Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


lucag63

L'emiliana...vbb1t 1960....il restauro...

Recommended Posts

STAFF

Puoi sempre forare il "chiodo" dalla parte di sopra.

Basta consumare la testa e poi lo fai "cadere" picchiandoci su con il cacciaspine.

In questo modo non dovrai forare la pedana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Puoi sempre forare il "chiodo" dalla parte di sopra.

Basta consumare la testa e poi lo fai "cadere" picchiandoci su con il cacciaspine.

In questo modo non dovrai forare la pedana.

ok grazie senatore..ma per curiosità..quando capitava all'epoca..in Piaggio come facevano?

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Beh, non saprei. Magari non capitavano vespe arrugginite. Boh?

Comunque, se il "chiodo" è arrugginito, non c'è attrezzo in grado di toglierlo e l'unico modo è usare la violenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh, non saprei. Magari non capitavano vespe arrugginite. Boh?

Comunque, se il "chiodo" è arrugginito, non c'è attrezzo in grado di toglierlo e l'unico modo è usare la violenza.

ok grazie..farò così..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si toglie da sopra con un attrezzo specifico che si può facilmente costruire, una piccola forcellina gli entri sotto da davanti dopo averlo lubrificato a modo, due lievi colpetti per sbloccarlo, fai leva e lo togli, ma quali buchi lasciamo perdere, allora in officina si dovevano bucare tutti i pavimenti delle vespa, mai successo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si toglie da sopra con un attrezzo specifico che si può facilmente costruire, una piccola forcellina gli entri sotto da davanti dopo averlo lubrificato a modo, due lievi colpetti per sbloccarlo, fai leva e lo togli, ma quali buchi lasciamo perdere, allora in officina si dovevano bucare tutti i pavimenti delle vespa, mai successo.

io avevo pensato ad un fil di ferro..passato intorno alla testa..e tirato con una pinza grip..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si toglie da sopra con un attrezzo specifico che si può facilmente costruire, una piccola forcellina gli entri sotto da davanti dopo averlo lubrificato a modo, due lievi colpetti per sbloccarlo, fai leva e lo togli, ma quali buchi lasciamo perdere, allora in officina si dovevano bucare tutti i pavimenti delle vespa, mai successo.

Interessante!:-)

E tu sicuramente avrai questo attrezzo.

Ce lo fai vedere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
io avevo pensato ad un fil di ferro..passato intorno alla testa..e tirato con una pinza grip..

Ciao, Luca per quanto riguarda il mitico attrezzo è una cosa assolutamente facile da fare, il difficile è trovare un vecchio raggio da ruota da motorino...........

Un mio amico che ha avuto una officina Piaggio per 60 anni faceva cosi: preso un raggio rotto, gli spianava una parte col martello praticamente come la lama di uno scalpello, affilava questa punta e al centro praticava un gola come quella del piede di porco e con questo poi sacramentando lavorando sotto la testa del chiodo lo estraeva....

Francesco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao, Luca per quanto riguarda il mitico attrezzo è una cosa assolutamente facile da fare, il difficile è trovare un vecchio raggio da ruota da motorino...........

Un mio amico che ha avuto una officina Piaggio per 60 anni faceva cosi: preso un raggio rotto, gli spianava una parte col martello praticamente come la lama di uno scalpello, affilava questa punta e al centro praticava un gola come quella del piede di porco e con questo poi sacramentando lavorando sotto la testa del chiodo lo estraeva....

Francesco

ciao Francesco..grazie per la dritta..

Share this post


Link to post
Share on other sites

stamattina sono andato continuare lo smontaggio...alla fine per togliere la spina del pedale ho bucato la testa della stessa..1513e5986511176ab28d6eed32135c5a.jpg cosi sono riuscito a togliere il pulsante luci stop..7873eb6debf1c45932b1443e0bbdc6e7.jpga9d3947e6c483d5a4fcf2648f21e5840.jpg e sono riuscito a sfilare l'impianto elettrico..poi ho smontato il bloccasterzo...eccolo..6c09d3ed2c413d257fd904701962e2a7.jpgb509fcb3d6c1188175a601313d45c36a.jpgè inutilizzabile vero..? una domanda..il gommino del tubo benzina è giusto?687b6c397b024662a84f40a6f7b3218f.jpg e poi volevo farvi notare il perno del pedale freno..2dd747738999799329f4b27c452d5f3e.jpgè un po' consumato..e quindi il pedale ha un leggero gioco..che ne pensate?io non so se lasciarlo così e se no..suggerimenti? ahh un'altra cosa..quando ieri ho smontato la forcella la sede della gabbia sfere inferiore è venuta via insieme alla forcella.. e un'altra cosa che ho notato è che all'interno del telaio non c'è il tubo dove per esempio sulla sprint inserisci la forcella è normale?70a09a9733ecc70d5541e4e1dca06d9d.jpg è normale?ciao a tutti..alla prossima..

