Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

pulun

Utenti Registrati
  • Content Count

    947
  • Joined

  • Days Won

    11
  • Points

    207 [ Donate ]

pulun last won the day on May 22

pulun had the most liked content!

Community Reputation

41 è veramente in gamba

About pulun

  • Rank
    VRista Senior
  • Birthday 03/04/1943

Personal Information

  • Città
    mahhh
  • Le mie Vespe
    mmm...
  • Occupazione
    bohhh

Recent Profile Visitors

2,108 profile views
  1. La taratura del 28 non te la so suggerire perché per motivi ahimè antisgamo e soprattutto perché non mi sono mai messo a fare un collettore decente non sono mai andato oltre il SI... C'è però una regola generale da osservare... Se non hai ampliato la valvola il tuo condotto risulterà avere una "strozzatura" alla fine e questo non è proprio il massimo... Considera che il malossino è un gruppo termico di alta qualità soprattutto per testa e pistone ma il cilindro non può fare giri per tanti motivi che non sto qui a spiegare. Se vuoi usare a tutti i costi un phbh che peraltro è nettamente superiore a un SI dovrai adattare l'area della valvola al diffusore del carburatore e poi lavorare almeno un po' lo scarico del malossino oltre a basettare leggermente... Che posso dirti se non altro che... Buon lavoro! P.s. attenzione però che ti stai mettendo a giocare con un gruppo termico fuori produzione e dalla non facilissima reperibilità, soprattutto per quanto riguarda il pistone che ormai è praticamente introvabile...
  2. ma no... ognuno di noi perfortuna o purtroppo ha una differente considerazione del "giusto" o "sbagliato" e del "bello" o del "brutto"... senza contare poi che la psiche gioca un effetto molto importante sulla percezione della realtà... Per farmi capire meglio un mio collega diceva che Diletta Leotta è brutta e sproporzionata e che secondo lui Luciana Littizzetto è una gran gnocca... il mio collega è anche siciliano e la Leotta è pure siciliana... Quindi per restare in tema meridionale concludo riassumendo tutto con "ogni scarrafone è bbello a mmamma sua!"
  3. Allora io ci ho scherzato sopra MA ho comunque capito cosa intendi ho lavorato in officina meccanica nel reparto aggiustaggio coi "vecchi" del mestiere e... ho lavorato anche in una officina dove facevano stampi per materie plastiche e sono io il primo a dire che il motore Vespa è il contrario della elevazione meccanica della tecnologia motoristica ho visto un filmato su youtube dove un vespaclub Egitto rifanno la valvola in una officina coi pantaloni corti, le ciabatte e la canottiera maneggiando una fiamma ossiacetilenica. Però a tutto c'è un limite. A fare come dici tu, con lo scalpello, SPOSTI il materiale. L'alluminio con lo scalpello non riesci a GENERARLO dal nulla. Per ogni labbro che crei con lo scalpello vai a togliere materiale dove hai dato la martellata. Detto questo Ognuno fa come crede, quindi... I miei più sinceri auguri di buon lavoro! Bacio le mani. P.s. il "mi piace" qui sopra IRCANO te l'ho dato io.
  4. Dopo l'allontanamento di Paolo alias Poeta qui su VR non avevamo più utenti con lo spirito dell'artista. Ci voleva proprio un consiglio un po' alla Pi-casso, bravo, io non avrei saputo fare di meglio... Per anni ho provato a far crescere erbe varie ma non ci sono mai riuscito... Poi adesso che ho scoperto che si può far crescere l'alluminio ho capito definitvamente che ho solo sprecato il mio tempo... Mi ritiro in buon ordine cospargendomi il capo di cenere. Ave Ircano, morituri te salutant!
  5. Cambiando albero e in particolare cambiando corsa non mi prenderei più in considerazione le tacche sul carter... Bloccapistone, disco graduato e stroboscopica li vedo quasi indispensabili per essere tranquillo di non girare con troppo anticipo... Oppure troppo ritardato. In entrambi i casi puoi fare più o meno danni... nella fattispecie i danni "gravi" li fai con troppi gradi di anticipo (temperature alte e maggiori sollecitazioni meccaniche gravanti su pistone biella albero ecc) in quanto se fossi troppo ritardato avresti solo meno prestazioni ai bassi e una combustione non proprio ottimale con maggiori residui carboniosi. Io non andrei oltre i soliti 18/19 gradi controllati con la stroboscopica. Se poi scoppietta ancora potrebbe essere che ci sia un piccolo trafilamento di aria da qualche guarnizione o qualche piano non proprio perfetto... Buon lavoro!
  6. Nella mia breve esistenza ma soprattutto nella prima metà di essa ho spesso fatto la gara a chi urinava più lontano ciò nonostante non vorrei mai trovarmi a dover scendere dal passo del tonale con i freni originali di una faro basso... Indipendentemente dalla media oraria che dovrei rispettare... Poi in ogni caso, De gustibus non disputandum est. Detto questo, passo e chiudo. P.s. nella mia unica esperienza di regolarista con le quattro ruote ricordo che nella tratta notturna ci attraversò la strada un cervo mentre pioveva ed eravamo su un tornante di una strada in quota a circa 1200mt slm... Per fortuna noi andavamo piano ma col sistema frenante di una Mini Cooper mk1 di metà anni 60 abbiamo passato in ogni caso dei lunghissimi attimi di terrore... oltre ad un discreto ritardo nella tabella di marcia.
