Jump to content

verel

Utenti Registrati
  • Posts

    1,810
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    5

verel last won the day on April 22

verel had the most liked content!

About verel

  • Birthday 10/10/1983

Personal Information

  • Città
    L'Aquila (NEW POMPEI)
  • Le mie Vespe
    non entrano più in garage......
  • Occupazione
    ok

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

verel's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

  • Dedicated Rare
  • First Post Rare
  • Collaborator Rare
  • Posting Machine Rare
  • Week One Done

Recent Badges

41

Reputation

  1. Grazie ancora. Per farob la cosa triste è che gli enti pubblici dovrebbero essere aggiornati mentre è sempre l'utente a dover dire che alcune loro funzioni non implicano nessun reato (parlo per l'autentica). Mi divertirò in futuro quando (non si sa) usciranno le targhe d'epoca.
  2. Vi ringrazio ormai era diventato più una sfida con i vari enti che il raggiungimento dell'obbiettivo. Ci si vede, spero di sistemare le foto mancanti appena ho tempo.
  3. PROSEGUIMENTO FINALE Finito il primo fallimentare collaudo parlo con il tappezziere per sistemare la cappottina. Il tessuto è pronto da tempo basta solo montarla. Due giorni prima del collaudo mi chiama: "il legno non va bene, le asole non sono utilizzabili per quel tipo di materiali". Da li la mia risposta"APPARECCHIALA PER IL COLLAUDO". La ritira un amico il giorno prima che mi avvisa che è inguardabile. Il giorno stesso del collaudo ci collochiamo in disparte e cerco di dare un'ultima sistemata. Qualche minuto dopo mi si avvicnia un ragazzo mai visto: R- Buongiorno dovete fare il collaudo? IO-Si R-Avvicnatevi che inizio a fare i primi controlli IO- Ho l'appuntamento alle 10:30 R- Non preoccuparti gli altri ancora non arrivano Accendo l'Ape e la porto alla pista dedicata. Si inizia con telaio, motore, fumi, luce e clacson. Arriva il responsabile Tecnico con un mucchio di fogli si inizia la diatriba: T- Qui l'omologazione non c'è ho trovato quello della AC3 Calessino e quello della AD1 Calessino Io- E' un problema che ho già segnalato da un pò, ma ho i documenti che indicano l'allestimento a Calessino. T- Questo è nato trasporto merci e successivamente è stato modificato Io- Non credo ho la scheda matricolare che mi hai chiesto di far autenticare che dimostra che è nato Calessino T- Adesso controlliamo Inizia a misurare larghezza, lunghezza, altezza e lunghezza assi delle ruote. Verificato che corrispondeva alla scheda tecnica del AC3 si va a fare la prova freni. Si riaccende il famoso pc con ancora installato windows 2000 (penso che l'ultima volta è stato utlizzata al collaudo della mia AB3 nel 2019) con annessa tastiera con rotella. Posiziono l'Ape sui rulli ma la ruota è piccola (successe la stessa cosa nel 2019 con l'Ape) la sicurezza non fa partire i rulli. Dopo 20 minuti di tentativi si passa alla prova freni visiva: T- Frena sto coso? IO- Certo che vengo a collaudo con i freni malfunzionanti! T-Va bene iniziamo attendo a non sbattere alttrimenti succede un casino Faccio la prova, naturalmente sul cemento liscio, è l'Ape non fa brutta figura. Prova superata. La bastardata finale è stato che i posti sono diventati 4 invece che 5 perchè l'Ape AC3 è omologata per 4 e non per 5. Il mezzo non sarà più motocarro ma triciclo per trasporto persone, perchè nella nuova legislatura non esistono più i motocarri promiscui. Attendo per prendere la targa Finisco alle 9:30 la targa la ritiro alle 13:15. Rivado un mese dopo a ritirare il libretto. Vedo l'errore dell'indirizzo e al tipo di veicolo "Motocarro per trasporto merci o persone non contemporaneo". Segnalo subito le 2 cose e mi rimandano a 2 giorni dopo perchè il giorno dopo sono chiusi. Riprendo il libretto e finalmente si può dire FINITA (in Aci la registrazione al PRA che ho fatto tutto telematicamente senza alcun problema). Questa è la fine di "COME COMPLICARSI LA VITA: RESTAURO AC4 CALESSINO" Notte
