Jump to content

Mi affoga… e sono in alto mare!!


Andrepx
 Share

Recommended Posts

Il 7/9/2021 at 19:52, Andrepx dice:

1C303E55-52E1-4DBD-AD6D-85AB4E914D70.jpeg

 

Ciao Andrepx.

Per prima cosa, al posto tuo, escluderei il filo che va al devioluci per spegnere il motore. Dai collegamenti che vedo reputo sia il filo rosso. Controlla che in effetti sia quello che arriva al fatidico pulsantino e staccalo (nella scatola di derivazione).

Se ancora non c'è scintilla, io quelle puntine le distanzierei di più. Non tanto ma un briciolo di sicuro!

Se ancora non hai scintilla ti tocca controllare lo statore. Quei fili non mi sembrano messi benissimo, per cui è probabile che ci sia qualcosa che faccia corto o che vada a massa. Il filo rosso (quasi marrone) che esce dallo statore non deve assolutamente toccare il filo nero oppure il carter. Una volta controllato ed eventualmente sostituito fili sospetti, cambierei il condensatore. Se sospetti che sia quello, portalo all'esterno, in modo da poterlo sostituire agilmente senza per forza dover smontare il volano ...

In bocca al lupo e tienici aggiornati ;-)

Edited by Kalimero
Link to comment
Share on other sites

RISOLTO.. ho investito queste 3 ore stasera ma ne sono uscito.. 

1. ho carteggiato nuovamente le puntine con carta vetrata grana 400 e regolate con spessimetro a 0.4-0.45.. cosa molto strana, provando la scintilla con la candela si vedeva !! Ho rimontato la candela ma di partire neanche L ombra….

2. Oggi avevo comprato il condensatore rinforzato e puntine nuove ( purtroppo marca effe).. quindi pistola aria compressa ed estrazione volano ( ps avevo comprato L estrattore ma avendo il volano con il seegher ho sfruttato il seegher +pistola aria compressa come estrattore..

ecco che ho trovato il filo marrone/rosso messo davvero male. I fili bastava sfiorarli che si sgretolavano ( cablaggio sicuramente originale). Ho quindi sfilato la guaina cambiato puntine e condensatore e isolato il cavo di massa nero  ( danneggiato in due punti) e tutti gli altri. Ho fatto una nuova guaina e chiuso tutto.

E tac partita alla prima spedivellata senza un filo di fumo.. 

spero mi accettino alla revisione domani ( annullata oggi pomeriggio ovviamente 😬😬). Speriamo che i ricambi durino ( il condensatore un po’ mi rode visto che era ancora il suo originale è quello di oggi si vede che fa ca***e a confronto …..) 

domani finalmente la posso provare su strada 

grazie a tutti dell aiuto 😎😎

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Kaliningrad dice:

^ Contento che tu abbia risolto ;)

Grazie!!! Oggi passata anche la revisione e la vespa va una meraviglia! Mi sembra tiri di più del mio arcobaleno!.. bella signora la TS😌

Link to comment
Share on other sites

Un ultima cosa a cui stavo pensando questi giorni… 

Nella sostituzione del condensatore e nel suo ricablaggio e controllo dei cavi dello statore ho dovuto rompere una guaina che avvolgeva i cavi ( ed ormai irrigidita). Ho infine inserito un nastro isolante termoresistente attorno ai cavi. È sufficiente o dovevo inserire un altro tipo di Guiana ? Potranno esserci problemi ?

Link to comment
Share on other sites

La guaina ha uno scopo protettivo meccanico e termico ... se non c'è i cavi sono esposti a usura precoce in caso tocchino o sfreghino contro qualcosa oppure nel caso passino molto spesso da una temperatura estrema all'altra.

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi.. incredibile . Sta vespa mi farà diventare pazzo. 
oggi sono andato tranquillo per prenderla e partire e …. Non parte . Non so più che fare ….. mi sa che mi resta solo da smontarla tutta e rifare tutto L impianto elettrico. Senza parole comunque . Ho fatto un venti km sabato è passato L revisione senza problemi. Sempre accesa al primo colpo. Ora dopo due giorni (con rubinetto chiuso benzina) morte totale . Ho anche tolto la candela è messa una nuova….. ma zero 

voi cosa fareste al mio posto 

Link to comment
Share on other sites

11 minuti fa, Andrepx dice:

Ragazzi.. incredibile . Sta vespa mi farà diventare pazzo. 
oggi sono andato tranquillo per prenderla e partire e …. Non parte . Non so più che fare ….. mi sa che mi resta solo da smontarla tutta e rifare tutto L impianto elettrico. Senza parole comunque . Ho fatto un venti km sabato è passato L revisione senza problemi. Sempre accesa al primo colpo. Ora dopo due giorni (con rubinetto chiuso benzina) morte totale . Ho anche tolto la candela è messa una nuova….. ma zero 

voi cosa fareste al mio posto 

Io smonterei lo statore e rifarei tutto il cablaggio con fili nuovi, dava di questi problemi anche il mio PX che aveva tutte le guaine dei fili cotte, ricablato tutti i fili e non mi ha più dato nessun problema.

