Jump to content


Problema elettrico: Vespa GS 160


paolos90cv
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti i vespisti in vacanza e non.

Da mesi sono alle prese con un problema elettrico sulla mia GS 160 restaurata da pochi anni, per il quale il meccanico/amico che mi aiuta non riesce a venirne a capo. 

Il problema è che con qualsiasi tipo di servizio acceso (che sia clacson, stop, luci - peggio se abbaglianti) la moto si spegne, come se andasse completamente giù di batteria.

Se si usa di giorno con batteria carica, senza suonare il clacson e senza accendere le luci (solo lo stop al bisogno), la vespa va normalmente.

Controlli fatti senza risolvere il problema:

1-batteria sostituita con una testata e funzionante.

2-Controllo di carica della batteria positivo: a moto accesa, la batteria si carica.

3-Cambiato blocchetto accensione/luci

4-Cambiato raddrizzatore

5-Controllato volano

6-impianto elettrico nuovo e in buone condizioni

 

A questo punto non sappiamo più che pesci pigliare! 😑

A qualcuno è capitata qualcosa di simile? Consigli?

Grazie mille!

Link to comment
Share on other sites

il modello 160gs ha due tipi di impianto fino al 36000 e dal 36001 in poi .se ci spieghi meglio come hai effettuato i controlli sulla carica solo volt o anche ampere,il volano e' stato testato con il fluxmeter o in altra maniera? facci sapere qualcosa in piu' e magari allega qualche foto anche del raddrizzatore.grazie t5rosso

Link to comment
Share on other sites

Ciao e grazie della risposta.

La GS è una prima serie (sportello su dietro) quindi n di telaio basso 1600 e rotti.

Il controllo sulla carica è stato fatto solo con i volt. Senza servizi accesi, la batteria da 6.5-7 volt di carica, a seconda dei giri motore, quindi carica bene.

Se si accendono le luci, il valore crolla a 3.5-3 Volt: basta non essere a pieno gas e la vespa si spegne.

Se poi si attacca la batteria ad un manutentore che da sempre corrente, funziona tutto, anche al minimo e con le luci accese.

Il controllo sul volano non so come è stato fatto, ma non penso strumentale. Le foto del raddrizzatore invece se servono devo fartele. Comunque è stato anche sostituito senza risolvere.

 

Link to comment
Share on other sites

Per abbassare la tensione così, c'è un cortocircuito o un assorbimento anomalo da qualche parte, o la bobina eroga si tensione ma non corrente a sufficienza. Concordo con l'analisi di @t5rosso, forse il volano è smagnetizzato. 

Link to comment
Share on other sites

il modello 160gs ha due tipi di impianto fino al 36000 e dal 36001 in poi .se ci spieghi meglio come hai effettuato i controlli sulla carica solo volt o anche ampere,il volano e' stato testato con il fluxmeter o in altra maniera? facci sapere qualcosa in piu' e magari allega qualche foto anche del raddrizzatore.grazie t5rosso

Link to comment
Share on other sites

le luci anabbagliante e abbagliante vengono alimentate da una bobina dedicata e non dalla batteria,la batteria serve per l accensione il claxon stop e posizione solo posteriore se fari accesi,ti consiglio di stampare lo schema elettrico relativo al tuo modello e fari tutti i controlli del caso,azzardo un ipotesi che il blocchetto chiave che funge anche da interuruttore luci non sia del tipo adatto al tu telaio.t5rosso

Link to comment
Share on other sites

Il blocchetto chiavi-devio luci è un ricambio comprato nuovo e per scrupolo è stato anche cambiato con un altro preso da un'altra GS (150) funzionante, ma il problema è rimasto.

Il fatto è che al minimo, basta anche solo premere il clacson o il freno posteriore che la vespa si spegne: praticamente sembra quasi come schiacciare il pulsante di massa.

Link to comment
Share on other sites

devi controllare l impianto con lo schema elettrico e verificare anche lo statore evidentemente qualcosa non corrisponde a come deve essere,come ti ho gia' detto le luci abbagliante e anabbagliante non sono sotto batteria.t5rosso

Link to comment
Share on other sites

Controllare l'impianto non è fattibile perchè è tutto a massa, quindi non si riesce a capire se il segnale parte e arriva (cosi mi è stato spiegato).

Puntine e condensatore sono stati cambiati.

Link to comment
Share on other sites

cambia meccanico staccando le lampade e i fili dai relativi morsetti il cavo diventa non a massa e puoi controllare la continuita e se vi e' un corto ,con l occasione schema alla mano verifichi che tutto corrisponda allo stesso. non e' una cosa veloce ma e'il primo passo per arrivare alla soluzione del problema.t5rosso

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

ciao è ancora viva questa discussione?

