Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

FrancescoVespista

Utenti Registrati
  • Content Count

    95
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1
  • Points

    177 [ Donate ]

FrancescoVespista last won the day on November 20

FrancescoVespista had the most liked content!

Community Reputation

1

About FrancescoVespista

  • Rank
    VRista Junior
  • Birthday 09/03/1997

Personal Information

  • Città
    Lecce
  • Le mie Vespe
    Vespa P125X

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ciao, l'anno scorso scatalizzai una PX 150 del 2006. Ho apportato le seguenti modifiche: getto massimo 160/be3/102 (bisogna regolarsi se la senti magra o grassa), getto minimo 48/160, ghigliottina 01, filtro aria PE200, marmitta Sito tipo originale. Saluti. P.S. La vite della carburazione sul retro del carburatore all'occorrenza svitata di un quarto di giro.
  2. Ciao, esatto, la Vespa buca di magro, quindi prova con un getto di minimo più grande e controlla che il tubo benzina non abbia strozzature, curve particolari o sia eccessivamente lungo. Saluti.
  3. Addirittura, sulla mia P125X trovai i portalampade delle frecce TRIOM e le gemme SIEM. Ciaooo.
  4. Buongiorno, Mi rivolgo soprattutto a Tsuga e Paolino_1. Le frecce Triom sono per certo compatibili col modello in questione (Marben confermerà). Le serrature Zadi, invece, sono aftermarket (anche se di buona qualità). Grazie delle risposte. Saluti.
  5. Ciao Marben, Il portalampada è sicuramente marchiato SEIMA. La gemma non mi ricordo esattamente. Per le varie marche di commutatori e serrature confermi? In riferimento ai PXE. Grazie. P.S. Illuminami anche sui colori dei numerini delle marce che si crea spesso gran confusione.
  6. La chiavetta serve a mantenere la fase. Se hai modificato la posizione dello statore (disallineando la tacca) rispetto alla posizione originale vuol dire che la chiavetta è posizionata come in origine, ma hai spostato l'anticipo di 2°. Il fatto, poi, di avere la sede della chiavetta sul volano in una posizione diversa da quella originale non dà alcuna miglioria perchè ne consegue solo una modifica di partenza dell'anticipo (come sui PX a puntine dove il volano ha una sede della chiavetta diversa rispetto al PXE in quanto il primo ha anticipo 21° e il secondo 18°), fermo restando i 18° o i 20° che vuoi dare tu all'anticipo. Il raccordo l'hai fatto tra carburatore e scatola o anche tra scatola e valvola? In definitiva, sta a te decidere se ritieni opportuno lasciare l'anticipo a 20° o a 18°. Noi, qui, ti stiamo consigliando di portarlo a 18°, così eviteresti inutili surriscaldamenti, però valuta tu (non facendoti condizionare dall'aumento delle prestazioni, perchè quello che riscontri tu è un problema di carburazione). Un'altra curiosità...Hai fatto un controllo per valutare lo stato del paraolio lato frizione? In caso negativo procedi così: Metti in moto la Vespa e aspetta che si riscaldi. Dopo apri il tappo di carico dell'olio del cambio e ascolta se si alza il numero di giri. In questo caso hai il paraolio che ha qualche problema. Inoltre guarda se quando il tappo è aperto, accelerando l'olio viene risucchiato e poi sputato fuori oppure spruzza fuori al ritmo degli scoppi del motore al minimo. Così avresti la certezza matematica. Saluti.
  7. Concordo, Olympia e DR sono lo stesso cilindro, infatti consigliavo di riportare l'anticipo ai 18 gradi in quanto il problema non è lì, bensì nella carburazione. Ciaooo.
  8. Ciao, Prova a mantenere l'anticipo a 20 gradi se vuoi. Io col DR ti direi di mettere l'anticipo a 18 gradi come prescrive Piaggio altrimenti favorirai solo la coppia in basso a sfavore dell'allungo e finirai per avere una velocità massima pressoché identica a quella consentita dal gruppo termico originale. Il getto del minimo va bene così. Saluti.
  9. Ciao, non serve andare a toccare l'anticipo. È consigliabile metterlo ai 18 gradi originali e poi regolare la carburazione. Saluti.
  10. Certo, segui una delle tante guide e trova i 18 gradi rispetto al PMS (punto morto superiore) e poi si fa il controllo con la stroboscopica. Ciao.
  11. Ciao, in parte hai ragione in quanto con gruppi termici più potenti (tipo il Polini) si tende a fare questa regolazione. Però non è nulla di obbligatorio o necessario affinchè il motore sia più affidabile. Se ricordo bene, il tuo è uno statore aftermarket, e dato che si sono già verificati casi di statori (anche originali) con le tacche di riferimento in posizioni diverse rispetto a quanto richiesto dalla Vespa, ti consiglio di far controllare l'anticipo effettivo con una pistola stroboscopica. Poi una volta in chiaro il discorso anticipo, mi sposterei sul carburatore per altri eventuali affinamenti. Saluti.
  12. Bene così. Poi tra qualche chilometro valuta, dopo una tirata in terza, il colore della candela. Se è leggermente chiara alza il getto del massimo di due punti. Saluti.
  13. Ottimo, meglio così. Ora che configurazione di getti hai al carburatore, che filtro e che marmitta? Chiedo per assicurare che tutto sia nella norma. Saluti.
  14. Scusami, ma stiamo su due strade diverse. Prima tu chiedevi come sapere, da montato, se un albero è anticipato o meno (e sopra ho scritto quella procedura). La procedura che stai leggendo tu, invece, è per sapere l'anticipo di accensione, che è tutt'altro. Buonanotte.
×
×
  • Create New...