Link to comment
Share on other sites

Come prima cosa controllerei che la candela faccia la scintilla. Così fosse passa ai controlli sulla carburazione partendo da quanto consigliato e chiesto da Kaliningrad ...

Se invece non c'è scintilla comincia con lo staccare il cavo rosso che va al blocchetto chiave e riprova a controllare la scintilla.

Se ancora niente devi ricablare lo statore. Rileggendo i tuoi interventi mi sembra di capire che tu abbia isolato i cavi uscenti dallo statore, ma all'interno? Con un po' di pazienza e di manualità (devi saper saldare i fili con lo stagno) rifai tutto. Cerca di usare fili FLRY dello stesso colore da 1mm o al massimo da 1,5mm.

Buon lavoro ;-)

Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, Vale85 dice:

Io smonterei lo statore e rifarei tutto il cablaggio con fili nuovi, dava di questi problemi anche il mio PX che aveva tutte le guaine dei fili cotte, ricablato tutti i fili e non mi ha più dato nessun problema.

Mi sa che è L unica cosa da fare.. pazzesco però perché sabato alla revisione è stata spenta è accesa almeno 5-6 volte e ha risposto sempre al primo colpo.. a distanza di un giorno morta di nuovo. 
In settimana apro nuovamente e controllo lo statore e la guaina che avevo messo.. la cosa che mi fa strano è che mi aspetterei che il problema compaia mentre vado o mentre la uso, con vibrazioni e calore magari qualche filo fa nuovamente una brutta fine .. e invece parcheggiata perfettamente funzionante e ritrovata KO

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, Kalimero dice:

Come prima cosa controllerei che la candela faccia la scintilla. Così fosse passa ai controlli sulla carburazione partendo da quanto consigliato e chiesto da Kaliningrad ...

Se invece non c'è scintilla comincia con lo staccare il cavo rosso che va al blocchetto chiave e riprova a controllare la scintilla.

Se ancora niente devi ricablare lo statore. Rileggendo i tuoi interventi mi sembra di capire che tu abbia isolato i cavi uscenti dallo statore, ma all'interno? Con un po' di pazienza e di manualità (devi saper saldare i fili con lo stagno) rifai tutto. Cerca di usare fili FLRY dello stesso colore da 1mm o al massimo da 1,5mm.

Buon lavoro ;-)

Il carburatore L ho revisionato meno di dieci giorni fa.. sinceramente stasera ero di corsa e non ho controllato scintilla e arrivò della benzina, anche se a spedivellare sentivo l odore di benzina…. domani sera ricontrollo. Magari si è disconnesso il filo che va alla bobina esterna ( appena presa si era staccato per le vibrazioni e la vespa non partiva più ) .. 

Allego anche la foto dello statore tanto per…😬 in realtà gli altri fili non mi parevano messi male. Gli unici erano quello rosso/marrone è quello nero. Evidentemente in qualche altro punto non eran messi bene 

8741758B-FCCA-4807-93A5-8B323C8BD278.jpeg

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Andrepx dice:

Non parte . Non so più che fare ….. mi sa che mi resta solo da smontarla tutta e rifare tutto L impianto elettrico. 

buonasera,per esperienza personale,nelle scorse vacanze di Natale,ho revisionato il mio PX125E 1982,l'ho smotato a nudo,l'ho tirato lucido ovunque verificando lo stato generale,ho sostituito le guaine e i cavo dei comandi,mentre l'impianto elettrico,siccome il cavo verde che fa contatto la chiave era cotto,ho avuto la brillante idea di sostituirlo.

 

Attenzione ,sostituiscilo solo se è seriamente compromesso,perché gli impianti elettrici in commercio,hanno le dimensioni dei cavi che fanno pietà,per non parlare della lunghezza.

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, paletti dice:

buonasera,per esperienza personale,nelle scorse vacanze di Natale,ho revisionato il mio PX125E 1982,l'ho smotato a nudo,l'ho tirato lucido ovunque verificando lo stato generale,ho sostituito le guaine e i cavo dei comandi,mentre l'impianto elettrico,siccome il cavo verde che fa contatto la chiave era cotto,ho avuto la brillante idea di sostituirlo.

