Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


GiPiRat

Regolarizzare una "visura in bianco"! Prima iscrizione tardiva al PRA

Recommended Posts

Quindi se ho capito bene: faccio la scrittura privata, vado al comune con il venditore gli faccio autenticare la firma poi vado al pra da solo con tutti i documenti che ho indicato e compilo il modello np2b senza bisogno di portarmi appresso il venditore è corretto? Lui lo posso congedare una volta fatto tutto al comune?

Se non erro il Pra dovrebbe richiedere il modello sopra indicato, l'atto di vendita, copia dei miei documenti ed il libretto originale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Quindi se ho capito bene: faccio la scrittura privata, vado al comune con il venditore gli faccio autenticare la firma poi vado al pra da solo con tutti i documenti che ho indicato e compilo il modello np2b senza bisogno di portarmi appresso il venditore è corretto? Lui lo posso congedare una volta fatto tutto al comune?

Se non erro il Pra dovrebbe richiedere il modello sopra indicato, l'atto di vendita, copia dei miei documenti ed il libretto originale.

Devi andare prima in motorizzazione e poi al PRA.

 

Riporto quanto scritto nel primo post:

"Rammento che la procedura per la prima iscrizione tardiva al PRA in presenza del libretto di circolazione è la seguente:

per prima cosa si deve fare una scrittura privata di vendita in bollo da 14,62 euro, con firma del venditore autenticata (in comune o presso un'agenzia di pratiche automobilistiche abilitata, ed è meglio che il venditore, se non è l'intestatario del libretto, sia della stessa provincia di immatricolazione). Quindi ci si deve rivolgere alla motorizzazione per fare l'aggiornamento del libretto a vostro nome, presentando copia della scrittura privata (l'originale si deve esibire, ma lo terrete, perché vi servirà al PRA), copia della scheda tecnica omologativa del veicolo (per aggiornare i dati, soprattutto l'omologazione, che non è segnata sui libretti precedenti al 1959), copia integrale del libretto di circolazione, copia di un documento personale valido, il modello TT2119 compilato (si può avere allo sportello o scaricarlo qui: https://www2.ilportaledellautomobili...rvice=download , ma fatevi aiutare a compilarlo dall'impiegato) e due versamenti postali (anche i moduli per questi vi verranno dati, parzialmente compilati, allo sportello).

Ricordate che, anche se dovessero insistere, il libretto NON va sostituito, ma solo aggiornato! (A meno che alcuni dati sensibili non sia leggibili)

 

Una volta aggiornato il libretto a vostro nome (e, comunque, entro 60 giorni dalla data della scrittura privata), vi recherete al PRA per la prima iscrizione tardiva, portando l'originale della scrittura privata di vendita, la visura in bianco ed il libretto aggiornato, pagherete allo sportello il dovuto per la registrazione (circa 65 euro) e, dopo qualche giorno, vi verrà rilasciato il CdP a vostro nome."

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Gipirat,

in merito alla iscrizione tardiva, il venditore che mi fa la dichiarazione di venduta da autenticare in comune non è l'intestatario..........di conseguenza ti chiedo: cè un modello particolare di dichiarazione per questa situazione? deve essere indicata qualche formula particolare? non è che avresti un modello di dichiarazione da girarmi.

GRazie mille

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusami Gipirat ho visto nella sezione download che ci sono dei modelli di dichiarazione di vendita soprattutto quello ai sensi del c.c per la vendita da proprietario non intestatario ma va bene questo per le iscrizioni tardive? nel caso in oggetto la moto non risulta iscritta quindi non si deve dare dimostrazione della continuità nelle trascrizioni.

Hai un modello. Grazie infinite.

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Scusami Gipirat ho visto nella sezione download che ci sono dei modelli di dichiarazione di vendita soprattutto quello ai sensi del c.c per la vendita da proprietario non intestatario ma va bene questo per le iscrizioni tardive? nel caso in oggetto la moto non risulta iscritta quindi non si deve dare dimostrazione della continuità nelle trascrizioni.

Hai un modello. Grazie infinite.

La formula è sempre la stessa:

 

PER VEICOLI MAI ISCRITTI AL PRA

SCRITTURA PRIVATA

Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___

V E N D E

al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., targa ______, telaio n. VBB2T *123456*, cavalli fiscali 3 – al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova, mai iscritta al PRA e comunque di pieno gradimento del sig WJ, per averla visionata in ogni sua parte. Resta inteso che il motociclo così com’è non è destinato alla circolazione stradale e il sig WJ ne prende atto.

Ogni spesa per l’eventuale iscrizione al PRA e/o messa in circolazione del motoveicolo resta a carico del sig. WJ.

Il sig. XY si dichiara completamente soddisfatto senza null’altro avere a pretendere dal sig. WJ.

Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna.

Città, data

In fede.

firmaXY

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
ottimo grazie infinite quindi questa la posso utilizzare anche se il proprietario (possessore attuale) non è l'intestatrio del libretto?

La vespa non è iscritta al PRA, quindi essere l'intestatario del libretto non è determinante. Potrebbe essere passata di mano decine di volte, il proprietario è il detentore del veicolo, meglio ancora se ha anche il libretto.

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie Gino si è come dici tu il libretto porta come intestatario il sig X ma ora la ho io e mi farei fare la dichiarazione di vendita dalla mia compagna come proprietaria detentrice non intestataria. vado al pra a fare modifica sul libretto e poi alla motorizzazione per il nuovo cdp.

la moto la vogliono vedere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
vado al pra a fare modifica sul libretto e poi alla motorizzazione per il nuovo cdp.

 

Forse intendevi il contrario,prima vai in motorizzazione ad aggiornare il libretto e poi vai al pra per il cdp...

 

Quando vai in motorizzazione porta con te anche la scheda d' omologazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si esatto prima alla motorizzazione per aggiornamento libretto dove dovrò compilare il modello np2b e mi porto appresso la fish omologativa dove cè scritto il numero di omologazione.

quindi: originale scrittura privata di vendita fatta da proprietario non intestatario, originale libretto, copia documento identità e modello np2b che compilo li (qualcuno sa come si compila cosi lo preparo già) marche varie ecc...

Poi passo al pra per il cdp tutto corretto?

qualcuno sa il costo complessivo per tutta l'operazione aggiornato ad oggi. Grazie mille a tutti ma è la priva volta che lo faccio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Quindi confermate che la moto non deve essere visionata o sottoposta a collaudo. Sul mio libretto risulta già presente il collaudo quindi immagino che non serva una ulteriore visione.

E' a discrezione della motorizzazione. A volte, se manca il codice d'omologazione sul libretto, vogliono visionare il veicolo ma, se gli porti la fiche d'iscrizione al R.S., non dovrebbero fare storie.

 

Per il mod. NP-2B, guarda qui: Vespa Resources Forum - Download - Mod. NP-2B compilazione come atto di vendita

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
scusami. dove lo trovo il codice di omologazione?

In download ci sono quasi tutte le schede tecniche omologative, scaricati quella della tua vespa, lo trovi lì.

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
si le ho viste ma volevo sapere sul libretto dove si dovrebbe trovare.

Se è un libretto antecedente alla metà del 1959, non c'è da nessuna parte, altrimenti è, generalmente, sotto ai dati tecnici.

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate se insisto sull'argomento ma stamattina ho chiamato un 'agenzia della zona per verificare che tipo di informazioni mi davano. Bene, loro dicono che con il dreto del 2010 non è più possifile fare o meglio richiedere le iscrizione tardive per moto d'epoca. Inoltre mi dicono che la motorizz. richiede l'iscrizione obbligatoriamente ad Asi ed Fmi!!!!!!!

Ma è vero? a qualcuno è capitato di fare questa procedura negli ultimi mesi??

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Scusate se insisto sull'argomento ma stamattina ho chiamato un 'agenzia della zona per verificare che tipo di informazioni mi davano. Bene, loro dicono che con il dreto del 2010 non è più possifile fare o meglio richiedere le iscrizione tardive per moto d'epoca. Inoltre mi dicono che la motorizz. richiede l'iscrizione obbligatoriamente ad Asi ed Fmi!!!!!!!

Ma è vero? a qualcuno è capitato di fare questa procedura negli ultimi mesi??

Allora lascia perdere l'agenzia e fai tutto da solo. Solo nell'ultimo mese ho aiutato almeno 4 persone a fare iscrizioni tardive, con o senza libretto, in questo ed altri siti.

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi, a qualcuno risulta che è cambiato qualcosa per quanto riguarda il passaggio di propietà di una vespa mai iscritta al pra? ho una faro basso del 52 v33t gia restaurata.. con targa e documenti originali, i documenti sono immacolati e ben leggibili,.. alla motorizzazione mi hanno detto che non possono mettere l adesivo sul libretto perche sono cambiate le procedure, e manca anche l omologazione quindi mi devono rifare il libretto nuovo e il vecchio me lo ridanno... è veramente cosi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
ragazzi, a qualcuno risulta che è cambiato qualcosa per quanto riguarda il passaggio di propietà di una vespa mai iscritta al pra? ho una faro basso del 52 v33t gia restaurata.. con targa e documenti originali, i documenti sono immacolati e ben leggibili,.. alla motorizzazione mi hanno detto che non possono mettere l adesivo sul libretto perche sono cambiate le procedure, e manca anche l omologazione quindi mi devono rifare il libretto nuovo e il vecchio me lo ridanno... è veramente cosi?

