Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


angelo63

Primo restauro

Recommended Posts

Oggi ho lavorato sulla parte posteriore cominciando a togliere la parte marcia.

Nella parte 1 c'è ancora ruggine mentre nella parte 2 no. Secondo voi nella parte 1 dovrei togliere ancora di più o mi devo fermare così?

Per quanto riguarda la ricostruzione una volta fatta la forma con un cartoncino come si curva la lamiera in modo che combaci con il resto? Potete darmi qualche dritta?

ho fatto delle foto del tunnel e della pedana secondo voi dovrei togliere la pedana per rimuovere la ruggine che penso si trovi tra tunnel e pedana.

DSCN0294.JPG

DSCN0290.JPG

DSCN0291.JPG

DSCN0298.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altro dubbio nelle foto si vedono tracce di ruggine che sembra superficiale, la sabbiatura la eliminerebbe a fondo oppure solo in modo superficiale?

Se la eliminasse in modo superficiale per effettuare un intervento risolutivo cosa dovrei fare?

DSCN0298.JPG

DSCN0296.JPG

DSCN0295.JPG

DSCN0297.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luca io la faccio sabbiare in tutti i casi, la mia domanda riguardava il fatto che basta solo sabbiarla per eliminare definitivamente quella ruggine oppure devo fare altro (ad esempio smontare scudo e pedana) e poi sabbiarla visto che all'interno del tunnel ci sia traccia di ruggine.

Volevo chiederti un altra cosa. nello splendido restauro della tua sicula ho visto che hai sagomato diversi pezzi anche curvi, la domanda è come fai a fare le curvature? hai qualche consiglio che puoi darmi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Luca io la faccio sabbiare in tutti i casi, la mia domanda riguardava il fatto che basta solo sabbiarla per eliminare definitivamente quella ruggine oppure devo fare altro (ad esempio smontare scudo e pedana) e poi sabbiarla visto che all'interno del tunnel ci sia traccia di ruggine.
Volevo chiederti un altra cosa. nello splendido restauro della tua sicula ho visto che hai sagomato diversi pezzi anche curvi, la domanda è come fai a fare le curvature? hai qualche consiglio che puoi darmi?
La pedana la devi sostituire giusto? allora prima togli la pedana e poi fai sabbiare. Così risani pure dentro il tunnel.

Inviato dal mio ONEPLUS A5010 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

La pedana sostanzialmete è intera con un paio di rattoppi si rimette a posto, la mia preoccupazione è la ruggine tra il bordo del tunnel e la pedana. Io vorrei se possibile lasciare la pedana originale e stavo pensando (non so se è un idea folle) di smontare tutto scudo+pedana (ho comprato anche io le punte "levapunti"come te) , riparare dove va riparato, sabbiare tutto e rimontare così hp la certezza di non lasciare tracce di ruggine in giro. Ho pensato questo perchè mi è capitato di vederlo su altri forum che ho consultato per acquisire più informazioni possibili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, angelo63 dice:

Luca io la faccio sabbiare in tutti i casi, la mia domanda riguardava il fatto che basta solo sabbiarla per eliminare definitivamente quella ruggine oppure devo fare altro (ad esempio smontare scudo e pedana) e poi sabbiarla visto che all'interno del tunnel ci sia traccia di ruggine.

Volevo chiederti un altra cosa. nello splendido restauro della tua sicula ho visto che hai sagomato diversi pezzi anche curvi, la domanda è come fai a fare le curvature? hai qualche consiglio che puoi darmi?

 

Mi permetto di risponderti io: non conosco le tue doti manuali con la lamiera,  ma dalla domanda posta sembrerebbe che tu non abbia mai intrapreso prima un lavoro del genere.

Il mestire del battilastra è piuttosto complesso ed improvvisandolo spesso non si hanno i risultati desiderati. Modellare  quella pezza  è piuttosto difficile senza attrezzatura da battilastra: è una raggiatura su piega a 90 gradi.

Come ti avevo già consigliato, se vuoi fare tutto da solo ti consiglierei di partire dal tunnel di ricambio pre sagomato come questo, spesa contenuta di 16 euro (26 euro per la coppia DX+SX)

https://www.lavespadue.it/it/ricambi-accessori-per-vespa-ape/parti-telaio/lamierati/lamierati-vari/lamierato-destro-per-tunnel-centrale-vespa-125-150-160-180-200-cc-lato-destro.1.25.1154.gp.7345.uw

e poi vai a trimmerare / adattare  in base alle tue esigenze  (detto così è una semplificazione , ma è già molto complesso così).

 

La sabbiatura pulisce  tutta la ruggine che vedi senza problemi, chiaro non la toglie dalla sovrapposizione interna  dei lamierati, quella solo un decappaggio + cataforesi lo farebbe (ma prezzo proibitivo).

temo che dovrai aprire molto di più nella curva pedana/scudo, in quanto il marcio ha già attaccato il labbro del tunnel, risulterebbe impossibile saldare una pezza su lamiera cosi compromessa.

Se dai buone indicazioni a chi ti farà la sabbiatura, gli farai introdurre il fucile all'interno del tunnel  proprio dal suddetta finetra che hai aperto, sterilizzando il più possibile l'interno, senza bisogno di rimuovere la pedana.