 

Attenzione ,sostituiscilo solo se è seriamente compromesso,perché gli impianti elettrici in commercio,hanno le dimensioni dei cavi che fanno pietà,per non parlare della lunghezza.

Grazie per aver riportato la tua esperienza. 

Questa sera dovrei riuscire a ritagliarmi del tempo per aprire nuovamente e controllare quantomeno lo stato dei cavi dello statore. Magari la guaina protettiva che ho messo ( un nastro adesivo termoresistente) si è staccato e ho qualche interferenza ... 

La cosa che mi fa veramente strano è che sabato l ho usata in lungo e largo e non ha dato segni di cedimenti o fatica a partire... la riprendo dopo un giorno e zero... questo penso sia assurdo

Prima comunque riverifico situazione scintilla e arrivo benzina ... che con ste vespe non si sa mai.

Vi aggiorno.. 

se a qualcuno è successa una situazione del genere scrivete le vostre esperienze che posson esser da spunto!! ;)

Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, Andrepx dice:

Grazie per aver riportato la tua esperienza. 

Questa sera dovrei riuscire a ritagliarmi del tempo per aprire nuovamente e controllare quantomeno lo stato dei cavi dello statore. Magari la guaina protettiva che ho messo ( un nastro adesivo termoresistente) si è staccato e ho qualche interferenza ... 

La cosa che mi fa veramente strano è che sabato l ho usata in lungo e largo e non ha dato segni di cedimenti o fatica a partire... la riprendo dopo un giorno e zero... questo penso sia assurdo

Prima comunque riverifico situazione scintilla e arrivo benzina ... che con ste vespe non si sa mai.

Vi aggiorno.. 

se a qualcuno è successa una situazione del genere scrivete le vostre esperienze che posson esser da spunto!! ;)

fortunatamente il vecchio impianto,non lo avevo cestinato, allora con calma ho tolto tutta la guaina separando le destinazione dei cavi,in modo tale da facilitare il rifacimento da un mio amico che fa l'elettrauto dal 1983.

Lo rifarà con materiale di qualità,con sezioni dei cavi come quello originale,non so se si può percepire la bontà dell'impianto che aveva questo PX125E  di 39 anni (tranne quello verde ovviamente),man mano il lavoro proseguirà verrà naturalmente protetto da guaina come se fosse nuovo del 1982

 

Qui spero con l'intervento di chi sa il motivo per cui,il cavo verde (quello della chiave di contatto per intenderci)si cuoce,se si può ovviare il problema,usando un cavo si sezione maggiorata???

impianto elettrico pxe b.jpg

impianto elettrico pxe a.jpg

Link to comment
Share on other sites

Ok è conclamato che la colpa è di un qualche cavo dello statore che fa massa/ dispersioni . Ho inserito una guaina ai cavi che vanno verso la scatola bt ed è risorta con una bella scintilla  … 

Ora purtroppo è inaffidabile … dovrò mettermi questo inverno e smontarla tutta, magari farla riverniciare e con L occasione vedere come procedere con L impianto elettrico ..

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, Kalimero dice:

Ciao Andrepx, guarda che non ci metti tanto a ricablare lo statore ... Lavoro di mezz'ora se l'hai già fatto oppure un'ora se lo fai per la prima volta!

Ok.. alla fine i cavi sono tutti lì e si raccordano alla scatola bt.. non è molto percorso. Quello che mi ferma sono i cavi saldati ( ho visto che c’è uno di massa saldato allo statore).. però se continua così e L unica. Sempre meglio che metter mano al resto dei cavi

Link to comment
Share on other sites

Al'linterno dello statore i cavi sono saldati alle bobine, a massa e al condensatore. Le puntine sono collegate tramite occhielli ...

Un'altra soluzione potrebbe essere quella di passare all'accensione elettronica. Devi prima verificare se il tuo volano può essere utilizzato altrimenti vai incontro a spese infinite ...

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Andrepx dice:

Ok.. alla fine i cavi sono tutti lì e si raccordano alla scatola bt.. non è molto percorso. Quello che mi ferma sono i cavi saldati ( ho visto che c’è uno di massa saldato allo statore).. però se continua così e L unica. Sempre meglio che metter mano al resto dei cavi

Non è difficile saldare i fili con lo stagno, se è la prima volta fai un pò di esperienza stagnando le punte dei cavi scoperti e poi li unisci tra di loro (no testa a testa ma appaiati) l'importante è usare stagno di buona qualità, decappante o disossidante che dir si voglia e la punta del saldatore ben pilita, ho ricablato da poco lo statore del 200, a saperlo ti facevo due foto, ma se vuoi provare a cimentarti chiedi pure che ti faccio qualche foto per una sorta di guida, così ne approfitto per ricablare uno statore recuperato ma funzionante che ho di scorta.

