Jump to content



Comparativa ventole di raffreddamento per PX-PE


Echospro
 Share

Recommended Posts

Bella idea, un tubicino di rame tra le alette della testa collegato ad uno in gomma che corre lungo la pedana fino a salire esterno al canotto dello sterzo così puoi vedere come varia la pressione per fare una comparazione tra in moto e da fermo, la prossima estate mi attrezzo, son curioso.

Tanto non penso sia superiore agli 0,1-0,2 bar quindi al massimo c’è da appesantire il liquido che si usa

Link to comment
Share on other sites

MODERATOR

Verificare la portate e la temperatura sono ottime idee ma, strumentazione a parte, servono le ventole, e quelle in alluminio costano parecchio.
Pensavo ad un'altra strada, ovvero recuperare i data sheet dei prodotti e poi confrontare i dati.

Ciao
Gg

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti.

Ho pensato anche io di andare a cercare le varie ventole per fare una lista e raccogliere i dati disponibili nelel descrizioni o istruzioni.

Nel video ci sono già un bel po' di ventole, tu ne dovresti avere tre. Pensavo che avresti iniziato dalle tue. Non sappiamo se e come cambia il comportamento in marcia. Se troviamo il modo di testarle facilmente e correttamente riusciamo a farci delle idee e non è detto che il contributo con altre ventole possa arrivare da altri che si aggiungeranno alla discussione.

Ancora non so cosa cercare esattamente ma già sto pensando alla versione analogica degli strumenti, termomteri,manometri...

Vitopk50xl già hai aggiunto qualcosa in più a quello che cerco di immaginare. Il manometro ad acqua era per capire cosa iniziare a controllare e come. Se il principio è valido allora dopo si potrebbe usare il manomtero di uno sfignomanomtero se i valori sono quelli.

 

Link to comment
Share on other sites

È che ho una certa manualità con questi manometri ne abbiamo costruiti di tutti i tipi e per svariati usi dal fare i test idrostatici di cisterne da 1100cbm a controllare le pressioni della turbina del motore principale qua per esempio un ultimo prototipo 😂😂😂

 

894CD4C1-ED56-4814-9C74-D9C5B0B8BD18.thumb.jpeg.5a1d4a40a56d43812428dd34533d4cb2.jpeg

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti.

Io l'ho visto solo disegnato sulla carta. L'esperienza è tutta a tuo vantaggio. La foto con le indicazioni segnate fa capire come leggeer lo strumento. Alcuni per la costruzione menzionano il metro dell'Ikea ed il colorante alimentare per l'acqua. Ho perso più tempo a capire la storia del metro che tutto il resto. Si tratta di metri di carta che si possono prendere gratuitamente per misurare i loro mobili,fanno il lavoro che hai fatto col pennarello e forse metro da sarto o righello. _il colorante si usa per vedere meglio il livello dell'acqua e ne basta veramente una goccia.

Per i tubi in rame c'è qualcosa di molto sottile?

Ho trovato un latro negozio che ha anche le sonde da mettere sotto la candela:

https://www.ebay.com/sch/i.html?_ssn=roconp_store&store_name=p1mart&_oac=1&_trksid=p4429486.m3561.l170197

Cosa è meglio comprare e dove comprare?

Con la strumentazione Polini hai preso qualche riferimento delle temperature si da fermo che nelel diverse marce?

Link to comment
Share on other sites

MODERATOR

Cavolo, complimenti, siamo in buone mani. :bravo:
Io fo trovato sul sito cinese questi strumenti:

Termometro con sonda

Anemometro Digitale

Non so quanto siano affidabili, ma il costo è davvero invitante.
Occorrerebbe trovare delle ventole per le prove

Ciao
Gg

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti.

Grazie. Quello che conta è la prova su strada ed i risultati ottenuti. Hai dimostrato che per migliorarte non conta solo la ventola.

I rilievi non da fermo non avrebbero avuto tanto rilievo perchè alla fine hai suna sola ventola per la prova. Era un tentativo per capire se la differenza dei valori delle ventole del video sarebbe aumentata o diminuita in marcia.

