Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


Vincenzo Pacelli

Targa a 4 cifre anomala.

Recommended Posts

Salve ragazzi! Chiedo aiuto a voi che siete sicuramente più esperti di me. Ho sempre visto che le targhe a 4 cifre, hanno le prime 4 cifre nella parte superiore, poi in basso a partire da sinistra lo stemma della Repubblica e poi la provincia. Fin qui tutto normale, però mi è capitato di vedere la targa con le 4 cifre nella parte superiore, poi a partire da sinistra la provincia e poi lo stemma. E' normale secondo voi oppure c'è qualcosa di anomalo? Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Se si tratta di una targa della provincia di Aosta, tutto è possibile, ne hanno fatte di tutti i tipi. Con e senza lo scudo col leone rampante.

Comunque, dal 1959, anche se la targa è di 4 cifre, la provincia con lo stemma va sempre nella parte superiore.

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Quindi nel periodo del "Territorio Libero di Trieste" (dalla fine del 1947 al 1954).

Che io sappia le targhe erano con la provincia sopra, insieme allo stemma di Trieste, a destra, ed i numeri sotto.

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, GiPiRat dice:

Quindi nel periodo del "Territorio Libero di Trieste" (dalla fine del 1947 al 1954).

Che io sappia le targhe erano con la provincia sopra, insieme allo stemma di Trieste, a destra, ed i numeri sotto.

Ciao, Gino

Su vari siti ho letto che in tutte le province, quando la numerazione e inferiore alle 5 cifre (quindi 4), in numeri sono nella parte superiore e la provincia nella parte inferiore (però non specifica se a destra o sinistra). In ogni caso per vedere se la targa è originale basta vedere se il bollino della Repubblica è in rilievo giusto ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, vespabaddyno dice:

questa una  immagine tovata in rete

Trieste.jpg

Praticamente quella che ho visto io ha la sigla della provincia al posto del bollino e il bollino al posto della provincia. Per questo chiedevo se ci fosse qualcosa di anomalo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti invio quanto segue tratto da un sito specilaizzato:

 

1948-1956: Dopo la seconda guerra mondiale, tra il 1945 e il 1954, la provincia di Trieste fu divisa in due parti: la parte A era occupata dalle forze americane e britanniche, mentre la parte B era della Iugoslavia. Nel 1954 la parte A fu restituita all'Italia, mentre la parte B rimase iugoslava. Le targhe relative alla parte A della città erano emesse, per quanto riguarda la numerazione, sullo stile delle targhe italiane: anzi, nel 1948 (il nuovo PRA di Trieste fu istituito a partire dal 1/1/1948) tutte le targhe preesistenti furono convertite in queste nuove, molto probabilmente ricominciando la numerazione da capo, e viceversa avvenne nel 1954 (?), in questo caso, però, mantenendo lo stesso numero di targa. Le targhe posteriori erano di metallo, di dimensioni 32x22 cm. fino al 1952 e successivamente di 27.5x20 cm., avevano la sigla TS di Trieste nell'angolo superiore sinistro e vicino lo stemma della città; le targhe anteriori, invece, erano composte di una sola riga con la sgla TS seguita dal numero e, infine, dallo stemma. Se il numero aveva solo 4 cifre, queste erano tutte sulla seconda riga, mentre la prima era posta sulla prima se le cifre erano cinque. Le targhe con numero fino a 0700 furono riservate alle vetture delle autorità militari.

 

http://web.tiscali.it/targhe/italy/storiche/trieste_i.html

Edited by vespabaddyno

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, vespabaddyno dice:

ti invio quanto segue tratto da un sito specilaizzato:

 

1948-1956: Dopo la seconda guerra mondiale, tra il 1945 e il 1954, la provincia di Trieste fu divisa in due parti: la parte A era occupata dalle forze americane e britanniche, mentre la parte B era della Iugoslavia. Nel 1954 la parte A fu restituita all'Italia, mentre la parte B rimase iugoslava. Le targhe relative alla parte A della città erano emesse, per quanto riguarda la numerazione, sullo stile delle targhe italiane: anzi, nel 1948 (il nuovo PRA di Trieste fu istituito a partire dal 1/1/1948) tutte le targhe preesistenti furono convertite in queste nuove, molto probabilmente ricominciando la numerazione da capo, e viceversa avvenne nel 1954 (?), in questo caso, però, mantenendo lo stesso numero di targa. Le targhe posteriori erano di metallo, di dimensioni 32x22 cm. fino al 1952 e successivamente di 27.5x20 cm., avevano la sigla TS di Trieste nell'angolo superiore sinistro e vicino lo stemma della città; le targhe anteriori, invece, erano composte di una sola riga con la sgla TS seguita dal numero e, infine, dallo stemma. Se il numero aveva solo 4 cifre, queste erano tutte sulla seconda riga, mentre la prima era posta sulla prima se le cifre erano cinque. Le targhe con numero fino a 0700 furono riservate alle vetture delle autorità militari.