  4. Sono passati quasi 2 anni dall'ultimo messaggio,vi farò un "breve" resoconto; da gennaio a luglio 2021 ho dovuto richiedere una rettifica da ASI che erroneamente aveva scritto 2 posti invece che 5 (rifai la trafila tra me, il club e per ultimo ASI e viceversa). Poi è iniziata la battaglia con la mctc visto la rarità del mezzo non sapevano dove appigliarsi. Per prima cosa mi hanno contestato il codice dell' officina che non era abilitata per tale lavori (rifai la trafila di nuovo con ASI). Poi mi hanno chiesto di fare un'autentica sulla fotocopia della scheda matricolare che ho presentato. Vai a Chieti perdi una giornata per un timbro e una firma. Successivamente ricontrollato tutta la pratica a fine gennaio mi danno l'ok per il collaudo anche se già mi contestano i posti (sono 5 in totale per loro sono molti di meno). Vado per prenotare mi danno come data il 14 febbraio (ho ancora la cappottina al tappezziere). Cerco una data verso la primavera ma è categorico che al momento c'è una grande disponibilità di date disponibili. Mi preparo l'Ape a puntino (freni, cavi, sistemazione delle parti montate alla membro di segugio dal carrozza per la lucidatura ect). Un paio di giri al capannone di un amico è improvvisamente l'Ape si spegne. Panico totale. Controllo tutto vado a vedere la corrente nulla. Tocco il cavo AT della bobina si muove troppo. Smonta seduta e tutto il resto, alla fine si è solo staccato il cavo. Risaldato continuo con i test di frenata e cambio marce. Arriva il 14 pronto in prima linea con l'Ape, mi si presenta uno appena trasferito da un altro ufficio pubblico ed inizia il calvario. Il "tecnico" inizia a controllare tutto (telaio,motore, luci ect) successivamente inizia a fare domande strane: T-cosa ci devi fare con questo coso? IO-vorrei andare in giro sono un appassionato di mezzi d'epoca e portare la dolce metà dietro. T-Come si smonta la seduta posteriore? IO- Ha due bulloni ma chi la smonta più sono anni che attendo questa giornata. T-Dai dati del responsabile delle pratiche dietro non puoi far sedere nessuno, la devi smontare e i posti solo avanti (2); è pericoloso non ha le cinte di sicurezza. IO LE CINTEEEE? LE CINTEEEE? Ma serio!!! Negli anni 60 nemmeno le auto hanno le cinte. Mi fai parlare con il responsabile? T Lo vado a chiamare. Intanto preparo il manuale di uso-manutenzione e la scheda matricolare cosi da far vedere che sbagliano. Ritorna il Tecnico e si rinizia: T- E' occupato con gli esami IO- Ok nel frattempo ho preso il manuale per farti vedere che il mezzo è cosi come lo vedi e nella scheda matricolare indica i posti T- Dov'è la cappottina posteriore? IO- dal tappezziere deve essere terminata al fine del collaudo non occorre T- Devi ritornare la cappotina è fondamentale perchè se ti ribalti ti protegge i passeggeri. IO- Guarda ho capito che te ne vuoi lavare le mani e questa cazzata che hai detto la farò passare. Sappi che se mi ribalto con l'Ape devi chiamare immeditamente le pompe funebri perchè nessuno ti potrà raccontare quello che è successo. Riprendo l'Ape e vado a casa CONTINUA...........
  5. Ciao Gino con il documento unico di circolazione cambia l'iscrizione tardiva?
  6. Devi scaricarti la dichiarazione d'officina dei lavori svolti, senza di quello non puoi ne fare il CRS ne immatricolare l'et3. La dichiarazione la può fare qualsiasi meccanico iscritto alla camera di commercio della tuia provincia.
  7. Arcano svelato... Il vecchio proprietario aveva riverniciato verde mela manubrio parte anteriore dello scudo e sportellino facendo un bicolore alquanto insolito con il giallo positano. Ringrazio per l'attenzione
  8. Quando ho chiesto il certificato per il calessino (2012) la sigla motore corrispondeva (non avevo fornito nessun dato solo quello del telaio) mi sembra strano cheti hanno detto cosi.
  9. Appena rientra e la porta a casa, penso di andare a vederla cercando (se è possibile) di fare un conservato. Penso l'unico punto dove ci possa dare conferma siano i listelli che come facevano sempre non lo smontavano mai durante le varie verniciature.
  10. Andiamo bene. Sai di qualcuno che lo ha fatto?
  11. https://service.piaggiogroup.com/Vintage/richdetail.asp Vedi qui
  12. Il certificato ti dice solo modello, anno di costruzione, numero motore e dove è stato venduto. Questo documento da 50 euro ti dice qualcosa anche sul colore. Provo a chiamare il numero verde prima di effettuare la richiesta
  13. Il sospetto che fosse una N i listelli rispetto alla L i fori e le loro dimensioni sono diversi. A breve scriveremo alla piaggio (50€) per chiedere info su questa vespa.
  14. Era la tua? Se si sai il numero di telaio preciso? perchè ci sono dei dettagli della N (stisce pedana e mancanza cresta sul parafango. Grazie

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...