Jump to content


Faro Led anteriore Vespa 50 special


Recommended Posts

Ciao a tutti, mi sono messo a fare qualche ricerca anche io per migliorare il lumicino della special che definire faro è un eufemismo:sbonk:.

 

L'obiettivo è assolutamente che tutto sia nascosto nel faro, e modificare il meno possibile, o comunque in maniera reversibile il circuito elettrico e il faro stesso, quindi niente buchi, flange invasive ecc...

 

ho trovato questo LED http://www.xled.it/prodotti/powerled/#ar03 con relativo dissipatore http://www.xled.it/prodotti/accessori/#ar03s

 

Dai dati indicano una tensione di LED di 6,5 / 7,5 Volts e una corrente di 700mA.

 

Poi ho trovato questo regolatorino PWM piccolo e che non scalda una mazza, che può lavorare con tensioni AC o DC in ingresso e fornisce 700mA costanti.

http://www.xled.it/prodotti/alimentatori/700mA-CorrenteCostante.php

 

quindi basterebbe attaccare i due fili che arrivano al faro dal devioluci ( così l'impianto rimane con la circuitazione originale) all'ingresso del regolatore e l'uscita al led, risparmiando così tutta la parte del ponte raddrizzatore e del regolatore LM317 più resistenza, con relativo dissipatore che occupa ulteriore spazio e che è poco efficiente. Unica perplessità è che può sopportare tensioni in ingresso di max 15 V AC, e lo statore eroga circa 6 volts quando vede un carico di 20W. Ma con 5 Watt e un altro led al posteriore ( 1/3W) , il carico è dimezzato e si avranno più di 6 volts con il rischio di andare oltre i 15.

 

La soluzione potrebbe essere allora quello di affiancare il regolatorino della Leonelli che stabilizza a 6 volts AC, che è piccolo, si attacca al carter in maniera discreta e non necessita di dissipatore, ma non lo trovo a meno di 35 E sulla baia:azz:.

 

Che ve ne pare? E' fattibile? con 10Euro di LEd, 6 di dissipatore e 5 di regolatore avremmo una bella luce.

 

- - - post uniti in automatico dal sistema - - -

 

Soluzione numero 2 che mi è venuta in mente proprio adesso per fare a meno del regolatore Leonelli:

 

Lasciare la lampadina da 5 w ad incandescenza al posteriore e aggiungerne una da 10 per lo stop. Il carico ritorna ad essere 20W e abbiamo aggiunto pure lo stop.

Link to post
Share on other sites

non va bene, perchè quello ti mantiene costante la tensione e i led devi pilotarli in corrente. Comunque l'integrato è lo stesso, se segui lo schema che ho messo nel primo messaggio lo costruisci e ti costa la metà

Link to post
Share on other sites
Ciao a tutti, mi sono messo a fare qualche ricerca anche io per migliorare il lumicino della special che definire faro è un eufemismo:sbonk:.

 

L'obiettivo è assolutamente che tutto sia nascosto nel faro, e modificare il meno possibile, o comunque in maniera reversibile il circuito elettrico e il faro stesso, quindi niente buchi, flange invasive ecc...

 

ho trovato questo LED http://www.xled.it/prodotti/powerled/#ar03 con relativo dissipatore http://www.xled.it/prodotti/accessori/#ar03s

 

Dai dati indicano una tensione di LED di 6,5 / 7,5 Volts e una corrente di 700mA.

 

Poi ho trovato questo regolatorino PWM piccolo e che non scalda una mazza, che può lavorare con tensioni AC o DC in ingresso e fornisce 700mA costanti.

http://www.xled.it/prodotti/alimentatori/700mA-CorrenteCostante.php

 

quindi basterebbe attaccare i due fili che arrivano al faro dal devioluci ( così l'impianto rimane con la circuitazione originale) all'ingresso del regolatore e l'uscita al led, risparmiando così tutta la parte del ponte raddrizzatore e del regolatore LM317 più resistenza, con relativo dissipatore che occupa ulteriore spazio e che è poco efficiente. Unica perplessità è che può sopportare tensioni in ingresso di max 15 V AC, e lo statore eroga circa 6 volts quando vede un carico di 20W. Ma con 5 Watt e un altro led al posteriore ( 1/3W) , il carico è dimezzato e si avranno più di 6 volts con il rischio di andare oltre i 15.

 

La soluzione potrebbe essere allora quello di affiancare il regolatorino della Leonelli che stabilizza a 6 volts AC, che è piccolo, si attacca al carter in maniera discreta e non necessita di dissipatore, ma non lo trovo a meno di 35 E sulla baia:azz:.

 

Che ve ne pare? E' fattibile? con 10Euro di LEd, 6 di dissipatore e 5 di regolatore avremmo una bella luce.

 

- - - post uniti in automatico dal sistema - - -

 

Soluzione numero 2 che mi è venuta in mente proprio adesso per fare a meno del regolatore Leonelli:

 

Lasciare la lampadina da 5 w ad incandescenza al posteriore e aggiungerne una da 10 per lo stop. Il carico ritorna ad essere 20W e abbiamo aggiunto pure lo stop.

