Jump to content

Come complicarsi la vita: restauro AC4 calessino


verel
 Share

Recommended Posts

  • Utenti Registrati
STAFF

Vai avanti, forza!

Ciao, Gino

Link to comment
Share on other sites

Il 28/4/2019 at 07:41, senatore dice:

Alessandro, ho dovuto modificare il tuo messaggio perchè, oltre a violare il nostro regolamento, costituiva un pericolo per te stesso. Mi raccomando, non ripetere l'errore!

Immaginavo che avevo violato il regolamento. Non si ripeterà.

 

10 ore fa, GiPiRat dice:

Vai avanti, forza!

Ciao, Gino

Per forza dopo tutti gli sbattimenti sicuro non mi fermo. Però ho chiuso con FMI.

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF
7 ore fa, verel dice:

Immaginavo che avevo violato il regolamento. Non si ripeterà.

Si, ma quello era solo un piccolo dettaglio, credimi.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...

Aggiornamento,

come scritto qualche messaggio sopra, dopo aver chiuso con FMI, ho fatto la pratica con ASI ed è passata. La cappotta è in fase di ultimazione e sarà pronta (speriamo a breve).

:ciao:

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

Chi la dura la vince! Bravo!!! :bravo::banana:

Ciao, Gino

Link to comment
Share on other sites

Capperi verel, mi accodo ai complimenti di tutti. Sto tentando di riesumare un Ape AC3 e prenderò spunto dal tuo restauro. Peccato che tante foto non siano recuperabili ...

In particolare sono contento di aver visto che si può tirar giù il motore senza toccare differenziale e semi assi. La mia idea per ora, è quella di mettere l'Ape in funzione. Se ci riesco proverò ad intraprendere la strada del restauro. Tornerò sicuramente per domande ...

Complimenti ancora!

Ah, dimenticavo: se qualcuno fosse interessato a seguire la mia riesumazione può andare a leggere la discussione su Mondoape qui. Mi sono iscritto al forum Mondoape trovando parecchia documentazione a disposizione, nonostante mi senta ormai sentimentalmente legato a VR ...

Link to comment
Share on other sites

Il 6/12/2020 at 08:46, verel dice:

Aggiornamento,

come scritto qualche messaggio sopra, dopo aver chiuso con FMI, ho fatto la pratica con ASI ed è passata. La cappotta è in fase di ultimazione e sarà pronta (speriamo a breve).

:ciao:

Grande Verel! Ottimo !

Link to comment
Share on other sites

Il 6/12/2020 at 19:49, GiPiRat dice:

Chi la dura la vince! Bravo!!! :bravo::banana:

Ciao, Gino

Ciao Gino ti scrivo privatamente dovrei chiederti una info per la burocrazia.

18 ore fa, Kalimero dice:

Capperi verel, mi accodo ai complimenti di tutti. Sto tentando di riesumare un Ape AC3 e prenderò spunto dal tuo restauro. Peccato che tante foto non siano recuperabili ...

In particolare sono contento di aver visto che si può tirar giù il motore senza toccare differenziale e semi assi. La mia idea per ora, è quella di mettere l'Ape in funzione. Se ci riesco proverò ad intraprendere la strada del restauro. Tornerò sicuramente per domande ...

Complimenti ancora!

Ah, dimenticavo: se qualcuno fosse interessato a seguire la mia riesumazione può andare a leggere la discussione su Mondoape qui. Mi sono iscritto al forum Mondoape trovando parecchia documentazione a disposizione, nonostante mi senta ormai sentimentalmente legato a VR ...

Ciao Kalimero purtroppo tinipyc mi ha fregato con la cancellazione delle foto (tutti hanno avuto problemi)  se i moderatori mi modificano il post cerco di rinserirle. Per le info chiedi pure inizialmente anche io ho avuto problemi con alcuni smontaggi di parti mai viste in vita mia, dopo è tutto più semplice. Seguo il tuo restauro su mondoape (anche li è presente il post di questo calessino).

