Vai al contenuto
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST

gigler

Utenti Registrati
  • Numero contenuti

    3.744
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    4
  • Points

    18 [ Donate ]

Tutti i contenuti di gigler

  1. gigler

    Buon viaggio Ruggero!!!

    Mi ha dato una lezione di vita e di coraggio,.
  2. gigler

    Poca stabilità in curva

    Diminuita la pressione anteriore, va molto meglio, non chiude in curva a bassa velocità e la tenuta si sente. Devo verificare il consumo delle gomme nei prossimi mesi.
  3. gigler

    Poca stabilità in curva

    Non so, io ho dei carbone regolabili dal 2012 su una px con cerchi originali ed s 83 e vanno benissimo, su altra vespa con cerchi sip ed s83 reinforced, dal 2012 ieri ho montato la terza coppia di carbone, utilizzo alternano dei mezzi su stessi percorsi. Montati ieri, non mi piace la risposta in marcia, proverò a rimettere le s 83 normali e, nel caso, i vecchi cerchi.
  4. Interessante, ma ci sarebbe da valutare bene la funzione dell'emulsionatore e nello specifico di come lavorano i buchi posti alle diverse altezze sulle parti a sezione diversa.. Credo di aver letto qualcosa su VR
  5. gigler

    Poca stabilità in curva

    Io cerchi sip e sospensioni carbone ed s 83 reinforced...la rigidità di cerchi è gomme sollecita le sospensioni che scoppiano in poco tempo. Possibile?
  6. gigler

    Poca stabilità in curva

    Ciao farob, Hai montato cerchi sip ed s83 reinforced o standard?
  7. gigler

    Poca stabilità in curva

    Buongiorno, Ciro che cerchi e gomme monti? Ti chiedo questo perché ho lo stesso problema da quando ho montato cerchi lega e tubeless reiforced. Credo che tale assetto cerchi-gomme , scarichi maggior lavoro sulla sospensione. Con la forcella di tuo fratello hai lasciato il tuo cerchio e gomma o hai montato quelli di tuo fratello? Grazie
  8. Buongiorno, a volte leggervi mi terrorizza, penso ai miscugli che posso aver fatto nel chiudere i motori di uso quotidiano, pescando qua e là nelle casse degli ingranaggi .... un motore che uso da circa 5000 km prima fischiava appena, tipo denti dritti, ora non fischia più; questo motore ha più allungo degli altri per ogni rapporto ......... ma di più non mi voglio chiedere, vista l'impossibilità di dedicarmi ai mezzi, preferisco l'oblio .... seguo con interesse
  9. gigler

    gigler

  10. Ciao, bisognerebbe capire quanto la riparazione tenga su gomme freschissime rispetto a gomme meno fresche, credo che che su una gomma appena cristallizzata, il mastice su superfici non leghi granché. Se poi la volessimo considerare una riparazione d'emergenza, dovremmo rinunciare alle 24 ore di essiccazione prima dell'uso e, in viaggio, mi sembra difficile.
  11. gigler

    Migliori ammortizzatori px arcobaleno

    Buongiorno, io con le sospensioni stavo per diventare matto, pur ammettendo che a volte vedo i problemi anche dove non ci sono, ho 2 px, primo tipo ed arcobaleno, entrambe con forcella da 20, una originale con sella fondo rigido plastica e l'altra con biposto. Le due vespa sono allestite con coppie ant e post carbone e montano michelin s 83 fresche ed ho uniformato le altezze complessive della sospensione pos, montando i finali superiori della lunghezza giusta. Verificati e sostituiti i sylent sospensioni e motore ad entrambe. Risultato? I mezzi avevano, hanno ed avranno comportamenti diversi; la PE è accomodabile e permette correzioni in ogni situazione (forse per la seduta più bassa della sella, mentre l'arcobaleno sbacchetta in rilascio ed anche -a volte ed impercettibilmente -in accelerazione, risentendo persino del cambio grip in caso di attraversamento strisce pedonali nuove, quelle fatte con la vernice che lascia la superficie dell'asfalto rialzata e ruvida, Ho eliminato anche le Michelin citigrip che, come suggerito da molti quando mi venne la paturnia di montarle, alle mie latitudini non servono e, con il caldo pre estivo, in frenate di emergenza, possono essere di gestione più complicata rispetto alle S 83. Alla fine che fare? A seconda del peso, dello stato di manutenzione del mezzo, del fondo stradale abitualmente percorso, dello stile di guida, se sedete più avanti o arretrati.. ecc ecc ecc, trovate il settaggio più adatto e sicuro e buona passeggiata. Buona Vespa a tutti
  12. gigler