Quel termometro con sonda sembra uguale ad uno visto nel primo negozio che ho trovato. L'anemometro invece costa meno di quello del supermercato quindi è inutile aspettare le offerte dei volantini.

img019.jpg

Non ho mai auto a che fare con questi strumenti,non mi è mennmeno tanto facile andarli a cercare nei negozi on line,specialmente quelli cinesi con migliaia di prodotti di categorie molto diverse.

Non so se siano la stessa cosa ma mi pare che ci siano termometri tipo quello che possono usare quattro sonde nel caso volessi più di una misurazione.

 

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti.

Ho guardato un video di un montaggio di VMC dove poi hanno sostituito la ventola originale con una Kast a quanto pare per una questione di peso,dovrebbe essere più leggera. Insomma nointe di utile al nostro scopo.

Poi ho trovato un negozio con ancora un'altra accensione simile con marchio diverso,la Yama se non sbaglio. Era un kit con ventola in plastica e nella descrizione diceva che il raffreddamneto miglirava del 25%,pensavo di aver trovato qualcosa di utile ma poi ho visto un latro kit a stesso marchio per applicazione diversa e ventola di forma diversa con la stessa descrizione.

Per gli struementi avete qualche esempio? Ce ne dovrebebro essere anche specifici a marchio Koso,non so quanto coastino ma non credo poco. Credo che convenga puntare su quelli generici dei negozi cinesi. Comunque se trovate materiale tecnico ed esperienze con quelli specifici per uso professionale possono tornare utili a livello di suggerimenti.

Grazie a tutti.

Link to comment
Share on other sites

MODERATOR

Buongiorno
Mi sono informato chiedendo sui vari social e ho trovato un'azienda in veneto che tra le tante cose progetta, costruisce e rivende accessori per la vespa tra cui le ventole.
Sto attendendo un catalogo e soprattutto le specifiche su ventole e volani.
Una cosa interessante è che alla ventola si possono applicare dei pesi ed avere così il volano col peso desiderato senza doverlo sostituire.
Appena ho qualcosa di certo lo pubblico.

Ciao
Gg

Link to comment
Share on other sites

MODERATOR

Aggiornamento:
A breve gli articoli dell'azienda di cui vi dicevo verranno commercializzati on-line.
Nel frattempo ho chiesto una Ventola ad-hoc e me la stanno preparando in base allo schizzo della foratura del volano che ho inviato ed alle caratteristiche del mio motore.
Queste alcune delle ventole che producono per Large e Small:

VC6.jpg.eff315f34565f07fc82831bbbb7ad98e.jpg

Qui montate su small e su large

MC.jpg.5c56eea79f468012a05a59185dc808e7.jpg

Il peso della ventola che mi hanno proposto è di 650 grammi, che sommato al peso del volano che monto porta l'insieme a 2100 grammi
Per arrivare al peso corretto, posso togliere peso al volano ed eventualmente applicare degli appositi pesi alla ventola da 100 grammi l'uno con un massimo di 3 pesi.
Nella foto il volano Parmakit con indicato il peso da poter togliere.

1645555176_VolanoParmakit.jpg.95322d10da56fabdaf4bcd4667abb823.jpg

Voglio rimanere tra i 1700 ed i 2000 grammi. Devo provare.
Non sono riuscito per ora a farmi dare le specifiche di portata della ventola, ma non demordo.
Appena mi arriva la ventola vedrò di armarmi di strumenti e col vostro aiuto fare delle prove.

Ciao
Gg
 

 

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti.

Grazie.Davvero interessante. Qual è il marchio? Gros o prima c'è una V o Y?

Adesso con la questione del peso mi hai fatto venire la curiosità di chiedere il peso di quelle in plastica.

Anche nel video che avveo visto avevano tolto quell'anello intorno al volano. Almeno così si accontenatno quelli che devono alleggerire e quelli che devono appesantire.

Link to comment
Share on other sites

MODERATOR

YGROS è il marchio.

