Jump to content


Zincatura fai da te


Recommended Posts

MODERATOR

Mentre cercavo su internet il numero di telefono della zincatura che si trova qualche chilometro da casa, tra le varie cose che mi propone google c'e' anche un tutorial per fare la zincatura in casa. Per curiosità ci do un occhio e vede che i pezzi non sono lucidi ma abbastanza opachi. La finitura mi intriga, e' più simile a ciò che faceva la piaggio negli anni 50.

Mi studio bene il tutorial ma mi sembra un po' una cosa da stregone, colla di pesce zinco anodico carica batterie. Ricerco ancora un po' la cosa e trovo una ditta che vende un kit completo per la zincatura elettrolitica del ferro. Non e' proprio economico ma c'e' tutto quello che serve. Lo acquisto. sotto i risultati.

Questo e' il bagno di sali di zinco. Da tenere presente che il kit dovrebbe essere più o meno eterno quindi non c'e nulla da smaltire. In teoria solo gli anodi di zinco si consumano.

IMG_20210416_185824.thumb.jpg.32c2aceb774c3c74a4b515a2c50d69fc.jpg

 

Un confronto tra prima e dopo.

IMG_20210417_171939.thumb.jpg.3a190e2a2523aa592a8c2137b712e92d.jpg

 

IMG_20210417_171947.thumb.jpg.6b153d5b0031edd5eeabc996fa0725ee.jpg

 

IMG_20210417_171959.thumb.jpg.eea120fd5755b5d8e6b2f047f7b46ad9.jpg

 

IMG_20210417_171936.thumb.jpg.ea235263cb45c5fc6751622ea59c5cb6.jpg

 

uno po' di pezzi zincati.

IMG_20210416_185100_1.thumb.jpg.276e076cc6a3f6fefc697c37aa3cf005.jpg

 

IMG_20210416_185113.thumb.jpg.8e40d278f4164d261eae490bcd28aefd.jpg

 

IMG_20210416_201509.thumb.jpg.a0a9dd5b574e40d0545123574f83463a.jpg

 

IMG_20210416_201535_1.thumb.jpg.d37fd1619e7e06f932af0f3e116004b1.jpg

 

IMG_20210418_190318.thumb.jpg.337abc7e01afdee62e3fccb9a2a1e278.jpg

 

Diciamo che la finitura non e' proprio quello che cercavo, la volevo più opaca ma successivamente mi pulendo le piastre di zinco vedendole opache me' venuta una idea. Una volta finito il processo di zincatura invertire anodo e catodo e proseguire per altri 5 minuti. Provato su alcuni pezzi della GL e funziona.

Vol.

Link to post
Share on other sites

Questa della zincatura mi pare una grande cosa! M'incuriosisce e approfondirò ...

Resterà da verificare per quanto tempo i vari pezzi resteranno immuni dall'attacco dell'ossidazione! Molto interessante, grazie Vol.

Link to post
Share on other sites
MODERATOR
9 ore fa, Kalimero dice:

Questa della zincatura mi pare una grande cosa! M'incuriosisce e approfondirò ...

Resterà da verificare per quanto tempo i vari pezzi resteranno immuni dall'attacco dell'ossidazione! Molto interessante, grazie Vol.

La zincatura elettrolitica e' identica a quella che fanno industrialmente quindi la durata dovrebbe essere analoga.

Certo, io per ottenere l'effetto desiderato ho saltato il passaggio della passivazione finale, magari questo potra' diminuire in qualche modo la durata ma per come funziona la zincatura dovrebbe cambiare poco. In poche parole lo zinco si sacrifica a favore del ferro.

9 ore fa, giaggio dice:

interessante questa cosa della zincatura;
come dici te, ho sempre pensato che fosse una roba complicata;
ma con questo kit come funziona?
cosa ti danno?
poi come si procede?

Ciao Gaggio, il processo e' abbastanza semplice, la cosa piu complicata e' la preparazione dei pezzi prima della zincatura ma questo tipicamente lo si fa anche quando si portano in zincatura. I pezzi vanno puliti dal grasso e dalla ruggine ecc ecc. 

Qua trovi qualche video che fa vedere come funziona.

rius-plating - YouTube

Ho separato la discussione e spostata in vespa fai da te.

Vol

Link to post
Share on other sites
MODERATOR
18 minuti fa, giaggio dice:
Grazie Volumexit!
penso che prima o poi proverò!
 

Sicuramente non risparmi rispetto al portare i pezzi in zincatura, è più uno sbattimento ma se ti capita di dover fare una cosa al volo è molto comoda.
Questo è un copri selettore PX, volevo qualcosa di simile ad una cromatura. L'ho pulito e rimosso il vecchio zinco poi ha fatto una prima zincatura, una lucidata poi un secondo passaggio poi lucidato ancora.

