ne può fare a meno?

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Ok, quindi mi confermate che la procedura che ho descritto è corretta. Per i dati invece serve per forza la STO della Fantic per compilare il mod.TT2118 o se ne può fare a meno?

Servono i dati certi per quel modello, da qualunque fonte accettata dalla motorizzazione tu possa reperirli. Va bene anche la copia di un altro certificato per ciclomotore dello stesso modello.

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 “dritte” sui ciclomotori.

 

3- Acquisto di un ciclomotore usato senza libretto (o con libretto illegibile)

Se avete intenzione di acquistare un vecchio ciclomotore senza libretto, soprattutto da persona sconosciuta, accertatevi che abbia, per lo meno, la denuncia originale di smarrimento del libretto da parte del venditore (che ve la deve rilasciare in originale o come copia conforme, altrimenti non potrete reimmatricolarlo, e non ha importanza se la denuncia è fatta a nome di un altra persona, l'immmatricolazione viene fatta a nome di chi la chiede e che presenta i documenti necessari), altrimenti è meglio lasciar perdere, e anche se controllate la lecita provenienza sul sito del Ministero dell’interno ( Direzione Centrale della Polizia Criminale ), questo non dà la certezza assoluta che non sia rubato (per tutta una serie di motivi: il database è attivo solo dal 1998 e i veicoli rubati in precedenza non sono stati inseriti, errori nella digitazione da parte degli addetti, mancata o tardiva comunicazione da parte degli stessi, il fatto che vengano inseriti solo i numeri e non anche le sigle, ecc.), la certezza la può dare solo una sede della forza pubblica alla quale vi potete rivolgere per chiedere: “mi hanno proposto un ciclomotore di questa “marca e modello” senza documento di circolazione e denuncia di smarrimento del medesimo, con questo numero di telaio, potreste verificare che non vi siano denunce di furto in merito?”. Probabilmente dovrete rispondere a qualche domanda, anche imbarazzante, ma, se vi danno una risposta negativa, fatevela mettere per iscritto.

Oppure potete proporre al venditore di fare una scrittura privata di compravendita con firme autenticate in comune, oppure in presenza di testimoni (dei quali si mettono le generalità sulla scrittura e che firmano per presa visione).

 

 

Oggi mi è venuto un grosso dubbio riguardo ai ciclomotori.

Praticamente possiedo 3 ciclomotori senza libretto corredati di regolare denuncia di samrrimento del libretto a nome di chi me li ha venduti e quindi non a nome mio!!!

Per il resto non ho altro nè atto di vendita nè la possibilità di rintracciare facilmente chi me li ha venduti (li comperai qualche anno fa).

 

Oggi all' agenzia di pratiche auto dove mi reco per le questioni burocratiche, mi dicono che non avendo la denuncia di smarrimento fatta col mio nome non si possono nemmeno rifare i libretti a mio nome!

 

Ho fatto una ricerca su internet ed è venuta fuori questa discussione:acquistato motorino con denuncia di smarrimento

 

Allora mi chiedo potrò rimetterli in strada oppure alcune motorizzazioni potrebbero rifiutarsi di intestarmeli e praticamente mi ritroverei con 3 soprammobili??? :orrore::orrore::orrore::orrore:

 

Grazie in anticipo per le risposte!!!

Edited by d.uca23

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Oggi mi è venuto un grosso dubbio riguardo ai ciclomotori.

Praticamente possiedo 3 ciclomotori senza libretto corredati di regolare denuncia di samrrimento del libretto a nome di chi me li ha venduti e quindi non a nome mio!!!

Per il resto non ho altro nè atto di vendita nè la possibilità di rintracciare facilmente chi me li ha venduti (li comperai qualche anno fa).

 

Oggi all' agenzia di pratiche auto dove mi reco per le questioni burocratiche, mi dicono che non avendo la denuncia di smarrimento fatta col mio nome non si possono nemmeno rifare i libretti a mio nome!

