Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


mamaik

Accensione pazza: bajaj Chetak 1996

Recommended Posts

Salve a tutti, rientro in questo bel forum dopo tanto tempo purtropo per sottoporvi un problema della mia amata Bajaj Chetak del 96.

 

Da ormai un anno e piu' la carburazione e' sempre stata un pochino bizzarra, con dei cambiamenti di tenuta del minimo che io ho sempre attribuito al cambiamento del tempo/stagioni. Un giorno tiene il minimo, quello dopo no...quello dopo e' troppo alto....e cosi' via, per poi avere dei lunghi periodi di stabilita'.

 

A Luglio sono cominciati guai piu' seri. Una mattina la metto in moto, parte, ma resta bassa, mi rendo conto che non avevo tirato l'aria (ero li' coi miei bimbi che mi stavano parlando) la tiro e si spegne di botto. vado per riaccenderla....nulla. Vado di pedivella, di spinta, tolgo e pulisco la candela, giri a vuoto....insomma, le solite manovre che si fanno quando s'ingolfa.....nulla.:doh:

Vabbe' mi rassegno all'autobus. Il giorno dopo metto la candela nuova e parte subito, nessun problema.

Dopo una settimana mi fa lo stesso scherzo, e mi rendo conto che avevo lasciato il rubinetto della benza aperto durante la notte. Solite manovre anti ingolfamento inutili. Controllo la candela che ha appena 50km di vita. A parte che e' imbrattata d'olio pare a posto. la cambio e tutto riparte normalmente.

OK, forse ho avuto sfiga con le candele (NGK B6HS). La cosa si ripete la settimana dopo, per cui apro e lavo il caburatore (filtri, getti) , cambio lo spillo, apro la testata e la pulisco per bene (molto nera d'olio, cosi' non l'avevo mai vista) cambio candela e regolo la carburazione piuttosto magra (vite svitata di 3 giri) tutto ritorna a funzionare per bene per qualche settimana (considerate che io la uso solo in citta' e che faccio appunto circa 10km al giorno).

vi dico anche che ho cominciato a collegare i guai con l'olio che usavo per la miscela: ho sempre preso lo shell Advance sitentico, ma adesso il mio solito benzinaio ha solo quello minerale, e per necessita' ho preso quello, aspettando poi di prendere un sintatico quando mi fosse finito.

 

Ok, taglio corto adesso. Dopo una sosta di una settimana, rubinetto chiuso, la Gigia sembra che abbia il raffreddore, sento che a medi-alti giri l'erogazione e' irregolare. Una mattina parte e poi si spegne. Ale', siamo daccapo!!

Adesso mi impunto: ho comprato un olio sintetico, svuotato il serbatoio, pulito carburatore di nuovo, lavato candela con benzina (non ne avevo una nuova!!), rimesso benzina pura e riparte tranquillo. Infatto lo faccio anche andare due minuti solo a benzina (senza aggiungere olio nel serbatoio) giusto per scrupolo. Poi faccio la miscela e faccio un giretto. Tutto ok.

A questo punto penso di aver risolto: colpa di quell'oliaccio schifido....ma non e' cosi'. nel giro di un paio di giorni la Gigia sembra di nuovo raffreddata, ha dei leggeri vuoti di potenza....e poi tre giorni fa si mette in moto ma ogni volta che parto scende di giri fino a spegnersi, oppure parte ma e' completamente irregolare e non mi fido ad andare in ufficio. Oggi pomeriggio la rimetto in moto, gira tranquillamente a bassi regimi, provo a fare un giro e si spegne. Fine. Morta. Amen.

Ripulisco getti e candela. Nulla. Zero.:testate:

Comprero' l'ennesima candela nuova per vedere se dovesse ripartire.

 

Consderate che:

-Il carburatore e' il classico Dell'Orto Si 20/20 con getti originali

-Motore 125 cc normale, non smanettato

-La scintilla c'e'.

