Jump to content



Codice colore vespa 125 primavera et3


Recommended Posts

Salve a tutti, vorrei delle informazioni da chi ne sa più di me, sto restaurando la mia et3 del 1980 con telaio sul 82xxx in origine era blu marine, ma io la vorrei fare grigio chiaro di luna. Ho visionato vari siti, che mi confermano il colore, ma altri non troppo chiari, quindi vorrei essere sicuro anche perchè poi dovrò procedere anche alla reimmatricolazione perchè radiata.

Intanto vi ringrazio anticipatamente.

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 53
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Fabrizio_C.......lascia perdere...uno parla di un cavalletto nero.....tu dici che anche se fosse basta che e' certificato vale di piu'...un'altro ti mette un unlike con un commento che sembra che sei

Non continuo ad aggrapparmi al caso Giapponese che comunque e' utile per stabilire che persino a Pontedera verniciavano Vespe con colori particolari diversi da quelli tipicamente usati per il mercato

"Caro" signor Fabrizio, lei a quanto leggo, non ha ne le cognizioni ne l'esperienza per imbastire certe discussioni, peraltro già trattattate e sviscerate a suo tempo su questo forum e forse su pochi

Posted Images

Ciao Fabrizio, i Fabrizi aiutano i Fabrizi. Ti allego una immagine di una tabella excel dove ho riportato i colori dell'ET3 per anno di produzione. Gli ultimi due colori, comuni a tutti gli anni sono quelli del fondo e dei mozzi, forcella, copriventola...etc. Prendila comunque con beneficio di inventario, dovrebbe essere giusta ma non si sa mai. Il restauro migliore che puoi fare e' quello in cui usi il colore con cui la vespa e' uscita di fabbrica, di solito guardando l'interno della scocca si capisce anche se e' stata successivamente riverniciata a meno che prima della riverniciatura non e' finita nelle mani di un Sabbiomane che ha sabbiato anche l'interno dei buchi dei perni o durante la verniciatura e' finita nelle mani di un Verniciomane che ha verniciato qualunque cosa poteva verniciare.  La cosa migliore che posso suggerirti e' di usare il servizio riservato ai clienti vintage che trovi sul sito della piaggio. C'e' una form da compilare dove metendo il numero di telaio , meglio se anche quello del motore, puoi richiedere  la "scheda base" , ti dovrebbero rilasciare un documento su cui e' riportato il colore originale della tua vespa. Uso il condizionale perche' non ho mai richiesto la scheda base (costo 50€) in quanto ho sempre e solo comprato vespe o conservate o se da restaurare non erano però mai state riverniciate in modo da avere la certezza diretta del colore originale. Sono soldi sempre ben spesi perchè in genere i documenti rilasciati dalla piaggio sono inseriti in una cartellina gialla cool e da qualche anno sono marchiati con un logo stile filigrana delle banconote oltre che corredate da un numero seriale unico (non tutti, il CDO sicuramente ad esempio). Sia che poi la vendi, sia che la presti per esposizioni o anche solo la mostri agli amici, quando ci sono anche i documenti ufficiali della piaggio fanno tutti WOW.

Colori_Et3.png

Edited by Fabrizio_C
Link to post
Share on other sites

Ahhhhh .....dimenticavo......(abasciator non porta pena) ....nel 1980 mi risulta che e' l'unico anno dove non e' stato usato il chiarodiluna metallizzato...appunto sostituito dall'azzurro........se proprio non la vuoi fare del colore originale....l'azzurro metallizzato PIA 5/2 e' raro per l'ET3 come il Biancospino......ma se io fossi in te ...specie se un domani volessi venderla....magari sul mercato Inglese che e' uno di quelli dove il borsino vespa e' alle stelle......la farei Verde Vallombrosa......attento pero' agli adesivi orizzontali che vanno su parafango e sugli scudi laterali con la scritta electronic sulla SX......vanno messi quelli del colore giusto......quello abbinato dalla casa madre al colore della carrozzeria.

Edited by Fabrizio_C
Link to post
Share on other sites

Per esperienza personale, non relativa a questo modello, nessun documento ufficiale Piaggio riporta il colore di produzione di una vespa specifica, al massimo si ottiene l'indicazione dei colori previsti in cartella per l'anno di produzione.

Quindi se si intende chiedere quel tipo di documento solo per questo tipo di informazione meglio rifletterci bene.

Ciao

Link to post
Share on other sites

Behhh dipende, si vede che la tua esperienza personale e' solo per comuni vespe per cui non vale la pena spendere una lira in piu'.

Invece per le vespe speciali o che hanno caratteristiche particolari e' preferibile farsi confermare il tutto dalla piaggio.

