Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


Qarlo

Riflessione OGGETTIVA sull' insuccesso commerciale della Cosa

Recommended Posts

1 ora fa, vespabaddyno dice:

Comunque l' HONDA Super Cube di cui si parlava in questa discussione, non è quella delle foto postate da Paletti (Cube Deus veramente inguardabile),  bensì quella della foto che segue...... in versione anno 2019 (un tantino meglio, ma sempre brutta),

2019-Honda-Super-Cub-C125-ABS-First-Look-urban-motorcycle-1.jpg

ciao.De gustibus non est disputandum!

Ritengo personalmente che honda cube  90 2t sia stupendo.Ha quasi 30 anni e come il PX "ovviamente il Px è un'icona e questa no"ma come il Px è ancora attuale e senza tempo.

 

 

1989275280_hondacube.jpg.46f65d05ec3a73a99f6aa83f1f5a0ffb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
...eilà Nunzio,come va? Ridi pure alle mie affermazioni, ne parliamo al momento del rimontaggio se la tua è una prima serie; c'è stato pure un richiamo da parte di piaggio, ma il problema non è mai stato risolto del tutto….dovresti sapere che non mi piace parlare a vanvera ma che riporto solo notizie dirette che ho potuto constatare con mano...le mie affermazioni sono già abbastanza precise...fammi sapere se riesci a rimontare il serbatoio senza problemi...il problema è più evidente nella prima serie, ma che io sappia, si presentava anche con la seconda serie col serbatoio rinforzato...il fatto che trovi le mie affermazioni inesatte e fuorvianti, è un TUO problema, io riporto quanto accaduto a me personalmente o a miei cari amici che hanno lavorato per più di vent'anni in assistenza piaggio….ricambio il saluto
Mi unisco alle valutazioni di MrOizo, i primi a fare recensioni cattive sono proprio i meccanici Piaggio e non, un amico alla richiesta di revisionarne una si è rifiutato. Stilisticamente la si è trovata sgraziata (viste le noie) anche disgraziata. Poi se per te è una Vespa io non posso che lasciarti alle tue convinzioni. Risulta orribile ieri e oggi la soluzione non è migliorata affatto.

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saluti a Sergio e sta tranquillo che la rimonterò senza problemi. Per questo credo che molte delle cose che si dicono sembrano messe in giro a bella posta per screditare la Cosa. Ognuno ha le sue convinzioni e se le tiene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saluti a Sergio e sta tranquillo che la rimonterò senza problemi. Per questo credo che molte delle cose che si dicono sembrano messe in giro a bella posta per screditare la Cosa. Ognuno ha le sue convinzioni e se le tiene.
Da parte mia massimo rispetto per il resto credo che il mezzo si sia screditato da solo

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, cuorenevro1977 dice:

Da parte mia massimo rispetto per il resto credo che il mezzo si sia screditato da solo

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk
 

Ecco, vedi, basta toccare i tasti giusti e lo strumento suona da solo…

Io non parlavo con te, salutavo Sergio che ho conosciuto a Bevagna, ma tu non perdi occasione per parlare male della Vespa Cosa.

Hai un problema. Ma sono fatti tuoi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ecco, vedi, basta toccare i tasti giusti e lo strumento suona da solo…
Io non parlavo con te, salutavo Sergio che ho conosciuto a Bevagna, ma tu non perdi occasione per parlare male della Vespa Cosa.
Hai un problema. Ma sono fatti tuoi.
La discussione è chiara ed io ho espresso il mio pensiero come sempre sulla (non Vespa!) Cosa. Pensala come vuoi anche il pensiero di mr oizo non mi sembrava molto differente! Personalmente non ho nessun problema se qualcuno denigra i modelli di vespa che possiedo. Per concludere aggiungo che se fosse stata equiparata ad una Vespa non sarebbe nata una sezione a parte!!!