 

A questo punti mi orienterei su un problema elettrico. Puo' essere qualcosa tipo bobina AT difettosa? Pickup? Altro? Ci puo' essere qualcosa che "brucia" le candele?

Se fosse un paraolio andato mi aspetterei un comportamente diverso...

 

Elettricamente e' un 12V non dissimile ad un PX con le frecce.

 

Consigli graditissimi, ragazzi datemi qualche drita voi che ho finito e idee

 

ciaociao

/m

Share this post


Link to post
Share on other sites

E come previsto, con la candela nuova e' ripartita subito. L'ho tenuta in moto per 3-4 minuti, poi si e' spenta. si e' riaccesa subito ma alta di giri. Ho regolato il minimo con la vite della ghigliottina e si e' rimessa a posto anche se tendeva a soffocarsi. L'ho spenta io, ma non ho nemmeno provato a fare un giro, tanto e' la stessa identica cosa. Magari dura qualche giorno, ma poi basta.

Mi sto leggendo un po' come testare il funzionamento dello statore col tester (escono 5 fili dallo statore), ma si puo' accertare che funzioni bene anche la bobina AT?

 

bobina.jpg

Edited by mamaik
aggiunta foto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora nessuna novita'. Ho svitato il bullone del volano ma non ho l'estrattore adatto (mi serve un 26mm) per cui ancora non posso dare un'occhiata allo statore. Intanto mi sono reso conto che centralina e bobina AT sono separate e forse non sarebbe nemmeno facile trovare dei ricambi uguali (anche se non impossibile trovare ricambi che vadano poi bene lo stesso)

Guardando allo schema elettrico e al manuale di manutenzione che ho, noto che ci sono alcune differenze tra cio' che vedo sulla carta e cio' che vedo invece sulla Gigia (posizione interruttore accenzione - io ho la chiave sul manubrio - o colori di alcuni fili, ma spero di raccapezzarmi presto e riuscire a misurare qualche valore col tester, tanto per vedere se c'e' qualcosa di ovviamente malfunzionante.

 

Ecco una foto di centralina e bobina AT.

centralina-bobina-AT.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora... Io monto qst accensione su vnb... Finora zero problemi

La centralina la trovi sull' ebay tedesco, sull'ebay indisno o da scootrs marca SWISS

 

La bobina at è la stessa dello special gt gtr px primaserie ciao etc insomma le comuni bobine AT sono perfettam compatibili

 

Sul forum alcuni hanno addirittura affermato di aver sostituito i 2 componenti con una ducati px.. Io ci ho provato ma la vespa non prendeva i giri sembrava avesse il limitatore

 

 

Più complessa la questione statore se hai il 3 poli pickup e bobina bt li trovi da scootrs x la 5poli non li ho mai visti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Luca! Ho poi appurato che Beedspeed vende una centralina identica e bobina AT universale, per cui sono a posto, se devo cambiare anche quelle. Offrono anche un servizio di cablaggio per statori vecchi (cambiano tutti I cavi) e di controllo funzionamento; doverre esserci qualche. Elemento difettoso lo cambiano e installano loro. Questo lo faro' comunque perche' male non fa ed e' meglio farlo fare ad esperti piuttosto che provarci da solo e rischiare di perdermici (per quanto relativamente semplice sia). Appena mi arriva l'estrattore giusto smonto lo statore e vediamo un po' come e' messo...

Vi terro' aggiornati. Grazie ancora!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente ho trovsto il tempo per andare avanti col lavoro! Ho estratto il volano e lo statore non appre in condizioni cattive. Certo, un paio di bobine sembrano quasi consumate, ma i cavi non sono cotti. Ad ogni modo la mandero' a revisionare cosi' mi torna nuova. Smontando poi la bobina AT stavo cercando di sfilare la guarnizione di gomma del cavo per vedere come era la situazione sotto...e mi e' rimasto il cavo stesso in mano!!!!!