parlo anche io per due esperienze dirette. Di recente, non per il colore, ma perche' non mi tornava il numero di targa riportato sui vecchi certificati assicurativi rispetto ai numeri di telaio e motore di una vespa ufficialmente demolita con riconsegna solo di targa e libretto, su indicazioni del customer service, ho dovuto fare comunque la richiesta dalla form per il CDO perche' e' il flusso dati standard per poter avere i dati da utilizzare per le interrogazioni nell'archivio storico. Poi qualche giorno dopo ci siamo risentiti e mi hanno confermato di procedere al bonifico indicato nella mail automatica che ti arriva subito dopo il submit della form, in quanto era corretto che non mi tornavano i dati dal momento che era una vespa da esposizione (salone del ciclo e del motociclo) che dopo l'esposizione era rimasta ferma del tempo presso un noto concessionario milanese e che quindi era stata immatricolata con dei tempi inusuali rispetto a quelli delle altre vespe. Relativamente al colore invece, quando ero a Torino per la realzizazione della Service ICT del gruppo FIAT, ai tempi in cui la Piaggio era ancora legata al gruppo FIAT, un dirigente del gruppo che aveva ricevuto in regalo una vespa appartenuta ad un membro della famiglia Agnelli che aveva un colore diverso da quelli noti, ha dovuto farsi fare una dichiarazione apposita dalla Piaggio in cui era riportato che la vespa del modello X con numero telaio Y e numero di motore Z era stata prodotta nel colore K su specifica richiesta del cliente. Pare che di vespe analoghe ce ne siano parecchie, tutte acquistate da VIP, la maggior parte in USA ma anche tante in Europa che sono o sono state di proprietà di persone per cui il colore ad HOC si faceva eccome, un po' come per la Ferrari; famosa ad esempio  la ferrari Rosa, unica verniciata con quel colore, acquistata dall'attore Enest Borgnine per sua moglie. Certo che sei gia' sicuro di avere una vespa comune perche' l'hai comprata da un rutamat, dall'amico della nonna della sorella dello zio al paesino o ad un mercatino......difficile che avra' caratteristiche particolari. In ogni caso, quando ho parlato col call center e mi hanno spiegato i vari servizi ed i relativi documenti, se non ricordo male mi hanno detto che anche per il colore rilasciano documenti ad hoc perche' ci sono dei modelli per cui sono in grado di dirti che per quel modello e per quell'anno il colore tal dei tali non e' piu' stato usato dal telaio N° XXXXXX un po' come gia' fanno per le omologazioni riportate nelle STO. A differenza della motorizzazione civile dove anche loro hanno le STO, nell'archivio storico piaggio pare che ci sono anche i  "foglio veicolo". Il foglio veicolo e' un foglio di carta o un quaderno a due fogli usato sulla linea di produzione dove oltre ad essere riportate tutte le caratteristiche della singola vespa, compreso il colore, ad ogni isola di montaggio venivano scritti sul foglio eventuali difetti o problematiche riscontrati in fase di montaggio per fare in modo che alla fine della linea di produzione l'addetto alla logistica potesse decidere se mandare il veicolo gia' al piazzale dove c'erano quelli destinati ai concessionari, oppure al piazzale dei veicoli da sistemare prima di mandarli ai concessionari, il colore sul foglio veicolo che in una busta di plastica idorepellente che veniva lasciata appesa al veicolo nel piazzale, serviva poi dopo un po di veicoli accumulati,  a stabilire come erano gli eventuali lotti di vespe da mandare al reparto carrozzeria/veniciatura per fare in modo che prima venissero fatte tutte quelle bianche , poi quelle grigie.....etc.....onde evitare che i poveri carrozzieri preparassero il colore per ogni singola vespa da ritoccare. Non e' da escludere poi che i "fogli veicolo " di specifici veicoli per clienti speciali siano stati conservati, per tutti gli altri si sono segnati solo a partire da quale numero di telaio e fino a quale numero di telaio e' stato usato un dato colore......se il tuo telaio e' nel range ed il range non comprende l'intero anno te lo sanno confermare, dubito che abbiano conservato i singoli "foglio veicolo" di tutti i veicoli.....si tratterebbe di milioni di fogli e anche se si dovesse decidere di digitalizzarli perche' in un database i dati ci stanno, a meno di non avere un sistema automatico di OCR, l'eventuale inserimento manuale richiederebbe di impegnare uno squadrone di data entry per anni. Poi....ognuno e' libero di fare quello che gli pare....non si voglio spendere 50€? ......e non spenderli, nessuno ti obbliga. :-)

Edited by Fabrizio_C
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Fabrizio_C dice:

Behhh dipende, si vede che la tua esperienza personale e' solo per comuni vespe per cui non vale la pena spendere una lira in piu'.

Invece per le vespe speciali o che hanno caratteristiche particolari e' preferibile farsi confermare il tutto dalla piaggio.

 

Ohmmmmmm.......

ohmmmmmm-d741ce4b-bf8b-4bf1-8950-42b283ff4c88.jpg.ba1260e8be6c629f678a5caf69422a14.jpg

Non so chi tu sia, anche perchè non ti sei mai presentato, né tu conosci me, ne sono sicuro, ciò nonostante hai deciso che la mia Vespa è una vespa " per cui non vale la pena spendere una lira in piu'", che l'ho presa dal "rutamat, dall'amico della nonna della sorella dello zio al paesino o ad un mercatino....".

Categorie a cui potrebbe appartenere anche la Primavera Et3 di @Fabrizio Angeli a  meno che dietro il suo pseudonimo si nasconda la Contessina Alfonsina Serbelloni Mazzanti Viendalmare ..........

Io sono certo di una cosa, se il Vespismo d'Epoca ha preso la piega che ha preso è anche "merito" di gente che ha un approccio come il tuo...........e a me non piace affatto.

Poi, ripeto, né il documento "base" né il CDO Piaggio, per le COMUNI vespe (V minuscola scelta non a caso), danno indicazioni specifiche sul colore. Non è una questione di soldi ma di utilità ed opportunità. Chi da consigli a gente che non conosce potrebbe tenerne conto (anzi dovrebbe).