Il peso della Polini in fibra è di 150 grammi, quindi grossomodo anche le altre sono li, grammo più, grammo meno.
Il peso del volano (almeno di quelli che ho in casa) è di 1450 grammi che sommati alla ventola in fibra danno i 1600 grammi che è poi il peso della maggior parte dei kit delle accensioni IDM.

Ciao
Gg
 

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti.

Grazie. A quanto pare è qualcosa che già c'è nei negozi on line. Principalmente ho visto che c'è un loro kit di accensione con comonenti Vape ma le ventole sono diponibili anche per le altre accensioni.

In un negozio ho dato un'occhiata rapida ad una carrellata di ventole e devo dire che la differenza di prezzo tra quell in plastica ed alcune VMC in alluminio e davvero notevole, per le prime spendi anche meno di 30 euro mentre una di quelel che hai mostrato per PX-PE passa pure i 200 euro.

La settimana è finita ma se dovesse interessare nel volantino del supermercato era tornato il termometro ad infrarossi.

Doamnda da ignorante, con una cuffia trasparente si potrebeb usare quel tipo di termometro per msirare la temperatura in qualsiasi punto del gruppo termico?

Ho dato un'occhiata alla strumentazione specifica per misuare le temperature del motore ma è qualcosa che ha a che fare più col controllo del motore che con l'esperimento sulle ventole. C'è il termometro per la temperatura sotto candela CHT che viene usato anche per la sicurezza del motore, c'è una temperatura da non superare,questo mi poteva interessare ma il problema è che questo valore di temperatura varia da motore a motore. Se ho capito bene quella strumentazione ha un valore impostabile per l'allarme.

Non è pertinente al nostro scopo ma era giusto per capire cosa ci fanno con tutte queste sonde e termometri.

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti e scusate se mi intrometto.

Io la ventola YGROS ce l'ho (ed è quella che monta sul volano SIP VAPE, essendo in pratica un clone della stessa) e la dovrei provare a breve.

Ovviamente è la versione che può montare i vari anelli di appesantimento, per partire da 1450 gr ed arrivare a 2650.

Io ho preso i pesi per arrivare fino a 2150, ma partirò dai canonici 1,6, per poterla confrontare con l'originale SIP VAPE, specie a livello di raffreddamento.

Vi metto un po' di foto, se vi va di guardarle.

2f6096e3-97dc-49fa-8613-8c80e93194e7.thumb.jpeg.7d48ac82d077bedc56be9eaec5746177.jpeg

5e98f307-b78a-4610-8611-60a4e1dffc17.thumb.jpeg.0e518556423a52110839013c5fcf939d.jpeg

 

c8714a7a-2f98-4958-96cf-05b4d734ddc0.thumb.jpeg.d8597743fb761d675ad8653ac9c23128.jpeg

c780882e-e297-4ae6-8444-d81a6676f453.thumb.jpeg.c2b50617d1495f77180d5362577e3c4d.jpeg

Link to comment
Share on other sites

MODERATOR
1 ora fa, scr@mble dice:

Io la ventola YGROS ce l'ho

Come ti trovi?

 

Ho cercato in rete qualcosa che spiegasse in modo semplice come dare valori comprensibili ad una eventuale misurazione della portata di un ventilatore centrifugo ma ho scoperto che non è per nulla semplice ☹️

In QUESTO video si parla di pressioni, densità dell'aria, rapporto molecolare ....... :orrore:
A questo punto devo trovare qualcosa di più semplice ed ho pensato al solo rilevamento della temperatura in un punto del gruppo termico.

3 ore fa, Redivivus dice:

con una cuffia trasparente si potrebeb usare quel tipo di termometro per msirare la temperatura in qualsiasi punto del gruppo termico?

Bella domanda.
Io pensavo ad una sonda collegata ad un lettore ma un termometro ad infrarossi non è una cattiva idea.

