Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


Dabon

Px 200 che affoga, si spegne poi riparte e dopo poco si spegne di nuovo

Recommended Posts

Salve a tutti, è la prima volta che scrivo qui.
Ho ereditato un px200 del 1983. Era grippato quindi ho sostituito testa e cilindro, il carburatore è un dell'orto 24/24 credo lo stesso uscito dalla fabbrica.

Ho fatto un po' di giri brevi e la vespa andava bene anche se nella vaschetta del carburatore (c'è il miscelatore) si accumulava molta miscela e in garage trovavo sempre gocce per terra.

Stamattina affronta il primo viaggetto lungo, faccio una quarantina di km senza problemi. Alla sera mi accingo a tornare a casa, parto ma dopo pochi km la vespa sembra affogare e si spegne. Mi fermo in una piazzola riprovo ad accenderla e va, ma dopo poco affoga di nuovo e muore. Ho provato a girare la vite della carburazione a togliere il tappino per far scolare la miscela in eccesso, il risultato era sempre lo stesso partiva ma dopo un po' moriva di nuovo. Ci ho messo 3 ore per fare 40km e più mi avvicinavo a casa più dovevo aspettare che si raffreddasse per riuscire ad accenderla. Ho già deciso di sostituire il carburatore sperando che sia quello la causa del problema, voi avete altre idee? La cosa che mi stupisce di più è che i 40 km all'andata li ha fatti senza problemi.

Spero mi possiate aiutare, grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Dabon dice:

 

^ Intanto benvenuto nel forum!

Al motore grippato immagino tu abbia fatto cambiare cilindro e pistone (non la testa) ???

Prima di cambiare il carburatore, smontalo e lavalo accuratamente cambiando tutte le guarnizioni e, per sicurezza, anche galleggiante e spillo. Verifica anche lo stato del serbatoio, sostituisci eventualmente il rubinetto col filtro e monta un nuovo tubo della benzina. Tutti lavori relativamente semplici che potrai fare da solo appoggiandoti ai tanti consigli che troverai sul forum usando la funzione "ricerca". Per la pulizia del carburatore è molto ben fatta questa guida:

http://vespaebasta.blogspot.com/2013/02/il-carburatore-dellorto-si.html

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Kaliningrad, grazie della risposta. Sì naturalmente intendevo pistone e cilindro.

Per quanto riguarda il carburatore l'ho già smontato tutto, pulito e sostituito le guarnizioni, anche per cercare di risolvere il problema della miscela nella vaschetta.

Quindi secondo te il problema che mi ha dato ieri può essere legato al carburatore? E quale può essere la ragione per cui se la lasciavo raffreddare mi "concedeva" di fare qualche km prima di spegnersi di nuovo?

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Dabon dice:

 

Quindi secondo te il problema che mi ha dato ieri può essere legato al carburatore? E quale può essere la ragione per cui se la lasciavo raffreddare mi "concedeva" di fare qualche km prima di spegnersi di nuovo?

.

Ciao Dabon ,anche se il carburatore deve sempre essere in efficienza,il carburatore non c'entra nulla con il raffreddamento che ti permetteva di ripartire,ed è qui che vorrei concentrarmi.

Spiegami dettagliatamente,la Vespa riparte e va normalmente?

Dopo quanti km si spegne?

Dici che la Vespa affoga,ma sei sicuro che invece di affogare il sintomo è come se hai finito la benzina?

Esempi:

Spegnimento da eccesso di benzina "affoga" =  esempio motore caldo con il motore ad un regime prossimo al minimo, tiri la leva dello starter e il motore si ingrassa a tal punto che tende a spegnersi,se non acceleri si spegne.

Spegnimento da mancanza di benzina=

esempio se sei in folle il motore sale di giri da solo per poi spegnersi,mentre se sei in marcia si spegne come se qualcuno ti ha girato la chiave.

 

Tornando a noi,se hai la scatola piena di benzina,mi viene da pensare che hai delle copiose perdite al carburatore,quindi fai queste prove:

a motore spento togli il coperchio della scatola e il filtro, in modo tale di avere il carburatore in bella vista,apri il rubinetto della benzina e guarda nel foro del carburatore come da foto"cerchiato in rosso" c'è il tubetto in ottone,verifica accuratamente che non esca benzina,se non esce lo spillo del galleggiante è ok,ora sempre con il rubinetto aperto avvia il motore e verifica accuratamente che dai particolari cerchiati in giallo non ci siano perdite di miscela.

Quando hai fatto le prove,facci sapere

 

 

20140623_121434.jpg.6d724c82c9c97032ecfed248fc20a6dd.jpg

56f2c9672e315_DSCF4568(FILEminimizer).JPG.589fd0288dbebff2ccac0f7b970ab414.jpg

Edited by paletti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Paletti,

la vespa quando riparte va normalmente per uno o due km o anche meno.