Salute!

 

Edited by querida-presencia
Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, querida-presencia dice:

Ohmmmmmm.......

ohmmmmmm-d741ce4b-bf8b-4bf1-8950-42b283ff4c88.jpg.ba1260e8be6c629f678a5caf69422a14.jpg

Non so chi tu sia, anche perchè non ti sei mai presentato, né tu conosci me, ne sono sicuro, ciò nonostante hai deciso che la mia Vespa è una vespa " per cui non vale la pena spendere una lira in piu'", che l'ho presa dal "rutamat, dall'amico della nonna della sorella dello zio al paesino o ad un mercatino....".

Categorie a cui potrebbe appartenere anche la Primavera Et3 di @Fabrizio Angeli a  meno che dietro il suo pseudonimo si nasconda la Contessina Alfonsina Serbelloni Mazzanti Viendalmare ..........

Io sono certo di una cosa, se il Vespismo d'Epoca ha preso la piega che ha preso è anche "merito" di gente che ha un approccio come il tuo...........e a me non piace affatto.

Poi, ripeto, né il documento "base" né il CDO Piaggio, per le COMUNI vespe (V minuscola scelta non a caso) danno indicazioni specifiche sul colore. Non è una questione di soldi ma di utilità ed opportunità. Chi da consigli a gente che non conosce potrebbe tenerne conto (anzi dovrebbe).

Salute!

 

A parte che mi sono presentato al primo post. Relativamente al tuo commento, Io sono responsabile di quello che dico, non di quello che capisci tu.

Link to post
Share on other sites

Ciao Vespino84, ma i vostri ET3 sono dei conservati?

Se no, nel caso dell'ET3, trovare informazioni in internet esatte sul colore originale non e' facile come invece per altre vespe che sono documentte sia relativamente agli anni in cui il colore e' stato utilizzato e per alcuni modelli addirittura da quale telaio.

Siccome gli unici due Et3 che mi mancano sono proprio il Biancospino e l'Azzurro metallizzato. Per evitare frodi nell'acquisto mi sono documentato da varie fonti. Fra le prime fonti ovviamente Vesparesource che offre una funzionalità di verifica dei telai che, dato un numero di telaio, visualizza la schede della relativa vespa facendo il match del telaio con i range per anno e nella scheda indica anche i colori usati quell'anno. Se il numero di telaio del tuo ET3 e' nel range del 1982, visualizza la scheda dell'ET3 del 1982. Ad esempio per i colori dei miei ET3 ho controllato  e tornava tutto, ho anche provato a verificare dei numeri di telaio di anni in cui sapevo che certi colori non erano stati usati e la scheda era sempre corretta.  Come non bastasse ho chiamato anche la PPG che ha inglobato la Max Mayer, hanno ancora la formula chimica addirittura dei colori alla nitro usati negli anni 70 ed 80, ed inoltre in PPG lavora un super FAN della vespa che ne possiede alcune (ovviavente con i colori perfetti mannagia a lui) e purtroppo relativamente all'azzurro 5/2 non mi e' stato possibile avere informazioni che mi togliessero i dubbi se era stato usato solo nel 1980 o anche in anni successivi, la stessa PPG mi ha detto che avevano fornito quel colore alla Piaggio fino al 1983, ma anche facendo fondo ai ricordi delle memorie storiche ancora presenti in azienda , rammentavano anche loro che probabilmente era stato usato per l'ET3 solo nel 1980 perche' uscito l'ET3 di 125 primavera se ne vendevano meno e allora la Piaggio aveva deciso di destinare quel colore considerato piu' elegante all'epoca alle sole 125 primavera negli anni dal 1981 al 1983 per non cannibalizzarne le vendite.

Il servizio di vesparesource lo puoi provare al seguente URL:

https://www.vesparesources.com/database-telai/

Selezioni la sigla veicolo , nel caso dell'ET3, VMB1T e poi devi inserire nel secondo campo il solo il numero di telaio senza zeri davanti al numero ne spazi.

Quando viene visulizzato il popup della scheda, in basso sono elencati i colori noti per la vespa con quel telaio in relazione, penso, al'anno di produzione, perche' come ho spiegato in un altro post, l'unico documento che attesta con certezza il colore usato quando e' stata prodotta la vespa e' il "foglio veicolo" che era un documento cartaceo, e dubito che la Piaggio li ha conservati tutti o digitalizzati tutti.

Cionondimeno come ho scritto in un altro post che a seconda di chi lo legge c'e' chi capisce quello che c'e' scritto e c'e' chi invece capisce quello che gli pare, potrebbe essere che i vostri ET3 sono dei casi speciali, i casi speciali in genere sono:

- La vespa per un VIP che poteva anche avere dei colori non ufficiali

- Le vespe da esposizione che a volte uscivano senza numeri e poi venivano punzonate direttamente alla motoirizzazione civile in fase di immatricolazione e che in teoria potrebbero anche avere dei numeri fuori dai range noti

