Jump to content

senatore

Utenti Registrati
  • Posts

    31,382
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    37

senatore last won the day on April 26

senatore had the most liked content!

1 Follower

About senatore

  • Birthday 07/11/1953

Personal Information

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

senatore's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

  • First Post Rare
  • Collaborator Rare
  • Posting Machine Rare
  • Dedicated Rare
  • One Month Later Rare

Recent Badges

99

Reputation

  1. Io direi di lasciar perdere. Per il bordo scudo, a meno di una botta di ciapet, ti sentirai chiedere sino a 500 €; cosa non trascurabile, la pedana spaccata. Sarà stucco? Sarà la lamiera? in ogni caso, ripararla sarà una bella spesa. Leve non originali e fanalino da cambiare, sono il minimo, ma anch'esse finiscono nel calderone. Insomma, questa vespa rischia di costarti sui 10.000 € e direi che non è poco.
  2. Prova a caricarne una così com'è, mi pare che il nostro sistema le riduca automaticamente.
  3. Scusami, ma come mai non hai smontato il bloccasterzo?
  4. Benvenuto a bordo Simone. Riguardo alla segretezza, diciamo che anche allora era così. Anch'io partecipai al raduno di cui parla Gino, con la mia 125 bacchetta con sidecar. Purtroppo, improvvisamente, mentre percorrevamo l'anello della pista, la mia vespa si fermò e dopo pochi secondi arrivarono con una Fiat Multipla i responsabili della pista che, senza mezzi termini, mi dissero che se non fossi riuscito a far ripartire la vespa, ci avrebbero pensato loro a farmi togliere il disturbo. Il motivo di tanta solerzia era che c'era un cliente che aspettava di entrare in pista e nessuno estraneo poteva essere presente proprio per la proverbiale segretezza della pista. Fui quindi costretto a farmi trainare per liberare la pista e loro ci seguivano per essere certi che veramente ce ne saremmo andati!!!
  5. Bene. Complimenti per la nuova vespa e buon viaggio.
  6. Devi solo avere pazienza. Magari ha altri impegni e non può connettersi. Non siamo in un call center in cui si ha una risposta immediata.
  7. Mai saputo di alcuna tacca, anche se qualche volte l'ho trovata. D'altra parte, se la tua vespa non ce l'ha, non è perchè sia sparita, altrimenti troveresti il tondino che fa da cerniera di molo assottigliato. Probabilmente, nelle vespe in cui tale tacca è presente è perchè è stata fatta da qualcuno. Se nella tua vespa la sacca motore tende a scendere, sarà perchè la molla ha perso forza. Sicuramente, questo fu uno dei motivi o il solo a spingere la Piaggio, a partire dai modelli del 1953, cioè dal VM1T, a montare due molle incrociate sulla cerniera. Dici che quella nelle foto che posti era la tua vespa prima dell'inizio del restauro. Ok, a parte i cerchì non verniciati in tinta con la vespa, non mi pare che stesse in brutte condizioni al punto da essere rifatta. Mi chiedo cosa ti abbia spinto ad un restauro totale.
  8. Si, ne sono certo. Di contro, c'è da dire che le cilindrate minori, non erano poi tante. Basti pensare comunque al Guzzino, nato nel 1949 e con una cilindrata di appena 65 cc e che fu coinvolto, al pari di cilindrate maggiori all'obbligo della targatura. Non ci fu alcuno step, le targhe furono assegnate in base all'ordine con cui la gente si presentava in Prefettura. Per questo motivo oggi possiamo vedere moto nate, ad esempio, nel 1945 con numero di targa superiore a moto nate nel 1949, ovviamente della stessa provincia.
  9. Il limite di cilindrata per la targatura era fissato a 175 cc. Dopo fu abbassato a 50 cc. Pertanto , tutti i possessori di moto oltre i 50 e sino a 175 cc, dovettero "correre" in Prefettura per richiedere la targatura dei loro mezzi.
  10. Ciao. La foto era riferita al tipo di specchi, non alle staffe. Io, per montare quegli specchi sul T5, feci una staffa saldando due ferri piatti insieme, in modo da spostare di più verso l'esterno il foro per il montaggio dello specchietto, altrimenti, specie se sei robusto, rischi i guardarti a malapena il braccio nello specchietto. In buona sostanza, si tratta di fare una L facendo i fori alla giusta misura per gli attacchi del T5.
  11. Anche questo è parte del "pacchetto", ed è normale che sia così. Ancora tanti auguri, estesi anche al resto della combriccola.
  12. Che io sappia, l'unica vespa che la Motorizzazione accettava era la Vespa T5. Mai sentito di altre. Infatti, molte autoscuole avevano nel loro parco mezzi questa vespa. Se fosse stato possibile utilizzare anche la PK 125 S, sta certo che avrebbero preso quella, considerando il costo minore della vespa, la maggiore manegevolezza, il minore ingombro. Pertanto, se ancora accettano la Vespa T5, io cercherei di trovare quella per gli esami. Puoi anche fartela prestare, ed in questo caso il proprietario deve firmare uno stampato ad hoc.

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...