Non sono sicuro che il termine "affoghi" sia effettivamente quello giusto per descrivere il comportamento della vespa.

Potrebbe effettivamente anche essere "come se" avessi finito la benzina, o, come dici tu, come se girassi la chiave. Quello che ho notato è che il primo vuoto avviene accelerando un po' di più mentre sono in corsa: la vespa si spegne e non si riaccende nemmeno se scalo e provo a mollare la frizione per sfruttare l'inerzia. Altro dettaglio: quando riuscivo ad accenderla da fermo in folle il problema non si presentava nemmeno se acceleravo molto. 

Farò i test che mi consigli, anche se sono sempre più convinto di sostituire il carburatore.

Il punto è che non sono affatto sicuro che il problema dello spegnimento sia legato al carburatore, come hai intuito.

Grazie mille per i consigli.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Prima di qualsiasi altra prova, ti suggerirei di verificare:

  • che non vi sia nulla sopra al tappo del serbatoio tale da coprirlo integralmente;
  • che il tappo serbatoio abbia il foro / i fori di sfiato liberi.

Per prova puoi fare un po' di strada col tappo rimosso / sollevato. Ovviamente non col pieno...

Dico questo perché, specialmente col serbatoio tipo Arcobaleno, è facile chiudere i passaggi di sfiato con panni o sacchetti; il serbatoio in questo modo non può svuotarsi, se non molto lentamente.

Se la tua (1983) è una preArcobaleno, col tappo incernierato, la cosa è meno probabile.

Con la 200 Arcobaleno di un amico arrivammo a smontargli mezza Vespa per poi notare che aveva messo la tuta pioggia proprio sopra al tappo... indimenticabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, Marben dice:

Prima di qualsiasi altra prova, ti suggerirei di verificare:

  • che non vi sia nulla sopra al tappo del serbatoio tale da coprirlo integralmente;
  • che il tappo serbatoio abbia il foro / i fori di sfiato liberi.

Per prova puoi fare un po' di strada col tappo rimosso / sollevato. Ovviamente non col pieno...

Dico questo perché, specialmente col serbatoio tipo Arcobaleno, è facile chiudere i passaggi di sfiato con panni o sacchetti; il serbatoio in questo modo non può svuotarsi, se non molto lentamente.

Se la tua (1983) è una preArcobaleno, col tappo incernierato, la cosa è meno probabile.

Con la 200 Arcobaleno di un amico arrivammo a smontargli mezza Vespa per poi notare che aveva messo la tuta pioggia proprio sopra al tappo... indimenticabile.

Probabilmente è il tappo... prova a fare un giro, appena si spegne togli tappo e vedi se riparte. [C'è un foro sopra il tappo, aprilo bene con uno spillo, idem il foro di sotto.] Correggo, pensavo al mio tipo arcobaleno non so il tuo dove ce l'ha, comunque dovrrebbe averlo da qualche parte.

In aggiunta a tutti i consigli preziosi ed accurati che hai ricevuto, aggiungo anche una controllata allo statore ed in particolare al pickup. Usa il tasto cerca.

Questo uno dei tanti

con un multimetro vanno misurati i valori in uscita, non devi smontare niente, puoi farlo aprendo la scatoletta di plastica sopra il carter in cui convergono i fili. Potrebbe anche essere un filo cotto e spellato che fa massa, idem ricerca con multimetro.

A.

Edited by Maccaja

Share this post


Link to post
Share on other sites

A questo non avevo pensato, sicuramente non c'era nulla sopra il tappo ma non è escluso che il foro di sfiato possa essere otturato.

D'altronde nemmeno sapevo che ci fosse un foro di sfiato. controllerò.

Il tappo del mio serbatoio è del tipo di quello in foto.

Grazie

tappo serbatoio.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Maccaja, proverò a vedere se è il tappo. Lo statore l'ho sostituito con uno nuovo in fase di restauro perchè tutto l'impianto elettrico era malmesso e sfilacciato. Ma non escludo del tutto che l'origine del problema sia elettrico perchè ho notato che alcune lampadine non funzionano più (non ho ancora avuto modo di controllare se sono bruciate o altro).

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao, comunque se ha la vaschetta piena di benzina,escludiamo il rifiuto perché diamo per scontato che l'albero (valvola" è originale ,inoltre il filtro riduce ulteriormente la dispersione.-

Secondo me perde miscela dalla torretta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

problema risolto.

Credo di aver individuato la causa principale nel tubo benzina che avevo lasciato troppo lungo, questo unito a una probabile otturazione parziale dei fori di sfiato sul tappo del serbatoio e al serbatoio mezzo vuoto facevano sì che non arrivasse benzina al carburatore.

Ho anche sostituito il carburatore e ora non ho più travasi di miscela nella vaschetta, vediamo quanto dura!

Grazie mille a tutti per le risposte e alla prossima.

Daniele

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...