 

 

Dunque, bella la teoria ma la pratica è un po' diversa purtroppo.

 

Per prima cosa secondo me è un'esagerazione pagare 10€ per un led del genere e 6€ per un dissipatore, non vale la pena.

Con 2€ ti prendi dalla cina un XML-2 della Cree o con circa 5,50 un xhp50 (il secondo led più potente in commercio ad oggi) che fanno di sicuro più luce. (cerca i datasheet sul sito della Cree e confronta i valori di Lumen alle varie correnti)

Con il led che hai indicato tu avresti "teoricamente" max 4,9W, che sono un po' pochini, soprattutto usando la parabola della vespa originale che disperde molto il fascio di luce). Inoltre non sono sicuro che possa funzionare con l'alimentazione della vespa, per via della tensione molto altalenante.

Io ora monto l'xhp50, però la potenza generata dalla vespa non riesce ad alimentarlo bene.

 

 

In un altro forum (http://www.et3.it/topic/67971-impianto-12v-cc-antifurto-contagiri-led-e-riserva/) ho letto che usando l'alternata della vespa e raddrizzandola con un ponte semplicemente si sfrutta solo la metà della potenza, quindi circa 15W. Io al posteriore ho già i led che consumano circa 5W quindi rimane proprio poco per fare tanta luce davanti. Bisognerebbe fare ua modifica allo statore per sfruttare tutta la potenza.

 

Tirando le somme, con l'accensione originale non si riesce ad alimentare un led serio in modo appropriato, a meno di avere una batteria che faccia da tampone ( vedi link a forum et3). Inoltre bisognerebbe modificare in qualche modo la parabola o montarne una trasparente e poi giocare con le lenti per il led.

Link to post
Share on other sites
Dunque, bella la teoria ma la pratica è un po' diversa purtroppo.

 

Per prima cosa secondo me è un'esagerazione pagare 10€ per un led del genere e 6€ per un dissipatore, non vale la pena.

Con 2€ ti prendi dalla cina un XML-2 della Cree o con circa 5,50 un xhp50 (il secondo led più potente in commercio ad oggi) che fanno di sicuro più luce. (cerca i datasheet sul sito della Cree e confronta i valori di Lumen alle varie correnti)

Con il led che hai indicato tu avresti "teoricamente" max 4,9W, che sono un po' pochini, soprattutto usando la parabola della vespa originale che disperde molto il fascio di luce). Inoltre non sono sicuro che possa funzionare con l'alimentazione della vespa, per via della tensione molto altalenante.

Io ora monto l'xhp50, però la potenza generata dalla vespa non riesce ad alimentarlo bene.

 

 

In un altro forum (http://www.et3.it/topic/67971-impianto-12v-cc-antifurto-contagiri-led-e-riserva/) ho letto che usando l'alternata della vespa e raddrizzandola con un ponte semplicemente si sfrutta solo la metà della potenza, quindi circa 15W. Io al posteriore ho già i led che consumano circa 5W quindi rimane proprio poco per fare tanta luce davanti. Bisognerebbe fare ua modifica allo statore per sfruttare tutta la potenza.

 

Tirando le somme, con l'accensione originale non si riesce ad alimentare un led serio in modo appropriato, a meno di avere una batteria che faccia da tampone ( vedi link a forum et3). Inoltre bisognerebbe modificare in qualche modo la parabola o montarne una trasparente e poi giocare con le lenti per il led.

 

Ciao, elmikelino, ho letto la discussione che mi hai suggerito ed effettivamente il ragazzo ha fatto un lavorone e probabilmente è una delle migliori soluzioni per avere un pò di luce in più con l'accensione originale. I led cree costano meno e fanno più luce, pensavo fossero cinesate invece sono dei leader. Comunque quel regolatorino ha il pregio di scaldare pochissimo e di accettare tensioni in ingresso alternate quindi per quello lo preferirei alla tua soluzione che obiettivamente è meno efficiente anche se più economica e necessita anche del raddrizzatore da infilare in qualche parte. Il problema sarebbe trovarne uno con corrente di almeno 2A se si usano i cree perchè questi hanno una tensione di forward più bassa e dunque lavorano a correnti più elevate. Potrebbe essere una soluzione intermedia e senza stravolgere molto, basta solo un PWM , led e dissipatore, il resto dell'impianto resta così com'è. Piuttosto mi interesserebbe sapere come hai fatto a montare il led nella parabola originale...

