Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


poeta

Vnl3m cono 17 e POLINI 177.

Recommended Posts

20170507_201636.jpg

 

 

 

Cilindro: 175 polini allargato qui e lì alzato di quasi 1mm spianato sopra di 1,2 squish a 1,5 ma testata con cupola un pochino addolcita e quindi allargata scarico QUASI 180°.

Carter: raccordati al cilindro, ammissione raccordata, Vnl3m di recupero con albero cono piccolo (mod dal 75 al 76)

Cambio: a dente stretto con primaria 23-65 della vespa 200, selettore con molla rinforzata.

Frizione : sette molle 200

Albero. originale (volevo cambiarlo ma era nuovo ed ho deciso di rifasarlo (con valvola allungata siamo a 110-60)

Carburatore: 20-20 strombato e raccordato all'ammissione.

Marmitta : megadella V4 con db-killer.

 

 

 

Oggi ho montato finalmente questo motore, inizialmente allestito per una TS che langue, l'ho provato sotto la mia vecchia Sprint V. la componentistica è tutta o quasi di recupero (qualche cuscinetto o-ring e paraolii, frizione e le solite cose nuove ovvio), il motore è a puntine e seppur ben sapevo che rifasandolo lo avrei "pompato" ho cercato di trattenermi, ritoccando qui e lì senza esagerare...

 

Partito al primo colpo da subito mi è sembrato stitico, era ruvidino seppur correva bene, ho quindi ingrassato il max montando un 115 (Si 20-20 con filtro) e sostituito la insufficiente V1.4 con una V4, ha cominciato a spingere forte, ma di tanto in tanto nonostante la torretta Spaco a portata maggiorata nelle aperture più repentine ha un mancamento.

 

Si svuota accidenti!!!Devo ridurre il freno aria da 160 a 150 e ridurre conseguentemente il puntale del Max da 115 a 112, inoltre portare il minimo da 50-160 a 48-160, sperando che strozzandolo sia più parco, cavolo mi svuota una torretta Spaco!?

 

Domani Provvedo anche ad aumentare il foro di depressione sul tappo serbatoio, fosse lui il colpevole? Difficile su una mia vespa, ma questa è da passeggio o perlomeno lo "era".

 

Verifico anche l'anticipo, non sò bene perchè ma voglio anticipare.... vediamo come l'avevo posizionata, ho poca memoria....

 

Altre modifiche hanno riguardato gli ammortizzatori, la molla anteriore è stata caricata appena, mentre al posteriore ho alzato di + 3 cm, seppur la frizione è ben morbida ho sostituito le fine leve del 1973 con quelle tipo PX, cerchi tubless ed S1 michelin sportive completano l'assetto.

 

Come và!?

 

Ai bassi è pulito non tende a chiamare il gas come ci si aspetta da una modifica, ma quando entra in coppia i giri hanno una impennata repentina la vespa si lancia avanti in md tutt'altro che lineare, ha una vera esplosione di coppia e la cosa NON VA' BENE!!! significa che i travasi sono tropo grandi, che hai bassi è grassa e che agli alti ha troppo tiraggio!!

 

Il carburatore piccolo in questo caso h delle colpe, lo consiglio sempre sui POLINI proprio percè dà adrenalina, ma cavolo con un cono Polini_:Pinasco ha un senso con il filtro un altro!

 

Velocità.... come da copione e ben sò che mi criticherete, la velocità del ghisa Polini ha dell'incredibile.... stimo al rpimo giro a motre freddo di aver sfiorato i 70 GPS, ho dato tutto gas per vedere se faceva vuoti o affogava ma è balzato avanti come una BELVA!!! Rapporti i 23-65 cambio stretto anche corti volendo, infatti prima e seconda sono mace molto, molto corte in questa configurazione, invece terza e quarta sono lunghe, tirare la terza fino ai 100 di strumento significa risparmiarla, e la quarta appoggiata stimo sui 90 GPS si distende molto meno nervosamente delle rime tre marce, ma è giusta e non lunga, anzi sono certo che una messa a punto migliore la renderà perfetta, quarta và detto che non ho tirato fino al massimo, non tanto per sfiducia nel motore (acceso e come da copione violentato) ma piuttosto perchè seppur ho un avantreno buono e un assetto migliorato, portare una S V oltre i 100 effettivi in città è sempre un vero azzardo ed io tengo famiglia!!!

 

Comunque non fà 90 ne 100 e seppur si tratta di un vecchio Polini ripulito con albero ridicolo non è certo un motore di ripiego!!!

 

Devo solo addolcirgli qualche "spigolo" caratteriale, incredibilmente cercare di tenerlo buono!!!

 

Fà un pò strano dire certe cose in sezione elaborazioni, ma è vero per farlo andare bene devo renderlo meno isterico e più testardo.... stimo di aver toccato (divorato più che toccato) i 90 reali x un attimo in tangenziale, prima di mettere la quarta.

 

Non gli ho dati fasi esasperate, ma far andare piano un POLINI raccordato è più difficile che non farlo andare forte!!!

 

Ironico? Io?! Mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiamala Verve segnati 90 GPS di terza!!!!

 

I VUOTI RISOLTI!

 

Se vi dico a cosa erano dovuti mi bannate.... accelerando la poca benzina nel serbatoio non veniva pescata!!!

 

mene sono accorto stamane quando è venuto Franco al box e siamo andati a prendere un caffè, gli ho messo una vespetta da 125cc sotto al sedere e cavalcando la Sprint volevo impressionarlo, ma sul più bello, BOOOOOOOOOOooooooooooooo...... vespa in panne penso e vai di candela e vai di pulizia getto e vai affancul....!!!

 

Avevo invece finita la benzina!!!!

