Vai al contenuto
VR-News
  • RESTYLING
  • Abbiamo effettuato un upgrade importante, qualunque problema segnalato ci aiuterà a rendere VR sempre più fruibile!

Recommended Posts

Francesc1    1

Ciao ragazzacci, mi chiamo Francesco, sono nuovo nel mondo di VR. Vi scrivo per avere consigli/moniti/racconti/impressioni riguardo alla "folle" idea che mi è venuta. Come ormai 2 anni a questa parte mi sono organizzato con alcuni compagni di corso dell'università per andare a fare un weekend all' Oktoberfest di Stoccarda. Quest'anno però, "fresco" del mio primo viaggio estivo in vespa in Costa Azzurra, mi è venuta la fantasia di andarci in vespa, per meglio godere dei paesaggi della Svizzera e della Foresta Nera, e anche per portare ai crucchi un po di sano stile italiano! L'idea, per ora ancora a livello di bozza, sarebbe di partire da Milano o Pavia giovedì 5, percorrere circa 350 dei 700 km che separano Pv dalla meta, ripartire venerdì 6 per arrivare a Bad Mergentheim (stazione termale a circa 120 km nord-est di Stoccarda), iniziare il ritorno sabato 7 con la tappa regina a Stoccarda per passare la serata all'Oktoberfest e domenica 8 ripartire alla volta di Pavia (tenendo in considerazione l'idea di un'eventuale tappa intermedia tra Stoccarda e Pavia per far riposare un po la vespa). Ovviamente non voglio percorrere autostrade nemmeno sotto tortura e senz'ombra di dubbio preferisco fare il passo del San Gottardo piuttosto che il tunnel (che oltretutto è sull autostrada).

 I miei principali dubbi riguardano: - le condizioni climatiche: può la vespa sopravvivere al passo del S. Gottardo qualora lassù nevicasse? Può, anche in condizioni climatiche ideali, raggiungere la vetta del Gotthardpass senza tirare le cuoia?  - il numero totale di km: ne dovrei percorrere 1400 circa in 4-5 giorni, potrebbero esser troppi per la vespa? - la situazione stradale in germania.. le indicazioni sono vagamente comprensibili a uno che non mastica il tedesco??

A monte dei miei dubbi e delle mie preoccupazioni, sarei felice di ascoltare racconti di chi ha affrontato un percorso simile prima di me e tutto ciò che avete da dire riguardo a questa idea :)   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mpfreerider    4
SENIOR USER

Dicci di più sulla tua vespa, modello, configurazione, accessori.

Il viaggio è fattibilissimo, i limiti sono i tuoi personali;)

Matteo Mpfreerider

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SENIOR USER

ad ottobre dell'anno scorso con la mia vespa sprint (originale) sono partito da vicino udine per arrivare fino a siviglia... fa tu ;-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Francesc1    1

La mia vespa è una p200e dell 81, completamente originale. Purtroppo, e con questo rispondo anche in parte a Vespeggiando (complimentissimi, tra l'altro ;) ) non ho alcuna competenza in ambito meccanico, quindi piú che dirti che è tutta originale, non saprei dirti, mi spiace. Cmq prima di partire la porterei dal meccanico a far completamente rivedere (come faccio prima di ogni viaggio)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Francesc1    1

Vespeggiando, a parte i dovuti complimenti,  con il clima variabile di ottobre sui passi di montagna come ti sei trovato?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SENIOR USER

troppa pioggia ad ottobre, anzi, per non parlare delle giornate di vento in costa azzurra :mrgreen:

la vespa tende a perdere un po' la carburazione ma nessun problema, io e mio fratello ad agosto siamo stati sul grossglockner quasi a 2600 s.l.m. io con il 175non troppo bene carburato ho avuto problemi, ma ci sono arrivato, mio fratello con il 200 originale ha avuto vita facile... certo attorno i 2000 la vespa ne risente a livello di carburazione, ma niente di grave.

se la vespa è ok non dovresti avere problemi, ma almeno cavi di ricambi e candela di ricambi portali via.

tuta antipioggia direi obbligatoria, puoi anche indossarla a modi paravento se vieni sorpreso da temperature più fredde di quello che pensavi, e ti assicuro che fa la differenza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Francesc1    1

Ok, grazie mille delle informazioni. Una domanda stupida: ma la vespa regge tappe di 500km così ravvicinate? 