2f02c385f86140783700d670dea1bd63.jpg

 

9892ad22f41a86b412540e10118af9ee.jpg

Vol

Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Kalimero dice:

Questa della zincatura mi pare una grande cosa! M'incuriosisce e approfondirò ...

Resterà da verificare per quanto tempo i vari pezzi resteranno immuni dall'attacco dell'ossidazione! Molto interessante, grazie Vol.

Io lo fatto seguendo il tutorial con colla di pesce ecc sono venuti come quelli in foto, ora sono 6 anni che li ho fatti e sono ancora come nuovi. 

Link to post
Share on other sites

venuto molto bene!!

il fatto che quando feci la zincatura dovetti fare un pacco e spedire il tutto a parma (dalle mie parti non c'era e penso non ci sia tuttora una galvanica); pagai di più per le spedizioni di quanto mi chiesero per il trattamento ma ebbi problemi perchè non avevano capito che fossi un privato senza partita iva e mi chiesero quindi in qualche modo di trovare qualcuno per fatturare..
alla fine trovai un amico meccanico a cui feci fare la fattura.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, volumexit dice:

Sicuramente non risparmi rispetto al portare i pezzi in zincatura, è più uno sbattimento ma se ti capita di dover fare una cosa al volo è molto comoda.
Questo è un copri selettore PX, volevo qualcosa di simile ad una cromatura. L'ho pulito e rimosso il vecchio zinco poi ha fatto una prima zincatura, una lucidata poi un secondo passaggio poi lucidato ancora.

2f02c385f86140783700d670dea1bd63.jpg

 

9892ad22f41a86b412540e10118af9ee.jpg

Vol

spettacolo Luca!!

Edited by exstreme
Link to post
Share on other sites
MODERATOR
4 ore fa, exstreme dice:
spettacolo Luca!!

Grazie Daniele.
Questi sono alcuni pezzi della GL. Su questi pezzi ho provato ad invertire la polarità per 5 minuti.
Sono venuti piu opachi degli come speravo.
Com'erano:

3803c9ca0b79b4c3628bce745b298068.jpg

Come sono adesso.

ab1aba7570790dc45828829c1af88186.jpg

 

a805c467f1f4779671d2212e24e167f1.jpg

 

Vol.

Link to post
Share on other sites
MODERATOR

Il procedimento che ho usato e' il seguente:

visto che erano stati verniciati li ho puliti con diluente alla nitro

poi bagnetto nell'acido fosforico per eliminare le traccie della precedente zincatura e della ruggine.

pulizia con paglietta fine.

qualche secondo a bagno nell'acido muriatico 

45 minuti nel bagno galvanico collegati al negativo

5 minuti nel bagno galvanico collegati al positivo.

 

Vol.

Link to post
Share on other sites

Mi sembra di capire che la spesa grossa sia l'alimentatore, o sbaglio?

Un'altra curiosità: quanti bagni si riescono a fare con un kit da 5 litri? Ovvero quanta superficie si riesce a zincare? Una volta utilizzato un bagno, ci sono accorgimenti particolari per la conservazione? Si può riutilizzare spero ...

Link to post
Share on other sites
  • Utenti Registrati
STAFF

Se si tratta di un carica batteria da auto, la spesa può variare dai 10 ai 100 euro, con uno sui 30 euro vai sul sicuro.

Ciao, Gino

Link to post
Share on other sites
MODERATOR
Il 17/5/2021 at 23:09, Kalimero dice:

Mi sembra di capire che la spesa grossa sia l'alimentatore, o sbaglio?

Un'altra curiosità: quanti bagni si riescono a fare con un kit da 5 litri? Ovvero quanta superficie si riesce a zincare? Una volta utilizzato un bagno, ci sono accorgimenti particolari per la conservazione? Si può riutilizzare spero ...

Si più o meno la meta' del costo del kit e' l'alimentatore.

Dal punto di vista dei sali di zinco, il bagno dovrebbe essere eterno perché alla fine lo zinco dovrebbe passare dal catodo all'anodo quindi si consumano solo le due piastre di zinco. E' probabile invece che ogni tanti si debba aggiungere il brillantante. Vediamo in futuro cosa succede. Nelle spiegazioni non danno alcun accorgimento per la conservazione dell'elettrolita. Io ho chiuso il secchio e basta.

12 ore fa, GiPiRat dice:

Se si tratta di un carica batteria da auto, la spesa può variare dai 10 ai 100 euro, con uno sui 30 euro vai sul sicuro.

Ciao, Gino

Il carica batterie per auto va bene pero si deve creare un circuito che permette di regolare la tensione. Nelle istruzioni consigliano di utilizzare una corrente di 25mA per cm quadrato da zincare. Le tensioni in gioco sono dell'ordine dei 800mV massimo 1.5V.