Le procedure, per quel che ne so, non sono cambiate affatto, questa è una vecchia giustificazione per chi non vuole fare il suo lavoro!

 

Per quel che riguarda l'omologazione, portagli copia della scheda tecnica omologativa, come è scritto nel primo post del topic.

 

Chiedi di parlare col dirigente e non farti toccare il libretto sinché non ti assicurano che puoi continuare ad usare quello! I dati li aggiornano nel database.

Anche a me volevano ritirare il libretto originale della VBB2 perché c'era la sigla del motore errata, come su tutte le vespe di quel modello, ma alla fine li ho convinti ad aggiornare il libretto, anche se ho dovuto fare la revisione da loro.

 

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
Le procedure, per quel che ne so, non sono cambiate affatto, questa è una vecchia giustificazione per chi non vuole fare il suo lavoro!

 

Per quel che riguarda l'omologazione, portagli copia della scheda tecnica omologativa, come è scritto nel primo post del topic.

 

Chiedi di parlare col dirigente e non farti toccare il libretto sinché non ti assicurano che puoi continuare ad usare quello! I dati li aggiornano nel database.

Anche a me volevano ritirare il libretto originale della VBB2 perché c'era la sigla del motore errata, come su tutte le vespe di quel modello, ma alla fine li ho convinti ad aggiornare il libretto, anche se ho dovuto fare la revisione da loro.

 

Ciao, Gino

sono andato questa mattina, ho portato la copia dell omologazione e mi hanno detto che forse il libretto non viene cambiato!! attendo che mi danno il foglio complementare e che mi aggiornano il libretto...:roll:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Devi andare prima in motorizzazione e poi al PRA.

 

Riporto quanto scritto nel primo post:

"Rammento che la procedura per la prima iscrizione tardiva al PRA in presenza del libretto di circolazione è la seguente:

per prima cosa si deve fare una scrittura privata di vendita in bollo da 14,62 euro, con firma del venditore autenticata (in comune o presso un'agenzia di pratiche automobilistiche abilitata, ed è meglio che il venditore, se non è l'intestatario del libretto, sia della stessa provincia di immatricolazione). Quindi ci si deve rivolgere alla motorizzazione per fare l'aggiornamento del libretto a vostro nome, presentando copia della scrittura privata (l'originale si deve esibire, ma lo terrete, perché vi servirà al PRA), copia della scheda tecnica omologativa del veicolo (per aggiornare i dati, soprattutto l'omologazione, che non è segnata sui libretti precedenti al 1959), copia integrale del libretto di circolazione, copia di un documento personale valido, il modello TT2119 compilato (si può avere allo sportello o scaricarlo qui: https://www2.ilportaledellautomobili...rvice=download , ma fatevi aiutare a compilarlo dall'impiegato) e due versamenti postali (anche i moduli per questi vi verranno dati, parzialmente compilati, allo sportello).

Ricordate che, anche se dovessero insistere, il libretto NON va sostituito, ma solo aggiornato! (A meno che alcuni dati sensibili non sia leggibili)

 

Una volta aggiornato il libretto a vostro nome (e, comunque, entro 60 giorni dalla data della scrittura privata), vi recherete al PRA per la prima iscrizione tardiva, portando l'originale della scrittura privata di vendita, la visura in bianco ed il libretto aggiornato, pagherete allo sportello il dovuto per la registrazione (circa 65 euro) e, dopo qualche giorno, vi verrà rilasciato il CdP a vostro nome."

 

Ciao, Gino

 

 

 

Ciao a tutti chiedo il vostro aiuto, in particolare a Gino, per una vespa 125 arcobaleno del 1986 mai iscritta al PRA (visura in bianco) . In pratica ho fatto la scrittura privata con il venditore tramite modello NP2B autenticato in comune con relativa marca da bollo. La vespa non ha il CdP non essendo mai stata registrata al PRA, ma posseggo il libretto originale (intestato a persona deceduta diversa ovviamente dal venditore). Sono andato in motorizzazione con scrittura privata e libretto per la trascrizione del passaggio di proprietà sul libretto stesso ma mi hanno detto che devo avere prima il CdP rilasciato dal PRA.Sono allora andato al PRA per il rilascio del nuovo CdP e mi hanno detto che la scrittura privata non vale perchè il venditore è diverso dall'intestario presente sul libretto originale è quindi ci vuole una sentenza del giudice di pace.

Come devo fare?Esiste qualche normativa o circolare a cui fare riferimento che spiega questo. Sono stato addirittura dal direttore del PRA della mia provincia e anche lui mi ha ribadito questo.Vi prego aiutatemi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...