I fili interni paiono essere molto corrosi e forse questo era alla base di tutti i miei problemi. Forse questo causava una scintilla non regolare e le irregolarita` di funzionamento, che dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh beh... Taglia un cm e riavvitalo alla bobina, vedo però un pernetto infilato... Non vorrei sia quello interno alla bobins a cui si avvita il cavo che è venuto via insieme al filo tirando ..., in quel caso devi buttare la bobina e metterne una nuova tipo px puntine!

Edited by luca82

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Luca, guarda non so come sia attaccato quel cavo, ma per sicurezza rinnovo tutto quanto.si vede che e' anche entrata dell'umidita' e c'e' della corrosione per cui vado sul sicuro e cambio tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Secondo me non c'è affatto bisogno di cambiare tutto. Scommetto che sostituendo la sola bobina a.t. (di facilissima reperibilità) col suo cavo candela, la tua Bajaj tornerà a funzionare tranquillamente.

La presenza di ruggine è del tutto normale, poiché i traferri sono di acciaio non trattato.

Se l'isolante dei cavi è in buone condizioni, fai la prova che ti ho detto.

 

Poi puoi tranquillamente acquistare statore e centralina da tenere di scorta. Anzi è cosa assolutamente raccomandabile.

 

Tieniti comunque stretti i pezzi originali. In commercio si trovano molti pezzi di concorrenza che però spesso sono qualitativamente inferiori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Marben, in effetti i cavi dello statore sono sorprendentemente in buono stato. Ho fatto delle prove col tester e i valori mi paiono tutti giusti per ciu non sembra ci siano problemi con quelle bobine o pickup...quasi quasi faccio come dici tu. Se poi continuo ad avere problemi faccio anche ricablare lo statore e magari cambio la centralina. Tanto vale risparmiare qualche decina di sterline se si puo'!

Grazie ancora a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto,marben ha ragione, per quello ti dicevo di controllare la bobina at, statore e volano x me pure sono ok

 

X quanto riguarda il consiglio di cercarti statore e centralina di scorta, ok x la centralina, il web è pieno, ma quello statore a 5 poli io l'ho sempre visto solo usato, mai nuovo....nuovo vedo solo il 3 poli bajaj

 

Anzi marben... Se hai un link... Xke pure io monto quell'accensione sul vnb e avere uno statore di scorta mi farebbe comodo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Anch'io non ho mai visto in vendita lo statore a cinque poli nuovo.

Si trovano solo quelli a tre. Comunque questi elettricamente sono compatibili, e penso che anche il volano sia uguale.

 

Quanto alla compatibilità della centralina Ducati, io la montai per prova sulla mia Bajaj (che tuttavia ha una centralina diversa, anche se teoricamente compatibile). Feci qualche chilometro senza anomalie.

 

Bisogna vedere se nel tuo caso la Ducati era correttamente alimentata. La bobina di alimentazione Bajaj ha due prese, quindi una delle due potrebbe erogare una tensione insufficiente (o magari troppo elevata, ma penso che in realtà la presa intermedia sull'avvolgimento dia una tensione più bassa).

Evidentemente la centralina Bajaj nera ha una circuiteria che lavora a due tensioni e, anziché avvalersi di un qualche espediente per abbassare la tensione all'interno della centralina, si è preferito predisporre una doppia alimentazione. A memoria mia ad un capo della bobina c'è il filo viola, mentre la presa intermedia corrisponde al filo rosso.

La mia Bajaj, se ben ricordo, non ha prese intermedie sulla bobina di alimentazione, solo i cavi nero e viola ai capi. Perciò proverei anche sugli statori più vecchi a collegare il cavo verde della Ducati al cavo viola dello statore Bajaj, avendo cura di isolare il cavo rosso (che deve essere tassativamente isolato dalla massa).

Edited by Marben

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ultimo aggiornamento :)

Sono finalmente riuscito, 3 settimane fa, a togliere la bobina (le viti erano completamente bloccate e ho dovuto usare una fiamma per riuscire a smuoverle) e a montare quella nuova (vedi foto). Da allora funziona tutto perfettamente e ho ripreso ad usarla quotidianamente...da cui deduco che il problema fosse solamente del cavo della bobina e non della centralina o statore (che ho rimontato senza modifiche).