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Bravissimo Luca, hai operato bene.

 

Per il pedale, è molto ovalizzato?

Se è proprio malmesso, si può sostituire, ma non montare quelle brutte repro. ;-)

 

Per la sede del tubo di sterzo, è normale.

 

Cerca di mantenere la ralla originale, se non eccessivamente incisa. I ricambi che si trovano sono perlopiù scadenti. Cerca solo di capire perché non resta nella sua sede.

 

Ciao, Luca per quanto riguarda il mitico attrezzo è una cosa assolutamente facile da fare, il difficile è trovare un vecchio raggio da ruota da motorino...........

Un mio amico che ha avuto una officina Piaggio per 60 anni faceva cosi: preso un raggio rotto, gli spianava una parte col martello praticamente come la lama di uno scalpello, affilava questa punta e al centro praticava un gola come quella del piede di porco e con questo poi sacramentando lavorando sotto la testa del chiodo lo estraeva....

Francesco

 

Anch'io uso un espediente molto simile con molti chiodi intrappolati o per aiutare viti sfilettate a ritrovare la via del filetto; mi capita spesso lavorando sui telai e sui mobili delle vecchie radio a valvole.

Nel caso del pedale, non mi è mai capitato se non con pedane da sostituire, ma si potrebbe tentare, con la prudenza dovuta nel preservare il pedale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Il punto è che se il chiodo è molto ossidato, il raggio schiacciato non riesce a fare nulla perchè si piega.

Io una volta ho provato a sacrificare un cacciavite a taglio, piegando la punta a 90° in modo da realizzare una sorta di attrezzo, ma funzionava solo se il chiodo era poco ossidato o solamente sporco.

E' pur vero che come basta una leva e un punto d'appoggio e si può sollevare il mondo, ma servono entrambe le cose e, nel caso del pedale, il punto d'appoggio è scarso.

P.s.: per il bloccasterzo, trovando una chiave che entri, si può cercare di recuperarlo.

In home ci dev'essere una guida, se non ricordo male.

Edited by senatore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bravissimo Luca, hai operato bene.

 

Per il pedale, è molto ovalizzato?

Se è proprio malmesso, si può sostituire, ma non montare quelle brutte repro. ;-)

 

Per la sede del tubo di sterzo, è normale.

 

Cerca di mantenere la ralla originale, se non eccessivamente incisa. I ricambi che si trovano sono perlopiù scadenti. Cerca solo di capire perché non resta nella sua sede.

 

 

 

Anch'io uso un espediente molto simile con molti chiodi intrappolati o per aiutare viti sfilettate a ritrovare la via del filetto; mi capita spesso lavorando sui telai e sui mobili delle vecchie radio a valvole.

Nel caso del pedale, non mi è mai capitato se non con pedane da sostituire, ma si potrebbe tentare, con la prudenza dovuta nel preservare il pedale.

non è il pedale ovalizzato..è il perno consumato come si vede in foto..la ralla dovrebbe restare nella sua sede del telaio??è venuta via insieme alla forcella..

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF
non è il pedale ovalizzato..è il perno consumato come si vede in foto..

 

Piuttosto strano, solitamente è il pedale, in alluminio, a mostrare qualche segno d'usura (e già questo solo su Vespe particolarmente vissute).

Dai una spazzolata alla parte di perno che non era in contatto col pedale, per valutare quanto sia usurato.

 

Se è il perno ad essere ridotto nel diametro, l'unica soluzione è la sua sostituzione, ricostruendolo con precisione. La sua sostituzione non è del tutto banale, perché, come puoi immaginare, esso attraversa il tunnel per la sua larghezza ed è saldato sull'altro lato.

 

Comunque se il gioco equivalesse allo scalino, avresti un enorme gioco. Il pedale è lo stesso della tua Sprint Veloce, puoi fare un paio di misure, pur tenendo conto dello spessore della vernice, e farti un'idea.

Di certo sul perno c'è molta sporcizia consolidata che può in una certa misura falsare la percezione visiva.

 

 

 

la ralla dovrebbe restare nella sua sede del telaio??è venuta via insieme alla forcella..

