Jump to content

antoninopanella

Utenti Registrati
  • Posts

    50
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by antoninopanella

  1. Mi dispiace, ma non capisco perchè mi chiami in causa. Con rispetto e cordoglio Paolo
  2. La mia nuova amica è questa: a parte la bmx da piccolino e più da grandicello a fare cross ho sempre detestato la bicicletta su strada per via della fatica. La meta non arriva mai. Eppure mi facevo in bicicletta da donna 12+12km dal lunedi al venerdi per 4 anni, in ogni condizione meteo per andare a scuola. Piccolo ot: sulle bmx (d'epoca ) vi ricordate i pedali com'erano? Ve lo rammento, di ferraccia(i più fighi in alluminio) con quei bordi dentellati(o come si dice) che quando ti scappava il piede per qualsiasi ragione finiva sullo stinco. C'ho ancora le cicatrici. (chiuso OT). Facendo i calcoli ho fatto quasi 1000 km con sto trabicolo in un mese. Certo, se pedali quella va, ho fatto i polpacci, i calli al culo (dopo le piaghe) e ho imparato a tenere la bocca chiusa e respirare col naso. Ma la detesto ancora, sopratutto pensando alla vespa. (diciamo che detesto me stesso). Ho provato un dì di luglio ad andare al lavoro (40 km esatti): mai più! Ho scoperto oggi, che prima di me, quando ancora il sole non era tramontato, alla stessa rotonda gli stessi gendarmi hanno ritirato la patente per il mio stesso motivo (e sequestrato il mezzo) ad un 70enne che conduceva un ciao piaggio (col parabrezza). Questo me l'ha riferito un lavoratore del deposito dove ho ritirato la vespa oggi. (il ciao col parabrezza da anziano vissuto era accanto alla mia vespa). Via, orsùdunque, si va avanti (bestemmiando)
  3. Dovrei scampare a questa terribile eventualità, in quanto non ho commesso sinitro e anche perchè la pena si estingue convertendola in lavori utili. Sempre grazie ai lavori utili , il tempo che deciderà il pm relativo alla sospensione della della patente viene dimezzato. Per intanto la vespa è in garage e non devo più pagare il deposito. (che mi è costato assai). Ci doveva rimanere per legge un mese(mi han fermato giusto il 28/6): vabbè tutto, sono in difetto e ok, ma perchè non potevo portarla a casa subito o cmq il giorno dopo? Questa è una rapina per me, oltre a tutti gli altri soldi che ho e che dovrò sborsare. Vabbè, ribadisco, per intanto è tornata a casa.
  4. Dovrò fare 160 ore ai servizi utili, non pagherò sanzioni(ma avvocato si) e fedina penale pulita. Il prefetto non mi ha concesso permesso per guidare per andare al lavoro(ci metto 2 ore coi mezzi). La vespa potrò ritirarla (e non pagare 10 € al giorno) dal deposito dopo un mese dal fattaccio, quindi dal 28 luglio. Ottimisticamente rivedrò la patente a primavera prossima. ZIOBASTONE
  5. i Mai un parabrezza. orrido, orribile , orribilesco. La signorina ha circa 17 cv vapore. Non sembra a vederla che sembra originale, ma i frullini se li mangia. Se tutto va bene farò gita in inverno pieno. Grazie poeta
  6. speriamo. sono in una fase buia. ne patente ne vespa.
  7. adesso come adesso non peserò manco 60 kg. ma non è piu un problema. vacanza saltata.