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

...un tagliando a un t-max?devo per forza misurare col centimetro  chi ce l'ha più lungo, o possiamo evitare? e tu sai registrare le coppie coniche di un ducati?io vengo da quarant'anni buoni di smontaggio-manutenzione mezzi...e, pur non facendone una professione, mi sono misurato varie volte con meccanici di professione...la vespa è un passatempo; hai mai fatto un blue-printing? devo continuare o mi fermo? concordo col fatto che, soprattutto ad una certa età, non si cambia opinione facilmente, ma le parole vanno misurate: qui nessuno si pone su un piedistallo: per me personalmente, il forum serve a condividere le mie esperienze: e se io da quando è uscita la cosa le vedo sempre con i freni malmessi qualche domanda la faccio, avendo la fortuna di conoscere meccanici della piaggio: e se mi viene risposto da chi ha fatto assistenza per vent'anni che non c'è un sistema automatico per il recupero del consumo delle ganasce, lo verifico e avviso che c'è questo problema: per il serbatoio, ricordo bene che fu sostituito una volta ad un mio amico senza motivo per un richiamo, e ricordo altrettanto bene che una decina d'anni fa procedendo alla revisione di una cosa primo tipo, non riuscì a rimontare il serbatoio perché si era deformato e il mio amico meccanico mi conferma che c'è stato sempre anche questo problema...e allora perché continuare? va bene, a voi non è mai capitato di avere tra le mani una cosa che ha problemi a rimontare il serbatoio e problemi ai freni, invece a me finora è capitato di rado di trovare delle cosa con i freni a posto e che non avessero problemi di deformazione del serbatoio...va bene così, non c'è bisogno di ridere o di fare i tagliandi al t-max....se si vuole condividere qualche esperienza, questo è il posto giusto...se si vuole contrapporre il proprio ego e misurarselo questo è il posto sbagliato: nessuno ti sta insultando se elenca i difetti del tuo amato mezzo, ognuno decida semplicemente se quelle informazioni sono utili o meno….

Share this post


Link to post
Share on other sites

come siamo permalosi....

guarda che registrare una coppia conica non è una competenza da alieni... la procedura è quella per tutte non solo sulle ducati.

poi se ritieni che rimontare una vespa con qualche pezzo in più dello standard comporti chissà quali problematiche....

il pezzo sfigato da montare può capitare ovunque anche sui mezzi giapponesi.. (porto l'esempio del T-Max in quanto è tutto molto inaccessibile e porta via un sacco di tempo)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

...io non sono permaloso, ma di certo non rispondo agli interventi asserendo che mi fanno ridere, né consiglio di fare il tagliando al t-max per imparare questo o quello; non ho mai usato questi toni con alcuno; per quanto riguarda le coppie coniche lasciamo perdere….mi sono scocciato e non risponderò più a dei post puerili come questo; se vi va usate il forum per condividere le vostre esperienze, rispettando gli altri utenti e misurando le parole; se non vi va, non posso farci nulla, le regole ci sono e chi le infrange, con decisione democratica, come è sempre stato fatto in questo forum, verrà cortesemente accompagnato fuori...buona serata

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, MrOizo dice:

...io non sono permaloso, ma di certo non rispondo agli interventi asserendo che mi fanno ridere, 

Ah, capito, sono stato io che ti ho 'scuetato'… ok, se ti è sembrato troppo forte il mio dire, ti chiedo scusa. Non credevo di fare offesa. Mi dolgo e mi cospargo il capo di cenere. Saluti.

Edited by vespanunzio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il ‎17‎/‎07‎/‎2018 at 12:51, MrOizo dice:

….mi rendo conto che la nostra è proprio una questione di cultura….i Giapponesi mai e poi mai avrebbero fatto fare questa fine ad un veicolo geniale come Vespa; mi fa un pò sorridere ma ho al contempo profondo rispetto per il fatto che ancora ripropongano il face lifting di un ciclomotore sgraziatissimo e assai poco geniale, che però ha avuto il merito di far diventare la Honda la casa produttrice che oggi conosciamo tuitti: il super cub; ora, noi Italiani un veicolo geniale lo avevamo davvero, certo non era facile riuscire ad adeguarlo ai tempi, ma la parola d'ordine doveva essere : poche modifiche significative: fino al px è stato così; dalla faro basso in poi non si è mai toccato il concetto di scocca portante=leggerezza, freno a pedale, ruote a sbalzo ed intercambiabilità delle stesse; allo stesso modo, dopo il px ci si poteva aspettare un leggero affinamento delle linee, un leggero aumento del passo, un piccolo incremento nel diametro delle ruote, magari qualche vera novità nel motore: invece, la cosa: chiariamo subito che rispetto i pareri di ognuno, concedetemi di asserire che fu l'inizio della fine: il serbatoio fino ad allora costituiva elemento di irrobustimento del telaio, farlo di plastica avrebbe significato utilizzare lamiere più spesse per avere eguale rigidità torsionale, annullando il risparmio in termini di peso e praticità, e gli ingegneri cosa fanno?Lo fanno in plastica, scadente, fra l'altro, visto che una volta che viene smontato dall'alloggiamento si deforma ed è impossibile rimontarlo; ancora: a parte che il comando idraulico dei freni è un'inutile complicazione, l'aberrazione totale è accoppiarlo ad un sistema a ganasce senza recupero automatico del gioco: in pratica, per avere i freni in ordine, ogni 1500/2000 km circa devi smontare il tamburo e provvedere alla registrazione, se no succede quello che è successo a tutte le cosa, i freni continuano a funzionare finchè i cilindretti non fanno trafilare olio dei freni perché i pistoncini fuoriescono dalle sedi, il chè è ancora più grave se si considera che una perdita dell'impianto inficia il funzionamento dell'intero sistema frenante, visto che i due freni sono collegati: non occorreva un genio per prevedere un insuccesso del sistema: ancora, l'aumento incontrollato del peso aveva fatto perdere al mezzo le caratteristiche di maneggevolezza e rapidità proprie della vespa da sempre, per non parlare del fatto che aveva costretto ad accorciare i rapporti alla motorizzazione 200, impiegando gli stessi del modello 150, col risultato che chi acquistava il 200 si ritrovava semplicemente le prestazioni del 150 coi consumi del 200; insomma di cavolate i progettisti ne fecero parecchie, a mio parere non poteva andare diversamente da come poi andò…..

 

 

per chi ha scritto che per registrare i freni bisogna smontare il tamburo non conosce minimamente la cosa,perche per registrare la ganasce basta togliere un tappo in gomma sul tamburo e con un cacciavite si registrano,in tutto 2 minuti ,più o meno lo stesso tempo di un registro col filo e le due chiavi da 8

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

...vero, l'ho scritto io, ci sarebbe il tappo dal quale puoi provvedere al registro senza smontare il tamburo, ma ci rendiamo sempre conto che è una cosa assurda, avrebbero dovuto aggiungere una levetta per il recupero automatico del gioco, come nelle auto; e poi c'è da tener presente che la ganascia può essere registrata dal tappo fino a quando il sistema è nuovo e la filettatura non si indurisce per motivi di sporco e/o ruggine...con ciò non voglio denigrare la cosa tout court, avrà i suoi estimatori, voglio solo semplicemente ribadire che si allontana dalla geniale semplicità progettuale della vespa

Share this post


Link to post
Share on other sites

sulle auto il sistema di recupero del gioco sui tamburi viene usato nel caso di freno a mano ad azionamento meccanico, in quanto il pistoncino idraulico come negliimpianti a disco si "autoregola" con il consumo delle pastiglie.

nella Cosa la regolazione la fai solamente quando cambi i ceppi del tamburo poi non la tocchi più.

nessuno mette in dubbio la genialità del progetto Vespa, ma sulla Cosa si sentono anche tante putt...nate, o false leggende

fermo restando che ha sicuramente i suoi difetti, dobbiamo contestualizzare che si tratta di un veicolo messo sul mercato nel 1988

la cui progettazione/sviluppo è stata fatta nei due anni precedenti,

potevano fare meglio? forse sì

potevano avere una strategia di marketing più accurata? forse sì

ma se guardiamo a cosa era il mercato degli scooter di metà anni 80 (tolto il CN250 che era fuoriscala per l'epoca)

che meraviglie della tecnica proponevano i vari costruttori??