 

11 ore fa, farob dice:

Caspita Luca, il risultato è ottmo

Complimenti per la pensata sull'inversione della polarità per togliere un po' di brillantezza

:ciao:

Ciao Roby, tutto bene?

Grazie.

 

Vol. 

Link to post
Share on other sites

Complimenti per il lavoro di zincatura, Luca! 
Avendo un alimentatore in casa, come quello previsto dal kit, mi son sempre ripromesso di provarci anche io....!
Il risultato mi sembra davvero buono, considerato i primi esperimenti. Da elettrochimico ti posso dire che poi c'è sicuramente un mondo da esplorare in termini di correnti e tensioni di zincatura, per ottenere dei finishing diversi, oltre che dei trattamenti post zincatura, chimici dedicati e specifici. Solo una cosa: invertendo la polarità sicuramente ottieni un finishing più opaco poiché vai ad aumentare la porosità dello strato di zinco che hai deposto precedentemente contattando il pezzo con il polo positivo, attenzione che però rendi lo strato molto discontinuo e quindi meno protettivo.
Domanda: in cosa lo fai il decapaggio dei pezzi?

Link to post
Share on other sites
MODERATOR
11 minuti fa, Gianluca102 dice:

Complimenti per il lavoro di zincatura, Luca! 
Avendo un alimentatore in casa, come quello previsto dal kit, mi son sempre ripromesso di provarci anche io....!
Il risultato mi sembra davvero buono, considerato i primi esperimenti. Da elettrochimico ti posso dire che poi c'è sicuramente un mondo da esplorare in termini di correnti e tensioni di zincatura, per ottenere dei finishing diversi, oltre che dei trattamenti post zincatura, chimici dedicati e specifici. Solo una cosa: invertendo la polarità sicuramente ottieni un finishing più opaco poiché vai ad aumentare la porosità dello strato di zinco che hai deposto precedentemente contattando il pezzo con il polo positivo, attenzione che però rendi lo strato molto discontinuo e quindi meno protettivo.
 

Si lo so ma inverto la polarità per un tempo molto più corto rispetto al tempo di zincatura. Parliamo di circa 5 minuti rispetto ad un tempo di 40 minuti.

12 minuti fa, Gianluca102 dice:

Domanda: in cosa lo fai il decapaggio dei pezzi?

cosa intendi, se intendi prima di passare il pezzo nell'elettrolita si dovrebbe fare un bagno nell'acido muriatico mentre prima in un bagno sgrassante. Non chiedermi cosa ci sia nel bagno sgrassante perché non lo so ma non l'ho usato.

Vol.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, volumexit dice:

cosa intendi, se intendi prima di passare il pezzo nell'elettrolita si dovrebbe fare un bagno nell'acido muriatico mentre prima in un bagno sgrassante. Non chiedermi cosa ci sia nel bagno sgrassante perché non lo so ma non l'ho usato.

Si si intendevo esattamente quello che hai scritto!
Immagino le istruzioni con il kit siano dettagliate a riguardo: è importante la pulizia dei pezzi prima del bagno galvanico. 
Suggerirei, prima una pulizia meccanica (come hai fatto tu per rimuovere il grosso dello zinco residuo dal trattamento originario), poi una pulizia chimica (acido cloridrico, cioè il più noto acido muriatico, o solforico, anche diluiti) e infine la sgrassatura finale anche con una soluzione diluita di ammoniaca. Come vedi tutte cose che si può reperire tranquillamente in casa! 

Anche la temperatura del bagno galvanico ha un ruolo nel finishing della zincatura, raffreddando leggermente la soluzione (parlo anche solo di qualche grado)  dovresti poter ottenere una copertura più fine (cristalli di zinco che si formano saranno più piccoli e fitti) e forse meno a specchio, più opaca, che potrebbe replicare meglio la zincatura originale.

Nelle istruzioni fanno riferimento agli spessori di zinco che vai a deporre con 40 minuti di trattamento?? Una cosa che noto quando porto i pezzi a far zincare e che di solito  poi tendono ad avvitarsi con difficolta nelle sedi filettate. Immagino che la prassi "industriale" per il nostro ambito sia quella di esagerare con la zincatura e lo spesso di zinco deposto (anche per il semplice fatto che pezzi di dimensioni diverse vengono spesso zincati assieme e quindi medesime correnti vengono ripartite su aree esposte differenti con il risultato di avere densità di cariche diverse e quindi quantità di zinco deposta diversa). Facendola in casa, paradossalmente si può essere più accorti nel considerare questa cosa e quindi avere forse una qualità finale addirittura migliore di quella industriale! 

Gianluca 

 

Link to post
Share on other sites

Molto interessante la discussione. Mi chiedevo infatti come si andasse a determinare lo spessore dello zinco aggiunto e soprattutto se questo poi potesse incidere sui pezzi di ricambio per i quali è necessaria una certa precisione per eventuali incastri o altro ...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...