 

Pure questa dunque fà 18 litro se và bene, vabbè ci sono abituato.

 

Fatta benzina vespa OK, altro che svuotamenti e vuoti variii, era in secca!

 

Montato un 112 forse magrino, tirandola ha segnato un deludente 90 GPS per poi accorgermi però che non avevo mai messo la quarta ed ero nel traffico mattutino di Roma nell'ora di punta!

 

Come a dire che non si è mai contenti di nulla, le puntine MIRACOLOSAMENTE tengo botta e gira pure alto, ignoro quanto ma gira davvero tanti giri, forse anche troppi....già troppi e sono troppi infatti per la velocità modesta, qualcosa non và gira a vuoto, cavita, uhmmmm.....

 

diavolo Poeta ma non la senti?

 

ma dico la sentirebbe anche un sordo.... la frizione cavolo non senti che entrando in coppia la vespa fà solo giri e non balza felina in avanti???

 

PORKAPUTT!!! Frizione finita come da copione al terzo giro di quartiere!!! Incredibile accada sempre....nemmneo ricordo cosa monta di frizione, smonto certo per verifica e vedo di settarla meglio....

 

con il giro di oggi l'ho capita meglio, presto affino.... segnerà 105 GPS???

 

Non è questo il POLINI da 120 certamente.... ci mancherebbe......già ci mancherebbe....

 

 

Apro la frizza e affino....

 

già ora alla frusta come da copione,

 

alla frusta d'altronde i difetti saltano fuori

 

se devo avere fiducia nel mio motore deve resistere a ben altro che una tiratina.

 

la V4 và bene ma con la Simonini lo sentirei meglio,,,, troppo "maranza però" per i miei gusti....

Share this post


Link to post
Share on other sites

La V4 và bene ha un suono sordo datosi che è il modello con il Db killer, questo POlini seppur completo è pur sempre con albero ridicolo e puntine, quindi non farà certo scintille e la V4 è pure grande....

 

Però oggi dopo aver percorso in mattinata 90 Km con la NUOVA 125 con il motore riesumato, (tanto per vedere se mi lasciava a 20 km da casa!?),nel pomeriggio anto per strafare ho fatto un giro fuori città anche con questa SV Polinizzata, datosi che dovevo ritirare la MDM per la ET3d motocazzuta da Damiano....

 

Ringrazio CLapx della compagnia, avere un amico che ti segue (insegue sarebbe più giusto come termine) equando hai un motore appena montato sotto dà sicurezza e serenità!

 

Frizione andata, ma.... BELLISSIMA LA MODIFICA!!!

 

Il volano per cono 17 TS SV Gtr Gt GL ecc.....seppur alleggerito nel possibile è pesantuccio ed ha quindi una inerzia decente, poi non ricordo i rapporti (ma è silenziosa quindi forse i 23-65 DE) , nè fasi, (180° di scarico sicuri), la vespa ha tiro e spinge bene da subito, con il nativo a dente stretto il rapporto è giusto, proprio azzeccato, la salita dei Laghi verso RICCIA è divorata di quarta e la cosa mi sorprende....

 

segnati 101 GPS senza nemmeno tirarla (impossibile la frizza slitta!!!), sono forse grasso...

 

certo stanco...

 

a chi interessa domani dico meglio....

 

 

Gran vespa comunque.

Share this post


Link to post
Share on other sites

oggi ho aperto il carterino della frizione....

 

 

sv3.jpgsv4.jpg

trovando rapporti 23-64 DENTI DRITTI POLINI per frizione SEI MOLLE, la frizione aveva la campana con ANELLO di rinforzo saldato (TONAZZO), ma le molle evidentemente erano originali e sono stato ottimista sulla loro tenuta, infatti uno dei sugheri era bruciato da slittamento e gli altri anche erano stati ben sollecitati, ho sstituito il tutto con il KIT 7 DISCHI e MOLLE della CIF e devo dire stacca bene , non trascina e sembra NON slitti.....

 

la vespa ora è piu' lineare, entra in coppia ma non dà di matto salendo di giri in modo incontrollato, la potenza è quindi supportata dalle nuove molle.

 

Per la CARBURAZIONE ci stò lavorando, già con la frizione sono a buon punto, vedo di tenerla più magra di ghigliottina ai medi così da poter montare un getto del max il più grande possibile, infatti ghigliottine che hanno uno scasso profondo 8-12-13 smagriscono nelle aperture (essendo una conca più apri più smagrisce a metà della corsa si avrà il max smagrimento, quindi ai medi o perlomeno a metà gas) quindi si può adottare un getto più grande, ma ovviamente è questine di proporzioni e affinamento per prove successive...

 

ma anche qui sono a buon punto... perlomeno credo datosi che l'ho provata solo nel quartiere.....

 

sembra però spingere un gran bene e sono anche abbastanza tranquillo per il cono piccolo ed il volano pesante datosi che in partenza non è un mostro di irruenza, anzi parte tranquilla, certo io non ci faccio il matto e uso parecchio la frizione (accompagnandola, ecco perche la frizza mi serve ben settata) in modo da non sollecitare troppo l'albero, 'ho anche posticipato a circa 18° proprio per togliergli la fantasia di accelerare repentinamente....e la terrei anche grassa di minimo (ma devo verificare come mi và in rilascio) sempre al fine di tenerla tranquilla in partenza...

 

 

stò insomma cercando un setting che sia ben lineare, senza troppa "sparata" di coppia, senza troppa irruenza in partenza, anche la V4 Del Mega un pelo eccessiva per questo POLINI a puntine completissimo ma in fin dei conti modesto se consideriamo cosa si monta oggigiorno è votata allo svuotamento repentino in prima apertura.