Sto impazzando anche io con le luci della mia GS 160 serie 1.

Grazie a T5 rosso spero di aver capito il problema... che non c'è. io provavo le luci a vespa spenta ma se è vero che gli anabbaglianti e abbaglianti funzionano solo con la bobina, stupidamente non ho provato a verificare a vespa accesa pensando che ci fosse chissà quale problemone....

Solo che nelle varie prove ora non funziona più la posizione posteriore... controllerò la lampadina a questo punto.

domani mattina accendo e provo!

Per quanto riguarda il problema di Paolo, secondo me dovresti provare a togliere il claxon e isolare i puntali.

Il rosso che passa dal morsetto 7 del commutatore, va al claxon e al pedale del freno. Se in posizione 1, (il verde (4) e il (7) rosso si collegano insieme e niente altro), premendo il claxon o il freno si spegne la vespa, è molto probabile che ci sia un problema sul calxon che va a massa. o comunque hai il rosso che va a massa in ogni caso da qualche parte.

facci sapere.

ciao

Link to comment
Share on other sites

purttroppo mi sono accorto che il finale manca spesso e volentieri,non capisco se si tratta di non essere arrivati a risolvere il problema o che una volta risolto il proprio problema non interessi a comunicarlo e magari ringraziare le persone che a vario titolo si sono spese per dare un consiglio in base alla propria esperienza.provando un po' di delusione per questo tipo di atteggiamento.t5rosso

Link to comment
Share on other sites

ciao, concordo con voi. Dare un riscontro è il minimo che si possa fare...

Ad ogni modo, purtroppo avevo già provato le luci a motore acceso. infatti non va nulla...

Solo che prima almeno la posizione posteriore funzionava. Ora non va più nenache quella. Funziona solo lo stop e la luce del contachilometri ma solo in posizione diurna.

I contatti del commutatore sono corretti, lo ho testati tutti. tutti i fili sono stati testati ad uno ad uno, la batteria è carica, la vespa funziona regolarmente, parte subito e la batteria carica, quindi il raddrizzatore funziona.

Le lampadine non sono bruciate.

Sul libretto c'è scritto che la batteria fa funzionare anche la posizione anteriore, non solo la posteriore. a me non ha mai funzionato.

non so che fare, non posso neanche portarla a fare la revisione, quindi non posso portarla dove sicuramente potrebbero sistemarlmela..

qualche idea?

ciao

 

Link to comment
Share on other sites

controlla bene che il portalampade faccia massa se non fa massa la bobina non produce corrente,stacca il filo giallo dalla morsettiera sopra il motore e controlla con una lampada spia se dal volano esce corrente, fai queste prove e poi facci sapere,in base alla tua risposta vediamo il da farsi.t5rosso

Link to comment
Share on other sites

Faccio un brevissimo fuori tema, sempre nella speranza che @paolos90cv legga i vostri interventi nonostante al momento non funzionino le notifiche via e-mail ...

Reputo di fondamentale importanza di aggiungere nell'esposizione del problema, oltre al modello di Vespa e l'elenco di eventuali trasformazioni, di descrivere da quando si è presentato il problema stesso. Ci sono varie casistiche: il problema si è presentato di punto in bianco e prima tutto funzionava a dovere oppure ho effettuato una qualsiasi modifica, cambiamento, miglioramento o lavoro qualsiasi e solo da quel momento in poi si è presentato il problema. A volte si cerca di risolvere senza conoscere bene tutte le circostanze!

Questo non vale per te IIMax. Mi sembra tu abbia esposto bene quanto ti sta succedendo. Aggiungerei anche che concordo pienamente con i controlli suggeriti da t5rosso. Spesso i collegamenti a massa generano problemi di questo tipo.

Buon lavoro e scusate l'OT!

Link to comment
Share on other sites

ciao, si grazie dei suggerimenti. è sicuramente un problema di massa (la bobina non credo proprio visto che il motore è stato interamente rifatto da uno che insegna a rifare i motori delle vespe).

Tolgo il giallo dalla morsettiera bt e collego una lampadina 6v, un filo al posto del giallo e metto l'altro filo a massa?

il portalampada al momento non è applicato alla parabola che non è montata, come per il contakm, mi serve avere la possibilità di accedere all'interno del manubrio ovviamente.