    Sfregio al busto del grande Giovanni Falcone

    Proprio ieri sera riflettevo, ero molto amareggiato. Poi ho pensato ad un busto esposto in un grande salone di una importante società... Sin dal 1976 chiedevo a mio padre chi fosse, e lui abbozzava qualche ricordo, poi chiedeva a qualcuno dei vecchi ... ed attendo ancora la risposta. Quel busto, in quel salone, nonostante varie ristrutturazioni, è ancora lì messo in un posto meno visibile, tanto che le signore delle pulizie lo spolverano raramente ed una coltre di indifferenza si è adagiata sul busto dello sconosciuto. Ogni volta che percorro la strada dove è la stele in ricordo della strage di Capaci, mi fermo in quelle piazzola di sosta anche di notte, di notte l'aria è fresca e la pelle d'oca si sente di più, così come le lacrime che riempiono gli occhi e l'onore che si prova nell'avere avuto dei connazionali come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Quel gesto offensivo non ha fatto altro che riportare alla memoria (per chi se ne fosse dimenticato) i valori per i quali hanno vissuto e sono morti i Servitori dello Stato; il disvalore dell'offesa, della deturpazione di un busto statico, ci fa essere coscienti del fatto che quei VALORI non sono morti, non moriranno MAI e possono solo essere alimentati, anche da gesti offensivi. Chissà quanti genitori hanno avuto il privilegio di raccontare ai propri figli il perché di quella stele, il perché di quel busto, il perché del gesto di qualche poveraccio ........ ed il perché nessuno dimenticherà MAI chi è il Signore rappresentato da quel busto. Viva l'ITALIA!!!
  13. Scusate ma l'anticipo? e pio, l'olio Castrol sitetico quale? Ciao
  14. gigler

    ammortizzatore posteriore per px my

    Grazie Marben, non sapevo della problematica delle crepe. Le sai tutte eh? Prenderò ancora Sip. Ciao
  15. gigler

    La mia prima brutta esperienza

    Ciao, hai il motore elaborato con 177? A quale % di olio fai la miscela? Hai smontato qualcosa ultimamente della Vespa? Non pasticciare senza consigli e non ascoltare i conoscenti "so tutto mi". Se non hai toccato nulla, potrebbe solo essere ingolfata e la candela andata a massa. Ciao
  16. gigler

    ammortizzatore posteriore per px my

    Allora ... montate sospensioni carbone grigie; la sospensione posteriore risulta essere di 5 mm più bassa di quella rossa, sia rispetto a quella che ho smontato che rispetto ad una nuova, misurate avendo cura di avvitare la cupoletta superiore fino in fondo. Ai 5 mm di maggiore lunghezza della sospensione si aggiungevano altri 5 mm di maggior lunghezza della prolunga che, anzichè essere di 48 mm era di 53 mm. Credo che questo cm in più non abbia fatto bene alla ciclistica della Vespa. Se non sbaglio il distanziale di prolunga monta 43 mm su Rally e TS e 48 su PX ... non ricordo in quale notte buia e tempestosa posso aver montato il 53. Discorso a parte meritano i cerchi, dopo varie prove con e senza bauletti e parabrezza su entranbe la Vespa. Il cerchio Piaggio originale pesa 1,5 Kg il FA scomponibile 1Kg, il SIP chiuso 1,1 Kg ed il FA chiso 850 grammi. L'originale Piaggio va benissimo mentre Il SIP sbacchetta meno di tutti quelli in lega; il FA scomponibile sembra montare di 4 mm disassato a sinistra (stando seduti sul mezzo) rispetto all'originale, forse per il maggior spessore del componente rispetto al ferro. Tale disassamento (notato anche visivamente rispetto ad alcuni punti fissi del telaio) potrebbe essere confermato dal consumo appena irregolare delle gomme sul lato dx, oltre che da evidente differenza di grip sul misto, apparentemente più rassicurante curvando a sx rispetto alla dx. La soluzione per la ruggine distruggi camere d'aria potrebbe essere una bella coppia di cerchi bgm inox ma, a quel costo, li vorrei almeno tubeless .. li fanno?? Partito con il PIPPONE sulla ciclistica, sono gradite riflessioni e contributi. Saluti
  17. gigler