 

sv2.jpg sv_1.jpg sv5.jpg

 

 

inoltre ho modificato il cavalletto per evitare che oscillando il collettore toccasse la staffa, ho anche saldato un bullone ceco per rialzarlo appena ed evitare che i gommini scarpetta si buchino troppo spesso, il cavalletto sarà quindi appena più alto recuerando l'alzo che avevo apportato all'ammortizzatore posteriore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto... ma parlo di infinitesimi di mie "pippe mentali" più che altro....

 

amico flatart.....ti ringrazio per la partecipazione a questo mio post, una elugubrazione mentale tutta mia, infatti mi scrivo da solo più che altro per ricordarmi cosa stò facendo, pensa infatti che...

questo motore l'ho realizzato pochi mesi fà e nemmeno sapevo-ricordavo momenti che fosse un POLINI!!!!!

 

Testimonia il fatto che se hai letto sopra, una volta aperto il carterino FRIZIONE i RAPPORTI erano tutt'altro che i 23-65 DE della 200 e la frizione anche non era la 7 molle ma una 6 molle ben studiata (anello,7 dischi, dado Pinasco)....

 

OGGI ho carburato, in pratica ho provato il max da 116 e il minimo da 50 e da 48 (su 160 entrambe), ma non ho provato il BE2 che COME BEN DETTO DA Flatart avrebbe potuto smagrirmi ai medi, ma bensì ho insistito sulla ghigliottina (valvola) n° 11 che ha una bella larga e profonda unghiata, la scelta è stata dovuta al fatto che questa era perfettamente nuova e mi scorreva benissimo nelle guide del carburatore facendomi tenere un minimo favoloso, mentre prima con la 68XX 1 il minimo dovevo avvitare quasi a fine corsa e non mi piaceva affatto...

 

Alla fine il setting che più mi garba è getto max 114-BE3-160, minimo 48-160, valvola 11, carburo strombato sotto e sopra infatti il filtro non è quello uniifcato ma quello di una vecchia P200E, quindi avevano raccordato rendendo conica e la parte superiore del venturi del piccolo 20-20 SI, il filtro come consuetudine ha i fori sotto in corrispondenza delle prese aria dei getti...

 

ho preferito il 114 al 116 seppur il 116 andava benissimo e la candela era di un bel NOCCIOLA rossiccio, perchè da sempre mi piacciono magre e nel mini-tour dello scorso giorno per il rodaggio (ROMA- ARICCIA) mi era sembrata grassoccia,

 

ho preferito il 48 al 50 di minimo per lo stesso motivo

 

idem la ghigliottina sigla 11 alla 1

 

insomma ho smagrito dopo attenta lettura della candela e delle mie sensazioni....

 

Inoltre l'anticipo da 18 -17° (come mamma Polini consiglia) l'ho riportato a 20°-21° (originale) perchè usandola in città e sfruttando l'INATTESA COPPIA AI MEDI di questo Polini modesto ma onesto, ho voluto privilegiare la ripresa all'allungo, tanto cambia poco 2°-3° con le puntine.

 

Sempre OGGI ho sostituito i cerchi tubless SIP disassati a 2,50 con originali, quindi passoto dalle Michelin S1 nuove alle più morbide S83 J59 in camera d'aria e cerchio originale, sempre per un discorso di morbidezza ed uso cittadino...

 

ORBENE POETA! gomme Ok carburazione OK anticipo OK ed ora proviamola cribbio!!!

 

Sì ma dove????

 

Al PONTE! Al PONTE! Urlavano le mie fantasie.... 2,9 Km, 1 fino al PONTE, 0,8 di ponte e 1Km al ritorno.... in 2,9 Km nemmeno il motore si scalda poeta!!!!!

 

Ignoralo.... e sveglia il diavolo che è in te, come diceva Pugno DD "se cede non era degno" accidenti ha sempre ragione quello....

 

Eccomi, la V4 sord, non ho scuse e non posso chiedere di meglio, anche le S83 da vespista imbranato, sembano in vero più gestibili sul pavè disastrato della Salaria, vabbè ha pur sempre i suoi 2200 anni!!!

 

il Ponte eccolo davanti a me e alle mie ruote, non ho misura, affondo...

 

prima e seconda con il cambio stretto sono vicine vanno via subito e per non sprecare nemmeno un regime la seconda fino al fuori giri, la vespa soffre ma non troppo, in terza si distende bene fino ai 100-110 di strumento ma sò benissimo che stà mentendo, come non credo minimamente ai 120 segnati seppur nulla oscilla e tutto è solo men che perfetto sulla mia vecchia Sprint Veloce, anzi....

Velocissima!

 

Prego di trovare verde e strada libera e metto la quartasubito avverto che la quarta è lunghetta, i 23-64DD Polini sono dunque lunghetti anche per il cambio a dente stretto , la tira, un pò lunga forse, anzi nemmeno tanto, certo non la brucia per come sono abituato a settare i miei motori, sul ponte devon dare tutto sugli 800 Mt e fine dei giri e dei giochi insomma!!!

 

Ma questa allunga più docile, con ipocrisia mi dico che la cosa era voluta, che con le puntine onde evitare che si sputtatino a seguire giri troppo ripidi, lavora meglio in una progressione lineare e un pò meno isterica del solito, dò poi la colpa al piccolo carburatore da 20 ed è vero, ma il tiro basso ed insolito di questo Polini pur sempre con scarico a 180° è un merito più che un demerito e lo si deve proprio a lui, sì, se sale la VIA DEI LAGHI in quarta a filo gas il merito è del piccolo SI con filtro originale e non certo di quei carter sbudellati di quell'albero tagliato o di quella ammissione ad imbuto e di quella valvola più grande di una tipo T5!!!