- Qualcuno non esclude che siccome gli utimi 4 anni 1980, 1981, 1982, 1983 a livello di carrozzeria in fase di verniciatura prima della punzonatura il telaio dell'et3 e del primavera erano uguali, cambiava solo il buco dell'interruttore di corrente nel manubrio dell'ET3 , abbiano verniciato dei telai in piu' di azzurro 5/2 che poi in accordo con alcuni concessionari che avevano clienti che lo avevano richiesto per l'Et3 anche se non era piu' ufficialmente disponibile, hanno montato poi il package dell'ET3 e non del 125 primavera e le hanno immatricolate come ET3, ad esempio banalmente se la Piaggio aveva deciso a livello di schedulazione di produzione di usare il 5/2 solo nel 1980......se era capitato che un cliente sotto natale aveva ordinato un ET3 nuovo al concessionario proprio di quel colore, puo' anche essere che quelli gia' verniciati erano finiti ed era difficile dire al cliente "Opss ci siamo sbagliati, abbiamo accettato l'ordine ma non potevamo farlo", in genere poi si rispettava l'ordine fatto e qudi si produceva la vespa richiesta, in particolare per l'ET3 Azzurro 5/2 non era un problema perche' il colore e' stato usato per la 125 Primavera per altri tre annni.........ed i telai erano pressoche' uguali.

Se le vostre vespe rientrano in una delle casistiche sopra riportate o in qualche altra casistica tipica delle VESPE SPECIALI che non mi e' nota.......WOW innanzitutto complimenti, e poi...mi si perdoni il fatto che questa non e' la sezione del mercatino, purtroppo colleziono vespe da 40 anni, faccio siti web da 30 ....ma mi sono iscritto a vesparesource solo a gennaio 2021 e non ho sufficenti crediti per postare nella specifica sezione.........se poi riuscite a farvi certificare che i vostri ET3 sono vespe speciali fosse anche solo per il colore...dato che l'azzurro 5/2 mi manca.....parliamone.......:-)  Faccio il tifo per voi! Fatemi sapere come va a finire.

PS: Come detto in un altro post, io non ho mai avuto necessità di usarlo, ma da quanto ho capito per la spiega che mi ha fatto la responsabile del servizio clienti vintage (che e' stata responsabile di produzione per anni e quindi si ricorda certe cose anche senza bisogno di consultare gli archivi) , se si richiede la scheda base, in quella scheda sono riportati anche i colori, basta andare sulla specifica form e leggere l'indicazione di uno degli ultimi campi "Documento base (Anno di produzione, modello e gamma colori)"  mi raccomando pero', limitati a leggere cosa c'e' scritto, anche la piaggio e' responsabile di quello che scrive e non di cosa capiscono quelli che leggono,  nel tuo caso ti consiglio di fare un  pre check telefonando al numero verde del servizio clienti e ti fai spiegare quello che avevano spiegato a me solo che io poi mi ero concentrato sul CDO ......tu fatti spiegare bene se la scheda base puo' effettivamente fare al caso tuo......se i vostri ET3 sono delle vespe speciali, ti conviene in ogni caso telefonare al servizio clienti.......Speficica subito al centralino che chiami perche' hai dubbi di autenticità di una vespa.....se lo anticipi ti passano poi la responsabile e non uno qualunque degli impiegati, è lei che di solito viene coinvolta per i casi speciali, dagli altri rischi una risposta del tipo......non lo so faccia la richiesta dal sito che poi le risponderanno ........In bocca al lupo.

 

Edited by Fabrizio_C
Link to post
Share on other sites

Beh il mio et3 è un conservato con 7000km, il numero telaio corrisponde al 1982 e il libretto originale riporta aprile 1982 assieme al suo complementare e al foglio di via che rilasciavano all’epoca in attesa del libretto. Quindi non ho alcun dubbio su ciò che affermo. Poi non saprei la rarità effettiva della vespa in quanto di azzurre ne ho viste più di qualcuna. Quella del mio conoscente era conservata in stato malconcio ed è stata riverniciata sempre dello stesso colore. 

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Vespino84 dice:

Beh il mio et3 è un conservato con 7000km, il numero telaio corrisponde al 1982 e il libretto originale riporta aprile 1982 assieme al suo complementare e al foglio di via che rilasciavano all’epoca in attesa del libretto. Quindi non ho alcun dubbio su ciò che affermo. Poi non saprei la rarità effettiva della vespa in quanto di azzurre ne ho viste più di qualcuna. Quella del mio conoscente era conservata in stato malconcio ed è stata riverniciata sempre dello stesso colore. 

WOW.....ce l'avessi io il tuo ET3 chiamerei subito il servizio clienti per informarmi se possono certificarmi che il colore e' giusto. Appena ti rilasciano la scheda base a valle della richiesta per numero di telaio e motore con 50€ hai aumentato il valore del tuo ET3 almeno di 2000€ e sarebbe come lanciare un sasso nello stagno dei collezionisti, sono tutti convinti che quel colore e' stato usato solo  nel 1980 nel caso dell'ET3 e fino all'83 per la 125 primavera.  Se poi lo fai, fammi sapere come va a finire.

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Fabrizio_C dice:

WOW.....ce l'avessi io il tuo ET3 chiamerei subito il servizio clienti per informarmi se possono certificarmi che il colore e' giusto. Appena ti rilasciano la scheda base a valle della richiesta per numero di telaio e motore con 50€ hai aumentato il valore del tuo ET3 almeno di 2000€ e sarebbe come lanciare un sasso nello stagno dei collezionisti, sono tutti convinti che quel colore e' stato usato solo  nel 1980 nel caso dell'ET3 e fino all'83 per la 125 primavera.  Se poi lo fai, fammi sapere come va a finire.

