Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


numero9

Restauro motore Vespa T5 Elestart 1986

Recommended Posts

4 ore fa, numero9 dice:

Scusami se te lo richiedo :)

Non essendo pratico, ti elenco quelli che sono i getti attualmente montati così da capire meglio:

  • Massimo: 110
  • Minimo: 50/100
  • Aria: 60

Quale e come modifico?

La vite di carburazione invece è quella posta orizzontalmente rispetto alla posizione del carburatore, con una molla? Se si da che posizione parte e quanti giri deve fare?

Perdonami, ma soltanto adesso noto che la risposta che scrissi, non è stata caricata, probabilmente per un errore mio o di linea o non so. Il 115 di cui parlavo, sostituisce il 110. Anche 116 va bene, forse lo riesci a reperire meglio. Si, la vite carburazione è  quella laterale al carburatore con la piccola molla. Svitando ingrassi. Consiglio però di cercare nel forum altre discussioni in merito proprio a tale configurazione,  dove saranno riportate esperienze personali più dettagliate e verificate. Considera infatti che la carburazione del t5 non è proprio banale, dato la differenza di risposta del motore ai diversi giri.

Edited by snaicol

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, volumexit dice:

Nessuno ha detto che te le sei inventate te, io ho fatto notare che l'articolo e' sbagliato. Mica l'hai scritto tu l'articolo.

Vol.

L'errore credo sia dovuto al dato errato presente nel libretto uso e manutenzione, dove è indicato il 24/24E come carburatore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, snaicol dice:

Perdonami, ma soltanto adesso noto che la risposta che scrissi, non è stata caricata, probabilmente per un errore mio o di linea o non so. Il 115 di cui parlavo, sostituisce il 110. Anche 116 va bene, forse lo riesci a reperire meglio. Si, la vite carburazione è  quella laterale al carburatore con la piccola molla. Svitando ingrassi. Consiglio però di cercare nel forum altre discussioni in merito proprio a tale configurazione,  dove saranno riportate esperienze personali più dettagliate e verificate. Considera infatti che la carburazione del t5 non è proprio banale, dato la differenza di risposta del motore ai diversi giri.

Perfetto, grazie mille, cerco un pò in giro. Ho un'altra domanda man mano che vado avanti con lo smanettare. Ho provato a pulire esternamente la marmitta e mi sono accorto avere questa saldatura su di un lato. Cosa potrebbe essere secondo voi?

IMG_8076.JPG

IMG_8077.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo sia stata aperta per saldare una paratia che probabilmente si era staccata e provocava vibrazioni. Con la speranza che non sia piena, tienila  perché nuova, se la trovi, la paghi un botto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/3/2020 at 10:14, numero9 dice:

Buongiorno a tutti. Ecco come si presenta la testa dopo la carteggiata. Non so se ho fatto adeguatamente il lavoro ma oltre non riesco ad andare. Che ne dite?

IMG_8036.JPG

IMG_8038.JPG

ciao,ecco un vago esempio

esempio testa per numero9.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, snaicol dice:

Credo sia stata aperta per saldare una paratia che probabilmente si era staccata e provocava vibrazioni. Con la speranza che non sia piena, tienila  perché nuova, se la trovi, la paghi un botto.

Quindi dici di montarla e provare come va? Quali sono i "sintomi" per cui dovrei avere un occhio/orecchio particolare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La t5 e misera ai bassi, ma una volta che "apre" deve andare senza incertezza. È  molto sensibile allo stato della marmitta, purtroppo è difficile spiegare bene e farsi capire...però  dato che a cambiarla sarai sempre in tempo un domani, intanto montata....puoi intanto dargli qualche colpo di martello, dovrebbe essere facile sentire se "rumoreggia" di un qualcosa che si è staccato.

Poi mi viene da pensare che l'intento di quella saldatura deve essere stato fatto più a fini positivi che negativi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, snaicol dice:

La t5 e misera ai bassi, ma una volta che "apre" deve andare senza incertezza. È  molto sensibile allo stato della marmitta, purtroppo è difficile spiegare bene e farsi capire...però  dato che a cambiarla sarai sempre in tempo un domani, intanto montata....puoi intanto dargli qualche colpo di martello, dovrebbe essere facile sentire se "rumoreggia" di un qualcosa che si è staccato.

Poi mi viene da pensare che l'intento di quella saldatura deve essere stato fatto più a fini positivi che negativi.

Non mi resterà che incrociare le dita allora ;)

Per ora sono ancora molto lontano dal sentirla partire ma quando e se mai ci riuscirò, aggiornerò anche riguardo la marmitta

19 ore fa, paletti dice:

ciao,ecco un vago esempio

esempio testa per numero9.jpg

Bellissimo lavoro!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, numero9 dice:

Perfetto, grazie mille, cerco un pò in giro. Ho un'altra domanda man mano che vado avanti con lo smanettare. Ho provato a pulire esternamente la marmitta e mi sono accorto avere questa saldatura su di un lato. Cosa potrebbe essere secondo voi?