Su ebay.co.uk in effetti si trovano statori bajaj a 5 poli e addirittura dei kit completi statore volano, centralina, bobina....tutto insieme. Certo, viene tutto dall'India, quandi magari la qualita' non sara' eccellente....ma del resto la Bajaj e' indiana....tanto varrebbe fidarsi :)

Grazie a tutti dell'aiuto!!!!

 

bobina-nuova.jpg

Edited by mamaik

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao io ho una bajaj 125 chetak 12v e mi è capitato che la candela non si accende bene avvolte neanche accende.

Avevo pensato alla nonnina ma cambiando la non risolvo il problema.

 

Inviato dal mio ASUS_Z017D utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Procediamo per gradi, anzitutto muovendo dallo schema elettrico che più si avvicina a quello del tuo modello:

 

PkKqHPHykd3Ny2PLgufOkgMCJvD8aDCm6n0Ska6_qnOAifCmBEXvN-2sJGv6wZj4Vs5F86aiMErhKsbF2rd-gRz41vbx68rph7DRYlMYCUVKN8ojmV1u_DCbonrp8w_tbA1CfA4=w1310-h950-no

 

È uno schema non molto diverso da quello di una Vespa PX, anche se chiaramente l'accensione è diversa, sia nella componentistica, sia nel colore dei cavi.

Penso che la prima verifica da fare è sulla condizione dei cavi che interessano l'accensione.

 

Apri la scatoletta sopra al carter motore; sulla tua Bajaj dovrebbe ancora essere quella di colore nero; i cavi all'interno dovrebbero tutti terminare con un occhiello, fissati al corpo della scatoletta con viti M3 in ottone.

Per prima cosa controlla lo stato dei cavi che salgono dallo statore (piatto bobine): quelli che interessano l'accensione sono, segnatamente, il rosso, il viola, il grigio.

 

Il grigio è il cavo che arriva dal pickup. Per avere un'idea, è il cavo rosso che va alla centralina PX.

Il viola ed il rosso, invece, sovrintendono la bobina di alimentazione. Il rosso è collegato ad una presa intermedia della bobina, che non esiste nell'accensione PX. Credo che il viola si possa comunque paragonare al verde dell'accensione PX.

 

Per una verifica completa, bisognerebbe rimuovere il volano; per questo occorre un'apposito estrattore che tuttavia non è lo stesso dei volani PX; il filetto è un 26P1, l'estrattore corretto è comunque di facile reperibilità, dal momento che è lo stesso usato sulla maggior parte dei motori automatici Piaggio/Gilera.

 

Accertato il buono stato dei cavi, si potrebbe fare una misura della resistenza di alcuni collegamenti rispetto alla massa; è una misura puramente indicativa, non esaustiva, ma è la stessa raccomandata da Piaggio per l'accensione PX.

 

Per la misura, occorre avvalersi di un tester, preferibilmente digitale e misurare su scala Ohm (fondoscala a 2000 Ohm, per esempio, se il tester non è autorange). Tenendo il puntale nero su una parte metallica del motore (va bene una delle viti del copriventola), col puntale rosso bisogna posizionarsi:

- sul cavo grigio, per misurare il pickup;

- sul cavo viola, per misurare la bobina di alimentazione.

 

Ho due Bajaj con simile impianto di accensione, perfettamente funzionanti, oggi cercherò di rilevare i valori per avere un riscontro.

In linea di massima mi attendo valori simili a quelli dell'accensione Piaggio:

- per il pickup circa 100 - 110 Ohm

- per la bobinetta circa 500 Ohm

 

Se misuri resistenza infinita, ovvero un'interruzione, c'è un problema su qualche saldatura, oppure pickup o bobinetta sono interrotti.