 

Il 26/2/2021 at 20:16, querida-presencia dice:

Ohmmmmmm.......

ohmmmmmm-d741ce4b-bf8b-4bf1-8950-42b283ff4c88.jpg.ba1260e8be6c629f678a5caf69422a14.jpg

Non so chi tu sia, anche perchè non ti sei mai presentato, né tu conosci me, ne sono sicuro, ciò nonostante hai deciso che la mia Vespa è una vespa " per cui non vale la pena spendere una lira in piu'", che l'ho presa dal "rutamat, dall'amico della nonna della sorella dello zio al paesino o ad un mercatino....".

Categorie a cui potrebbe appartenere anche la Primavera Et3 di @Fabrizio Angeli a  meno che dietro il suo pseudonimo si nasconda la Contessina Alfonsina Serbelloni Mazzanti Viendalmare ..........

Io sono certo di una cosa, se il Vespismo d'Epoca ha preso la piega che ha preso è anche "merito" di gente che ha un approccio come il tuo...........e a me non piace affatto.

Poi, ripeto, né il documento "base" né il CDO Piaggio, per le COMUNI vespe (V minuscola scelta non a caso), danno indicazioni specifiche sul colore. Non è una questione di soldi ma di utilità ed opportunità. Chi da consigli a gente che non conosce potrebbe tenerne conto (anzi dovrebbe).

Salute!

 

Buna sera a tutti, e grazie per le vostre risposte.

Premetto che non sono molto pratico di forum, ma non ho capito il motivo di questo nomignolo (Contessina Alfonsina Serbelloni Mazzanti Viendalmare ..........)

Comunque, nomignoli a parte, la mia et3 del 1980 una volta restaurata, dovrò procedere alla reimmatricolazione perchè radiata d'ufficio, il commissario ASI che mi segue mi ha confermato, che il colore grigio metallizzato è uno dei colori della produzione del 1980 vi risulta anche a voi ?

Grazie e buona serata. 

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Fabrizio_C dice:

WOW.....ce l'avessi io il tuo ET3 chiamerei subito il servizio clienti per informarmi se possono certificarmi che il colore e' giusto. Appena ti rilasciano la scheda base a valle della richiesta per numero di telaio e motore con 50€ hai aumentato il valore del tuo ET3 almeno di 2000€ e sarebbe come lanciare un sasso nello stagno dei collezionisti, sono tutti convinti che quel colore e' stato usato solo  nel 1980 nel caso dell'ET3 e fino all'83 per la 125 primavera.  Se poi lo fai, fammi sapere come va a finire.

In realtà se per caso dovessi vendere la mia vespa, una persona che capisce qualcosa lo vedrebbe all’istante che non è un riverniciato quindi poco me ne faccio di un certificato Piaggio. Per esperienza ti dico che Piaggio non sa risalire al colore assegnato al telaio. Le liste colori che si trovano in rete sono quelle di vespa tecnica su cui si basa fmi per le certificazioni telematiche sulle quali si basano i moderni collezionisti. Sinceramente io se acquisto una vespa rigorosamente conservata cerco solamente la sua dotazione originale e la sua documentazione originale. Unico valore aggiunto sono foglio di via e complementare. Il resto sono scartoffie che rilascia Piaggio solo dopo aver ricevuto i dati dal richiedente. Anche il matching number motore telaio non è documentabile ma viene rilasciato dopo aver ricevuto i numeri dal richiedente.. 

Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Vespino84 dice:

In realtà se per caso dovessi vendere la mia vespa, una persona che capisce qualcosa lo vedrebbe all’istante che non è un riverniciato quindi poco me ne faccio di un certificato Piaggio. Per esperienza ti dico che Piaggio non sa risalire al colore assegnato al telaio. Le liste colori che si trovano in rete sono quelle di vespa tecnica su cui si basa fmi per le certificazioni telematiche sulle quali si basano i moderni collezionisti. Sinceramente io se acquisto una vespa rigorosamente conservata cerco solamente la sua dotazione originale e la sua documentazione originale. Unico valore aggiunto sono foglio di via e complementare. Il resto sono scartoffie che rilascia Piaggio solo dopo aver ricevuto i dati dal richiedente. Anche il matching number motore telaio non è documentabile ma viene rilasciato dopo aver ricevuto i numeri dal richiedente.. 

De gustibus non dispuntandum est, io ho fatto il carrozziere per 10 anni e se valuto una vespa mi trovo in difficoltà a capire se è effettivamente conservata o se è stata riverniciata da uno in gamba già qualche anno dopo che era stata immatricolata quando ancora c'erano le vernici alla nitro o se è un tarocco spaziale ad esempio fatto da qualcuno che ha fatto un incidente con un ET3, ha stortato il telaio ed ha fatto ribattere il telaio di una 125 primavera di colore diverso ma dello stesso anno e nel 82 di sicuro di primavera 5/2 ce ne erano e poi ci ha rimontato le parti dell'ET3, compreso la moquette interna al bauletto, c'è anche questo rischio. Ma io non conto, non sono nessuno e mi limito solo a non comprare la vespa se ho anche il più piccolo dubbio, e come me fanno anche altri collezionisti. In ogni caso, indipendentemente da come la pensiamo io e te,  segnala la cosa allo staff di vesparesource che per quanto ho avuto modo di leggere dai vari post  sono espertissimi e sono quindi autorevoli per ritenere vera la tua  informazione e di conseguenza possono migliorare (o far migliorare nel caso sia di una terza parte) il servizio delle schede telaio dove compaiono anche i colori, in modo tale che l'informazione sia a beneficio di tutti gli utenti di vesparesource.  Io la mia tabella dei colori, mi spiace ma non l'aggiorno solo perché lo dici tu, non mi prendo la responsabilità di una cosa di cui non sono sicuro. Have a nice day. :-) 

Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Fabrizio_C dice:

De gustibus non dispuntandum est, io ho fatto il carrozziere per 10 anni e se valuto una vespa mi trovo in difficoltà a capire se è effettivamente conservata o se è stata riverniciata da uno in gamba già qualche anno dopo che era stata immatricolata quando ancora c'erano le vernici alla nitro o se è un tarocco spaziale ad esempio fatto da qualcuno che ha fatto un incidente con un ET3, ha stortato il telaio ed ha fatto ribattere il telaio di una 125 primavera di colore diverso ma dello stesso anno e nel 82 di sicuro di primavera 5/2 ce ne erano e poi ci ha rimontato le parti dell'ET3, compreso la moquette interna al bauletto, c'è anche questo rischio. Ma io non conto, non sono nessuno e mi limito solo a non comprare la vespa se ho anche il più piccolo dubbio, e come me fanno anche altri collezionisti. In ogni caso, indipendentemente da come la pensiamo io e te,  segnala la cosa allo staff di vesparesource che per quanto ho avuto modo di leggere dai vari post  sono espertissimi e sono quindi autorevoli per ritenere vera la tua  informazione e di conseguenza possono migliorare (o far migliorare nel caso sia di una terza parte) il servizio delle schede telaio dove compaiono anche i colori, in modo tale che l'informazione sia a beneficio di tutti gli utenti di vesparesource.  Io la mia tabella dei colori, mi spiace ma non l'aggiorno solo perché lo dici tu, non mi prendo la responsabilità di una cosa di cui non sono sicuro o perlomeno su cui ho molti dubbi, avevo anticipato di prenderla con beneficio di inventario. Have a nice day. :-) 

 

Link to post
Share on other sites

Ognuno faccia ciò che meglio crede, ho solo voluto dare un contributo del quale posso portare qualunque prova. Del resto in molte tabelle non esiste il verde vallombrosa per l’ET3 e se fosse stata prodotta per ben 3 anni ce ne sarebbe più di qualcuna in giro. L’unica et3 originale verde metallizzata per mercato estero l’ho vista al museo Piaggio e NON è vallombrosa. Comunque non voglio fare polemica. Buona giornata 

Link to post
Share on other sites

Il verde esposto al museo piaggio era il verde piu' chiaro del vallombrossa ed era per l'export in particolare per il giappone, si trova un commento di ONLYET3 al topic "https://www.vesparesources.com/topic/8351-et3-verde/". Dove c'e' anche la foto della ET3 esposta al museo piaggio che puo' essere quindi visionata anche da chi al museo piaggio non c'e' mai stato. Ribadisco che la tabella che ho pubblicato e per cui ho precisato che e' bene prenderla con beneficio di inventario e' quella ricostruita da verifiche incrociate, in particolare il verde vallombrosa mi e' stato indicato a voce dai contatti con la PPG che come ho scrtitto anche loro non si ricordano esattamente, magari lo hanno semplicemente confuso con il verde da esportazione, non e' da escludere mica possono avere in testa i codici precisi max mayer, tuttavia sempre nello stesso post su vesparesource ci sono altri due utenti  che confermano il verde per l'et3 , alcuni non mettono il codice colore quindi anche qui non si capisce (tommyramone e vbb1torino)  poi c'e' ALLPRO che sembrerebbe sicuro del verde vallombrosa.....mette pure il codice giusto della max mayer
mette anche un url dell'immagine ma se ci clicco sopra mi esce un alert che mi devo registrare e la cosa mi fa incavolare di default per cui non ho visto la foto, mette anche l'url di un colorificio, ci sono andato ma deve aver aggiornato il catalogo prodotti, quell'url deve essere spirato o essere stato aggiornato.

Magari se li coinvolgiamo ci chiariscono l'arcano del verde vallombrosa e anche del pia 5/2, e dell'anno di sospenione del chiarodiluna. Io non li conosco ma lo staff penso di si ...HELP!

Nel momento in cui saltano fuori prove certe o quantomeno molto attendibili sui colori, tutti felici penso di aggiornare la tabella.  PS su altri siti che non cito qui perche' sono nuovo e non so se il regolamento prevede di non pubblicizare altri siti, si trovano degli et3 vallombnrosa in vendita. Ho contattato gli utenti che mi hanno detto di averli riverniciati o fatti riverniciare nel colore originale e quindi in teoria vallombrosa, ma quando ho chiesto le foto del primo e del dopo o altri documenti che attestassero l'autenticità del colore, nessuno e' stato in grado di produrre prove certe. Saluti a tutti. 