  8. Certo, anzi grazie. Sono già per avvocato per altro motivo ma non nel penale. Domani ho fissato due appuntamenti con avvocati. In piè c'è quello di ufficio che ho già sentito e mi ha spiegato brevemente cosa mi aspetta. Ansia. Col senno del poi sarei tornato a casa alla prima goccia... Grazie ancora, sto tranquillo (come sempre). @edit: lavoro oltre confine, in svizzera. Questo è un problema
  9. Il tuo avatar mi mette angoscia piu di quella che ho. Sto facendo giro di chiamate e la solfa è quella che dici tu... Non ero sprovveduto, da settimane aspettavo di mettere a bolla la vespa. Ma la quarta la dovevo tirare. Mo la vespa è a bolla(si parla di finezze), ma non ce l'ho. Vabbè tanto qua grandina
  10. A 500 mt da casa, tanto è vero che i gendarmi(resosi conto di aver fatto na boiata pur facendo il loro lavoro) mi hanno proposto di accompagnarmi a casa, ma ho NON gentilmente reclinato l'invito e mi sono avviato verso la dimora con casco e cosino in plastica del sottosella con le cartacce e sotto la pioggia. Rescaldina, la strada che va alla grancasa di Castellanza passando per i campi. Forse se non pioveva non facevo il dritto. - - - messaggi uniti in automatico dal sistema - - - Parli come se ci fossi passato ..... la vespa non esiste, mo vado a vederla e col ca..o che me la vendono. da 16 anni la volevo e l'ho comprata a 35. Scusa nè
  11. ebbene si, sgrammaticato ma sulla copia carbone c'è scritto 186/2 lett C. Son padre di bimbi, mi sono messo appunto per provare la vespa su uno strada che non è trafficata, a mezzanotte dove potevo tirarla per carburarla a dovere. Certo ho sbagliato (alcool e revisione)e mo pago. Quando uscirò di galera andrò a Misano per un dritto lungo. Anzi no, devo vendere la vespa per uscirne. Cazzo cazzo cazzo
  12. sto guardando le carte ma dal verbale risulta che ero alla guida in stato di ebrezza e senza revisione(tutto vero). Tasso non c'è scritto, a memoria ricordo un 1.5. Ma zio bono se riuscivo al buio e sotto la pioggia a regolare il minimo di quella vite del vhsh ero più dritto del conducente del carroattrezzi che gli ho spiegato io come fissare la vespa. Realizzo adesso che non ho piè la vespa amata. Zio bastone.
  13. succede che sono un pirla. da settimane aspettavo i componenti per mettere a bolla il carburatore. Arrivati e montati. Poi fai il pieno al 2% ed in giro coi cacciaviti, chiave candela, straccio e getti. Trovando la quadra, comprese le birre. Si va forte, per fare la prova candela. Troppo forte, la vespa frena come si sa(ribadisco il concetto che sono un pirla), dritto sulla rotonda, polizia stradale giusto li ad aspettarmi. Palloncino e via la vespa e la patente. Però c'ero quasi....anzi la candela perfetta , ma vallo a spiegare ai gendarmi. - - - messaggi uniti in automatico dal sistema - - - Inutile spiegare ai poliziotti(ai quali invidio fortemente gli scarponi) che mentre tenevano in fermo me e l'insetto (fai un'oretta) si sono consumati sullo stradone(bisogna tirare la quarta o no?) illuminati dalle stroboscoibiche blu, almeno una decina di atti di spaccio. Facendolo presente, il pischello (nel senso che avrà avuto manco 25 anni) asserisce di non avere il dono dell'obLiquità. (con la L). Rassegnato ho abbracciato l'et3. W le puttane e l'eroina e abbasso la vespa. Ci si sentirà
  14. giugno 2017 addì 28 era appena arrivato il k24 e il b40. Purtroppo non ho ben capito dove sia la mia Vespa. Altro che triste
  15. Infatti....ce lo sapevo io Guaina dentro il malefico buco(poi è relativamente semplice basta un po di pratica), avvito il contakm e dal basso tiro giù: TAC. Il terminale in metallo dove c'è appunto la ghiesra che si avvita si è sfilato. Ovvie madonne, metto in morsa la guaina, riassemblo il cosino sfilato e con la sola forza di una mano con una pinza vado a premere per serrare sto robino sulla guaina: il risultato si vede in foto: robino sbrindellato e guaina maciullata come burro(non la plastica, proprio le spire in metallo). Ce lo sapevo io che la guaina di 40 anni ritornava al suo posto, tanto è vero che il pezzo maciullato corrispondente alla guaina vecchia è siglato "Veglia". Tutto a posto il contachilometri funziona perfettamente con la guaina di 40 anni fa. Tiè
  16. Ovvio, sono io inesperto. comprata guaina nuova con cavo a sezione quadrata, rondella che si avvita e gommino . Quant'è? chiedo . 5 €. Urca di solito mi salassate qua, mi dia un cavo del freno posteriore: 9€. Devo inventarmi un lavoro come questi, pazzesco. E son convinto che la mia guaina malconcia e il cavetto dentro di 40 anni fa danno paga a sti olympia. Per mezzo metro di filo del freno non commento l'assurdo costo. Stasera si monta e si prende finalmenre aria in faccia.