Link to post
Share on other sites

Un mio amico ha trasformato con un apposito regolatore la corrente da 6v a 12v continui, ha aggiunto la batteria e montato il led. La luce é sempre uguale ed é anche molto forte. Per di più la batteria non si scarica, perché ha fatto l'impianto in modo che si ricarichi

Link to post
Share on other sites
Ciao, elmikelino, ho letto la discussione che mi hai suggerito ed effettivamente il ragazzo ha fatto un lavorone e probabilmente è una delle migliori soluzioni per avere un pò di luce in più con l'accensione originale. I led cree costano meno e fanno più luce, pensavo fossero cinesate invece sono dei leader. Comunque quel regolatorino ha il pregio di scaldare pochissimo e di accettare tensioni in ingresso alternate quindi per quello lo preferirei alla tua soluzione che obiettivamente è meno efficiente anche se più economica e necessita anche del raddrizzatore da infilare in qualche parte. Il problema sarebbe trovarne uno con corrente di almeno 2A se si usano i cree perchè questi hanno una tensione di forward più bassa e dunque lavorano a correnti più elevate. Potrebbe essere una soluzione intermedia e senza stravolgere molto, basta solo un PWM , led e dissipatore, il resto dell'impianto resta così com'è. Piuttosto mi interesserebbe sapere come hai fatto a montare il led nella parabola originale...

 

Appena ho tempo faccio una foto e la metto, comuque il led è semplicemente fissato con due viti ad un dissipatore a stella e tenuto fermo dalla molletta che di solito tiene la lampadina.

Per il circuito se vuoi provare ad usare quell'alimentatore bene, così se funziona si potrei provarlo anch'io! però con solo 700mA fai poca luce, bisognerebbe partire da qualcosa di già più potente, se si trova.

 

Io avrei un'idea però non so se la realizzerò:

-batteria al litio (tipo pacco di due o quattro 18650) collegata al fanale anteriore da tenere sotto sella

-un deviatore che seleziona se alimentare il led a batteria o con l'impanto vespa (metti caso che si scarichi, o di giorno)

-driver per led apposito

 

In questo modo si avrebbe tanta luce quando necessaria usando la batteria e negli altri casi ci si acconteterebbe di meno luminosità.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
Appena ho tempo faccio una foto e la metto, comuque il led è semplicemente fissato con due viti ad un dissipatore a stella e tenuto fermo dalla molletta che di solito tiene la lampadina.

Per il circuito se vuoi provare ad usare quell'alimentatore bene, così se funziona si potrei provarlo anch'io! però con solo 700mA fai poca luce, bisognerebbe partire da qualcosa di già più potente, se si trova.

 

Io avrei un'idea però non so se la realizzerò:

-batteria al litio (tipo pacco di due o quattro 18650) collegata al fanale anteriore da tenere sotto sella

-un deviatore che seleziona se alimentare il led a batteria o con l'impanto vespa (metti caso che si scarichi, o di giorno)

-driver per led apposito

 

In questo modo si avrebbe tanta luce quando necessaria usando la batteria e negli altri casi ci si acconteterebbe di meno luminosità.

 

Ti ringrazio elmikelino, ho visto solo ora la tua risposta. Comunque mi sto sempre più convincendo a trasformare l'impianto a 12V. Dalla discussione che mi hai linkato mi pare di aver capito che basterebbe procurarsi un banale regolatore shunt degli scooter 50cc tipo phantom, booster sono tutti uguali, a singola semionda. Non vorrei mettere la batteria perchè non saprei dove fissarla, di fare buchi non se ne parla, e di attaccarla con il biadesivo vicino al carburatore...:cioe: insomma se si stacca e parte una scintilla proprio con i vapori di benzina li vicino non mi pare una buona idea. Quindi utilizzerei l'uscita a 12V DC per alimentare direttamente una lampadina P26S a led con 24 SMD 5050 che ho trovato su ebay. Unico cosa che mi sfugge, vorrei capire perchè è necessario trasformare il devioluci in N.A .Il Px è NC e ha il regolatore e questo non soffre minimamente il cortocircuito a luci spente...

 

Oppure della lampada a led P26S c'è anche la versione 6V. Quindi basterebbe il normale regolatore della leonelli, oppure quello autocostruito con il TRIAC e poi un diodo sul filo viola per raddrizzare la corrente. Dietro si possono mettere i led a 6 volt a siluro e anche li un diodo. In questo modo non servirebbe modificare il devioluci, almeno credo:roll:

 

http://www.ebay.it/sch/i.html?_from=R40&_trksid=p2050601.m570.l1313.TR1.TRC0.A0.H0.Xp26S+led.TRS0&_nkw=p26S+led&_sacat=0 queste sono le lampadine di cui parlo

Link to post
Share on other sites

dunque, lui mette la batteria anche per usarla come un grande condensatore e ottenere una tensione costante, senza di cui i 12v li avresti solo a giri elevati. Se fossi in te, se fai il lavoro a questo punto mettila, magari piccola e sigillata.

Le lampadine che hai messo credo facciano poca luce, cerca almeno quelle con la lente davanti. 6V lasciale perdere se vuoi luce, saranno le stesse a cui cambiano il nome e a 6V fanno semplicemente meno luce.

Link to post
Share on other sites
  • 1 year later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...