Vai al contenuto
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST


0m8r4

Carburatore PHBH si o no?

Recommended Posts

Buongiorno ragazzi, leggo spesso che in linea generale questi phbh sono migliori rispetto ai carburatori SI migliorando le prestazioni e i consumi.. Vorrei provarlo su Malossi 166 MHR non raccordato, al posto dell'attuale 24/24E con filtro T5..Cosa ne pensate? Ne vale la pena?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Phbh sono molto più semplici da carburare grazie a tutte le regolazioni disponibili e ti possono dare una carburazione pressoché perfetta o quasi a tutti i regimi, basta provare e provare.
Coi SI devi scendere a più compromessi perché non hai tutte quelle regolazioni.
A prestazioni dipende molto dalla marmitta che monti.
Se metti una padella chiusa non avrai un grande incremento di potenza, se invece monti un'espansione o padelle grosse potresti avere un bel miglioramento.

Inviato dal mio FEVER utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/9/2018 at 10:49, 0m8r4 dice:

Buongiorno ragazzi, leggo spesso che in linea generale questi phbh sono migliori rispetto ai carburatori SI migliorando le prestazioni e i consumi.. Vorrei provarlo su Malossi 166 MHR non raccordato, al posto dell'attuale 24/24E con filtro T5..Cosa ne pensate? Ne vale la pena?

ciao 0m8r4 "che nome complicato",domanda che diametro PHBH avevi in mente e che marmitta monti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, non ne ho idea perchè è un carburatore nuovo per me, mai usato prima ma leggo ottime cose su di lui...ora ho una Megadella V1.4 CL1 anche se volevo provare qualcuna superiore...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,un carburatore SI preparato per bene con i passaggi ottimizzati non ha le regolazione di un "carburatore tradizionale,"ma credo che un motore con un Si 26 ad ok,a livello di prestazioni non discosta in maniera oggettiva da un PHBH28. Inoltre il tuo 166 MHR non è raccordato.

Se lo raccordi potrebbe andare bene

Modificato da paletti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devi prendere in considerazione che il Si non ha una eventuale dispersione causata dal collettore.E' diretto all'aspirazione,per questo che la penso così.A meno che hai un 220 e rotti maga preparato lamellare,allora puoi mettere un 34 o addirittura un 38

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, 0m8r4 dice:

Quindi secondo te non serve a nulla sul mio motore?

 

ciao, non secondo me per carità.Ma se non lo raccordi per bene è inutile dargli più benzina,a meno che con il 24 senti che gli manca.Ma credo che tu non abbia questo problema

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 16/9/2018 at 00:55, flatart dice:

Phbh sono molto più semplici da carburare

Non sono d'accordo, sono molto più DIFFICILI da carburare, proprio perché hanno molte regolazioni e molti tipi differenti di ricambi. Richiedono una conoscenza molto più accurata del processo di carburazione. In compenso danno la possibilità di avere una carburazione molto più precisa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Porto la mia esperienza per quanto riguarda il PHBH, queste sono le mie considerazioni.

Da quando sono passato dal SI al PHBH, non tornerò mai più indietro. Col SI avevo  S E M P R E   problemi al minimo, mai più avuti col PHBH. Come detto, presenta alcuni elementi in più da regolare per la carburazione, quindi è ovviamente più difficile a primo impatto perché devi un attimo studiartelo per capire ogni elemento cosa va a modificare. Di contro, una volta padroneggiato il suo funzionamento (niente di difficile, se già  te la cavi bene col SI non hai problemi, anzi apprezzerai gli elementi "extra" del PHBH) ti da molte soddisfazioni, ti permette di scegliere la giusta carburazione su praticamente tutto l'arco di utilizzo, cosa che col SI è improponibile. Inoltre un'ulteriore cosuccia positiva: secondo me è più comodo rispetto al SI per fare le prove e riprove di carburazione, perché è più facile e rapido arrivare ai getti. Molli la vite del raccordo tra carburatore e collettore, molli la vite sotto il carburatore e hai il getto max e min davanti agli occhi. Oppure se devi intervenire sullo spillo conico, molli sempre la vite del raccordo collettore, molli due viti del coperchio ghigliottina e hai davanti agli occhi lo spillo conico.