 

Link to post
Share on other sites

Aggiornamento, dunque il colore verde metallizzato della ET3 per l'estero dovrebbe essere il 6002M ovvero Verde Acquamarina metallizzato extra che e' anche a catalogo della max mayer/ppg vedi all'url:

https://it.maxmeyer.com/media/70382/opuscolo_formule_storiche_piaggio_in_aquamax.pdf

Poi un mio amico japponese ex collega che ha un et3 sostiene che il verde estero e' stato impiegato gia' dal 1976, mi ha mandato una immagine di un depliant dell'epoca. Spero che a breve mi sappia dire se e' stato usato per tutti gli anni o solo prima che venisse sostituito dal vallombrosa gli ultimi anni se sarò questa seconda potrebbe essere che alla PPG, non ricordansosi bene le cose mi sa che hanno confuso ET3 con T3 ovvero la versione della primavera spagnola, che in spagna a quanto ho capito veniva venduta con il motore 75cc sicuramente con colore vallombrosa, e/o con la T3 125 che era una cosa simile al nostro ET3 e che a questo punto potrebbe essere benissimo che veniva commercializzata in spagna anche in colore vallombrosa ma senza le scritte orizzontali tipiche dell'et3. Tutte e due le spagnole inoltre avevano inoltre il manubrio dello special squadrato.  Per la 75 sono quasi sicuro del vallombosa, ci sono annunci di conservati da riverniciare, vedi seconda foto.....per la 125 sto aspettando risposte da amici spagnoli. Se poi c'e' modo da aver un feedback anche dagli altri utenti che ho citato, magari si riesce a fare la versione definitiva o qusi della tabella colori dell'ET3. Ciao a tutti

T3_spagna_Vallombrosa.png

ET3_Jap_Verde_Acquamarina_6002M.png

Link to post
Share on other sites
Il 27/2/2021 at 23:30, Fabrizio Angeli dice:

 

....

la mia et3 del 1980 una volta restaurata, dovrò procedere alla reimmatricolazione perchè radiata d'ufficio, il commissario ASI che mi segue mi ha confermato, che il colore grigio metallizzato è uno dei colori della produzione del 1980 vi risulta anche a voi ?

Grazie e buona serata. 

Giusto, puoi farla chiaro di luna senza nessun problema.

In merito a quella tabella pubblicata più sopra... non prendetela in considerazione è un mix di dati fuorvianti.

Edited by Vespa979
Link to post
Share on other sites

Ottimo, in tal caso e' bene attivare lo staff di Vesparesouce affinche' modifichi la funzionalità telai. (O chieda di modificarlo al partner che eroga il servizio integrato in nel sito vesparesource) . Infatti qualunque telaio di Et3 del 1980 si mette, a fine scheda sono elencati i seguenti colori:

Verde vallombrosa - 1.298.6590
 
Blu marine - 1.298.7275
 
Blu jeans - 1.298.7228
 
Azzurro metallizzato - PIA 5/2
 
Rosso Arancio - PIA 2/1
 
Se invece si mette un telaio del 1981 escono i segienti colori:
Chiaro di luna met. - 1.298.0108
 
Blu marine - 1.298.7275
 
Rosso Arancio - PIA 2/1
 
A questo punto viene il sospetto che venga fatto un mix di quelli dell'et3 e del 125 primavera e per alcuni anni mancherebbero i colori proprio dell''et3.
 
Allego screen capure delle schede che vengono visualizzata per inizio e fine 1980.
 
 

scheda_et3_1980.jpg

scheda_et3_1980_fine.jpg

Link to post
Share on other sites
Il 28/2/2021 at 12:47, Fabrizio_C dice:

Aggiornamento, dunque il colore verde metallizzato della ET3 per l'estero dovrebbe essere il 6002M ovvero Verde Acquamarina metallizzato extra che e' anche a catalogo della max mayer/ppg vedi all'url:

https://it.maxmeyer.com/media/70382/opuscolo_formule_storiche_piaggio_in_aquamax.pdf

Poi un mio amico japponese ex collega che ha un et3 sostiene che il verde estero e' stato impiegato gia' dal 1976, mi ha mandato una immagine di un depliant dell'epoca. Spero che a breve mi sappia dire se e' stato usato per tutti gli anni o solo prima che venisse sostituito dal vallombrosa gli ultimi anni se sarò questa seconda potrebbe essere che alla PPG, non ricordansosi bene le cose mi sa che hanno confuso ET3 con T3 ovvero la versione della primavera spagnola, che in spagna a quanto ho capito veniva venduta con il motore 75cc sicuramente con colore vallombrosa, e/o con la T3 125 che era una cosa simile al nostro ET3 e che a questo punto potrebbe essere benissimo che veniva commercializzata in spagna anche in colore vallombrosa ma senza le scritte orizzontali tipiche dell'et3. Tutte e due le spagnole inoltre avevano inoltre il manubrio dello special squadrato.  Per la 75 sono quasi sicuro del vallombosa, ci sono annunci di conservati da riverniciare, vedi seconda foto.....per la 125 sto aspettando risposte da amici spagnoli. Se poi c'e' modo da aver un feedback anche dagli altri utenti che ho citato, magari si riesce a fare la versione definitiva o qusi della tabella colori dell'ET3. Ciao a tutti

T3_spagna_Vallombrosa.png

ET3_Jap_Verde_Acquamarina_6002M.png

ciao,
puoi allegare la foto del depliant d'epoca?

Link to post
Share on other sites
9 ore fa, giaggio dice:

ciao,
puoi allegare la foto del depliant d'epoca?