Pensa ad una traversa superiore  (collegamento scocca a canotto) perché quando taglierai anche l'altro lato del tunnel il telai potrebbe svergolarsi.

 

Edited by exstreme

Share this post


Link to post
Share on other sites

exstreme è così è la prima volta che mi cimento in questa cosa appunto per questo vi assillo con mille domande.

il pezzo che mi hai consigliato l'avevo già visto in diversi siti ma poi ho letto che molti hanno avuto problemi con lo spessore e per questo avevo pensato di farlo io .

Quello che mi hai indicato pensi sia ben fatto?

Se è così lo compro subito.

Per quanto riguarda l'apertura pedana/scudo se io tagliassi la lamiera 1 cm oltre il bordo del tunnel (vedi riga rossa) fino alla fine della pedana posteriore (togliendo prima i listelli) avrei il tunnel libero farei sabbiare tutta la vespa e anche la parte tagliata effettuerei le riparazioni e poi la rimonterei così la maggior parte della pedana/scudo rimangono originali. Pensi sia fattibile?

E poi ogni consiglio che mi date per me è importantissimo.

 

DSCN0275.JPG.8ae76ca18a9c16ea62f319ace9e60103.JPG

Edited by angelo63

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, angelo63 dice:

exstreme è così è la prima volta che mi cimento in questa cosa appunto per questo vi assillo con mille domande.

il pezzo che mi hai consigliato l'avevo già visto in diversi siti ma poi ho letto che molti hanno avuto problemi con lo spessore e per questo avevo pensato di farlo io .

Quello che mi hai indicato pensi sia ben fatto?

Se è così lo compro subito.

Per quanto riguarda l'apertura pedana/scudo se io tagliassi la lamiera 1 cm oltre il bordo del tunnel (vedi riga rossa) fino alla fine della pedana posteriore (togliendo prima i listelli) avrei il tunnel libero farei sabbiare tutta la vespa e anche la parte tagliata effettuerei le riparazioni e poi la rimonterei così la maggior parte della pedana/scudo rimangono originali. Pensi sia fattibile?

E poi ogni consiglio che mi date per me è importantissimo.

 

DSCN0275.JPG.8ae76ca18a9c16ea62f319ace9e60103.JPG

il lamierato tunnel  del link va bene , l'ho usato anche io su GTR (lo puoi vedere nel link del mio restauro)  senza alcun  problema di spessore, anzi è proprio quello giusto.

Aprirei come da riga rossa ai lati, ma mi fermerei a circa due dita dallo scasso pedale freno.

Conta che con quella apertura già ti dovrai impegnare per fare un bella pezza (doppia) con la centinatura adeguata per raccordarsi alla curva dello scudo.

L'operazione di togliere la pedana originale  sabbiarla e rimetterla te la sconsiglierei perché  è un lavoraccio se sei alle prime armi.

Occorre staccarla con un certo criterio e pur standoci attenti si imbarca inevitabilmente e sarebbe poi da riprendere con lattonatura.

Che saldatrice intendi  usare?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok per il lamierato (se mi posti il link del tuo restauro lo vedo volentieri).

Avevo pensato a togliere scudo/pedana perchè la mia preoccupazione è la ruggine che sicuramente ci sarà tra bordo pedana e tunnel.

Quella ruggine anche se lascio il buco aperto e faccio sabbiare credo che rimanga lo stesso e prima o poi riuscirà.

La mia intenzione era di salvare il salvabile ma a questo punto penso che dovrei fare come dici tu per la parte scudo e pensare di sostituire anche la pedana così potrei bonificare tutto il bordo del tunnel.

Per la saldatrice ne ho una a filo GAS no GAs ovviamente la uso con GAS ed ho già la bombola con argon e anidride carbonica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

oggi lavorando alla vespa ho visto una cosa strana a cui non so dare una spiegazione.

Ho fatto una misura (come ha detto Roby) dal buco su canotto verso il bullone della sella il filo sembra dritto ma il  tunnel pare fuori squadra.

Nella seconda foto il canotto pare storto, allora ho messo un tubo di 30 mm di diametro al posto della forcella (foto 3 e 4) e misurato a sinistra e a destra, la squadra pare a posto.

Ho verificato lungo il tunnel non ci sono pieghe, schiacciamenti o altro che possano far pensare af una botta

A questo punto non riesco a capire se c'è qualcosa di storto e che cosa.

 

 

DSCN0309.JPG

DSCN0310.JPG

DSCN0312.JPG

DSCN0313.JPG

Edited by angelo63

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non e che ti frega la prospettiva?
L'ideale sarebbe avere una stecca dritta in modo da poter vedere con esattezza il tutto e vederlo esattamente dall'alto in modo perpendicolare.
La mia era perfettamente dritta stando a quei due fori, ma era perfettamente piegata internamente aimé.
Però lascio i suggerimenti ad altri, io ti parlo per esperienza personale, magari i più esperti sapranno darti spiegazioni

Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Roby può anche essere la prospettiva ma ho messo una vite nel buco del canotto ,messo il filo nel centro del bullone e mi sono seduto . Il filo sembra dritto dritto e l'ho fatto arrivare fino al perno della sella ed è tutto dritto.

