Vai al contenuto
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST

HLecter87

Utenti Registrati
  • Numero contenuti

    8
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Points

    313 [ Donate ]

Tutti i contenuti di HLecter87

  1. HLecter87

    180 SS ferma da anni

    Anche qui concordo su tutto.Una cosa però, se dovessi vendere un bene è vero che faccio una media dei prezzi però considero anche il tempo di permanenza degli annunci. Mi spiego meglio: ci sono veramente vespe che stanno in vendita da anni... ma tu venditore non ti viene in mente che è un prezzo fuori mercato? Cioè ci può stare che alcuni non hanno bisogno di vendere e se vendono vogliono farlo solo a quel prezzo, ma nella maggioranza dei casi secondo me la gente pensa di avere l'oro in vendita, nel vero senso della parola. Poi un'altra cosa di cui mi sono reso conto è che siccome si trovano nella maggioranza dei casi vespe restaurate (o quanto meno è quello che afferma il venditore), quando l'inserzionista vende una vespa, vuole ad ogni costo recuperare i soldi del restauro anche se ciò è concettualmente sbagliato: secondo me il valore del bene è intrinseco, indipendentemente dal restauro...un restauro fatto a regola d'arte può farmi raggiungere il limite superiore del valore, ma non va bene che faccio la somma col valore del bene. Comunque sono anche convinto che prima o poi tutto questo si fermerà anche perchè, tranne modelli molto rari, stiamo parlando di oggetti presenti in grande quantità sul mercato... il trucco secondo me sta sempre nel buonsenso sel compratore... se magari ognuno di noi aspettasse che quell'annuncio ritenuto fuori mercato scada, vedrai che il prezzo si abbassa. Ad esempio vedo che nel fenomeno FIAT 500 si è raggiunti prezzi decisamente umani (tranne che nel caso delle D) e poi si sa il prezzo del restauro di una 500 non è paragonabile a quello di una vespa ( a 5000 euro da me si trovano f restaurate a regola d'arte con book fotografico).Spero di non essere stato troppo contorto.
  2. HLecter87

    180 SS ferma da anni

    Concordo e sottoscrivo ogni parola. Secondo me in tutte le cose serve il buonsenso e di certo, queste cifre non lo hanno. Buona serata.
  3. Buongiorno a tutti. Scrivo questo post per pura curiosità poichè purtroppo non ho nè una GS 160 nè un 180 SS, anche se mi sto organizzando per comprarmi una GS 160. Avete mai sentito parlare di questo cilindro? Spulciando tra le varie discussioni ho capito che allo stato dell'arte non ci sono state molte modifiche al motore della GS poichè è un motore particolare ( e poi credo che sarebbe un peccato andare a rovinare un motore del genere), se non travasare alcune componenti del 180 SS.Incollo qui sotto la descrizione: Cilindro Pinasco 225cc per vespa GS160 - SS180 Il Gruppo termico 225cc in alluminio con trattamento superficiale al Nikasil, nato sulla base del collaudato gruppo termico per Vespa PX200, è il kit che mancava agli appassionati della Vespa GS160 e SS180. Perfettamente intercambiabile all’originale, ha un collettore in alluminio ricavato dal pieno con ammissione lamellare che permette il montaggio del carburatore originale o del carburatore classico SI fino al diametro da 28mm, coppia e potenza massima migliorano sensibilmente. Il gruppo termico è facilmente sostituibile all’originale e non richiede nessuna modifica agli altri componenti di serie, solo lo scarico maggiorato richiede la modifica del collettore della marmitta originale o la sostituzione con la performante Pinasco Touring per Vespa PX 200. Dalla descrizione sembrerebbe che si possa montare plug and play....per quanto riguarda questo cilindro mi sembra che nessuno ne abbia mai parlato, inoltre se mai dovessi acquistare una GS mi sembra una grande svolta per dare più brio alla vespa (anche se non sempre è tutto oro quello che luccica). Ciao a tutti, Matteo.
  4. HLecter87

    Modello Vespa Faro Basso 1952

    Ti ringrazio infinitamente. Appena possibilè farò la ricerca tramite il numero di targa e ti farò sapere. Grazie di nuovo e buona giornata.
  5. HLecter87