In tal caso si renderebbe necessaria la sostituzione dello statore (su internet se ne trovano di compatibili, spesso venduti per conversione a 12V/Elettronica delle vecchie Vespa largeframe).

 

Se invece le misurazioni sono sensate, è probabile che il problema risieda nella centralina.

 

Prima, però, per escludere altri problemi esterni, ti conviene staccare il cavo di spegnimento che va alla chiave di contatto o a ciò che ne fa le veci. A seconda del modello, questo può essere grigio oppure viola, oppure ancora viola/rosso, a seconda che la chiave intervenga sul pickup oppure sulla bobina per causare l'arresto del motore.

Stacca comunque qualsiasi cavo grigio o viola che provenga dal telaio della Bajaj.

In questo modo annulli l'azione della chiave di contatto o del bottone sul devioluci.

A proposito: vedo che hai modificato pesantemente la tua Bajaj; il nasello che hai montato mi fa pensare che la tua fosse del tipo con maschera a forma di "T rovesciata" sullo scudo e che dunque avesse la chiave di contatto integrata col bloccasterzo. Non so se hai mantenuto questo sistema e spero che tu non abbia saldato il nasello, perché sarebbe difficile intervenire sul commutatore. Se invece hai adottato il devioluci con bottone di spegnimento, assicurati che questo non generi falsi contatti verso massa; a tale scopo può essere utile rimuovere il coperchio ed estrarre un po' il devioluci, per evitare che il contatto di spegnimento tocchi in qualche modo un punto a massa.

 

Se tutte queste prove non hanno dato esiti incoraggianti, non resta che sostituire la centralina. Su internet il ricambio si trova, ma per una prova veloce si potrebbe anche usare la classica centralina PX (tipo Ducati). Per esperienza posso dire che, almeno provvisoriamente, la centralina PX funziona su statore Bajaj. Va collegata così:

- cavo nero (impianto Bajaj) su contatto bianco (centralina PX);

- cavo viola (impianto Bajaj) su contatto verde (centralina PX);

- cavo grigio (impianto Bajaj) su contatto rosso (centralina PX).

 

Fai queste prime prove e facci sapere.

Buon lavoro.

Bajaj_Super_Excel.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Ad integrazione di quanto detto prima, aggiungo le misure rilevate dalle mie due Bajaj. Preciso che hanno due statori diversi, poiché una è dotata di avviamento elettrico e l'altra no; cambiano le dimensioni fisiche del piatto e, con esse, probabilmente anche le caratteristiche delle bobine, tuttavia la tensione e la "qualità" dei segnali deve essere la stessa, poiché entrambe hanno la stessa centralina.

 

 

1) Bajaj Classic SL senza avviamento elettrico

Misure rispetto a massa:

- pickup: 203 Ohm

- bobina: totale 223 Ohm - presa intermedia 93 Ohm

 

 

2) Bajaj Classic SL con avviamento elettrico

Misure rispetto a massa:

- pickup: 112 Ohm

- bobina: totale 295 Ohm - presa intermedia 150 Ohm

 

 

Sulla tua Bajaj dovresti trovare misure simili a quelle riportate al punto 1:

- fra cavo grigio e massa circa 200 Ohm;

- fra cavo viola e massa circa 220 Ohm;

- fra cavo rosso e massa circa 90 Ohm.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao mi spiego meglio ho mantenuto l'impianto originale ma ho fatto delle modifiche che mi mantengano la funzionalità all'origine. Sì praticamente il nasello e è saldato ed ho tolto il bloccasterzo e quindi la funzionalità dell'accensione alla chiave spostandola sotto il sedile nell'alloggio della leva dell'aria e spostandomi sul manubrio con manettino il tiraggio dell'aria.

 

Inviato dal mio ASUS_Z017D utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Ok. Fai le varie prove e facci sapere.

 

Inviato dal mio Siemens S62

Share this post


Link to post
Share on other sites
STAFF

Ma hai verificato che il problema sia la centralina, per esclusione?

 

 

Inviato dal mio Siemens S62

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...