Anche questa situazione quale è la normale la prima più curvata o la seconda meno curvata?

DSCN0306.JPG

DSCN0307.JPG

Edited by angelo63

Share this post


Link to post
Share on other sites

Exstreme grazie , rivedendolo mi sono ricordato della struttura che hai creato per tenere la vespa e mi sono ricordato che avevo salvato tutto il post su un file come ho fatto con quello di Luca e altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riguardo la curvatura guardando le foto di roby e altre in rete quella corretta è quella della prima foto (quella con la curva).

Leggendo i vari post ho visto che in uno, simonegsx diceva che le misure giuste vanno prese tra canotto e attacco motore  ma non spiegava come.

Qualcuno di voi esperti sa come prendere queste misure o  come verificare se un telaio è storto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

I lavori proseguono continuando tagliare piccole striscioline cercando di arrivare alla lamiera pulita.

Oggi facendo un controllo empirico ho misurato la distanza da terra deli'alloggiamento frecce anteriori (vedi frecce rosse) ed ho visto che quella a sinistra della foto misura 1 cm in meno di quella di destra.

Poi ho messo la vespa al contrario e nello stesso punto di pavimento e la misura è sempre 1 cm di differenza.

C'è qualcuno nel forum che ha un PX che gentilmente può fornirmi qualche misura di riferimento per poter verificare se la vespa è storta visto che non riesco a venire a capo di questa situazione.

DSCN0318.JPG

DSCN03101.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cercando di documentarmi il più possibile sto leggendo tutti i post in restauro large frame.

La cosa che noto è che quando si trova una parte marcia nella sovrapposizione tunnel/parte posteriore (sotto la leva dell'aria) , vengono fatti dei ritagli localizzati senza andare a rimuovere fino dove non c'è più rugine.

Io sto facendo la cosa opposta cerco di arrivare alla lamiera pulita.

Vorrei sapere da voi che siete più esperti se questo è un modo corretto oppure mi devo fermare a un certo punto senza andare più avanti.

Chiedo questo perchè se fosse normale fermarsi prima il lavoro sarebbe più veloce.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che l'obbiettivo è  quello di rimuovere tutta la  ruggine presente e in questo senso tu stai operando nel modo corretto. D'altro  canto è  anche vero che più  si taglia più   è complesso ricostruire  le parti asportare. Per questo fosso in te io agirei step by step. Ovvero una pezza alla vota. Questo per mantenere quanti più  riferimenti originali possibili.  Quindi taglia finché la zona è esente da ruggine profonda,spazzola d'acciaio  per rimuovere  quella superficiale. A quel punto un premier antirantiruggine e via a saldare...

Edited by enrico83

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che sto facendo è quello che pensi tu, mi è appena arrivato il pezzo presagomato consigliato da exstreme per la sostituzione.

Devo solo adattarlo in base ai tagli che ho fatto poi pulisco bene do una mano di zincante e poi saldo.

tuzione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho una tigmig 223 a filo continuo GAS no GAS 180A

Io la uso con GAS con una bombola da 5 litri miscela argon /anidrite carbonica.

Ho fatto diverse prove addirittura mi sono spinto a provare a saldare una lamiera da 6/10 e con un pò di attenzione salda senza bucare.

Ho rpovato anche con lamiere da 10/10 e 12/10 salda senza nessun problema.

Roby vorrei chiederti una cosa se possibile.

Tu hai un PX? Se si potresti aiutarmi con qualche misura (non so dove) da prendere per confrontarla con la mia.

Ho fatto le prove che hai descritto tu su un precedente post, la distanza tra il canotto e l'attacco sella è 36 cm, ho messo un asticella tra i due buchi ed è dritta e allineata.

Edited by angelo63

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho una tigmig 223 a filo continuo GAS no GAS 180A
Io la uso con GAS con una bombola da 5 litri miscela argon /anidrite carbonica.
Ho fatto diverse prove addirittura mi sono spinto a provare a saldare una lamiera da 6/10 e con un pò di attenzione salda senza bucare.
Ho rpovato anche con lamiere da 10/10 e 12/10 salda senza nessun problema.
Roby vorrei chiederti una cosa se possibile.
Tu hai un PX? Se si potresti aiutarmi con qualche misura (non so dove) da prendere per confrontarla con la mia.
Ho fatto le prove che hai descritto tu su un precedente post, la distanza tra il canotto e l'attacco sella è 36 cm, ho messo un asticella tra i due buchi ed è dritta e allineata.
Ne hai qualcuna in particolare che vuoi controllare?
Ho visto che stavi misurando l'altezza delle frecce, considera che la mia non le ha essendone sprovvista come prima serie.


Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Roby non ho la più pallida idea di quale misura tu possa prendere.

In alcuni post ho visto che le misure vanno prese dall'attacco motore al canotto di sterzo ma nessuno spiegava come si dovevano prendere.

Secondo la tua esperienza quale o quali  misure potrebbero essere utili per questa verifica?

Edited by angelo63

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...