  17. cioè avvito le due guaine con una vite autofilettante tra di loro e tiro? Questa mi mancava, ingegnoso. Quella guaina mal messa ha piu anni di me e la conserverò, adesso son cotto. Domani sera provo questa tua dritta, grazie. Ma la vedo dura, quel buco sulla parte finale della forcella è malefico.....potrei magari allargarlo un cicinino. Veramente è proprio stretto e ti assicuro che una vite con lo spessore delle guaine non ci passa. Non ci passa manco una guaina sola. Vabbè, basta sproloquira, domani ti aggiorno e grazie ancora
  18. Eccoci, fortunatamente quella sera non se ne è fatto nulla, a proposito di ribaltare la vespa, meglio così che il garage è rimasto chiuso. Poi oggi mi son messo da solo, obbiettivo tirar fuori quella ghiera: le ho provate tutte, ho letteralmente da solo capovolto la vespa e scossa...nulla. Ho costruito varie canne da pesca....nulla. Ho pensato allora di intervenire da sotto, ci infilo un fil di ferro da dove la guaina si infila nella forca e vediamo se l'acchiappo sta stronza e la spingo su....nulla. Come presagiva il buon Marben ho quasi rasentato la pazzia, infatti con un raptus di follia..ops la guaina si è sfilata e magicamente con essa è comparsa la ghiera Credo però di aver un problema ben più serio nel rimetterla sta guaina. La ghiera è al sicuro e non scende più giu grazie a qualche giro di nastro da elettricista. L'amico fil di ferro percorre lo spazio dalla forca al manubrio. Ci lego un filo sottile elettrico e faccio scorrere. Bene. Anzi male, perchè sta guaina non ne vuole sapere : tiro il filo elettrico cercando di far meno spessore possibile dal manubrio verso la forcella: quando arriva al buchino non c'è verso di acchiapparla, il buco e la guaina sono con una inclinazione tale che proprio non riesco a farla uscire da quel buchetto. Tante madonne e tanto sudore(caronte e pianura padana e lampada alogena e tanti insetti). Come minchia posso farla uscire sta guaina dal quel buco (che giuro è più stretto del diametro della guaina)?