Un altra domanda, rivolta in particolar modo ai conoscitori della zona. Città carine a circa metà strada tra Milano e Bad Mergentheim dove fermarsi a dormire ne conoscete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Qarlo    11
MODERATOR

Sicuramente 500km al giorno li regge meglio la Vespa, che di un guidatore non abituato...e forse anche di uno abituato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mpfreerider    4
SENIOR USER

La vespa non patisce.

 

Controlla lo stato di usura di freni, gomme (anche quella di scorta) e lubrifica i cavi.

 

Portati dietro:

-Lampadine di posizione, stop, ed anabbagliante.

-Cavi frizione, freno acceleratore e cambio con relativi morsetti.

-Filo di ferro e nastro adesivo.

-Chiave candela, candela e pezzo di cartavetro.

-Chiave a pappagallo piccola, chiave inglese regolabile piccola, pinza a scatto piccola.

-Bussolotti da 8-10-13 con girabussolotti.

-Cacciavite a croce e taglio.

-Fascette.

-Una corda per il traino.

-Guanti da lavoro.

 

 

Può sembrare tanto materiale ma in realtà sta tranquillamente dentro un astuccio portapenne.

Se tu non sei pratico con la meccanica, gli attrezzi possono sempre essere utili per chi magari si ferma a darti una mano

 

Per l' abbigliamento contro il freddo prendi una tuta termica (maglia e pantaloni), antipioggia (maglia e pantaloni), e sottoguanti. Da decathlon trovi tutto a prezzi ragionevoli.

 

Il top del caldo è ovviamente un pile (i migliori sono caldi ed al contempo sottili, ma costano), ed il piumino ovviamente. Puoi cercare tra gli articoli per la montagna, alpinismo.

 

Uno scaldacollo della tucano, antivento, o meglio in versione estesa il sottocasco completo. Ripara il collo da vento e spifferi.

 

Scarponcino e calza di lana, con sottocalza di seta (tutto da decathlon)

 

Valuta l' acquisto delle moffole della Tucano o simili, con 30 euro circa hai un riparo enorme per le mani!

 

In ultimo, la parte migliore per caricare la Vespa sono la Sella ed il cassettino, in modo da avere il baricentro bello centrale. Porta qualche elastico per bagagli in più, non si sa mai!

 

Buona strada!

 

 

 

Matteo Mpfreerider

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Razos    5
SENIOR USER
Il 9/9/2017 at 11:18, Francesc1 dice:

 per andare a fare un weekend all' Oktoberfest di Stoccarda.

 

Il problema al massimo è il viaggio di ritorno :Lol_5:

7 ore fa, Francesc1 dice:

Ok, grazie mille delle informazioni. Una domanda stupida: ma la vespa regge tappe di 500km così ravvicinate? 


La vespa se in buone condizioni regge più di quanto resista il pilota !
Però ripeto , in buone condizioni di meccanica/ciclistica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Francesc1    1
10 ore fa, mpfreerider dice:

La vespa non patisce.

 

Controlla lo stato di usura di freni, gomme (anche quella di scorta) e lubrifica i cavi.

 

Portati dietro:

-Lampadine di posizione, stop, ed anabbagliante.

-Cavi frizione, freno acceleratore e cambio con relativi morsetti.

-Filo di ferro e nastro adesivo.

-Chiave candela, candela e pezzo di cartavetro.

-Chiave a pappagallo piccola, chiave inglese regolabile piccola, pinza a scatto piccola.