Ciao
Gg

 

Link to comment
Share on other sites

MODERATOR
6 ore fa, scr@mble dice:

Diciamo che secondo me, con i pesi aggiuntivi, va fatto riequilibrare l’insieme, perché io ho sentito un aumento delle vibrazioni e l’ho tolta subito…

Grazie per la risposta.
Ma hai tolto la ventola o solamente i pesi?

Ciao
Gg

Link to comment
Share on other sites

al momento, preso un po’ dallo sconforto, ho tolto tutto…

vorrei provare la ventola da sola, ma pesa 200 grammi di meno dell’originale sip e non vorrei alleggerire ulteriormente la massa volanica sul mio motore…🥲

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti.

Il termometro infrarossi poteva tornare comodo nel caso di sperimentazioni  tipo quelle di Vitopk50xl dove ci interessa prendere le temperature di varie zone e parti del motore.

Per la prova della ventola penso anche io che sia meglio una sonda con termometro.

Finalmente ho trovato un negozio che ha alcuni strumenti Koso,il guiaio è che le sitruzioni del pdf siano in tedesco.

https://www.louis-moto.it/it/koso-strumento-multifunzione-10034785?filter_article_number=10034785

Ho trovato qualcosa di simile con la descrizione anche su amazon.

https://www.amazon.it/Runleader-retroilluminato-termometro-impermeabile-Temperatura/dp/B01ISGCVUO/ref=asc_df_B01ISGCVUO/?tag=googshopit-21

Sono risultati comparsi come suggerimenti nelle ricerche,non li riesco a ritrovare per conto mio ma ho visto un'altra versione con due sonde di temperatura.

Per farsi un'idea di come si usano di solito date un'occhiata qui,ovviamnete i valori di riferimento vatiano ma motore a motore e la sonda sullo scarrico è influenzata anche dalla posizione in cui viene fissata.

https://vittorazi.com/faq/faq-tecniche/ricambi-accessori/quale-strumentazione-e-consigliata-per-il-motore/

https://vittorazi.com/faq/faq-tecniche/motori/moster185/03-impianto-di-scarico-2/si-puo-installare-un-sensore-egt-temperatura-gas-di-scarico-sul-motore-2/

https://vittorazi.com/faq/faq-tecniche/motori/atom80/02-cilindro-testa-pistone/quali-sono-le-temperature-limite-per-latom80-che-non-devono-essere-superate/

https://vittorazi.com/faq/faq-tecniche/motori/moster185/02-cilindro-testa-pistone-2/quali-sono-le-temperature-limite-per-il-moster185-che-non-devono-essere-superate/

Ci sono gli esempi di diue motori diversi con le sonde sullo scarico a diversa distanza dal pistone.

Queste sono sonde che indicano variazioni veloci delle temperature.

Penso che anche a noi interssi una lettura veloce di quello che succede sotto la cuffia.

Una lettura più lenta da prendere sempre come riferimento per un confronto potrebbe essere qyella in qualche punto del cilindro,della testa o qualcosa di simile che però non sia come la temperatura sotto la candela.

Oltre asl termometro che hai trovato su amazon ce ne sono altri sempre in vendiuta dai negozi cinesi che penso che possano andar bene.

https://www.instructables.com/Simple-CHTEGT-Readout-for-Paramotor/

Quella ventola vista dal retro mi ricorda il volano di un auto.

A quanto pare la questione del peso può essere più rognosa della questione del raffreddamento.

Link to comment
Share on other sites

Quello che uso io è un qualcosa di molto simile a quelli che hai postato della polini, ma sfruttano penso le stesse tipi di sonde, l’unica sarebbe di attrezzarsi con un po’ di ventole e vedere le differenze cercando di mantenere tutti i parametri ambienti su per giù uguali (cosa non semplice replicare), una delle cose che avevo tralasciato è proprio la pressione statica sotto cuffia che secondo me potrebbe essere un buon parametro da prendere in considerazione. Anche se in commercio ci potrebbe essere qualche strumento il problema sarebbero le vibrazioni che potrebbero falsate le letture. Il termometro a infrarossi legge sulle superficie quindi se lo si punta sulla cuffia segnerà la temperatura della cuffia e non quella reale sotto 