Edited by tecnovespa

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, tecnovespa dice:

negliimpianti a disco si "autoregola" con il consumo delle pastiglie

Tutto corretto, un consumo delle ganasce o delle pastiglie è seguito da un abbassamento del livello olio freni in vaschetta in quanto il fluido va a "sostituire" la parte di cilindretto o pinza che deve maggiormente uscire per compensare l'usura delle guarnizioni frenanti... Un vantaggio del freno idraulico rispetto al freno meccanico è proprio quello... Oltre a fare minor sforzo di azionamento alla leva e al pedale non serve intervenire menualmente col registro per compensare l'usura di ganasce o pastiglie...

Ahiaiai signor Sergio lei mi cade sul funzionamento dei freni idraulici...

Comunque è inutile tentare di far cambiare idea a un talebano vespistico, ognuno resterebbe della sua idea... Un po' come negare che motoristicamente parlando la LML Star 150 2 tempi è stata avanti anni luce rispetto al Px 150 o come i primi acquirenti della Fiat Uno continuavano a comprare la 4 marce perché avevano paura che il cambio a 5 marce si rompesse... O che la quinta non serviva...

Il mondo è bello perché è vario.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, tecnovespa dice:

 

 

 

fermo restando che ha sicuramente i suoi difetti, dobbiamo contestualizzare che si tratta di un veicolo messo sul mercato nel 1988

la cui progettazione/sviluppo è stata fatta nei due anni precedenti,

potevano fare meglio? forse sì

potevano avere una strategia di marketing più accurata? forse sì

ma se guardiamo a cosa era il mercato degli scooter di metà anni 80 (tolto il CN250 che era fuoriscala per l'epoca)

che meraviglie della tecnica proponevano i vari costruttori??

ciao, io mi chiedo  come si può discutere per 6 pagine perché la Cosa non ha avuto successo.Un mezzo a due ruote ha successo se è un capolavoro!Nel 1983 avevo 16 anni e avrei dovuto scegliere tra il Gilera 125 E1 da enduro (ma il vecchio non voleva farmi gareggiare) o un qualsiasi 125 stradale,i sedicenni ai quei tempi erano attentissimi alle prestazioni e alle prove effettuate dalle riviste del settore,il 125 che andava di più era il più ambito,ma io ho preso il Px (Quello che doveva andare in pensione al posto della Cosa) anche se faceva 20 kmh di un Cagiva sst, 30 kmh in meno di un laverda lz e 40 kmh in meno di un Malanca gti 80 Non poteva competere con il dinamismo,ma aveva quel non so che,insomma mi piaceva e basta.Il Px è nato in un periodo di stravolgimento stilistico,per esempio quando uscì la Fiat Ritmo,chi c'era 9 persone su dieci diceva che faceva schifo,a quei tempi non eravamo abituati ai paraurti e ai fascioni di plastica,ma con il passare degli anni l'abbiamo capita idem la piccola Lancia Y10,all'inizio non piaceva e poi con il tempo l'abbiamo capita,tornando alla Vespa anche il Px inizialmente ha dato una certa titubanza,ma poi è esploso

Quindi per concludere,le novità che inizialmente non erano gradite perché erano troppo avanti coi tempi  poco alla volta le abbiamo capite hanno avuto successo,le novità che inizialmente non erano gradite perché erano troppo avanti,ma meglio ancora hanno stravolto in modo estremo la linea sono state un fallimento.La Cosa è un'esempio tangibile,personalmente la penso così anche per il PK

 

px vs cosa.jpg

gti80.jpg

fiat-ritmo-vista-dallalto.jpg

lancia-y10-turbo-2.jpg

Edited by paletti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il ‎02‎/‎11‎/‎2019 at 22:52, pulun dice:

Tutto corretto, un consumo delle ganasce o delle pastiglie è seguito da un abbassamento del livello olio freni in vaschetta in quanto il fluido va a "sostituire" la parte di cilindretto o pinza che deve maggiormente uscire per compensare l'usura delle guarnizioni frenanti... Un vantaggio del freno idraulico rispetto al freno meccanico è proprio quello... Oltre a fare minor sforzo di azionamento alla leva e al pedale non serve intervenire menualmente col registro per compensare l'usura di ganasce o pastiglie...