-Bussolotti da 8-10-13 con girabussolotti.

-Cacciavite a croce e taglio.

-Fascette.

-Una corda per il traino.

-Guanti da lavoro.

 

 

Può sembrare tanto materiale ma in realtà sta tranquillamente dentro un astuccio portapenne.

Se tu non sei pratico con la meccanica, gli attrezzi possono sempre essere utili per chi magari si ferma a darti una mano emoji6.png

 

Per l' abbigliamento contro il freddo prendi una tuta termica (maglia e pantaloni), antipioggia (maglia e pantaloni), e sottoguanti. Da decathlon trovi tutto a prezzi ragionevoli.

 

Il top del caldo è ovviamente un pile (i migliori sono caldi ed al contempo sottili, ma costano), ed il piumino ovviamente. Puoi cercare tra gli articoli per la montagna, alpinismo.

 

Uno scaldacollo della tucano, antivento, o meglio in versione estesa il sottocasco completo. Ripara il collo da vento e spifferi.

 

Scarponcino e calza di lana, con sottocalza di seta (tutto da decathlon)

 

Valuta l' acquisto delle moffole della Tucano o simili, con 30 euro circa hai un riparo enorme per le mani!

 

In ultimo, la parte migliore per caricare la Vespa sono la Sella ed il cassettino, in modo da avere il baricentro bello centrale. Porta qualche elastico per bagagli in più, non si sa mai!

 

Buona strada!

 

 

 

Matteo Mpfreerider

 

 

 

 

Grazie mille, buona parte degli attrezzi che hai nominato li porto abitualmente nel cassettino, hoping for the best but expecting the worst! L'abbigliamento sono felice di poterlo trovare in buona parte alla decathlon, che per prendere tutto Tucano dovrei aprire 2 mutui! Consigli preziosissimi e molto precisi, grazie ancora!

 

9 ore fa, Davidone70 dice:

Bella idea. Rimango sintonizzato per vedere gli sviluppi


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

 

Se l idea andrà in porto (prima di sganciarmi dai miei amici che vanno in auto gli devo trovare un terzo che vada in macchina con loro, per non sentirmi troppo in colpa di obbligarli a dividere solo tra loro due la spesa del veicolo) vi aggiornerò sicuramente 😁

 

5 ore fa, Razos dice:

Il problema al massimo è il viaggio di ritorno :Lol_5:


La vespa se in buone condizioni regge più di quanto resista il pilota !
Però ripeto , in buone condizioni di meccanica/ciclistica

Razos il viaggio di ritorno, necessariamente schiavo dell'etanolemia della sera prima, preferisco pensare che non esista..perchè la vespa sarà in condizioni smaglianti....ma il pilota....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Francesc1    1

Rilancio solo al volo una domanda: qualcuno conosce la zona di tuttlingen e paesi limitrofi e concirconvicini? Perchè penserei di passarci la prima notte, preferibilmente in un ostellaccio bello vuncio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Razos    5
SENIOR USER
12 ore fa, Francesc1 dice:

Razos il viaggio di ritorno, necessariamente schiavo dell'etanolemia della sera prima, preferisco pensare che non esista..perchè la vespa sarà in condizioni smaglianti....ma il pilota....

Appunto , io parlavo del pilota :mrgreen:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Banner Pubblicitari

Nel sito sono presenti alcuni banner pubblicitari che, con la collaborazione dei nostri utenti,  potrebbero aiutare a coprire una parte delle spese di gestione del server e le spese di aggiornamento del software.
Chiediamo comprensione per il disturbo visivo che i banner possono dare e ricordiamo che con qualche semplice click sui banner interessanti potete in parte e con minimo impegno contribuire ai costi che vesparesources.com sostene.
Grazie a tutti! :ciao:

×

Important Information

Per utilizzare il nostro sito devi accettare il regolamento Terms of Use e la Privacy Policy Privacy Policy