    Modello Vespa Faro Basso 1952

    Buonasera a tutti, spero di aver pubblicato nella sezione giusta. Mi chiamo Matteo e questo, dopo il messaggio di presentazione, è il mio secondo post. Vi scrivo per togliermi una curiosità. Vi spiego in breve la cosa: ho ritrovato tempo fa targa, foglio complementare e targa della vespa appartenuta a mio nonno. Il libretto è un duplicato, da questo si evince che la prima immatricolazione della vespa è stata fatta nel 1952 e proprio da qui sorgono i miei dubbi. Che modello è? ve lo chiedo perchè nella descrizione del modello c'è solo scritto vespa 125 ma manca del tutto la sigla del telaio; in definitiva compare solo il numero del telaio che risulta essere di 6 cifre. Secondo me è una faro basso VM1 ma dalle ricerche fatte non mi sembra che tale modello arrivasse a numeri di telaio tanto elevati. Ulteriori dubbi nascono dal modello motore in cui c'è scritto VIM. Boh non so, chiedo a voi perchè so che il 1952 è stato un anno di passaggio per le faro basso; inoltre non è escluso che la vespa possa essere stata prodotta in precedenza ed immatricolata dopo.La vespa è stata iscritta al PRA solo nel 1961.Purtroppo sia mio nonno che mia nonna sono morti e mia madre era troppo piccola per ricordarsi la vespa in questione: dai suoi ricordi sembra che fosse di colore "bianco sporco, grigio", poi c'è da dire che la vespa è stata portata dopo pochi anni dallo "sfasciacarrozze" poichè si era rovinata e dunque ha avuto pochi anni per fissarla alla mente :).Vi allego foto del libretto e vi ringrazio anticipatamente.
  6. HLecter87

    presentazione utente HLecter87

    Con il rinnovamento grafico e funzionale del Forum colgo l'occasione per presentarmi. Innanzitutto chiedo scusa se non l'ho fatto precedentemente, inutile cercare scuse, è stata solo maleducazione da parte mia e spero possiate perdonarmi. Mi chiamo Matteo, scrivo da Orvieto, una piccola cittadina di confine tra Lazio, Umbria e Toscana ed ho 30 anni. Mi ricordo che da piccolo mio nonno mi portava a spasso con la sua vespa rossa, credo una r (in realtà era il mezzo di trasporto di mia nonna, la utilizzava per andare al “tabacco”,)credo perchè purtroppo i miei nonni non ci sono più e non saprei a chi chiedere. Pochi mesi fa ho scoperto che invece mio nonno possedeva una faro basso del 52, l’ho scoperto perchè in un cassetto ho trovato il vecchio libretto di circolazione con relativa targa che custodisco come il più grande dei tesori, sembrerà una cosa stupida ma rivedere dopo anni la firma di un proprio caro prematuramente deceduto ti scalfisce l’anima e quel libretto ha dunque per me un valore inestimabile. Comunque la mia passione per il mondo piaggio nasce nell’adolescenza quando i miei mi comprarono un ape 50 nuovo di zecca di colore rosso, il modello mi sembra che fosse ape web: era stupendo, aveva addirittura lo stereo di serie ed un design più accattivante per attirare i giovani, era senza sponde. Con la patente e con la mancanza di spazio fui costretto a venderlo ma vi giuro che per i primi mesi l’ho sognato tutte le notti. In fin dei conti quell’ape mi permise di fare tutto quello che faccio ora con la macchina: rispetto ai miei compagni di scuola ero un eletto infatti potevo uscire con la pioggia, potevo dare un passaggio alle ragazze, potevo andare in discoteca etc.. Due anni fa ho comprato invece la mia prima vespa, una 50 n allungata del 1969. A questo proposito voglio ringraziarvi poichè spulciando fra le varie sezioni del forum sono riuscito a studiare una configurazione di componenti meccaniche che ha reso quella vespa un vero e proprio gioiellino. L’anno scorso invece ho comprato un p125x del 1980 il cui restauro si è concluso a maggio scorso; attualmente è tutta originale tranne per il fatto che il mio meccanico di fiducia l’ ha trasformato in elettronica. Ci tengo a precisare che manualmente io ho fatto quasi nulla, cioè sono più ferrato nella teoria (da buon studioso) ma fortunatamente qui da me ci sono professionisti veramente validi che fanno spendere anche poco! Spero di poter allargare la numerosità del mio vespaio, se avessi soldi in questo momento comprerei immediatamente, in ordine di preferenza le seguenti vespe: vespa TS vespa GTR vespa ET3 vespa vnb Questo era solo per farvi capire i miei gusti e per farvi capire che posso guidare fino a 125 di cilindrata Spero di non avervi annoiato e vi ringrazio di nuovo per tutti i consigli utili che avete tramandato qui sul forum. Grazie di cuore, Matteo.
  7. HLecter87

    presentazione utente HLecter87

    grazie a tutti per il benvenuto! A Marsciano ci passo sempre quando vado a Perugia, faccio sempre peglia- san venanzo-Marsciano, poi percorro la strada parallela alla E45, cerqueto, san valentino, sant'enea.... paesaggi fantastici!
  8. HLecter87

    presentazione utente HLecter87

    Grazie mille. Il nick è semplicemente per il fatto che il silenzio degli innocenti era uno dei miei film preferiti. Per le altre patenti ci sto seriamente pensando. Grazie di nuovo e buona serata!
  9. HLecter87

    HLecter87

×