La massa però dovrebbe esserci sul portalampada, perchè la lampada del contakm momentaneamente è staccata dal conta km perchè lo installo alla fine. quindi per verificare il funzionamento l'ho messo a massa con il portalampada delle luci. E si accende. solo in diurna. in notturna no, fa la difficile pure lei.

nel mio caso si tratta di un restauro totale della vespa. Il motore come spiegavo sopra non l'ho rifatto io. tutto il resto si (carrozzeria rifatta da un professionista che fa solo vespe).

Avete dimestichezza anche con i claxon? l'ho aperto e ho fatto cromare il ventaglio esterno e lucidato la parte interna che si vede dall'esterno. non riesco più a farlo suonare bene. fa delle piccole scoreggine ma non si può definire claxon. 

Infine la ventola del volano ogni tanto mi tocca sul cofano all'altezza delle feritoie.

Grazie ancora, ciao

Link to comment
Share on other sites

si la lampada spia si collega come dici tu, il claxon ha le puntine che vanno pulite e registrate,penso sia un icet ,pur non mettendo in dubbio la capacita' di chi ti ha fatto il motore visto che le luci non funzionano il dubbio sulla bobina mi pare sensato,ti garantisco che anche per me che di statori ne revisiono circa duecento all anno le sorprese ci sono ,per questo si deve partire dall inizio e controllare tutto,facci sapere gli sviluppi, ma vedrai che ci siarriva al dunque.t5rosso

Link to comment
Share on other sites

ti consiglio di usare una lampada di almeno 5watt tipo posizione o stop,il claxon nella parte posteriore ha un coperchio in allumini fissato lateralmente con due vitine coniche (di solito sono un po' ostiche da svitare) tolto si vedono le puntine devi cercare di passare tra i due contatti della carta abrasiva grana 400 per togliere l ossido,ci vuole pazienza e niente esagerazioni di forza.per tararlo bisogna avere una batteria a6 volt ,colleghi due cavetti al claxxon e poi lo connetti alla batteria .non serve badare alla polarita' funziona anche invertendo .per regolarlo si avvita o svita l dadino o vite che variano la parte mobile delle puntine.tieni conto che una volta montato sulla vespa il suono cambia leggermente,eventualmente si apporta un ulteriore correzzione.muovi il registro di pochissimo per volta risulta essere molto sensibile.eventualmente posta una foto del tuo claxxon privo del coperchio.t5rosso

Link to comment
Share on other sites

aggiornamento....

non sono riuscito a fare la prova con la lampadina per mancanza di tempo e lampadina.

Però ho ripulito il portalampada ed eliminato tutte le ossidazioni sui contatti. risultato la posizione anteriore funziona sempre, sia a motore spento che acceso. in posizione -1 e 2. le anabbaglianti e abbaglianti no. loro non funzionano. contiuano a fare le difficili...

La posizione posteriore era bruciata. Sostituita funziona sempre, finchè il motore è spento. appena accendo il motore e le luci si brucia. infatti si è nuovamente bruciata. 

La spia contachilometri funziona sempre, in posizione 2 e anche in posizione 3 (luci notturna anabbagliante/abbagliante), anzi in realtà in posizione 3 è talmente luminosa che sembra che viva di luce propria... questo in teoria escluderebbe la mancanza di funzionamento della bobina...

Allora ho spostato l'attenzione sul devioluci anab./ab claxon, facendo solo danni. Ho perso la molletta e il piccolo seiger che tiene bloccata la levetta. in compenso ho lucidato tutti i contatti e collegato insieme bianco e marrone (anabbaglianti). Ho acceso la vaspa ma niente, la luce non si accende...

non ho altre idee. mi sto innervosendo...

Il claxon l'avevo interamente smontato, pulito e lucidato. c'è un dadino che tene fermo il tutto su cui poggia la levetta che muove le puntine. infine c'è un controdado per la regolazione. Dall'altra parte c'è una rondella di ottone abbastanza spessa e 2 rondelle di alluminio credo, la campana di rame e una controcampana cromata, una rondella piana, una grover e il dadino finale. quale è la sequenza di installazione? io ho messo la rondella di ottone, rondella alluminio, campana di rame, rondella alluminio, campana cromata, rondella piana, grover e dado. infine c'è una guarnizione di carta tra la parte fissa e la campana di rame? appena l'ho aperto ce ne era un pezzetto che si è disintegrata appena l'ho toccata.

provo a pulire le puntine con la carta vetrata, ma come si devono regolare? ci deve essere spazio tra le puntine o devono essere attaccate? poi appena metto le borchie di chiusura del ventaglio esterno, smette di funzionare.... bha...

vi ho tediato a sufficienza...

buonanotte.

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...