 

Ho fatto una ricerca su internet ed è venuta fuori questa discussione:acquistato motorino con denuncia di smarrimento

 

Allora mi chiedo potrò rimetterli in strada oppure alcune motorizzazioni potrebbero rifiutarsi di intestarmeli e praticamente mi ritroverei con 3 soprammobili??? :orrore::orrore::orrore::orrore:

 

Grazie in anticipo per le risposte!!!

Non so se il fatto sia vero oppure no, o se il proprietario si è rivolto ad un'agenzia invece che direttamente alla motorizzazione, comunque, se anche così fosse, hanno sbagliato, e di molto, in motorizzazione:

1- perchè è alla persona che richiede l'immatricolazione che deve essere intestata la carta di circolazione del ciclomotore, l'averla intestata a chi ha presentato la denuncia, essendo la cosa ignota a questa persona, può configurare persino un reato!

2- perché la denuncia può essere fatta da chiunque, non necessariamente da chi é, o era, proprietario del ciclomotore.

3- per i ciclomotori non ancora iscritti nell'apposito registro della motorizzazione, non è obbligatoria nessuna formula di dichiarazione di vendita (in effetti non è prevista nemmeno per quelli iscritti, ma sono necessari prima l'intervento del venditore, con una dichiarazione di sospensione della circolazione, e successivamente quello dell'acquirente che, col certificato rilasciato dalla motorizzazione al venditore, deve fare la richiesta di reimmatricolazione a proprio nome. Insomma, è una procedura di salvaguardia per venditore ed acquirente sulla leicità della transazione).

 

Se una qualunque motorizzazione dovesse comportarsi come quella descritta al sito del link, si dovrebbe far loro presente come stanno le cose e, se insistessero, li si potrebbe denunciare per omissione in atti d'ufficio e falso materiale.

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non so se il fatto sia vero oppure no, o se il proprietario si è rivolto ad un'agenzia invece che direttamente alla motorizzazione, comunque, se anche così fosse, hanno sbagliato, e di molto, in motorizzazione:

1- perchè è alla persona che richiede l'immatricolazione che deve essere intestata la carta di circolazione del ciclomotore, l'averla intestata a chi ha presentato la denuncia, essendo la cosa ignota a questa persona, può configurare persino un reato!

2- perché la denuncia può essere fatta da chiunque, non necessariamente da chi é, o era, proprietario del ciclomotore.

3- per i ciclomotori non ancora iscritti nell'apposito registro della motorizzazione, non è obbligatoria nessuna formula di dichiarazione di vendita (in effetti non è prevista nemmeno per quelli iscritti, ma sono necessari prima l'intervento del venditore, con una dichiarazione di sospensione della circolazione, e successivamente quello dell'acquirente che, col certificato rilasciato dalla motorizzazione al venditore, deve fare la richiesta di reimmatricolazione a proprio nome. Insomma, è una procedura di salvaguardia per venditore ed acquirente sulla leicità della transazione).

 

Se una qualunque motorizzazione dovesse comportarsi come quella descritta al sito del link, si dovrebbe far loro presente come stanno le cose e, se insistessero, li si potrebbe denunciare per omissione in atti d'ufficio e falso materiale.

 

Ciao, Gino

 

Meno male, allora posso star tranquillo :banana:

 

Grazie Gino,preciso come sempre

 

Comunque ci sono più voci (non solo all' agenzia di pratiche dove ho chiesto) che diffondono questa notizia falsa e distorta della denuncia che dev' essere fatta da chi poi va in motorizzazione a rifare il libretto.

Magari a causa di qualche impiegato distratto o non saprei cos' altro,anche qui ad esempio se ne parla:Ciclomotore senza libretto ... (3° intervento)

Edited by d.uca23

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Meno male, allora posso star tranquillo :banana:

 

Grazie Gino,preciso come sempre

 

Comunque ci sono più voci (non solo all' agenzia di pratiche dove ho chiesto) che diffondono questa notizia falsa e distorta della denuncia che dev' essere fatta da chi poi va in motorizzazione a rifare il libretto.