    ammortizzatore posteriore per px my

    Bene bene, cercando cercando ho riesumato questo post e il primo e più grande piacere è stato quello di rincontrare Leo rileggendolo. Nel 2012 ho montato 2 coppie di sospensioni Carbone, una grigia su un PX prima serie ed una rossa su un arcobaleno, vespa estiva la prima ed invernale la seconda. Premessa la soddisfazione per l'acquisto dei componenti, l'utilizzo è stato cittadino, il PX estivo e l'Arcobaleno invernale con cerchi lega e Gomme 4s Citigrip Win. L'Arcobaleno è sempre stato appena più alto ed ha avuto problemi di sbacchettamento in rilascio mentre, il PX, è sempre andato e continua ad andare come un rasoio, accettando brusche frenate e correzioni improvvise. Ultimamente notavo l'eccessivo molleggio sull' Arcobaleno, tendenza a tirare a sx in frenata anteriore e spostamento verso l'interno della forchetta che aggancia la sospensione posteriore sul carter, tanto da farla toccare alla sede del sylent. Ho provato ad indurire ma saltella, smontato l'ammo anteriore .. ha appena perso frenata il pompante; sostituisco i cerchi FA scomponibili e le citygrip con cerchi Sip ed S83 Reinforced.... non cambia granchè. Stasera calo le sospensioni , misuro il distanziale, misuro qualche ammortizzatore semivecchio di PX ed Arco che ho in garage e decido il da farsi. Ho realizzato che la ciclistica della semplice Vespa è MOLTO più importante di quello che ipotizzavo: due settimane fà, su un vialone, scatta il verde e ... prima, seconda, terza, vedo una macchina a 50 mt che si ferma per far passare un pedone ... chiudo il gas, e freno con ant e post, usando l'ant un pochino di più come mia abitudine. Risultato? Era la prima giornata caldissima della stagione, le Citigrip di 2 anni orsono, lo sbacchettamento in rilascio sempre tollerato, ... il posteriore passa su un leggero dislivello di un tombino e mi parte da destra verso l'anteriore intraversandosi, spinto dalla forza che, in velocità, aveva apportato il peso del motore (lato dx); mollo il freno anteriore e la Vespa recupera una quidicina di centimentri di traverso ma, riprende il pieno grip posteriore e mi sbatte a terra, ribaltandosi in avanti. Pochi danni al solo parafango, parecchi dolori miei ma, tutto sommato, bene così, almeno non ho coinvolto altri. Morale? Credo avesse ragione chi mi diceva che le termiche a Bari non servono e possono forse essere pericolose con il caldo; la ciclistica della Vespa deve essere settata con cura; devo pesare i cerchioni FA, i Sip e gli originali per capire se pesi diversi possono provocare sbacchettamenti; dopo 5 anni avrei dovuto controllare lo stato delle sospensioni della Arcobaleno che, probabilmente, portate dure di precarico sulle molle, hanno fatto lavorare troppo i pistoni ad olio; non dimenticare mai che hai il peso del motore dietro ....... Ora ho poche idee .. ma ben confuse, posterò le riflessioni durante i lavori. Ciao
  18. Ciao, ho bonificato e ricevuto la tessera, c'è qualche anima pia che mi carica sul sito la coccarda con l'indicazione Socio 2017? Grazie, saluti
  19. Ciao Psyco, cortesemente mi manderesti le coordinate IBAN ed intestazione cc per il bonifico che voglio fare per onorare un Uomo che ha combattuto da Eroe, dandoci Forza e Coraggio?? Voglio contribuire a realizzare il suo sogno Grazie
  20. gigler

    Scoppi in rilascio(freno motore)

    hai messo a punto l'anticipo? A quanti gradi?
  21. gigler

    Antifurto

    Io uso un arco Abus facendolo passare attraverso una mezzaluna creata sul tamburo con la fresa ( attenzione a non asportare troppo materiale .. è sempre un mozzo), mentre l'altra parte dell'arco passa davanti alla ruota. i 2 spezzoni che accolgono la chiusura escono uno tra tubo forcella ed ammortizzatore e l'altro sul davanti, bloccando la ruota anche in caso di smontaggio della stessa. In caso di parcheggio in zona a rischio, passo una catena ABUS attorno alla pedana, passandola sotto al pedale freno (se il freno post non è troppo tirato), a chiusura un lucchetto corazzato Corbin ..Trasportare catena e lucchetto è una bella rottura. Quando mi hanno rubato le chiavi dell'archetto in occasione di furto in casa, ho dovuto tagliarlo con il flex Dewalt a batteria ..... 18 secondi cronometrati -- non scherzo. Il migliore antifurto lo uso sulla Rally .... quando accompagno mia moglie a fare spese, non metto nemmeno la vespa sul cavalletto, resto io in sella con il cacciavite a portata di mano. Leggo che, tra Padova e Bari le usanze cambiano poco, stesse tecniche, noi abbiamo in più la rapina a mano armata .. è successo al figlio di un mio Amico per uno scooter SH. Che schifo
  22. Ciao, devo sostituire la forcella al PX e ne ho presa una usata. Smontato e studiato attentamente il pezzo, ho notato un gioco laterale del braccetto di 1/2 mm, tanto da decidere di revisionarlo, procedendo alla sostituzione delle gabbiette Nadella. Non ho l'estrattore specifico, come da manuale, e vorrei chiederVi se qualcuno ha già operato con tecniche diverse. Ciao ..non carica le foto, riproverò stasera.
  23. Compilato form, attendo email per fare il bonifico. Ciao
×