Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


macwood

...e la Vespa PX125E della mia nostalgia

Recommended Posts

Dopo esser stato molto prolisso riguardo alla PK che fece nascere il mio amore per il mondo delle Vespe, è giunto il momento di raccontarvi del colpo di testa di quest'anno...

Siccome ero molto nostalgico della PK rimasta in Italia, mi sono messo a cercare in Svizzera (dove mi trovo al momento) una Vespa classica: le ricerche sono state molto demoralizzanti, a causa dei prezzi allucinanti e dei pochi modelli interessanti in vendita. In media e a parità di condizioni, costavano tutte almeno il doppio che in Italia. Sono anche andato a Zurigo a vederne una ma il prezzo (su cui si ricaricavano i lavori effettuati da un'officina locale) era proibitivo...

La scelta ovvia, visto che ormai dopo aver importato l'auto e la moto sono diventato un ninja delle dogane, sarebbe stato comprarla in Italia ed importarla qui. Il problema era, come sempre, il tempo.
Avevo quasi rinunciato all'impresa quando ho trovato a un prezzo accettabile una PX125E del 1989 da un meccanico, italiano, amico di un collega, appassionato e proprietario di una quindicina di Vespe.
Era quella precedente di sua moglie ormai in disuso ed era disposto a darla via.
La cosa interessante e che mi ha fatto cedere è che in Svizzera si possono avere le targhe intercambiabili (massimo due veicoli, dello stesso tipo), e si paga solo un bollo e un'assicurazione per entrambi. Avendo già la moto, potevo usare la stessa targa (con apposito portatarga munito di due mollette per sganciarla rapidamente) e il prezzo dell'assicurazione e del bollo non cambiavano (si paga per la più cara, che in questo caso è la moto).
Oltretutto, non esiste il passaggio di proprietà: si può concludere la compravendita anche a voce, dandosi i soldi in contanti e andando poi in motorizzazione cantonale con il libretto "annullato" del vecchio proprietario (che avrà quindi annunciato preventivamente la volontà di ritirarla dalla circolazione) e dicendogli che "adesso è mia".
è necessario avere l'assicurazione già stipulata altrimenti non immatricolano... se tutto è in regola, stampano il libretto nuovo al momento e se richiesto (nel mio caso no) aprono un cassetto e ti danno una targa nuova.

Tentato da questa semplicità burocratica e dal prezzo abbordabile, ho concluso l'affare e portato a casa la PX125E elvetica.
Penso che fosse un modello nato da esportazione perché ha il miscelatore automatico pur essendo una 125cc, se non erro in Italia c'era solo per le 150/200cc.
Il proprietario mi disse che da sempre c'era montato un gruppo termico Polini (apparentemente il 177 in ghisa), già da prima che la prendesse lui... ma che era stato semplicemente montato rivedendo la carburazione: niente marmitte o raccordatura al carter. Il resto pare sia tutto originale.

Sebbene prima di prenderla l'avessi provata un po' nei dintorni e sembrava tutto a posto, i primi momenti non sono stati facilissimi: era ferma da diverso tempo e ha dato qualche problemino nelle settimane successive all'acquisto. Niente di grave, però comunque un po' di seccature ci sono state...
Tanto per cominciare una domenica che eravamo in giro in due, la gomma posteriore ci ha abbandonati (o meglio, la camera d'aria) nel bel mezzo della campagna... ed ovviamente ero senza chiave per montare la ruota di scorta.
Le frecce posteriori non ne volevano sapere di accendersi e ho dovuto pulire i contatti e cambiare un cavo.
Il fanale anteriore era da pulire o la revisione non la passava.
Il rubinetto del serbatoio ha cominciato a perdere un po' di benzina...

Diciamo che per ora ho risolto quasi tutto ma ho ancora un paio di dubbi, di cui vi parlerò a breve in altri post da officina ;)
Il mio sogno, per pura passione, sarebbe rimetterla completamente a nuovo facendola riverniciare e rifacendo il motore... sarebbe anche l'occasione per rettificare e raccordare 'sto Polini. Dall'altra parte ho un po' paura ad iniziare, sto già lavorando su un altro progetto con una Husqvarna e ho poco tempo libero, non so se mettermi a toccare una Vespa che alla fine funziona e ha una carrozzeria ancora in condizioni decenti.
Però le mie manie di perfezionismo vorrebbero questa Vespa in perfetta efficienza... vedremo, comincierò col chiedervi i primi dubbi poi magari l'anno prossimo con più tempo (e soldi) valuterò se tentare l'avventura di restauro.

Qui le foto (ho rimosso poi il portapacchi perché per il momento non mi serve e non mi piace esteticamente): https://ln2.sync.com/dl/96a920040/huv5juxv-6yc6wef5-uubk3d3y-i9jvp9qg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...