Jump to content


Le 2 vespe faro basso, lunga vita!?


Barracuda
 Share

Recommended Posts

 

Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum, ma non del mondo Piaggio e del mondo dei vecchi veicoli. Possiedo una vespa t5, alcuni Piaggio ciao, ma la domanda è su una/due vespe faro basso.

Recentemente è defunto un parente, che con il fratello, all’incirca nel 1951, avevano assieme comprato due faro basso.

Le storie delle due vespe poi si separarono.

La vespa A fu regalata nei primi anni 60 e di lei se ne persero le tracce. Ne ho una foto.

La vespa B (non ho foto) rimase di proprietà del primo proprietario fino alla sua morte nei primi anni 90. Venduta dagli eredi ad un conoscente di famiglia fu restaurata. Qualche anno dopo, però, venduta.

Ora, sarei tentato di cercare la vespa B, in realtà la più importante per me sarebbe la A ma dubito fortemente della sua sorte, mentre della B, essendo anche stata restaurata nei primi anni 90, salvo furti o esportazione all’estero, dire che ad oggi sopravvive.

Detto questo, giusto per spiegare il caso, chiederei ai più esperti un aiuto.

 

Vespa B:

1B)Non conosco numero di targa. So che era tornata in circolazione, quindi non era stata demolita per uso su aree private, ma non ho certezza sul fatto che fosse radiata nei primi anni 90 . Se ricordo bene all’epoca, in caso fosse radiata si cambiava targa per tornare su strada, giusto? Oggi invece no.

2B)Ho quasi tutti i dati del secondo proprietario, e sono quasi sicuro che l’abbia venduta dopo il 1993, quindi transitata come targa in un sistema informatico.

Ho già letto che dovrei fare una visura nominativa storica, con il nome del secondo proprietario, il risultato sarebbe quello di tutte le targhe appartenute a questa persona e che hanno transitato in un sistema informatico dopo il 1993. Ho capito corretto? Di lui però mi manca solo il giorno di nascita, so nome, cognome, luogo di nascita, mese e anno, devo però reperire anche il giorno, giusto?

 

Vespa A:

Neanche di lei conosco la targa e penso che la ricerca sia quasi impossibile, gli unici dati che so, sono quelli completi del mio parente defunto e che ne fu il primo proprietario fino ai primi anni 60. Impossibili quelli del secondo ecc..

In questo caso come potrei fare?

Una visura nominativa storica così vecchia non so neanche se sia possibile e il risultato sarebbe improbabile. Al di là di possibili esisti della visura in bianco sapendo il numero di targa, non mi viene neanche in mente come potrei fare per partire. A rigor teorico, mi pare di avere capito, che se anche questa vespa A fosse transitata in un sistema informatico dopo il 1993, una ricerca nominativa storica del parente appena defunto, di cui conosco tutti i dati, forse potrebbe dare un esito. Ma se non fosse transitata in un sistema informatico, è qui che mi perdo...

Qualcuno mi sa aiutare?

 

Grazie a chi mi può consigliare e Buon Anno!

Edited by Barracuda
Link to comment
Share on other sites

MODERATOR

Non puoi fare una visura nominativa per una terza persona, in quantola richiesta può essere inoltrata solo per se stessa o in quanto erede del proprietario del veicolo, ma se lo stesso veicolo è stato venduto e per tanto non più rientrante nell'asse ereditario non puoi farci nulla. 

Ti conviene rintracciare il secondo proprietario e sperare che ti dia almeno il numero di targa o informazioni su dove sia finita.

 

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

Quoto zichiki96, non puoi fare la visura nominativa storica.

Segui il suo consiglio.

Ciao, Gino

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille, non avevo capito che non si potesse fare per terza persona. Bene che abbia chiesto ai più esperti.

Per la vespa B, di per se, non è un grande problema parlare con il secondo proprietario. Cosa diversa se non si ricordasse il numero di targa... So già il Comune di residenza del terzo proprietario che però non conosco, siccome avevo già fatto parlare un parente con il secondo proprietario, che posso rintracciare. Poi non ho idea di quanti altri passaggi abbia avuto la vespa

Per la vespa A direi che con questo la devo, di fatto, dare per persa. Peccato sarebbe per me stata la più importante.

Un saluto e a presto!

Link to comment
Share on other sites

MODERATOR
16 minuti fa, Barracuda dice:

Per la vespa A direi che con questo la devo, di fatto, dare per persa. Peccato sarebbe per me stata la più importante.

Unica cosa che puoi sperare è che in casa salti fuori qualche pezzo di carta dove ci sia scritta la targa o qualche foto. 

