Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

pulun

Utenti Registrati
  • Content Count

    921
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    10
  • Points

    148 [ Donate ]

pulun last won the day on October 4 2018

pulun had the most liked content!

Community Reputation

39 è un nome noto a tutti

About pulun

  • Rank
    VRista Senior
  • Birthday 03/04/1943

Personal Information

  • Città
    mahhh
  • Le mie Vespe
    mmm...
  • Occupazione
    bohhh

Recent Profile Visitors

1,835 profile views
  1. E sarà però il meno efficace possibile oltre che forse anche pericoloso. Io ti consiglio un tamburo Piaggio nuovo, delle ganasce di buona marca e un ammortizzatore di qualità con un piatto a camma flottante. Non credo che per un uso stradale rimpiangeresti un freno a disco come quello che vorresti montare...
  2. In due su tre ti abbiamo detto espressamente che il polini era megljo lasciarlo dov'era ma tu hai voluto comprarlo a tutti i costi ... Il pistone è forse la parte migliore del kit... Per allargare i travasi del cilindro assicurati che sia abbastanza ciccia... E fai un buon rodaggio perché quella termica è "facile al grippaggio"... Buon lavoro!
  3. Forse mi sono espresso male... Non sono qui a dire che la revisione dei caschi non sia una cagata, anzi. Sono tantissime le cagate italian style... certi limiti a 30 km orari ben lontani dai centri abitati... certi dossi alti come le montagne ecc ecc... Dico però che sia stato un bel "movente" per indurre a far pensare a certa gente ... come il mio vicino di casa che gira con una Honda Hornet blu metallizzata fiammante ma ha ancora un casco AGV replica Kenny Roberts del 1981... e una volta mi ha visto che lo guardavo strano e allora subito mi ha detto... questo casco ha fatto più strada nell'armadio che in moto... ok è vero che circolando con quel pezzo da museo mette a repentaglio solo ed esclusivamente la sua incolumità... però... ragazzi... è proprio il caso dire: ma chi gli ha dato la patente A?!?
  4. Pesce o meno ... Ha comunque permesso di "misurare la febbre" allo scooterista/motociclista medio che per un oggetto che cura l'incolumità della sua materia grigia non è disposto a spendere nemmeno quanto uno smartphone... È stra-dimostrato che il policarbonato di cui sono fatte le calotte della maggioranza dei caschi in circolazione si deteriori semplicemente con l'esposizione ai raggi UV... Ovvio che se il fine è quello di fare cassa con le multe si sa già dove vogliamo andare a parare...
  5. Far west della Lomellina... Incastonato fra le province di Pavia, Novara, Vercelli, Alessandria... Sul confine tra Lombardia e Piemonte nella parte meridionale di entrambe.
  6. I gas di scarico roventi in uscita impatterebbero con la canna del cilindro riscaldandola ulteriormente ... Oltre ad avere una porzione inutilizzata della fase di scarico... Però io sono un pignolo quindi non prendere come oro colato quello che ti sto dicendo... Piuttosto se non sei alla ricerca della massima prestazione puoi montare il kit come ha fatto coni500 e fare il rodaggio! Buon lavoro!
  7. Pardon... Dimenticavo delle miracolose proprietà della termica in oggetto... Sarà che la mia è tutta invidia e io sono abituato a lavorare sui rottami e quindi ogni particolare lasciato al caso sono CV persi per strada... E quando - nel mio caso - ne hai pochi... Ogni rimasuglio è prezioso... Anche se - Nicola non me ne volere - montare una termica così alla facilona è un po' come conoscere una gnocca a casa di amici e quando la porti a casa lei ti chiede di salire a bere qualcosa e tu rispondi: "no grazie domani mi alzo presto"... Quando avrò smaltito tutti i rottami bisogna proprio che sto Stelvio lo provi pure io per rendermi conto in prima persona di quali potenzialità ci siano in codesta termica...