 

Ok mi serve il verde lì davanti, mentre sono a metri 600 in quarta... 200mt dal semaforo, non faccio in tempo a pensarlo che il giallo appare, non posso farcerla, è rischioso, troppo, devo frenare accidenti!!! Nella manopola sento che mi mancano altri 2 o 300 giri... allungo ancora ed ancora qualche metro, ma poi non mi rimangono che pochi metri per frenare la vecchietta, se avevo qualcosa nel gas, no, non lo ho nel pedale accidenti!!! Qui si vede la Vespa, la mano che la cura, la fiducia che non verrà tradita, la forcella tipo GT affonda leve tirate, devi fermarti prima della riga, ho provato e scelto tamburo ganasce ammo e molla per te, non deludermi.... lo spazio manca.... ma la riga non la tocco, sorrido sotto la visiera, ottimo lavoro Poeta, frenare questa Sprint a quella velocità in pochi metri, significa qualcosa e ben lo sò.

 

Soddisfazione che però dura pochino, tra me e me continuo a ripetermi: "porcamiseria se fosse stato verde avrei certo scaricato, mi bastavano altri 200+50 metri per toccare ne son certo i fatidici 110 GPS!!)

 

...un pò incavolato con il maledetto semaforo (sò benissimo che me lo fà apposta ed ogni volta) rientro accosto al Bar mi prendo il terzo caffè e solo allora mi ricordo del telefono settato sull HUD nel box!!!

 

Leggo km 2,9 e fin qui ci siamo.... vel max 109km/h?????????????

 

 

 

DSCN4578.jpgimage hostingcertificity.com

 

 

 

109!? Cavolo c'era ancora motore, coraggio meno ma motore c'era, altri 300 giri li avrebbe certo digeriti anche in pianura no-problem, non li "brucia" ma inesorabile li tira di sicuro...

hai capito il Polini modesto ma onesto!

 

Riparto soddisfatto, uso marcia alta a regimi da trattore, per provare fisicamente ogni cuscinetto, per stressare l'albero ed imbrattare l'ammissione, nulla, sorda e cupa tira come un diesel i 30 km/h in salita di quarta!!!!????

 

Assurdo, non tanto come li fà, ma il fatto che riesce pure a tirare quasi 7000 giri con le puntine!? Chissà magari anche i 7200... (illusion)

 

Ci vorrebbe l'accensione elettronica , un volano Fly da 1,5 kg, una V6 o una Marri esagerata, un pignone da 22in accorcio per primaria Polini DD, il 24 e il conotto Polini o Pinasco, anzi il VRX da 26 ed amen....certo.... allora sì che farebbe i numeri.... non solo i 109 su 800 metri scarsi!!!

 

Magari 113 GPS sui 1000 chissà...

 

 

 

20170512_154728.jpg

 

 

 

Però che sorpresa questo POLINI, la TS che lo accoglierà un domani, potrà sfrecciare a filo gas oltre gli 80 gps quasi rilassata, o affrontare la città sorniona seppur capace di balzi felini!!!

 

Segnerà 113 GPs, lo sò... sulla pianura... senza il disco, senza l'elettronica, quasi... senza volerlo....

 

I migliori PX con il POLINI sfiorano i 116 GPS, come può questo fare tanto?

 

Semplicemente non lo sà immagino...

 

Ok la scanno presto... vediamo se 112 li tocca. o, magari li supera. :azz:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poeta, il tuo nickname è veramente meritato e lo dico senza ironia... E pensare che parli di carburatori pistoni e frizioni..

Sei sprecato in questo forum

 

Cque anche io vorrei smagrire un pelo ai medi ma ho tutt'altra configurazione e devo appunto provare o con ghigliottina o emulsionatore

 

Inviato dal mio FEVER utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mia carburazione più che solo buona,

 

no perdite, no trasudi, no incertezze, apro e sento tirare ogni giro, chiudo e BOOOOooooooooo sorda chiude senza ritorni e colpi (i soliti in rilascio)....

 

però facile, perchè setting trito e ritrito il mio, già fatte prove in passato su simili ed antecedenti motori....

 

diversi l'uno dallaltro sempre nei dettagli, ma grossomodo il POLINI ghisa li accomuna....

Share this post


Link to post
Share on other sites

altro che Trito e ritrito e diverso nei dettagli???

 

Mi mento da solo o sono davvero arteriosclerotico... è motore affatto comune ora che l'ho esaminato meglio.

 

Cilindro alzato sotto di 1,5mm spinato sopra di 2,5, basetta dissipatrice di Rame tra testa e cilindro, testata era una DR ma ricalcolata.

 

Cilindro appena lappato per pulirlo dai numerosi ritocchi, quindi appena appena più lasco e quindi scalda pure meno, ogni cavolo di buco in quella canna è stato toccato sopratutto quello di scarico!

 

Il tiro non gli manca seppur scarica tutto sui 500 mt.... direi che sembra girare basso a causa del rumore un pò sordo della V4 silenziata, ma nella realtà i giri sono tanti, l'erogazione lineare e piatta la rende davvero molto piacevole da guidare perchè ha una ripresa sempre piena e priva di variazioni inoltre non scalda affatto e seppur non è consigliabile tenere un GHISA a tutta manetta, mi sembra che più lo violento meglio và!

 

Fila via liscio con un filo di gas a 90-100 di contakm (85 GPS?) consumando davvero poco in una andatura tutt'altro che blanda.... (la cosa mi fà strano dato che sono abituato a consumi da fogna).

 

A 100 GPS (fondoscala di uno strumento originale molto buono) ci arriva come nulla, il salto terza quarta c'è, ma la quarta la tira no-problem... anche sulla salita e partendo da velocità ridicole di terza in sottocoppia!!!

