Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


ilbintar

La Vespa balbuziente

Recommended Posts

27 minuti fa, Andor dice:

Se posso essere utile....allora quando ho ricostruito il motore del px 200 da zero, ho notato sul sito dove l'ho preso che sulla descrizione era specificato" albero motore per p 200 E con accensione ducati", penso che non siano tutti uguali come posizione della chiavetta.....

Sul px 2006 montavo olympia 177  carburatore pinasco 24 ER  getto minimo 160-60 freno aria 160 be3 getto massimo 105 filtro aria px 200 , vite miscela aria-benzina aperta di due giri,candela ngk br7hs marmitta piaggio originale, la moto non rantolava  ne al minimo ne ai medi e al massimo saliva di giri senza esitare.....con il cilindro quattrini m1x  ho dovuto lasciare la stessa identica carburazione usando la stessa marmitta e con la candela b7es,

IL colore della candela può certamente aiutare sulla carburazione, ma dipende che olio usi per la miscela, l'olio che uso risponde a specifiche che limitano il deposito di residui e il colore della candela non corrisponde a quello che lascia un olio minerale o semisintetico, poi nel mio caso uso sempre additivo sostituivo piombo e ultimamente anche quello per etanolo dato che la benzina ne contiene il 5%.....oltre anche al ceramic per i due tempi.

Dimenticavo, l'anticipo per quanto riguarda sul 177 olympia e quattrini è quello originale.

La finitura della lavorazione del materiale del percorso della benzina e dell'aria sul carburatore e sui carter , valvola e travasi ...la rugosità influisce non poco sulla velocità di aria e benzina,non dimenticare che su px con miscelatore il getto massimo è di due punti inferiore rispetto al px senza miscelatore, infatti  la miscela benzina olio è più densa e ne passerà meno sul getto di uguale misura, per compensare la portata hanno diminuito di due punti il massimo.

Ogni motore ha la sua carburazione, secondo me prova a scendere di qualche punto sul getto massimo.

Concordo, Olympia e DR sono lo stesso cilindro, infatti consigliavo di riportare l'anticipo ai 18 gradi in quanto il problema non è lì, bensì nella carburazione. 

Ciaooo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi il fatto che la vespa gira meglio con un anticipo 20° potrebbe essere dal fatto che la posizione della chiavetta su un albero motore è diversa da quello originale?

E' da considerare che ho raccordato la scatola del carburatore e lucidato la luce di scarico......

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, ilbintar dice:

Quindi il fatto che la vespa gira meglio con un anticipo 20° potrebbe essere dal fatto che la posizione della chiavetta su un albero motore è diversa da quello originale?

E' da considerare che ho raccordato la scatola del carburatore e lucidato la luce di scarico......

La chiavetta serve a mantenere la fase.

Se hai modificato la posizione dello statore (disallineando la tacca) rispetto alla posizione originale vuol dire che la chiavetta è posizionata come in origine, ma hai spostato l'anticipo di 2°. 

Il fatto, poi, di avere la sede della chiavetta sul volano in una posizione diversa da quella originale non dà alcuna miglioria perchè ne consegue solo una modifica di partenza dell'anticipo (come sui PX a puntine dove il volano ha una sede della chiavetta diversa rispetto al PXE in quanto il primo ha anticipo 21° e il secondo 18°), fermo restando i 18° o i 20° che vuoi dare tu all'anticipo. 

Il raccordo l'hai fatto tra carburatore e scatola o anche tra scatola e valvola?

In definitiva, sta a te decidere se ritieni opportuno lasciare l'anticipo a 20° o a 18°. Noi, qui, ti stiamo consigliando di portarlo a 18°, così eviteresti inutili surriscaldamenti, però valuta tu (non facendoti condizionare dall'aumento delle prestazioni, perchè quello che riscontri tu è un problema di carburazione).

Un'altra curiosità...Hai fatto un controllo per valutare lo stato del paraolio lato frizione? In caso negativo procedi così: Metti in moto la Vespa e aspetta che si riscaldi. Dopo apri il tappo di carico dell'olio del cambio e ascolta  se si alza il numero di giri. In questo caso hai il paraolio che ha qualche problema. Inoltre guarda se quando il tappo è aperto, accelerando l'olio viene risucchiato e poi sputato fuori oppure spruzza fuori al ritmo degli scoppi del motore al minimo. Così avresti la certezza matematica.

Saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dai un'occhiata anche alla testa che non deve avere nessuna perdita, scalda bene la moto e controlla che tra testa e cilindro le superfici siano pulite, se cosi non è ti consiglio di fare una di queste due cose: la prima è di mettere un velo di loctite 510 sulla testa e serrare con la dinamometrica alla coppia prescritta dedicata al gruppo termico.

La seconda usare la guarnizione della Polini in acciaio siliconato, ma in questo caso devi prima togliere dalla testa lo spessore della guarnizione in modo da non modificare il rapporto di compressione.

La seconda opzione l'ho addottata quando montavo l'olympia per eliminare le perdite e ha funzionato perfettamente .

La loctite 510 l'ho messa sulla testa del quattrini come riportavano le istruzioni di montaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho raccordato caburatore/scatola, la testa è stata lucidata (il cielo), il tutto rigorosamente pulito e serrato con choave dinamometria (come tutti i dadi del motore), non ci sono trafilamenti sul cilindro/testa cilindro/carter.

I paraoli sono montati con perizia e l'albero motore in fase di montaggio si è prestata attenzione a non danneggiare i paraoli.

Comunque farò la prova del tappo dell'olio, la cosa mi ha incuriosito.... allora, con la vespa.stappata.... se non aumenta di giri è OK; se accellero e non succede nulla è sempre Ok, se invece rusucchia olio e poi lo sputa non va bene....è giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, ilbintar dice:

Ho raccordato caburatore/scatola, la testa è stata lucidata (il cielo), il tutto rigorosamente pulito e serrato con choave dinamometria (come tutti i dadi del motore), non ci sono trafilamenti sul cilindro/testa cilindro/carter.

I paraoli sono montati con perizia e l'albero motore in fase di montaggio si è prestata attenzione a non danneggiare i paraoli.

Comunque farò la prova del tappo dell'olio, la cosa mi ha incuriosito.... allora, con la vespa.stappata.... se non aumenta di giri è OK; se accellero e non succede nulla è sempre Ok, se invece rusucchia olio e poi lo sputa non va bene....è giusto?

Si, corretto.

Buonanotte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

OK, finalmente ho fatto la prova olio, acceso il motore e tolto la vite/tappo: la vespa non aumenta di giri, e acclerando non succede nulla, in entrambi i casi fuoriesce una piccola quantità di olio, dovuto alla normale circolazione.

Buona gnespa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...