  7. Forse ci siamo sovrapposti con le risposte ma io con questa affermazione non sono d'accordo e te l'ho scritto sopra per il resto ripeto quello che ho scritto sopra... io sono dell'opinione che in certe circostanze un silenzio valga più di 1000 parole ... detto questo dopo aver scoperto il motivo del malfunzionamento della frizione credo non sia più il caso di rimuginare sopra ma di voltare pagina e pensare alla prossima occasione.
  8. Facciamo finta che si rompe un cavo del cambio e quindi ti fermi a cambiare un cavo del cambio ho a riparare un qualsiasi altro inconveniente meccanico dovuto alla sfortuna e per quanto tu sia bravo Io credo che in mezzo alla strada magari di notte col buio ti ci vogliono almeno una trentina di minuti di bestemmie se tutto va bene ecco con un motore da 60 Allora di una farobasso in mezzo ai tornanti del Passo del Tonale come farai a recuperare il tempo perduto? È quindi scontato che serva una riserva di potenza in più rispetto a un motore del tutto originale (salvo forse a un 200) poi che la utilizzi o meno è un altro discorso... Ora io non ho mai fatto la mille km del vc mantova ma ho fatto una gara di regolarità in macchina ufficiale acsi e una in vespa organizzata da un vespaclub del Comasco parecchi anni or sono, ti garantisco che in entrambe le gare tenendo un'andatura abbastanza allegra si arrivava ai controlli con pochissimi minuti di anticipo ... Quindi a me è sempre andata bene e non ho mai avuto inconvenienti meccanici ma secondo me se mi capitavano allora c'era veramente da andar forte altrimenti arrivavi sicuramente fuori tempo. Detto questo Paolo ovviamente è un peccato che sia andata così ma io sono dell'opinione che in certe circostanze un silenzio valga più di 1000 parole ... detto questo dopo aver scoperto il motivo del malfunzionamento della frizione credo non sia più il caso di rimuginare sopra ma di voltare pagina e pensare alla prossima occasione.
  9. L'ingranaggio di avviamento è tenuto "lontano" dal quadruplo dall'ingranaggio a settore (ventaglio) dell'avviamento... Quando questi è a riposo impedisce con la parte "senza denti" che l'ingranaggio avviamento fuoriesca e quindi che ingrani sul quadruplo... Cosi come il quadruplo non può essere di qua o di là perché impatterebbe col carter... Ti conviene riaprire...
  10. Un 102 che passa i 110 reali è un SUPER 102! Un 130 che passa i 110 reali è un BEL 130 nel senso che non è il solito ghisone preso e montato. Come dice Coni500 con una padella seria a coni tipo sip road, polini original ecc ecc se tutto è sistemato bene puoi spuntare ancora un 5/10 km orari al massimo. Per andare oltre serve mooooolto altro! Ergo, se sulle smallframe vedi la cuffia motore bassa puoi stare abbastanza tranquillo... Se vedi la cuffia alta e anche una marmitta a espansione io direi di evitare il confronto.
  11. Guarda quasi quasi invece di farmi bannare compro un dr usato da €50 lo monto al posto del mio Polini da 115 e rotti di GPS e vedo cosa succede
  12. Il dr scampana come una mucca al pascolo i booster prima o poi si tappano e se lo usi allegramente non ha vita lunga per una innumerevole serie di fattori... Poi verranno fuori anche quelli che grippano con il Polini a iosa come se non ci fosse un domani ma io ne ho comprato uno grippato da un ragazzo l'ho passato con la tela ci ho fatto 3000 km in extraurbano sempre 90 all'ora ma non mi è mai successo nulla... Ognuno è frutto delle esperienze che ha vissuto purtroppo è così io ti dico quello che è successo a me poi probabilmente se fossi al posto tuo FORSE E DICO FORSE la penserei come te (non credo... eventualmente se fossi così bramoso di prestazioni toglierei il Polini e monterei un vmc ). Non volermene a male. Buon lavoro. P.S. €180 è il prezzo di listino del Pollini così come il prezzo di listino del Dr è di €150 se poi si vuol fare la gara tra le scontistiche io non so in giro a quanto si trovino anche perché non ho mai comprato un cilindro nuovo tranne un Malossi 166 mk3 da €180
  13. Tu trovami un dr177 DI SCATOLA con albero anticipato, 24, padella e 22/65 con quarta da 36 che faccia DAVVERO i 105 gps e per gps non intendo l'app del cellulare ma un Polar o un Garmin come il mio. Ecco se lo trovi io mi faccio BANNARE da Vesparesources. Il dr lo feci pure io col la 23/68 albero anticipato ecc ecc ma la quarta non l'ha mai tirata più di 100/101kmh misurati con Garmin gps. Pardon mi dimentico di specificare che io sono 185x80kg e ho un parabrezzino tipo faco basso per zanzare e altre menate.
×
×
  • Create New...