 

Provata anche senza filtro,,,, diventa rumorosa ma non magra, quindi credo di poter scendere ancora di getto max con il filtro installato ma per ora evito che sono in "rodaggio" (ridicolo skannata a 109 GPS!!!) AUTO-CELEBRANDOMI come direbbe Marben...

 

è un motore FANTASTICO per una TS-SPRINT VEL, ha tutto dal tiro basso alla pulizia alla regolarità alla affidabilità alla potenza e velocità più che solo discreta, di tutto un pò nella stessa misura!!!!

 

Ma ora che ho (scoperto) quali sono stati i lavori effettuati (lo avevo dimenticato1?) devo dire che non è proprio un motore facile facile come lo raccontavo, però difficile non è...

riassumo il setting e chiudo:

 

 

 

CARTER: raccordatura profonda dei carter al cilindro POLINI con finestre laterali aperte, ammissione lavorata, base carburo strombata, valvola allungata (dimensionata per eventuale step di potenziamento , carburo 24-26 volendo, elettronica Flytech volano 1,4-1,5, pignone 22 per primaria 23-64DD Polini, marmitta racing)

 

TERMICA: sotto alzato con base alluminio 1,5, sopra spianato il cilindro di 2,5, basetta di rame dissipatrice 0,8-0,7 (TONDO) tra testata e cilindro, testata totalmente rivista e cupola centrale lavorata, abbassata di squish a 1,8, l'angolo di squish segue molto fedelmente quello del pistone polini, travaseria in canna migliorata, scarico 2,5mm a dx e 2,5mm a Sx, foro scarico parte bassa lavorata molto per compensare l'alzo della basetta da 1,5mm stimo altrettanto o qualcosina in più, la fase totale scarico dovrebbe aggirarsi intorno ai 180°, inoltre il cilindro seppur ottimo e seminuovo dopo aver subito addolcimenti e limatine qui e lì è stato LAPPATO per addolcire la tolleranza (due passate leggere) probabilmente inficiando appena la silenziosità al minimo (177 DR) ma a vantaggio dell'affidabilità e poi andava fatto per pulizia...

 

RAPPORTI: Polini dd 23-64 con flangia piccola per frizione sei molle.

 

FRIZIONE: campana raccogli dischi (RMS-OLYMPIA-CIF???), con anello rinforzo di TONAZZO, sette dischi e molle kit CIF, dado fissaggio e rondella PINASCO (o DRT??? non ricordo ), anello di chiusura SIP rinforzato, olio 350 Gr di 80-90W (cambio auto)

 

VOLANO: originale tornito 1,5 mm sul fronte (alto in origne quasi 1 cm quindi tranquilli), tolta una delle due flangie in rilievo posteriori che costituiscono il parapolvere (togliete quella interna), si poteva ridurre il peso di altri 60 GR tornendo il diametro di 5mm (comprese le alette ovvio o si perde troppo poco) raffredda uguale.

 

CARBURATORE: originale 20-20, filtro vespa 200, quindi parte superiore del condotto venturi raccordata al diametro da 23 e spicci del filtro 200, getto minimo 48-160, ghigliottina la 10 o la 11, getto max 160-BE3-115/114.

 

MARMITTA: Megadella V4 con Db killer

 

 

 

Domani raduno.... non lo risparmio in andata poi mi butto nel gruppo a 10-20 Km/h,,,,,oggi mi sono divertito a creare imbarazzo nelle partenze ai semafori, sfrecciando viaa tanta troppa plastica da 150-200cc

Share this post


Link to post
Share on other sites

PRIMO RADUNO!!!

 

ASI (tradimento!)... vabbè pochi raduni quest'anno a Roma perlomeno Ufficiali.... ma non ufficiali due a settimana in provincia senza calcolare ginkane e campionati varii del calendario V.C.Italia....

 

Sono andato con un mio amico anche lui con PX 177 Polini, abbiamo fatto però a chi andava più piano.... quindi confermo che ad andatura blanda và benone, ai bassi è presente e la ripresa è ottima...

 

Al rientro tanto per fare e disfare ho RIASSETTATO gli AMMORTIZZATORI, dietro ho scaricato il più possibile la molla di un già morbido PIAGGIO originale ed alzato ancora qualche millimetro di distanziale, davanti la molla di Merd@ spessorata sia SOPRA che SOTTO funziona meglio ed è meno rapida, guaina e filo gas nuovi (avevano d'altronde già 1 settimana ed andavano verificati-sostituiti), getto max nuovamente a 115, con quelli più piccoli mi sembra soffra agli alti regimi,,, per migliorare tenuta e confort ho anche provveduto ad imbottire la sella con 40 euro di roba semi-rigida (termoisolante) ed ora è fantastica seppur rimane nella dimensione originale senza sembrare un materasso insomma....guidarla è una "bellezza", io sono maniacale in questo...

 

Pomeriggio Giretto pomeridiano con Clapx... segnati sui 500 mt scarsi 108 GPS....ma nonnè il suo massimo, si difende ma importa poco...

 

Con un 24 e l'elettronica diventa un Polini che dice la sua.... anche così però.....

 

Motore dunque FINITO e MESSO a PUNTINO per bene, pulito sia di aspetto che di erogazione, presente ai bassi potente sui medi e disteso sulla quarta, pur rimanendo sempre pronto nella manopola, non fà numeri particolarmente interessanti, ma guidarlo è una vera goduria, non stressa, non preoccupa, ed il telaio quasi gli stà dietro anche nelle accelerazioni (e decelerazioni più che altro....) più repentine, si impenna aiutandolo di prima e seconda facilmente....

