Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


0m8r4

Complementare e Vespa marcia

Recommended Posts

Buongiorno, un amico ha la Vespa di suo nonno. Sulla visura c'è scritto DENUNCIA DI CESSAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE e DEMOLITA. Prima domanda: come si capisce se è demolita per incentivi o può ancora essere rimessa in strada?

Possiede solo il complementare, il resto non lo ha (non so se perso o consegnato al momento della demolizione) e praticamente la Vespa posteriormente è completamente marcia, i numeri di telaio non si vedono. Si può riportare in strada?

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Se i numeri sono illegibili e la vespa risulta demolita (ma in che data?), ho paura che sia impossibile. Non credo che qualcuno in motorizzazione si prenda una tale responsabilità.

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, 0m8r4 dice:

2000 o 2001...quindi non c'è una soluzione legale per riportarla in strada ? 

Sono gli anni della rottamazione statale, ma visto che il tuo amico la ha ancora, dubito che possa essere stata demolita per contributo statale, piuttosto versamento volontario, anche se in quelle date già si doveva consegnare il veicolo ad un demolitore per poter eseguire la cancellazione al PRA, Ma erano i primi tempi e le agenzie trovavano sempre qualche sotterfugio per accontentarsi clienti alle vecchie abitudini e lasciare i veicoli a loro stessi! Quindi direi versamento volontario con demolizione del mezzo , non avendo avuto contributo, paradossalmente potresti reiscriverla come origine sconosciuta con targa e libretto nuovi, Ma con la matricola illeggibile penso che il suo ruolo sia la donatrice 😉 

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Il 14/6/2019 at 15:53, Steck81 dice:

Sono gli anni della rottamazione statale, ma visto che il tuo amico la ha ancora, dubito che possa essere stata demolita per contributo statale, piuttosto versamento volontario, anche se in quelle date già si doveva consegnare il veicolo ad un demolitore per poter eseguire la cancellazione al PRA, Ma erano i primi tempi e le agenzie trovavano sempre qualche sotterfugio per accontentarsi clienti alle vecchie abitudini e lasciare i veicoli a loro stessi! Quindi direi versamento volontario con demolizione del mezzo , non avendo avuto contributo, paradossalmente potresti reiscriverla come origine sconosciuta con targa e libretto nuovi, Ma con la matricola illeggibile penso che il suo ruolo sia la donatrice 😉 

Purtroppo non è così semplice, molti veicoli rottamati con incentivi sono ancora in qualche cantina o garage, tant'è che il ministero fece una circolare "tombale" nel 2006 per cui, da allora, i veicoli si consegnano effettivamente al rottamatore di turno.

Comunque, l'unica è sentire un funzionario della motorizzazione, possono decidere solo loro.

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, GiPiRat dice:

Purtroppo non è così semplice, molti veicoli rottamati con incentivi sono ancora in qualche cantina o garage, tant'è che il ministero fece una circolare "tombale" nel 2006 per cui, da allora, i veicoli si consegnano effettivamente al rottamatore di turno.

Comunque, l'unica è sentire un funzionario della motorizzazione, possono decidere solo loro.

Ciao, Gino

 In quelli anni lavoravo con una demolizione e l' obbligo della consegna del veicolo, su carta , era presente fin da subito, il problema (come sempre in Italia) fu che nessuno controllava( quindi il furfante di turno che fa come Li pare,c'è sempre in tutti i mestieri), ecco perché probabilmente vi sono ancora mezzi effettivamente  in giro, se pure vi fosse addirittura il penale per il titolare del centro demolizione , se un veicolo iscritto nel registro della prefettura veniva trovato fuori dalla demolizione, Ma nulla controlli e  quindi... Per venire alla Vespa in questione comunque si, se proprio vuoi provare devi andare in motorizzazione e sentire

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Negli anni ne ho viste di tutti i colori, anche un rottamatore che rivendeva centinaia di Panda e Fiat 500 in Germania, dopo averle "distrutte" in Italia. Se non ricordo male gli hanno dato 7 anni. :roll:

Ciao, Gino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...