Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

scorpione48

Utenti Registrati
  • Content Count

    350
  • Joined

  • Last visited

  • Points

    9 [ Donate ]

Community Reputation

0

About scorpione48

  • Rank
    VRista
  • Birthday 10/27/1948

Personal Information

  • Città
    Gavardo (BS)
  • Le mie Vespe
    GS 150 VS1, GS 160 prima serie
  • Occupazione
    Pensionato

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. C'è qualcuno che ha montato il nuovo kit della Pinasco per la GS 160?
  2. Io preferisco la prima cartolina. Colleziono cartoline di Gavardo. L'edificio di destra è una brottura degli anni 60. La cartolina è stata spedita nel 1958, ma credo che la vespa sia una 51.
  3. Ciao, ho letto un tuo vecchio messaggio su Vespaforever, riguardante il vetro SIEM del faro anteriore e ti dirò che mi è stato molto chiarificatore. Ho una GS 160 prima serie del 1962 sulla quale ho montato la vespatronic a 12 v. e ho montato una lamapada da 40/45 watt, ma la luce era comunque poca considerta che la parabola era ormai ingiallita. Con l'dea di rigenerare la parabola mi sono cimentato nello stacco del vetro, col risultato che l'ho rotto. Ho comprato un faro nuovo , ma purtroppo ho constatato che proietta la luce espandendola in vece che concentrala. Di solito con l'anabbagliante si dovrebbe vedere la luce a a forma mezza luna. Credo che il vetro sia stato fatto male e durante la 1000 km ho avuto parecchi problemi durante la tappa notturna non vedendo una mazza!! Come hai scritto nell'articolo citato è meglio comperare un vetro usato originale? E la parabola? Posso mantenere quella nuova o è meglio prenderne anch'essa una vecchia? Ti allego le foto dei fari, quello a sinistra era quello originale, a destra è il nuovo. Grazie se mi vorrai rispondere. Ciao Stefano

    fari gs 160.docx

    1. Marben

      Marben

      Ciao Stefano,
      Per ora non comprerei un vetro usato. Il tuo è il Grabor-Siem riprodotto, e non dei primi (oggettivamente scadenti in quanto privi delle vere prismature). È ben fatto e molto simile all'originale. Anche la parabola è di buona qualità.
      In prima istanza mi concentrerei sulla lampada. È alogena? Molte alogene hanno un punto focale dei filamenti piuttosto sballato, e questo ovviamente va ad inficiare la qualità dell'illuminazione, con una cattiva distribuzione del fascio luminoso.
      In generale molte lampade odierne, come le ormai onnipresenti Hert, sono molto scadenti. Se trovi una Osram oppure una vecchia Philips, la situazione dovrebbe migliorare.
      Assicurati che la Vespatronic fornisca sufficiente corrente: se la 40/45W è al di sopra delle possibilità dello statore, ne conseguirebbe un calo di tensione evidente, col risultato di fare meno luce rispetto a lampade di minore potenza nominale.
      Proverei, pertanto, con una classica 35/35W di buona marca.
      In ultimo potresti anche provare un vetro d'epoca, in tal caso, se lo recuperi da un vecchio proiettore, ti consiglio ti liberarlo dalla parabola smerigliando delicatamente il bordo fino alla sua apertura. Per lo scopo può andare benissimo un vecchio disco lamellare molto consumato: allungherà un po' l'operazione, ma con minori rischi per il vetro. Occhio anche a non surriscaldare la lamiera, quindi non concentrarti su un singolo punto.

      Buona serata,

      Marco

    2. scorpione48

      scorpione48

      Ciao Marco, grazie per i suggerimenti. Ti allego le fotografie della lampadina Hella che uso attualmente, credo non sia alogena, comunque proverò a prendere una Osram o Philips 35/35 che ho trovato su ebay e vediamo se c'è differenza. La Vespatronic genera 90 watt quindi in teoria non dovrebbero esserci problemi. Poi una curiosità i vetri della GS 160 del 1962 avevano a ore 12 NL racchiuso in cerchio? Ho trovato questo vetro usato su internet e ho notato che sul lato destro che ho segnato con freccia c'è un piccolo rombo, è forse un segno di distinzione cioè che è originale SIEM dell'epoca? Vale la pena di acquistarlo?  Devo tentarle tutte finché avrò risolto il problema. Ciao buona giornata.

      Stefano

      IMG_3635.JPG

      IMG_3638.JPG

      IMG_3639.JPG

      vetro freccia.jpg

  4. Nessuna preoccupazione le Michelin vanno benissimo per la PX. La discussione per quanto mi riguarda era sulla la lunghezza della valvola che sulla mia GS interferiva e non altro, quindi puoi stare tranquillo.
  5. Credo che valga attorno ai 3000 euro, devi reimmatricolarla, iscriverla FMI o ASI quindi aggiungi 500 euro abbondanti. Poi dipende se la tieni conservata o la restauri. Le Ausburg o Messersmith sono quotate meno delle GS italiane.
  6. Notizia !!!! In primavera arriva il cilindro Pinasco per GS 160
  7. Grazie per le informazioni,le prestazioni come sono? Ha una buona coppia?
  8. Salve, dopo aver aspettato 2 anni invano la Pinasco perché producesse un cilindro per la GS 160 ritorno sui miei passi. La domanda è : la testa della 180 Rally ha i fori dei prigionieri posizionati come la GS 160 ?
  9. Voglio vedere se all'EICMA di Milano ci sono novità dalla Pinasco, altrimenti cambio idea.
×
×
  • Create New...