 

Sì, la ralla deve restare solidale al telaio. In queste Vespe, proprio per la differente impostazione che tu stesso hai notato, non c'è il tubolare a fare da sede al tubo di sterzo, come dalla GL in poi; così da ralla ha un colletto poco più grande del foro interno, ed è questo a fare interferenza sul telaio. Come sai, invece, sui telai di nuova impostazione, fu adottata la ralla senza colletto, per le quali è il diametro esterno a fare interferenza con apposita sede sul telaio.

Fino a qualche anno fa, la ralle tipo VBB non erano riprodotte, poi arrivarono delle riproduzioni di cattiva qualità. Non so se oggi ci sia di meglio, ma se la tua nella parte interna è ben messa, conservala senza timore di sbagliare.

Piuttosto assicurati che la sua sede sul telaio sia integra e non presenti crepe: di solito le ralle sono ben salde al loro posto, diversamente è meglio fare qualche controllo.

 

Per il bloccasterzo, su quel tipo non è facile creare un duplicato.

Ce ne sono altri, ugualmente adattabili a Vespe come la VBB, nei quali è più facile disassemblare l'impariglio (il cilindro elementare nel quale entra la chiave) e, in base all'altezza dei pistoncini, ricavare una chiave adatta.

A tal proposito Areoib compose una guida assai chiara: http://www.vesparesources.com/content/197-Serratura-senza-chiavi

 

Anche per il tuo è tecnicamente fattibile, ma più complesso, giacché sarebbe necessario togliere una spinetta piantata nell'impariglio, con il duplice scopo di trattenerlo e di limitarne la rotazione a circa 45°. Rimossa la spina, occorrerà, poi, solleticare i cilindretti uno ad uno (sono quattro) ed al contempo tentare costantemente una rotazione come se stessimo usando una vera chiave.

Infatti è necessario fare in modo che i pistoncini si pareggino con l'impariglio affinché questo ruoti e, privato della spina, possa anche uscite.

Spiegarlo non è facilissimo, ma la teoria è abbastanza semplice, piuttosto la pratica lo è un po' meno rispetto, per esempio, ai bloccasterzi Neiman.

Qui c'è un vantaggio: il bloccasterzo si può liberare senza forzarlo e ci si può lavorare con calma senza compromettere nulla.

 

Cosa farei nel tuo caso? Prima tentare la fortuna. La sezione della chiave di queste serrature è abbastanza simile a quelle dei cilindri universali domestici e, nella vita di tutti i giorni, è facile imbattersi in chiavi simili.

La cosa ti farà sorridere, ma ti invito proprio a provare varie chiavi, di porte come di armadietti metallici, cassettiere, lucchetti, ecc., per vedere se riesci a ruotare la serratura. Qualora avessi questo colpo di fortuna, potrai misurare accuratamente la dentatura della chiave e riproporla su uno sbozzato, a costo di fare qualche tentativo. A tal proposito, la chiave vergine Silca adatta è con ogni probabilità la UL060 (qualcuno invece ha usato la MH4R, che tuttavia nel bloccasterzo originale della mia VNB5 non entrava).

Visto che puoi lavorarci con calma senza correre, penso valga la pena tentare. Solo in un secondo momento si potrebbe tentare lo smontaggio, per evitare di montare quelle brutte riproduzioni indiane Nisha che si riconoscono a metri di distanza e men che meno per cedere a certi prezzi da usura visti per serrature dell'epoca.

Concludo osservando che il bloccasterzo è stato forzato, come si nota bene dalla paletta piegata, ma raddrizzarla non sarà difficile, a patto di prestare la massima attenzione ai lamierini che la tengono incernierata e che sono cianfrinati sul corpo della serratura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Si, hanno piegato la parte che va a bloccare il tubo della forcella in modo da neutralizzare il bloccasterzo e lasciarlo in sede.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si, hanno piegato la parte che va a bloccare il tubo della forcella in modo da neutralizzare il bloccasterzo e lasciarlo in sede.

quindi è da buttare giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Come dicevo, si può raddrizzare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti..una domanda...la guarnizione serbatoio..quella perimetrale..nella mia era in gomma..ma è giusta?oppure ci va quella in sughero?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao a tutti..una domanda...la guarnizione serbatoio..quella perimetrale..nella mia era in gomma..ma è giusta?oppure ci va quella in sughero?

 

Sughero, ed aggiungo :versione asolata

Gomma decisamente anni 80 da PK / PX

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sughero, ed aggiungo :versione asolata

Gomma decisamente anni 80 da PK / PX

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

chissà come mai la sua era in gomma..mahhh!!i misteri delle vespa!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Visto che parliamo di una VBB, i dubbi sono pochi; ma quella che hai trovato è di colore nero, oppure la rossa abbastanza dura in uso in Piaggio da metà '70 in avanti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...