 

Già letto però qui fa riferimento solo alle targhe della autovetture, non dei motocicli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Credo che il documento più completo sulle targhe triestine di quel periodo lo possiate trovare qui: https://www.targheitaliane.it/monografie/trieste.pdf

Non avevo capito che si parlasse di targhe di moto, ma ho molte perplessità sulla targa riportata da vespabaddyno: prima di tutto si dovrebbe trattare di una targa della prima metà del 1952, e non è possibile che abbia la sigla della provincia in basso e, assolutamente, non poteva avere il simbolo dello Stato italiano. Come ho già scritto, in quegli anni (1948-1954) Trieste si distingueva per la sigla della provincia in alto anche per targhe con 4 cifre e per lo stemma cittadino al posto di quello italiano.

Insomma, mi sa che è un tarocco.

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, vespabaddyno dice:

questa una  immagine tovata in rete

Trieste.jpg

E quindi anche questa è un tarocco? Come dice l'articolo le targhe con meno di 5 cifre dovrebbero avere la sigla nella parte superiore (cosa mai vista) e soprattutto di diversa colorazione e con stemma di Trieste.

Edited by Vincenzo Pacelli

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

"Quella" è un tarocco, non ho visto altre targhe. Quella con lo stemma di Trieste, giusta, è però una replica.

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, GiPiRat dice:

"Quella" è un tarocco

Perché? Non può essere una normale targa italiana post-'54?

 

"nel 1948 [...] tutte le targhe preesistenti furono convertite in queste nuove, molto probabilmente ricominciando la numerazione da capo, e viceversa avvenne nel 1954 (?), in questo caso, però, mantenendo lo stesso numero di targa."

Edited by Kaliningrad

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Kaliningrad dice:

Perché? Non può essere una normale targa italiana post-'54?

 

"nel 1948 [...] tutte le targhe preesistenti furono convertite in queste nuove, molto probabilmente ricominciando la numerazione da capo, e viceversa avvenne nel 1954 (?), in questo caso, però, mantenendo lo stesso numero di targa."

Quindi per è molto probabile che non siano false, visto che la vespa è targata nel 1951....

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Il 9/11/2019 at 21:53, Kaliningrad dice:

Perché? Non può essere una normale targa italiana post-'54?

 

"nel 1948 [...] tutte le targhe preesistenti furono convertite in queste nuove, molto probabilmente ricominciando la numerazione da capo, e viceversa avvenne nel 1954 (?), in questo caso, però, mantenendo lo stesso numero di targa."

Non può essere post 1954 perché la numerazone si riferisce ad una targa del 1952.

Ciao, Gino

 

Il 10/11/2019 at 08:45, Vincenzo Pacelli dice:

Quindi per è molto probabile che non siano false, visto che la vespa è targata nel 1951....

Da quello che ho letto sulle targhe triestine di quegli anni, è falsa.

Come mai scrivi che è del 1951? Hai il libretto o una visura? A me risulta del 1952.

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, GiPiRat dice:

Non può essere post 1954 perché la numerazone si riferisce ad una targa del 1952.

Sì, d'accordo, ma quando sono state distribuite le targhe italiane nel 1954 è stata ripresa la numerazione del Territorio Libero, per cui se tu avevi una vespa del 1952 con la targa TS 1234, nel 1954 ti hanno dato una targa italiana TS 1234 con, a libretto, "immatricolata nel 1952". Almeno così ho capito io la storia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, GiPiRat dice:

Non può essere post 1954 perché la numerazone si riferisce ad una targa del 1952.

Ciao, Gino

 

Da quello che ho letto sulle targhe triestine di quegli anni, è falsa.

Come mai scrivi che è del 1951? Hai il libretto o una visura? A me risulta del 1952.

Ciao, Gino

Perché ho la foto del libretto, che riporta la data di immatricolazione cioè 9-2-1951

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Kaliningrad dice:

Sì, d'accordo, ma quando sono state distribuite le targhe italiane nel 1954 è stata ripresa la numerazione del Territorio Libero, per cui se tu avevi una vespa del 1952 con la targa TS 1234, nel 1954 ti hanno dato una targa italiana TS 1234 con, a libretto, "immatricolata nel 1952". Almeno così ho capito io la storia.

Esatto, praticamente è andata così più o meno. Cmq ho visto altre targhe tutte con la provincia sul lato destro, quindi sarà tarocca. Peccato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...