Ciao, l'immagine della copertina me l'ha mandata un ex collega Giapponese, l'immagine e' allegata due post/quote prima.....nella copertina c'e' anche l'anno.....non ti carica l'immagine?  Comunque è lo stesso colore dell'et3 esposto al museo piaggio. E' un verde piu' chiaro del vallombrosa. Se cerchi su internet comunque trovi immagini e doc relativi all'et3 di quel colore. Prova a cercare con la frase "immagini et3 verde metallizzato"........ce ne sono diverse, sia di copertine di deplian pubblicitari, sia di foto di et3 veri, quella del museo ma anche foto dove l'et3 verde e' esposto con altri dai colori piu' diffusi.

Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Fabrizio_C dice:

Ciao, l'immagine della copertina me l'ha mandata un ex collega Giapponese, l'immagine e' allegata due post/quote prima.....nella copertina c'e' anche l'anno.....non ti carica l'immagine?  Comunque è lo stesso colore dell'et3 esposto al museo piaggio. E' un verde piu' chiaro del vallombrosa. Se cerchi su internet comunque trovi immagini e doc relativi all'et3 di quel colore. Prova a cercare con la frase "immagini et3 verde metallizzato"........ce ne sono diverse, sia di copertine di deplian pubblicitari, sia di foto di et3 veri, quella del museo ma anche foto dove l'et3 verde e' esposto con altri dai colori piu' diffusi.

Sul sito della fondazione piaggio alla sezione del museo piaggio c'è la scheda ufficiale:  https://www.museopiaggio.it/it/collezioni/1-vespa/29-125-et3-mercato-estero-vmb1t

 

Link to post
Share on other sites

no quell'immagine la vedo ma non penso proprio sia un depliant dell'epoca;
è una foto moderna che ritrae un et3 messa su di uno sfondo anch'esso moderno;
l'et3 verde metallizzato era una versione per l'estero (specialmente giappone);
mi ricordo però di un ritrovamento di qualche anno fa (ma non ricordo se era qui o su altro forum vespistico ) di una primavera ( se non mi sbaglio era primavera ed non et3 ) conservata di questo colore;

Link to post
Share on other sites

Ciao giaggio, non saprei, il collega che me l'ha girata sostiene che era un deplian o una brochure dell'epoca, non ho capito se quando dici del ritrovamento relativo al primavera, ti riferisci al deplian/locandina o ad una vespa vera. Non saprei che dirti, l'Et3 verde chiaro metallizzato, sicuramente esiste, per stessa dichiarazione della Piaggio era destinato all'estero, sul sito della fondazione / museo piaggio c'è sia la scheda con una foto che sembra proprio la stessa che c'è sulla copertina che mi ha inviato l'ex collega dove compare l'anno, la vespa vera inoltre è esposta al museo Piaggio. Io in circolazione non ne ho visto nessuno di quelli verdi chiaro metallizzato. Se intendi poi che è stata ritrovata in Italia una ET3 verde chiaro metallizzato ed è originale, beato chi ce l'ha , varrebbe una piccola fortuna. Invece di quelli biancospino, italiani, ne ho visti alcuni in passato, e di recente me ne è scappato uno qualche settimana fa (c'è chi ha sborsato di più pur di averlo nonostante la pedana destra marcia ), era originale sicuramente , aveva ancora il bigliettino di carta ingiallito incollato all'interno del vano carburatore, e il vano era solo leggermente spruzzato di biancospino e non verniciato o riverniciato, tolto il serbatoio si vedevano ancora le iniezioni di quella specie di antirombo/silicone chiaro fra un pezzo e l'altro saldato della scocca che si vede solo sui veicoli originali, il materiale non aveva segni ne di sabbiatura, ne di acido, ne di spatolate. Avevo chiesto al proprietario come era possibile che lo avesse e semplicemente mi ha risposto che era andato dal concessionario piaggio di zona a vederlo con suo padre che glielo ha regalato per il suo 16-esimo compleanno, visto piaciuto comprato ed immatricolato.  Il concessionario era della provincia di Como, a due passi dalla Svizzera per cui non si sa se era uno dei biancospini fatti rientrare in Italia dalla Svizzera prima di essere immatricolati per la prima volta, o se si tratta di un ordine stock. Diversi infatti sostengono che in quegli anni i concessionari avevano la facoltà di ordinare l'et3 con i colori del primavera purché' l'ordine era di almeno 10 veicoli, e addirittura era possibile ordinare i 10 veicoli anche di colore Nero. Su quest'ultimo colore ho forti perplessità perché in quel periodo il nero non era un colore di moda e soprattutto avrebbero dovuto approntare apposta il reparto verniciatura..........una cosa è verniciare dei telai destinati all'ET3 anche con i colori del primavera quando al reparto verniciatura hanno già messo il colore nei caricatori ed è già prevista la verniciatura di un certo numero di telai.....farne 10 o 20 in più si fa.......altro è preparare un bagno colore apposta......ogni volta che si prepara un bagno colore va attrezzata la linea, vanno puliti gli ugelli ed i caricatori di vernice dai residui delle altre vernici, ci vogliono delle ore, si fa se poi devi verniciare di quel colore centinaia o migliaia di telai......ma solo 10.....bohhh sono dubbioso anche se l'idea dell'esistenza anche solo di una decina di ET3 CIGNO NERO , è affascinante.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...