  19. Giurin giurello, senza polemica, anzi, ma leggo adesso: mi scuso ancora ma ero un pochetto alticcio e spesso e volentieri non guardandosi negli occhi mentre ci si parla, ma dietro ad un monitor a schiacciar tastini, si travisa un pochetto. Volevo fare il simpatico. Racconto la mia storia triste: l'et3 la desideravo da quando avevo 16 anni(si parla quindi del 1996), alla fine l'ho acquistata 3 anni fa scarsi. Vedo l'annuncio su internet, il paese è proprio attaccato al mio. Chiamo al telefono e la sera stessa sono a bere una birretta col proprietario a casa sua. L'indomani acquisto il mezzo con trapasso e tutto. Strafelice, come un bimbo al quale hanno regalato il più bel dono che avesse desiderato. Il proprietario mi spiega che senza assicurazione non è possibile che io guidi la MIA vespa e quindi lo seguo in macchina mentre lui conduce il mezzo da casa sua a casa mia, con i bimbi tutti entusiasti(mai come me). Dai, ci vogliono manco 10 minuti e poi la guido io la vespa che ho sempre desiderato. La vespa è tenuta molto bene, riverniciata ma fedelissima all'originale. Mentre seguo in macchina il tal Roberto sulla MIA vespa, dalla stessa si stacca un pezzo importante (trattasi adesso che ci capisco qualcosa in più, dello sportellino lato dx che copre la ventola). Io sono a circa 40/50 mt dietro. Quel pezzo che ancora non sapevo cosa fosse rotola sull'asfalto. Il sig. Roberto frena perentoriamente(quindi una bella sgommata col fischio) mentre un'altra vettura che era davanti a me ma su un'altra corsia esegue appunto un cambio corsia e passa con tutte e due le ruote sopra il pezzo della MIA vespa che giace sofferente sull'asfalto. Giuro mi sono messo a piangere mentre i miei figli mi guardavano. Adesso, meno male, mi metto a ridere di gusto al ricordo, però è stata veramente una storia triste. Lo sportellino è ancora ammaccato, storto, sderenato e graffiatissimo e non l'ho mai montato. Col proprietario sono rimasto d'accordo che mi avrebbe sostituito la frizione quando necessario o mi avrebbe regalato una marmitta per ovviare al danno. Con il sig. Roberto poi litigai (suppongo abbia seri problemi) e non se ne fece più nulla. Quando ho vissuto la vicenda è stata molto di più di una storia triste. P.S. : Poeta, cioè Paolo... siamo omonimi. edit: devo correggere, non acquistai la vespa il giorno dopo, perchè ricordo ora che ci furono questioni con la consorte(penso che qualcuno ne sappia qualcosa) e anche questioni circa il metodo di pagamento col proprietario. facciamo due giorni dopo la birretta
  20. Certo, olio tutto svuotato. Carburo, piatto freni, tutto quello che balla da smontato non c'è. Ho già prenotato i candidati che terranno la vespa sottosopra. hahahah, vedrò di fare filmato
  21. Ce li ho questi attrezzi, sia la calamita estensibile(che non serve) che questo ragnetto(un po più corto). Ma ragazzi, non c'è spazio.....dentro il vano fanale con tutte le cose che ci sono dentro. Il cavo quadrato del contakm spunta per manco un cm che con una pinza faccio fatica a prenderlo. L'optimus è smontare manubrio e via dicendo...ma anche no, ho appena rimesso in sesto tutto. Domani (che compio anche gli anni) provo come ho ipotizzato e avrò qualcuno che mi aiuta: rovescio letteralmente la vespa a testa in giu. (pesa 78 Kg, anzi meno senza serbatoio e ruota) Spero soltanto che sta ghiera non si sia incastrata tra i vari cavi. Dai dai che ci sarà da divertirsi. Vi farò sapere..suppongo dopodomani, la vespa è più vecchia di me.
  22. Si la calamita l'ho scartata a priori essendo appunto di alluminio il pezzo e cmq tutto il canotto è di ferro quindi..... Però, essendo già sdraiata su una trapunta potrei provare ad inclinarla un pochetto e scuoterla, magari la ghiera scorre un po giù e riesco ad afferrarla con un uncinetto. Stai tuned. Grazie
  23. Non è cattivissimo, ma neanche tranquillo come l'originale (che conservo gelosamente in tutte le sue parti) E' un quattrini m1 d60, senza espansione ma con sito siluro con collettore maggiorato. Puncia, va forte, sto completando la carburazione con un vhsh 30, ma sta frizione che da fermo devo frenare e tenere su di gas mi da parecchio fastidio.

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...