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF
49 minuti fa, Barracuda dice:

Grazie mille, non avevo capito che non si potesse fare per terza persona. Bene che abbia chiesto ai più esperti.

Per la vespa B, di per se, non è un grande problema parlare con il secondo proprietario. Cosa diversa se non si ricordasse il numero di targa... So già il Comune di residenza del terzo proprietario che però non conosco, siccome avevo già fatto parlare un parente con il secondo proprietario, che posso rintracciare. Poi non ho idea di quanti altri passaggi abbia avuto la vespa

Per la vespa A direi che con questo la devo, di fatto, dare per persa. Peccato sarebbe per me stata la più importante.

Un saluto e a presto!

Ma il secondo proprietario può fare la visura nominativa storica, se non dovesse ricordarsi la targa, naturalmente gliela paghi tu.

Ciao, Gino

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, zichiki96 dice:

Unica cosa che puoi sperare è che in casa salti fuori qualche pezzo di carta dove ci sia scritta la targa o qualche foto. 

Pensare che ne ho ben due di foto, una fronte e una di lato con su il parente e sul retro data 1951, con il luogo di dove fu scattata, per il momento, però, nessuna foto del retro...

 

52 minuti fa, GiPiRat dice:

Ma il secondo proprietario può fare la visura nominativa storica, se non dovesse ricordarsi la targa, naturalmente gliela paghi tu.

Ciao, Gino

Si si, è solo sperare che l'abbia venduta dopo il 1993 se non si ricordasse il numero di targa, dovrebbe averla presa nel 1991, venduta poco dopo, quindi dovrebbe essere andato oltre al 93. Ora non so da che mese del 93 sia cambiato il sistema... Sarebbe un peccato perderla essendoci così vicino.

Comunque ho appena parlato con il primo contatto vicino che avevo che mi ha detto che ha il numero della sorella del secondo proprietario. Prossimamente la chiamiamo.

Edited by Barracuda
Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

Non dappertutto il database telematico è stato introdotto nel 1993, in molte province era in funzione già dal 1991.

Ciao, Gino

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

 

Buongiorno, sarei a chiedervi una nuova informazione. 

Ho portato avanti le indagini, sono riuscito a reperire il numero di targa della vespa A.

Comunque poco cambia, ho dovuto fare una visura, ma quella cartacea, dove mi è stato rilasciato dal PRA della provincia della targa dell’epoca la copia scritta a mano. Non è l’estratto cronologico.

Sullo stesso, risulta la storia del mezzo, cioè il nome dal primo proprietario fino all’ultimo conosciuto, dal momento in cui è stato iscritto al PRA.

L’ultima formalità, risulta nei primi anni 80, ma l’ultimo proprietario risultava essere residente in un'altra Provincia e anche in un'altra regione.

Quindi risulta come ultima formalità: “Data xx si trascrive dichiarazione di vendita autenticata in data xx a favore di ABC prezzo valore yyy. Annotato foglio complementare e non (il NON è stato aggiunto a penna) carta di circolazione.

Sulla seconda pagina vi è scritto: Data yyy rilasciata copia autentica per nuova registrazione al PRA di…

 

Purtroppo non sono molto esperto, qualcuno mi sa tradurre?

Mi chiedo, siccome non risulta scritto il numero di targa nuovo, è possibile che non abbia, per qualche motivo, cambiato targa anche se avrebbe dovuto, quindi sia ancora lo stesso numero e che esista ancora a nome dell’ultimo proprietario?

Ma soprattutto, sulla visura che ho veniva riportato il numero di targa che poi il mezzo avrebbe avuto in altra Provincia e Regione, oppure dovrei fare una nuova visura presso il Pra di dove il mezzo risulta essere finito, con il numero di targa della provincia precedente però (che apparentemente non risulta cambiato)?

Ringrazio

Ciao

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

Dalla visura della targa attuale, in qualunque PRA tu la faccia, deve risultare che il veicolo era già targato XY123456, meglio ancora se fai un estratto cronologico (che può essere fatto anche da microfilm, com'è quello che hai descritto), ma anche il contrario: se fai una visura della targa vecchia, deve venir fuori anche la targa attuale. Il veicolo è lo stesso, le targhe sono collegate.

Ciao, Gino

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille per la risposta.

Quindi sulla Visura doveva risultare il nuovo numero di targa, che però, come detto non vi è.

Avevo anche chiesto all'ufficio relazioni con il pubblico, ma della motorizzazione. Ovviamente non mi hanno saputo dire se sulla visura sarebbe dovuto risultare il nuovo numero, ecco perché esistono i forum :), pur vero che la motorizzazione e lei e il pra è il pra.