Link to comment
Share on other sites

ciao,se ti prendi un px200e,sarà la volta buona che ti godi la vespa.

 

 

 Motore stock,fa quel che può,fa i 100 kmh e non si ferma mai.

 

Leggermente pasticciato superi i 110 e devi revisionarlo ogni 20.000 km

 

modifica di spessore,fa i 130 e devi revisionarlo ogni 10.000 km

 

e così via:ph34r:

 

Link to comment
Share on other sites

32 minuti fa, paletti dice:

ciao,se ti prendi un px200e,sarà la volta buona che ti godi la vespa.

 

 

 Motore stock,fa quel che può,fa i 100 kmh e non si ferma mai.

 

Leggermente pasticciato superi i 110 e devi revisionarlo ogni 20.000 km

 

modifica di spessore,fa i 130 e devi revisionarlo ogni 10.000 km

 

e così via:ph34r:

 

oppure, ti compri una moto da strada, hai ripresa e accelerazione da adrenalina e arrivi a belle velocità ... :D

a parte gli scherzi, se riesci a recuperare il tuo statore vedrai che è una gran bella soddisfazione ;-)

Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, Vale85 dice:

Non è difficile saldare i fili con lo stagno, se è la prima volta fai un pò di esperienza stagnando le punte dei cavi scoperti e poi li unisci tra di loro (no testa a testa ma appaiati) l'importante è usare stagno di buona qualità, decappante o disossidante che dir si voglia e la punta del saldatore ben pilita, ho ricablato da poco lo statore del 200, a saperlo ti facevo due foto, ma se vuoi provare a cimentarti chiedi pure che ti faccio qualche foto per una sorta di guida, così ne approfitto per ricablare uno statore recuperato ma funzionante che ho di scorta.

Grazie della disponibilità!! Questi ultimi giorni di bel tempo provo a godermela cosi , poi verso fine mese vedo di far il lavoro e usufruirò volentieri della tua guida. mi riallaccerò al post a questo punto e vediamo di ripristinare questo statore!!! 😎 Purtroppo non ho esperienza con lo stagno ma ho la fortuna di essermi trasferito da qualche mese fuori città e molto più spazio per qualunque tipo di lavoro sulla vespa, oltre che il poter usare una vera e propria officina praticamente.. magari si potrebbe fare una lista della spesa per il momento per capire di cosa necessito.

cablaggio da 1/1,5mm 

tipo di guaina da usare ( termoresistente ok?) 

stagno ( decappante o disossidante)

occhielli e faston..

mi sa che non serve altro 

 

Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, paletti dice:

ciao,se ti prendi un px200e,sarà la volta buona che ti godi la vespa.

 

 

 Motore stock,fa quel che può,fa i 100 kmh e non si ferma mai.

 

Leggermente pasticciato superi i 110 e devi revisionarlo ogni 20.000 km

 

modifica di spessore,fa i 130 e devi revisionarlo ogni 10.000 km

 

e così via:ph34r:

 

ahah al momento ho un arcobaleno con il dr e questa ts.. E mi han sempre fatto sudare.. l'arcobaleno ha ancora la terza che salta nonostante il cambio crociera..

Comunque per quanto paradossale mi pare vada più la TS dell'arco 😅

 i prezzi del 200 fanno desistere..

E di volare con la vespa non è una delle mie ambizioni...sono più per le scampagnate in relax 😌

19 ore fa, Kalimero dice:

oppure, ti compri una moto da strada, hai ripresa e accelerazione da adrenalina e arrivi a belle velocità ... :D

a parte gli scherzi, se riesci a recuperare il tuo statore vedrai che è una gran bella soddisfazione ;-)

😅🤣🤣

sicuramente lo si recupera!! sono abbastanza per l'originalità e restauro fino dove è possibile!!

Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, Andrepx dice:

. l'arcobaleno ha ancora la terza che salta nonostante il cambio crociera..

 

ciao,Se il cambio è perfettamente spessorato,o sono i cavi regolati male,oppure è il preselettore,puoi prendere il ricambio marchio drt,quello in foto che spiega tutto l'andazzo.lo avevo consigliato ad un utente in una discussione 

 

revisione preselettore drt.jpg

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...