Veniamo alle dolenti note: primo, è abbastanza lampante capire che non è un carburatore da vespa, quindi non omologato e blablabla. Secondo, ci vuole un collettore per montarlo. Si parte dal classico collettore Polini, che è una porcheria da 30€ che fa il suo lavoro ma fa purtroppo stare il carburatore inclinato su entrambi gli assi; la Dell'Orto dice che questi carburatori funzionano comunque fino a 40° circa di inclinazione, quindi nessun problema però molti (me compreso) finiscono per sviluppare il "pallino" di voler far stare sto c*zzo di carburatore DRITTO perché vederlo storto gli fa salire il nervoso 🙄 Poi con alcuni collettori il PHBH finisce per toccare con la parte alta sul telaio (quando vai in 2, o quando prendi buche coi controc*zzi) e ti lascia delle sfregiate molto poco piacevoli. Insomma il discorso "collettore" non è proprio la cosa più facile del mondo da risolvere. Infine, il passaggio da SI a PHBH non è assolutamente plug & play, ma ci sono alcune cazzatine da fare: cambiare guaina e cavo del gas (quelle per il SI sono troppo corte); inoltre di base il PHBH non ha un aggancio per il cavo starter, ma ha una leva sul carburatore da tirare a mano senza filo. Quindi o smonti ogni volta il cofano destro, tiri la leva starter, metti in moto, abbassi la leva, rimetti il cofano e parti 😇 o giri sempre senza cofano... o compri il santo kit starter a filo (circa 10€) che sostituisce la levetta e permette di avere un cavo che arriva fino al pomello originale dello starter MA non è così facile incastrare tale filo nel pomello originale, devi quindi saldarlo o comprare un apposito pomello (20€.......) che fa passare il filo al suo interno e lo blocca con una vitina a brugola, soluzione molto più elegante rispetto alla porcheria made in Piaggio. Infine c'è la questione filtro: dovrai scegliere tra filtro a cono, nessun filtro, nessun filtro ma carburatore attaccato al manicotto dell'aria che va al telaio, e altre soluzioni più o meno artigianali. Ci sono vere e proprie scuole di pensiero, troverai chi puntualmente ti tira fuori l'esempio "Eh ma io giro dal '98 senza filtro e non ho mai avuto problemi" a chi invece "Eh io ho fatto mezzo metro senza filtro un giorno e ho aspirato un gatto e ho dovuto buttare il cilindro" ...

Ah, ultima cosa: per i PHBH fanno sia vaschette in plastica che in metallo. Per i problemi di poco spazio e inclinazione che ho citato prima, a seconda di come lo posizioni può succedere che la vaschetta tocchi la cuffia e col tempo e col calore fonde e si buca, quindi in pratica è sempre meglio usare la vaschetta in metallo.

 

Questo credo sia tutto, almeno per quanto riguarda la mia esperienza. Non sono assolutamente un esperto, ma posso dirti solo questo: io da quando ho abbandonato il SI per il PHBH, ho solo avuto soddisfazioni. Sì ok, ci ho smadonnato dietro parecchio per sistemare tutte le cazzate di cui ho scritto, però alla fine queste cose le facciamo per hobby e passione, quindi diventano quasi una sfida e fidati che quando riesci ad avere il carburatore che FINALMENTE non tocca a telaio, funziona perfettamente, e soprattutto la carburazione dopo alcuni tentativi (nel mio caso molto pochi devo dire!) risulta veramente buona e stabile... è una grande soddisfazione. Mai più col SI.

Modificato da GiulioEX125

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Giulio

Ma a livello prestazione hai trovato differenze? Ho capito che il motore gira meglio e risulta più  pulito su tutto l'arco ma ti ha dato anche più  potenza a parità  di cilindrata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, generale75 dice:

a livello prestazione hai trovato differenze?

Su questo non posso dire nulla purtroppo, perché ho fatto il passaggio da SI 20 a PHBH 26 quando avevo il Polini 177 p&p senza alcun lavoro, quindi chiaramente sì ho notato una buona differenza positiva, ma non fa testo perché magari un SI 26 avrebbe dato risultati uguali.

Per il discorso che il SI non ha praticamente un collettore (la ghigliottina è vicinissima alla valvola di aspirazione) mentre il PHBH ha un ben più lungo collettore... su questo mi sono un po' documentato e ho ottenuto pareri contrastanti. Alcuni dicono che il collettore lungo favorisca i bassi, altri che favorisca gli alti. Sinceramente non so risponderti da questo punto di vista, e chi ha risposto a me ha dato risposte a mio avviso "buttate là" senza una buona base logica, perché non credo sia facile determinare cosa sia meglio a bassi o alti, entra in gioco la fluidodinamica e di conseguenza una miriade di variabili da tenere in considerazione.

Però posso dirti che molte persone diciamo "esperte" effettivamente girano con motori over 200cc e mantengono il carburatore modello SI. Questo perché? Perché alla fine i motori Vespa non sono motori raffinati, "vanno bene" anche con carburatori appena decenti come il SI. Mani esperte possono ottenere carburazioni ottime anche con il SI, però bisogna andare a modificare parecchie cose nel carburatore, per ottenere prestazioni che magari col PHBH si hanno senza nessuno sbattimento, solo scegliendo la configurazione di getti giusta.

Modificato da GiulioEX125

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao,se hai un motore P&P non serve a nulla avere un PHBH.

Come ho già detto se il Si 24 o 26 è ben settato,con i passaggi allargati e tutte le ottimizzazioni del caso,a livello prestazione "a manetta"rispetto ad un PHBH 28 non ci sono differenze.Sicuramente con il PHBH consumerà meno ma è più sensibile agli sbalzi di temperatura .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×