  8. mentre commentavi io postavo... privilegia i travasi principali... e curati che il pistone non scenda sotto il bordo inferiore della luce di scarico... anzi... per il frontescarico invece... cerca di raggiungere un buon compromesso con squish / RC... se avrai altezza squish di 1,5 purtroppo vanificherai gran parte di effetto squish e per il RC lo Stelvio come il super G pare abbiano una cupola non molto voluminosa e quindi non credo scenderai troppo... in ogni caso sotto i 9:1 avai poca reattività ai mediobassi... io non scenderei sotto tale valore.
  9. ma... perché tutti si preoccupano del famigerato squish e nessuno parla del pistone che scopre o meno tutte le luci di travaso oppure del RC? Anche quando si parla di altezza di squish di 1,5... a quelle quote NON c'è più effetto squish quindi parlare di squish non-ha-senso. sul mio famoso ghisone giro con altezza squish di 1mm... ma grazie alla grossa cupola della camera di combustione c'è un RC di 9,5:1 circa e di detonazione o scaldate non c'è pericolo... toccatina...
  10. Vai in una rivendita di ferro commerciale e prendi una piastra di ferro normalissimo spessore 10 mm a misura più o meno regolare di un quadrato che abbia per lato il diametro del coperchio frizione+20mm; tracciando le diagonali troverai il centro e li farai subito un foro passante filettato da m8 che ti servirà per avvitarci una vite che spingerà sull'albero per estrarlo... fatto questo smussa uno spigolo del quadrato che andrà in corrispondenza del dado del primario; fatto questo appoggia sul quadrato il coperchio frizione e segna col pennarello i tre fori di fissaggio che forerai da 9 mm per permettere di centrarti sull'albero... 6 dadi da 8 ti serviranno come distanziali tra piastra e carter... rondelle piane per non rovinare il carter altre rondelle poi un po' di fantasia e hai fatto l'estrattore. Attrezzi necessari frullino con disco da taglio e da sbavo, matita, riga, pennarello, trapano a mano o a colonna da hobbisti, punte 6,75 e 9, giramaschi e maschio m8. Se invece ti sembra troppo complicato prova con pazienza e mazzuolo in teflon anche se io per non saper ne leggere ne scrivere quando ce un albero motore sul banco il martello lo tolgo dalla portata di mano. Buon lavoro!
  11. non ho mica capito... ma fa lo stesso... bando agli OT le guarnizioni? Non credo faccia una enorme differenza però un leggerissimo velo di grasso potrebbe evitare che si muovano durante il montaggio e che possano pizzicarsi... Quindi la risposta è NO, non montarle a secco ma con un leggerissimo velo di grasso. Buon lavoro!
  12. e il ghisa? rispedito al mittente?
  13. Ma anche su ebay e su molti negozi online specifici... E magari bypassando amazon risparmi pure qualcosa oltre ad avere dall'altra parte un supporto tecnico con un minimo di competenza! Buon lavoro!
  14. L82C = NGK B7HS scrivi su google "equivalenza candele" come ho fatto io e scoprirai tutte le possibiilità. Nella sigla c'è sempre numero, nelle ngk più è alto e più è fredda; nelle champion e nelle bosch è il contrario. Quindi una champion "82" è più fredda di una "86" e le lettere L P M C servono ad identificare le altre caratteristiche meccaniche ed elettriche delle candele... Te la faccio breve perchè se no dovrei scrivere la bibbia e francamente non credo di essere in grado. Sono argomenti "quasi" alla portata di tutti, ecco perchè googolando troverai tutto quello che ti serve. Per inciso va bene anche la P82M Piaggio si fa fare da champion le candele a marchio piaggio e le fa con il resistore per i disturbi delle accensioni kokusan delle ultime px... Ma sulla primavera originale puoi montare anche la candela di una UNO Fire con tante rondelle per non picchiare sul pistone che vai lo stesso. Scherzi a parte, google è una importante risorsa di questo utlimo millennio. Se non vogliamo imparare a usare il tasto cerca del forum che magari può essere un po' complicato... almeno impariamo a usare google. Altrimenti il server di vesparesources verrà appesantito da milioni di post "clone" e poi fra un po'... addio vesparesources! Internet non è solo facebook, twitter, instagram ecc ecc Con questo VESPAPISA non me ne volere, il mio discorso era generico però mi è capitato il tuo post e allora ho scritto tutta la predica. Buon lavoro!
×
×
  • Create New...