 

MI PIACE.... prox POLINI 120 GPS.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ulteriore STEP

 

l'ho depotenziata ed ho montato una torretta COSA 200 a portata maggioratissima, foro da 1,5 mm sul tappo e sostituita la marmitta con una SIP ROAD molto meno performante della V4, la coppia è scesa ed il tiro aumentato non che prima facesse male, anzi, ma io sono a Roma immaginate il traffico e poi sorge su SETTE COLLI davvero!!!

 

In vero ho quindi migliorata l'alimentazione ma depotenziato, questo POLINI corre troppo per una Sprint Veloce ben settata quanto volete, ma troppo veloce comunque (segnati 109 ma fà ben di più se la tiro davvero su una strada degna e mi accuccio)...

 

perchè ad essere sinceri i 100 effettivi sono già uno sproposito su una vecchia vespa!

 

Però se spara bene ed accelera orgogliosamente umiliando al semaforo anche qualche variatore da 150cc.. mi basta... andrò anche in viaggio presto, poi vi dico,,,,

Share this post


Link to post
Share on other sites

misurata in tutte le salse, 109GPS

 

in vero la quarta arriva al max dei sui giri (fuorigiri) in soli 500 mt!!!!:orrore:

 

Tiro i 109 in salita e discesa.... :cioe: non sembra ma deve essere corta per forza.... piena ad ogni regime di destrica nel traffico cittadino con la stessa facilità del tornante in collina, insofferente alle salite fila via in tangenziale a metà gas liscia liscia sui 100 di strumento (88 GPS)...:-)

 

la versatilità di questo setting ha dello sbalorditivo.... :shock: con marma da giri e ruote METZLER ME1 altine diventerebbe pure sportiva nonostante le puntine, con marma originale e fori in paratia+ gomme s 83 sarebbe una vespa da montagna, ora ogni uso dal turistico all'avvelenata anti-SH semaforo semaforo....:twisted:

 

Fine mese ci faccio una trasferta in altra provincia (viterbo) percorrerò dalla super strada a tre corsie (cassia Bis), alla tortuosa "Cimini", spero inoltre di confrontarmi anche con qualche vespetta S"quattrinata":mah: , senza speranze e solo per fare il coatto:rulez:

 

Ricordiamo che sui 500 supero abbondante i 100 GPS, ma in vero 500 sono i metri che percorro, nella realtà ignoro se li tocchi prima!:azz:

 

Difficile....

bello però pensarlo.:mavieni:

 

Affiancano e supportano il POLINI , freni ammo e selettore al top, pure l'avantreno regge botta, la cosa ha dell'incredibile se si pensa che tutto è originale Piaggio dell'epoca, tranne qualcosina di mia fantasia.... rondelle e rialzi, nulla di che.:ok:

 

C'è di meglio ovvio, credo.....

 

prox step di prova, ci monto il cono venturi Polini da 20 getto 125, marma Simonini e gomme alte ME1 e vedo cosa dice, se le puntine reggono....

Share this post


Link to post
Share on other sites
misurata in tutte le salse, 109GPS

 

in vero la quarta arriva al max dei sui giri (fuorigiri) in soli 500 mt!!!!:orrore:

 

Tiro i 109 in salita e discesa.... :cioe: non sembra ma deve essere corta per forza.... piena ad ogni regime di destrica nel traffico cittadino con la stessa facilità del tornante in collina, insofferente alle salite fila via in tangenziale a metà gas liscia liscia sui 100 di strumento (88 GPS)...:-)

 

la versatilità di questo setting ha dello sbalorditivo.... :shock: con marma da giri e ruote METZLER ME1 altine diventerebbe pure sportiva nonostante le puntine, con marma originale e fori in paratia+ gomme s 83 sarebbe una vespa da montagna, ora ogni uso dal turistico all'avvelenata anti-SH semaforo semaforo....:twisted:

 

Fine mese ci faccio una trasferta in altra provincia (viterbo) percorrerò dalla super strada a tre corsie (cassia Bis), alla tortuosa "Cimini", spero inoltre di confrontarmi anche con qualche vespetta S"quattrinata":mah: , senza speranze e solo per fare il coatto:rulez:

 

Ricordiamo che sui 500 supero abbondante i 100 GPS, ma in vero 500 sono i metri che percorro, nella realtà ignoro se li tocchi prima!:azz:

 

Difficile....

bello però pensarlo.:mavieni:

 

Affiancano e supportano il POLINI , freni ammo e selettore al top, pure l'avantreno regge botta, la cosa ha dell'incredibile se si pensa che tutto è originale Piaggio dell'epoca, tranne qualcosina di mia fantasia.... rondelle e rialzi, nulla di che.:ok:

 

C'è di meglio ovvio, credo.....

 

prox step di prova, ci monto il cono venturi Polini da 20 getto 125, marma Simonini e gomme alte ME1 e vedo cosa dice, se le puntine reggono....

125 di Max con il 20/20!? Mi sembra a dir poco eccessivo però...

 

Inviato dal mio FEVER utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

intendo con il Cono Polini....

 

il carburo poi è lavoricchiato qui e lì, sopra e sotto, ora con il filtro del 24-24 sono a 115 di max, candela perfettamente NOCCIOLA da manuale, il cono smagrisce tanto stimo a culometro getto max da 125, ma magri gli basta un 120, come pure possibile un 128!?

 

Và solo provata con il cono o cornetto come lo si chiama spesso....

 

Su altra vespa 210 Ghisa con carburo 24 + cono POLINI, sono a 135 di max.