Magari a causa di qualche impiegato distratto o non saprei cos' altro,anche qui ad esempio se ne parla:Ciclomotore senza libretto ... (3° intervento)

Non solo la notizia è completamente errata, ma chi fa una denuncia falsa è punibile a norma di legge sino a 3 anni di galera! E anche se poi non si fa un giorno di prigione, non mi pare il caso di rischiare di sporcarsi la fedina penale, con tutto quello che questo comporta, per un ciclomotore!

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto per acquistare una 50 r, con libretto e targa vecchi.

Per fare targa e libretto nuovi, potreste confermarmi se i costi sono questi (in base al tariffario presente nel link sopra)?

 

Carta di circolazione-Aggiornamento c/c per trasferimento proprieta': 9,00 + 16,00

 

Acquisto targhe

-Targa ciclomotori: 13,34

 

Totale:38,34

Ciao, Alessandro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Sto per acquistare una 50 r, con libretto e targa vecchi.

Per fare targa e libretto nuovi, potreste confermarmi se i costi sono questi (in base al tariffario presente nel link sopra)?

 

Carta di circolazione-Aggiornamento c/c per trasferimento proprieta': 9,00 + 16,00

 

Acquisto targhe

-Targa ciclomotori: 13,34

 

Totale:38,34

Ciao, Alessandro.

NO, LE CIFRE SONO QUELLE RIPORTATE ALLA FINE DEL PRIMO POST:

"Comunque, per la richiesta di reimmatricolazione di un vecchio ciclomotore, con nuovo contrassegno (targhino) a 6 cifre e nuova carta di circolazione ecco cosa ci vuole:

- compilare il Mod. TT2118, distribuito presso la motorizzazione (alcuni dati richiesti non si trovano sui vecchi libretti, ma si possono reperire sulle schede tecniche d'omologazione).

- vecchio Certificato per ciclomotore (il libretto, che viene annullato e restituito, a richiesta) in originale e copia di tutte le facciate

- un documento valido dell'intestatario (meglio portarsi anche il codice fiscale)

- 3 bollettini postali , che alla motorizzazione si trovano precompilati :

 

 

 

  • C.C. 9001 per un importo di € 9,00 (oppure di € 25,00, vedi sotto);
  • C.C. 4028 per un importo di € 32,00;
  • C.C. 121012 per un importo di € 13,34

 

Il contrassegno verrà consegnato immediatamente, per la carta di circolazione può volerci qualche giorno.

 

Se si deve fare il collaudo, per smarrimento del certificato per ciclomotore, il versamento sul C.C. 9001 dovrà avere un importo di € 25,00, ed il collaudo varrà anche come revisione periodica."

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gino chiedo il tuo aiuto per fare un pò di chiarezza:

se non erro i librettini della vespa ne hanno fatto di varie versioni a paginette, a pagina unica foglio bianco fronte retro e a doppio foglio verdino fronte e retro bianco..........bene prendi la special 4 marce faro quadro dal 79 all'83 (correggimi se sbaglio) portava libretto a due pagine fronte verdino. Negli anni tra restauri, acquisti, vendite ecc.... ne ho viste di tutti i colori compilati a penna, battuti a macchina, corretti, cancellati ecc.... succede che vado a chiedere la targa nuova per una special del 79 librettino a 2 pagine verdino e me lo guardano con stupore affermando che dovrebbe essere verde anche dietro. Rimango sbalordito!!!!! mi dicono è è compilato a macchina ........eh dico io " come dovrebbe essere compilato a stilo???" gentilmente il capo delegazione mi dice: " prima di mandare avanti la pratica controlliamo e sentuiamo se è normale. Rispondo vabbe non ci sono problemi e fatemi sapere............

Il succo della mia domanda e sopratutto per chiarezza: questi benedetti libretti venivano fatti in che modo tutti a macchina??? tutti a penna?? un pò ed un pò??

se dovessi contestare qualcosa cosa devo far presente. Io mio vicino di casa ha verificato il suo annullatto per storicità e ti dirò che sembra compilato a stampante a getto d'inchiostro???? è possibile che non sappiano nemmeno loro come sia e debba essere fatto un libretto.

Grazie per le delucidazioni..........se ci sono:ok:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...