Ahiaiai signor Sergio lei mi cade sul funzionamento dei freni idraulici...

Comunque è inutile tentare di far cambiare idea a un talebano vespistico, ognuno resterebbe della sua idea... Un po' come negare che motoristicamente parlando la LML Star 150 2 tempi è stata avanti anni luce rispetto al Px 150 o come i primi acquirenti della Fiat Uno continuavano a comprare la 4 marce perché avevano paura che il cambio a 5 marce si rompesse... O che la quinta non serviva...

Il mondo è bello perché è vario.

mi spiace per te,ma di idraulica ne capisco perché costruisco autogru,il registro delle ganasce non si regola di continuo ma solo quando le monti per la prima volta in modo che la frenata essendo integrale  deve ritardare sul anteriore,poi le registrerai meno volte del filo proprio grazie al fluido che riempie il cilindretto, detto questo ho anche un px dell 2000 con freno a disco e posso dire che la cosa per me si guida molto meglio frena meglio e sarà per l attacco dell ammortizzatore sul carter più lungo ma è molto più stabile

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti , oltre che vespista sono un cosista ..e nonostante i " timori " iniziali ..devo dire che la 200  ha un suo se gia cosi'  io che sono 2 metri ci sto ' meravgliosamente bene ,,detto cio' sistemati i cosidetti difetti " di base " ossia l'aria automatica / la benzina con rubinetto elettrico  e la frenata integrale .." semplicemente  facendola come una vespa normale  nel migliore dei modi " .. Non h alcuna difficolta a sostenere  che se vogliamo avere un mezzo con motore veramente big  bore  ossi adi adeguata cubatura / da almeno 30 cv veri / non alimentato dal solito 28 / 30 phbh ..ma da qualcosa di piu' sostanzioso ..allora estetica o meno l'unico mezzo che tiene botta  in scioltezza è LEI !  Per un turismo  veloce  o endurance se piu' vi aggrada..è unica ..conosco qualcuno che stando in germania  ha  "legalmente " adottato e riportato a libretto ilfreno a disco avanti e dietro..con motori over 250 /260 cc.che se la gode sino in fondo  ..Dovessi dare una definizione  "una pantofola " in tutti i sensi ..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 4/11/2019 at 20:10, samtoni dice:

mi spiace per te,ma di idraulica ne capisco perché costruisco autogru,il registro delle ganasce non si regola di continuo ma solo quando le monti per la prima volta in modo che la frenata essendo integrale  deve ritardare sul anteriore,poi le registrerai meno volte del filo proprio grazie al fluido che riempie il cilindretto, detto questo ho anche un px dell 2000 con freno a disco e posso dire che la cosa per me si guida molto meglio frena meglio e sarà per l attacco dell ammortizzatore sul carter più lungo ma è molto più stabile

O soffri di sindrome da vittimismo oppure io non scrivo bene in italiano... Io ho dato pienamente ragione a te e ho scherzato sull'errore di Sergio alias mr.oizo e ho anche punzecchiato chi disdegna la Cosa.

Appurato che il clima su questo forum ormai è quello che è, me ne guarderò bene dallo scrivere ancora.

Saluti.

P.s. La reazione positiva al tuo messaggio del 1 Novembre te l'ho data io.

Edited by pulun
Errori di forma

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, pulun dice:

O soffri di sindrome da vittimismo oppure io non scrivo bene in italiano... Io ho dato pienamente ragione a te e ho scherzato sull'errore di Sergio alias mr.oizo e ho anche punzecchiato chi disdegna la Cosa.