Link to comment
Share on other sites

MODERATOR

Alla fine mi sono fatto convincere da YGROS ed ho acquistato un loro modello adatto al volano Parmakit e mi hanno parlato di una temperatura inferiore di 10° rispetto alla Vespatronic (quella che secondo le loro prove è quella raffredda meglio agli alti giri)

Ygros-1.jpg.799dc73e2158656dfca47a1a1d1f33c6.jpg  Ygros-2.jpg.9de59bcbff0e6e5ab340851fe08cae59.jpg

Visivamente è molto bella e ben curata, molto precisa nei dettagli e di dimensioni generose rispetto alle altre ventole.

immagine_2023-11-25_100331128.png.5b7631cca980fdd5e9562be49735855f.png

La Polini è quella che ha un diametro simile mentre tutte e tre sono più basse.
Il peso del volano è notevolmente aumentato, passando dai 1600 a 2100 grammi e si sente la maggior massa per cui deciderò se abbassare il peso e di quanto diminuirlo, perchè così il motore è meno nervoso e non ci sono abituato.

Esteticamente ora il motore si presenta così:

immagine_2023-11-25_101647783.png.b4ff32855ad2d4be9172aec18d8f5593.png  immagine_2023-11-25_101800092.png.126c3ce8c7bc65d4993830165fbca081.png

e non mi dispiace.
Per le prove di raffreddamento questo non è il periodo e mi limiterò a verificare il funzionamento con i vari pesi.
Quando le temperature saliranno farò qualche rilevamento con un termometro a sonda.

Ciao
Gg

 

Link to comment
Share on other sites

ciao,la forma ideale,deve avere una bombatura pronunciata,il copriventola,DEVE avere la griglia integra.

 

Gigi, 13 km a manetta prsumo che sarai stato almeno a 8000',se così fosse, fai il bravo,quale motore Vespa Big frame,non inizierebbe a detonare???

ventola.jpg

Link to comment
Share on other sites

MODERATOR
11 ore fa, paletti dice:

Gigi, 13 km a manetta prsumo che sarai stato almeno a 8000',se così fosse, fai il bravo,quale motore Vespa Big frame,non inizierebbe a detonare???

Ciao Paolo, uno raffreddato bene per esempio.
Era una giornata torrida, come molte si questa estate, ma per salire sulle alture sopra Como non ha fatto una piega (e ci ho dato dentro)
Questo vuol dire che a bassi regimi la ventilazione è sufficiente e, con ogni probabilità, sopra un determinato range quel tipo di ventola inizia ad avere problemi.
E' vero anche che a salire l'aria si faceva più fresca.
Purtroppo non ho montato un termometro e non posso dire a quale temperatura lavorava il motore, ma quando sono attivato a casa il anche i carter erano bollenti oltre misura.
Adesso è inutile fare i test, devo attendere periodi più caldi, posso solo sistemare il peso ed abbassarlo di qualche etto.

11 ore fa, paletti dice:

la forma ideale,deve avere una bombatura pronunciata,il copriventola,DEVE avere la griglia integra.

Spiega che mi interessa.

Un caro saluto
Gigi

Link to comment
Share on other sites

ciao esempio banale,la conformazione del volano in nylon pinasco,che in qualche modo riprende la conformazione di quello lambretta

Sopratuttto da un certo regime in poi,aiuto il convofgliamento verso le alette.

 

Ovviamente,tra gli stock,ilvolano che va molto bene, è quello del 125,con le pale dritte,mentre quello del 200, con le pale curve,crea una vortice negativo.

 

Tornando ai corpiventola, sopratutto a quelli pseudo tuning deglia anni 80 con +

tanto di presa d'aria.Quelli sono meno indicati in assoluto,Ti chiederai perché?

La presa d'aria,in movimento, sopratutto alle alte velocità,tende a comprimere l'aria verso la ventola,se tu in estate ,davanti ad un ventilatore provi a sparare aria,questo crea uno stallo..

Francesco (Tondo68) sul canale WWR, spiega bene

 

Edited by paletti
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...