IMG_8076.JPG

IMG_8077.JPG

Ma è l'originale Piaggio marchiata 1942?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 31/3/2020 at 21:07, numero9 dice:

Perfetto, grazie mille, cerco un pò in giro. Ho un'altra domanda man mano che vado avanti con lo smanettare. Ho provato a pulire esternamente la marmitta e mi sono accorto avere questa saldatura su di un lato. Cosa potrebbe essere secondo voi?

IMG_8076.JPG

IMG_8077.JPG

Noto adesso che la gabbietta che serve a tenere il dado della marmitta è  leggermente staccata. Consiglio di dare un punto soltanto di saldatura perché se in fase di serraggio del dado, si stacca anche l'altra parte, sei fritto. Ma solo un puntino! E bada bene che non devi fare in modo che il dado sia bloccato all'interno,  ma deve potrei muovere di circa 2 cm scarsi a dx e sx

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti.

Sto cominciando il riassemblamento del motore. Per ora sono nella fase iniziale per cui montaggio cuscinetti e paraoli.

Ho un dubbio.

Nel foro della ruota posteriore, quando ho smontato il tutto, era presente solo un paraolio all'interno, come in foto.

E' giusto oppure ne manca uno all'esterno? 

Attendo vostre

IMG_8069.JPG

IMG_8067.JPG

IMG_8068.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

E giusto così.  Il paraolio è  solo interno, da sostituire. Esternamente invece, una volta montato il cuscinetto ci va una ghiera parapolvere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, snaicol dice:

E giusto così.  Il paraolio è  solo interno, da sostituire. Esternamente invece, una volta montato il cuscinetto ci va una ghiera parapolvere.

La  ghiera parapolvere è quel disco grande in metallo che si monta con le tre viti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cavolo, non c'era proprio quando ho smontato il cuscinetto. Va montato al termine del mozzo come se fosse un paraolio?

2 ore fa, snaicol dice:

Eccolo 

anello-parapolvere-vespa-px-pe-t5-piaggio.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti! Nel frattempo che, il parapolvere ed altri pezzi arrivino a casa, mi son portato avanti ed ho montato i pezzi nei carter che poi ho provveduto a chiudere (sono a scrivere dal cellulare altrimenti vi avrei allegato foto - lo farò più tardi).

Ora è sorto il successivo “problemino”... sul il nuovo albero motore montato (ricordate che il vecchio aveva la Biella che ballava esageratamente), stavo per rimontare la frizione e prendo la nuova chiavella e sorpresa.......NON ENTRA nell’alloggio, così provo la vecchia ed uguale 😩😩😩😩 Dal lato volano invece tutto ok.... 

Cosa potrei fare? Limarla un po’ su di un lato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

CI sono due modelli di chiavette, quelle a spigolo vivo e quelle con lo smusso, appunto per favorire lalloggiamento nella sede. Se hai la seconda se avvantaggiato... ma passa la chiavetta su pietra abrasiva per rifinire i due piani... basta poco per lato finché non entra.

Se hai la prima  cerca di passare la chiavetta sulla pietra in modo da creare un minimo smesso sulle parti circolari...che favorisca poi l'inserimento. ...e anche sulle facciate laterali se necessario.

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, snaicol dice:

CI sono due modelli di chiavette, quelle a spigolo vivo e quelle con lo smusso, appunto per favorire lalloggiamento nella sede. Se hai la seconda se avvantaggiato... ma passa la chiavetta su pietra abrasiva per rifinire i due piani... basta poco per lato finché non entra.

Se hai la prima  cerca di passare la chiavetta sulla pietra in modo da creare un minimo smesso sulle parti circolari...che favorisca poi l'inserimento. ...e anche sulle facciate laterali se necessario.

Grande Snaicol, avevo una chiavetta a spigolo vivo ed ho seguito alla lettera i tuoi consigli. Tutto ok, è andata!!!! Ora attendo che mi arrivino gli ricambi per andare avanti... Grazie ancora

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera a tutti. Ho appena terminato di rimontare tutto il motore e vorrei fare una prova su “banco”.

Ho acquistato una tanica con rubinetto da collegare al carburatore.

Ho anche controllato che la candela faccia scintilla ed anche lì ok.

Le domande sono molteplici alla luce del fatto che la mia Vespa ha il miscelatore automatico:

1) Dovrei collegare anche il serbatoio dell’olio??

2) Se no, a che percentuale dovrei comporre la miscela?

3) Che altri controlli dovrei fare prima di provare a mettere in moto?

 

Grazie mille a tutti 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se il motore gira libero e vuoi metterlo in moto, basta che metti miscela al posto della normale benzina. Se vuoi controllare anche la pompata dell olio allora meglio se colleghi una bottiglietta. Tieni presente che meglio se inneschi l'olio manualmente.  E poi ne controlli il consumo.. bottiglia piccola meglio vedi il calo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un litro di miscela al 2% e la boccetta la colleghi al tubetto dell'olio mix. Nota: dato che usi iscela e non benzina, la bottiglietta con l'olio  la puoi mettere anche ad un livello inferiore della carburatore. Quello che verifichi infatti è  che ci sia l'effetto pompata.  Ti anticipo che ci vuole molto tempo prima che raggiunga il carburatore, specialmente al minimo. Ma tanto nel motore andrà comunque l'olio che hai messo nella benzina. Stringi bene il tubetto che collegherà al carburatore, altrimenti tira aria e non olio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...