Appurato che il clima su questo forum ormai è quello che è, me ne guarderò bene dallo scrivere ancora.

Saluti.

P.s. La reazione positiva al tuo messaggio del 1 Novembre te l'ho data io.

ciao Paolo,

in effetti la caduta sul discorso idraulico ti riferivi a Sergio (MrOizo ndr)

Magari Samtoni si chiama Sergio e credeva ti riferissi a lui...................

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, paletti dice:

ciao Paolo,

in effetti la caduta sul discorso idraulico ti riferivi a Sergio (MrOizo ndr)

Magari Samtoni si chiama Sergio e credeva ti riferissi a lui...................

scusate,si mi chiamo sergio pure io.ahah

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
Il 2/11/2019 at 22:52, pulun dice:

Tutto corretto, un consumo delle ganasce o delle pastiglie è seguito da un abbassamento del livello olio freni in vaschetta in quanto il fluido va a "sostituire" la parte di cilindretto o pinza che deve maggiormente uscire per compensare l'usura delle guarnizioni frenanti... Un vantaggio del freno idraulico rispetto al freno meccanico è proprio quello... Oltre a fare minor sforzo di azionamento alla leva e al pedale non serve intervenire menualmente col registro per compensare l'usura di ganasce o pastiglie...

Ahiaiai signor Sergio lei mi cade sul funzionamento dei freni idraulici...

Comunque è inutile tentare di far cambiare idea a un talebano vespistico, ognuno resterebbe della sua idea... Un po' come negare che motoristicamente parlando la LML Star 150 2 tempi è stata avanti anni luce rispetto al Px 150 o come i primi acquirenti della Fiat Uno continuavano a comprare la 4 marce perché avevano paura che il cambio a 5 marce si rompesse... O che la quinta non serviva...

Il mondo è bello perché è vario.

ne è arrivato un altro….ma sapete leggere, prima di scrivere risposte ad minchiam volte a screditare?premesso che se volete vi faccio scuola e doposcuola sugli impianti idraulici, qui si parla del fatto che i pistoncini di azionamento delle ganasce arrivano a fuoriuscire dalla sede col consumo eccessivo delle ganasce, e qui che cavolo ci recuperi?Il liquido fuoriesce, il pistoncino comincia a funzionare male, tanto che è stato oggetto di studio da parte della piaggio: i miei amici meccanici specializzati piaggio mi dicono che tale particolare ha avuto almeno tre diverse revisioni, e questo per rispondere all'arguto signor paolo che chissà come si ricorda il mio nome; per rispondere all'altro genio che mi dice che il recupero del gioco ganasce automatico esiste solo per quanto riguarda il freno a mano  rispondo di andarsi a guardare gli impianti frenanti idraulici a tamburo delle corvette o il sistema di recupero gioco che c'è in alcuni tamburi posteriori bmw anni 70/80, in alcuni casi, può essere necessario limitare la "corsa" dei pistoncini e/o dei cilindretti per i motivi più svariati, come ad esempio quello che affligge il freno della cosa , l'eccessivo spostamento dei cilindretti rispetto al loro azionamento; infine, ricordo, se ce ne fosse bisogno, visto che non ho idea se le persone per cui scrivo possano intendere, che in fase di progettazione dell 'impianto frenante, il rapporto di torchio per l'azionamento del freno ha un range predefinito, visto che col consumo dei ferodi necessariamente non può essere costante; puoi recuperare quello che vuoi, ma ci sarà un momento in cui a causa del consumo delle ganasce, la leva modificatasi non garantisca più il rapporto necessario, motivo per cui, soprattutto nei sistemi multiganascia, in alcune auto si arrivava anche a montarne 4 per ruota, si ricorreva ai sistemi automatici di recupero del gioco; ed ora basta, mi avete scocciato, continuate a prendervi le lauree su internet e vi prego cortesemente di non scocciarmi con le vostre stupidaggini; vi piace la cosa?compratevene 5 e vivete felici e cercate di non rompere i gabbasisi al prossimo; arrinonvederci

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...