 

Non volevo però esagerare con questo VNL3M dal piccolo cono da 17 ed il volano troppo pesante (allegerito da quasi 3Kg a 2,8Kg), ma per verificare se sono effettivamente corto di rapporto devo dargli giri, (sperando che le puntine riescano a seguirli) ed un minimo di allungo grazie al rotolamento maggiore delle Metzler...

 

mi serve come "esperienza" per meglio settare in futuro altri simili motori (puntine cambio stretto)... già questo però più che solo buono, anzi davvero FIGO!

Share this post


Link to post
Share on other sites

La vespa la uso quotidianamente....

 

è un post a solo,

 

ma mi piace rispondermi!!!

 

DEVO DEPOTENZIARE ULTERIORMENTE, è molto veloce e pericolosa per essere una Sp.Vel., e consuma come da copione per le mie vespe qualcosa di difficile da dire, ovvero troppo, scendo di getto max a 160-BE3-108, e via la Sip Road padella a favore di una Piaggio con tre fori in paratia, il minimo tornerà a 48-160...

 

vediamo se si addolcisce, è molto pepata, anche troppo, punto a stessa velocità ma con un allungo più pacato che la renda meno reattiva e più docile da guidare, insomma mi serve per la città e voglio che spinga ma solo all'occorrenza e che non sia troppo rumorosa ed assetata, tanto ci mettessi pure la marmitta del Ciao questa sempre 109 GPs fà...

 

Consumi preoccupanti, perdite ZERO e carburazione PERFETTA, vedo di limargli gli spigoli e renderla falsamente innocua.

Share this post


Link to post
Share on other sites
La vespa la uso quotidianamente....

 

è un post a solo,

 

ma mi piace rispondermi!!!

 

DEVO DEPOTENZIARE ULTERIORMENTE, è molto veloce e pericolosa per essere una Sp.Vel., e consuma come da copione per le mie vespe qualcosa di difficile da dire, ovvero troppo, scendo di getto max a 160-BE3-108, e via la Sip Road padella a favore di una Piaggio con tre fori in paratia, il minimo tornerà a 48-160...

 

vediamo se si addolcisce, è molto pepata, anche troppo, punto a stessa velocità ma con un allungo più pacato che la renda meno reattiva e più docile da guidare, insomma mi serve per la città e voglio che spinga ma solo all'occorrenza e che non sia troppo rumorosa ed assetata, tanto ci mettessi pure la marmitta del Ciao questa sempre 109 GPs fà...

 

Consumi preoccupanti, perdite ZERO e carburazione PERFETTA, vedo di limargli gli spigoli e renderla falsamente innocua.

 

 

Provata con marma piaggio e getto 108....una vera Merd@----rimontata quindi la Megadela V4 e puntale getto max da 112, il minimo ora a 48-160 e la saracinesca una 11 della PX catalyzed.... curiosamente và megli ai 21° di anticipo che non ai 18° consigliati da Polini, quindi devo ri-anticipare.

 

A forza di provarla l'ho capita bene, ha un tiro basso decente solo in ragione della cilindrata ma in vero la coppia è altina, quindi incuriosito ho tolto la testata per vedere che cavolo di fase avesse lo scarico!

 

20170525_115447.jpg 20170525_114439.jpg

 

 

 

la testata l' ho pulita e notiamo subito che è una DR lavorata con cupola ampliata e base appoggio abbassata il pistone al PMS rimane praticamente a filo della basetta dissipatrice in rame, il pistone al PMI invece rimane perfettamente a filo della parte inferiore dello scarico, scarico obiettivamente "grandicello" altro che 175°.... supera i 180°!!!!

 

 

Domenica la porto sulla CASSIA BIS fino a Canale Monterano vicino VITERBO.... è un violino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

MI hanno fatto notare che sul CELO DEL PISTONE SONO BEN VISIBILI I FLUSSI della miscela....e l'alone centrale è invece quello dovuto allo scarico!!!

 

E' talmente preciso e pulito il motore che disegna per bene i flussi, notiamo quelli dei travasi perfetti e simmetrici, i gas di scarico che partono dal centro.... lavora benone!!!

 

 

Oggi sceso ancora di marmitta ho montato la ORIGINALE PIAGGIO CON TRE FORI DA 10 mm IN PARATIA, ha perduto qualcosa in giri ma ora ai bassi ed ai medi è una libidine!!!

 

Il rumore è contenuto e se la forzo, risponde bene, valuto di scendere altri 4 punti di getto max da 112/114 a 108, ...solo per ridurre i consumi, infatti non sembra grassa, ma sono al terzo pieno in pochi giorni...consuma qualcosa di imbarazzante, 15 in ciclo urbano se vado piano.... ma piano è una parola grossa per chi ha fretta!

 

Come velocità siamo sui.... 108 GPS, ci arriva meno cattiva ma ci arriva, il rapporto quindi è sul pelo corto, ma si sapeva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sceso di getto a 108 e fatto giretto in tangenziale con nuovo amico vespista dotato di P200E dignitosamente prestante!

 

nonostante moi setting attuale ribbattezato da "passeggio" vado via facile, mi tiene sul lungo in ragione del fatto che non oso dare tutta birra a questa Sprint Vel troppo veloce... la marma Piaggio la soffoca e sputa residui tanto è concia (la pulirà di certo tanta pressione), ma l'ago in fondo scala per quanto ottimista mi dice di stare attento, allungo solo un attimo la quarta.... cavolo ci mete di più, si imbastardisce un attimo ma poi.....

 

Per farla andar piano bisogna frenare ed anche in modo deciso, 90 GPS li fà sulla rampa del garage o poco ci manca!

 

Gli ficco una patata nel cannello è l'UNICA!