Comunque, mi avevano solo ipotizzato, che l'ultimo proprietario, avrebbe dovuto cambiare targa entro un tot di tempo (non so quale) ma che magari non l'ha semplicemente fatto, ed ha sempre circolato con il vecchio numero di targa e presumibilmente senza documenti, salvo avere solo un documento provvisorio all'epoca in attesa di fare la targa nuova. Procedura ovviamente non regolare, ma fisicamente non impossibile. E che per loro esiste ancora con quel numero. Ma non mi ero fidato molto visto la titubanza.

Inoltre non risulta neanche radiato quel numero di targa, cosa pure strana, ma poteva essere stato un numero fortunato...

Sulla base della tua esperienza, ritiene che fosse possibile l'ipotesi del non cambio targa?

Ma sopratutto, se facessi anche un estratto cronologico, potrei ottenere risultati differenti oppure lo stesso esito? (perché leggendo sul sito del Pra, la Visura indica proprio il nominativo dell'ultimo intestatario, oltre che l'ultima formalità)

Ciao

Link to comment
Share on other sites

ps ultima cosa, riflettendoci, ora ho la fotocopia, ma sui due fogli da microfilm che mi hanno lasciato, è riportato il timbro con scritto "Pubblico Registro automobilistico" e all'interno la data in cui è stato timbrato, oltre che sulla destra un altro timbro con scritto rilasciata copia autentica, questo su tutte e due le pagine.

Non ci sono altre firme, se non quella sotto "Il conservatore" ma che sarà colui che compilò la scheda presumo.

Non è che per caso hanno sbagliato e mi hanno fatto un estratto cronologico? Che magari poi è anche meglio, perché le altre visure che vedo da microfilm cercando online, sono tutte senza i due timbri che ho io

Grazie

ciao

 

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

Un estratto cronologico deve riportare la dicitura "bollo assolto per via telematica" o qualcosa di simile, questo perché è un documento ufficiale in bollo e costa 25 euro invece dei 6 euro della semplice visura, che riporta una dicitura del tipo "non costituisce certificazione (perché non è in bollo), inoltre la visura ha solo i dati del veicolo e dell'ultimo intestatario, mentre l'estratto cronologico deve riportare, oltre ai dati del veicolo, anche TUTTI gli intestatari succedutisi nel tempo, dal primo all'ultimo e, nel caso dei veicoli antecedenti al 1993, la prima parte sarà una copia da microfilm e solo l'ultima una stampata da computer.

Ciao, Gino

Link to comment
Share on other sites

Okay capito, sulla mia non è riportato nessun "bollo assolto per via telematica" o qualcosa di simile, solo timbro con data del giorno in cui è stata richiesta sulle due pagine, ma niente stampa informatica, è solo da microfilm.

Però, riporta tutti i dati dei proprietari dal primo all'ultimo, fino al momento in cui non è noto l'eventuale numero di targa nuovo.

Se quindi è una visura, nel caso, farò un estratto. Poi mi rimane solo di cercare l'ultimo proprietario.

Grazie, Ciao!

Link to comment
Share on other sites

Perdon Gino, la ricerca l'aveva fatta un parente che stava cercando con me, che poi me l'ha consegnata, aveva chiesto un estratto cronologico, solo che aveva tralasciato di consegnarmi le ultime pagine (nonostante avessi detto di darmi tutto), perché pensava non fossero importanti, glielo ho chiesto ora. Sull'ultima pagina è esattamente riportato "Imposta di bollo assolta in modo virtuale" con la firma del funzionario.

Quindi posso confermare che secondo un documento ufficiale, non c'è mai stato nessun cambio di targa.

Ma come è possibile?? Finche fosse una visura ok, ma ora non ci sono dubbi

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

Quindi hai anche la pagina della stampa da database e questa riporta sempre la stessa targa? Se sì, allora la targa è quella, non ne sono state emesse altre per quel veicolo e chi l'ha acquistata in altra provincia può non aver reimmatricolato la vespa.

Ciao, Gino

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Urca, avevo perso la notifica di risposta, strano, comunque, in realtà quella da database non l'hanno consegnata insieme al resto, chissà perchè. E' possibile ancora richiederla? Oppure si dovrebbe chiedere nuovamente l'estratto cronologico?

Edited by Barracuda
Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

Richiedi l'estratto cronologico per intero (specificalo!), perché è l'unico documento con validità legale, e potrebbe servirti.

Ciao, Gino

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...