 

Conetto e simonini e questa segna 118 GPS altrochè! Ma non lo saprò mai.... però domani trasferta, CLAPX ha già detto che mi posso dimenticare la CASSIA BIS che si allunga un botto e non è strada per vespe...

 

CLAPX è un "saggio"....

 

però la CASSIA BIS è una AUTOSTRADA travestita da Provnciale... l'idelae per questa 149cc che vuole stupirmi superando il muro dei 110 GPS con 108 al massimo e marma PIAGGIO!

 

Non può farcerla.... non può.... nemmeno con vento a favore.... ma quasi spero tiri traverso!!! Ci manca solo una spintarella....

Share this post


Link to post
Share on other sites

SCHIAVETTATO!!! Il volano aveva tre ribattini troncati all'interno ma erano invisibili da fuori... sfiga pura....

 

stò sul pezzo, attendo ricambi, elettronica MAI sulla S Vel....

 

la POMPO ancora un pelo altro che DEPOTENZIAMENTO!

 

Poi vi dico.... non vi state cagando il post risolutivo per i coni da 17 ovvero metà delle vespe in circolazione!!!

 

 

Ok io vi distruggerò....

 

 

poi venite a chiedermi come.

 

presto novità, me le canto e me le suono... ma servirà è certo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Montato leggerissimo volano VNB1 in sostituzione di quello pesantuccio Gtr Sprint Veloce Ts...

 

con sip road sceso di max a 108, sono magrino ma mi piace sul filo di una leggera magrezza....

 

bella BESTIA!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arrivata ventola in fibra peso ZERO!!!

 

Kit Bicasbia: copricilindro copriventola e ventilante colorati in plastica.... poi metto foto del look...

 

un giorno qualcuno cerchèrà qualcosa di carino e spintarello per la sua TS cono 19 ne sono certo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Arrivata ventola in fibra peso ZERO!!!

 

Kit Bicasbia: copricilindro copriventola e ventilante colorati in plastica.... poi metto foto del look...

 

un giorno qualcuno cerchèrà qualcosa di carino e spintarello per la sua TS cono 19 ne sono certo.

 

 

motore_polini.jpghostare immagini

 

 

preso dal rimorso.....

 

ho reinstallato la MEGADELLA V4 assieme alla nuova ventilante che abbinata al volano in alluminio VNB VBB porta il peso volanico a meno di 1,5 Kg, come getto sono salito di nuovo a 110 tanto per.... regolato anticipo a 19°....

 

 

Dovreste guidarla più che vederla, l'assetto alto ma morbido, i comandi morbidi e precisissimi, selezione delle marce allo stato dell'arte, l'erogazione del motore superbamente lineare e priva di esitazioni la catapulta verso i quasi 7000 giri/min !!!

 

Un "puntine cono 17 Polinizzato) veramente bello da guidare!!!!

 

Dopo il fiasco di Monterano (RM) prox domenica la porto a Veiano (VT) e poi, se si farà ci scalo il TERMINILLO (s,l,m 2200), vediamo se sale oltre a correre.... devo rifarmi della rottura del volano della scorsa settimana....

 

fatti questi due Raduni e mezzo, smonto il POLINACCIO e la ripropongo con il 150 originale revisionato ed ottimizzato (albero cuscinetti crociera ecc....) così daabandonarla in qualche Piramide al livello -2 per i prox 200 anni.

 

Ho una voglia matta di small, ma ho avuto problemi con la ET3, sciocchezze da diventarci PAZZI, poi vi spiego, cose incredibili!

 

Una Sprint Veloce degna del suo nome, provo quindi a planare sul dosso, ma con oltre 180° di scarico la coppia è altina e certo la potenza non è disponibile, mi aiuto quindi di braccia confidando sui miei ammortizzatori miracolosi (30 euro???) , eccomi.....

 

leggera curva a dx dopo il cavalcavia ferroviario poi brusco cambiamento di pendenza e pavè, sempre okkio all'immissione sulla destra della strada secondaria, il dosso và affrontato in terza piena e leggera piega, l'importante è non perdere la ruota posteriore deve rimanere in terra anche se non sò bene come a questa velocità, quindi pianto i piedi arretrati sulla pedana e spingo mentre tiro di braccia l'avantreno in su.... l'avantreno plana pochi cm dal suolo, dietro poggia, per dare più spettacolarità al tutto rimango semi chino avanti dando la falsa illusione che stia cercando di tenere basso l'avantreno mentre in realtà lo tiro su e spingo dietro, il busto basso e il capo avanti danno un effetto ottico di una falsa realtà... appena l'avantreno metri dopo ritrova l'asfalto dopo aver planato leggero come una piuma a distanza millimetrica, faccio scivolare la quarta e mi lancio verso il semaforo con luce verde lungo la strada ora ombreggiata dai platani secolari, eppure larga e perfetta, la velocità più che di rilievo è esagerata, facile la valuto bruciando due SH che non hanno avuto la follia di affrontare curva e dosso a tutta.

 

Leggero e leggera, nella tempesta della vita, un soffio di brezza, onde di asfalto, vento sporco, l'equilibrio è un'arte, ma la tavola deve essere buona, squali ovvio in agguato...

bisogna saperci andare sulle onde e nulla è lasciato all'improvvisazione, un attimo senza respiro.... sempre di Mercoledì....

 

Una vecchia vespa sul cavalletto,,, non sarà mai ovvio tutto questo, ma io non ho più schiena (e non è un modo di dire purtroppo) per simili acrobazie, non ho più il fiato, ne lo spirito... la tavola nemmeno più sulla parete... ma cavalco a mio modo le onde cercandole anche qui, in un mare di asfalto, certe cose ce l'hai nel sangue, fanno parte di te...

 

 

 

 

 

 

 

VESPASURFER

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...