12 ore fa, FedeBO dice:

Grande Verel! Ottimo !

Ciao Fede ben risentito

:ciao:

Edited by verel
Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF
20 ore fa, verel dice:

se i moderatori mi modificano il post cerco di reinserirle.

In che senso modificare il post? Ora non ricordo, ma mi sembra che l'autore del post possa fare modifiche entro un certo tempo dalla creazione del post stesso. Superato questo tempo non è più possibile. L'unico modo è che sia uno dei moderatori o dello staff a reinserire le foto cancellando l'immagine che appare ora. Per fare ciò, puoi postare le foto adesso nel post in nuove risposte e dando indicazioni su quali risposte noi si debba inserire le foto. Dopo di ciò, le nuove risposte potranno essere cancellate. Oppure, dovresti spedire le foto alla mail di uno di noi con le indicazione di dove inserirle, e forse quest'ultima è la migliore soluzione.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, senatore dice:

... Oppure, dovresti spedire le foto alla mail di uno di noi con le indicazione di dove inserirle, e forse quest'ultima è la migliore soluzione.

Sì, ma, ... diventa un lavoro immane!! Io penso che nonostante le immagini, a volte, siano meglio di tante parole, chi è interessato può chiedere all'autore della discussione le foto di maggior interesse. Noto che le immagini "mancanti" sono molte, per cui reputo impensabile ripristinare tutto ...

Link to comment
Share on other sites

Come dice Kalimero, sarebbe un lavoro immane per i moderatori ricollegare tutte le foto. Purtroppo quasi tutti i più conosciuti siti per l'hosting delle foto stanno cancellando i contenuti gratuiti in tempi brevi (ha iniziato Flickr due anni fa, rovinandoci tra l'altro l'immensa collezione virtuale delle placche, e altri siti stanno seguendo l'esempio).

Secondo me sarebbe più pratico se Verel facesse un grande post riassuntivo finale dove può inserire tutte le foto più significative, in modo che ci sia tutto il racconto fotografico descritto nei passaggi principali. Se poi qualcuno volesse qualche foto in più per qualche dettaglio, potrebbe chiedergliele direttamente.

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF
2 ore fa, Kalimero dice:

Sì, ma, ... diventa un lavoro immane!!

 

10 minuti fa, luciovr dice:

Come dice Kalimero, sarebbe un lavoro immane per i moderatori ricollegare tutte le foto.

Sono disposto a farlo, non c'è problema. Certo, ci vorrà un po' di tempo, ma non credo che morirò per questo.

Alessandro, se non hai la mia mail, fammelo sapere.

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

Alessandro, se hai il mio indirizzo, inviamele tranquillamente. Dammi indicazioni su dove inserirle e pian piano farò tutto.

Credo sia meglio inserire le varie foto ognuna al suo posto per una migliore leggibilità e completezza della discussione.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...

Sono passati quasi 2 anni dall'ultimo messaggio,vi farò un "breve" resoconto; da gennaio a luglio 2021 ho dovuto richiedere una rettifica da ASI che erroneamente aveva scritto 2 posti invece che 5 (rifai la trafila tra me, il club e per ultimo ASI e viceversa). Poi è iniziata la battaglia con la mctc visto la rarità del mezzo non sapevano dove appigliarsi. Per prima cosa mi hanno contestato il codice dell' officina che non era abilitata per tale lavori (rifai la trafila di nuovo con ASI). Poi mi hanno chiesto di fare un'autentica sulla fotocopia della scheda matricolare che ho presentato. Vai a Chieti perdi una giornata per un timbro e una firma. Successivamente ricontrollato tutta la pratica a fine gennaio mi danno l'ok per il collaudo anche se già mi contestano i posti (sono 5 in totale per loro sono molti di meno). Vado per prenotare mi danno come data il 14 febbraio (ho ancora la cappottina al tappezziere). Cerco una data verso la primavera ma è categorico che al momento c'è una grande disponibilità di date disponibili. Mi preparo l'Ape a puntino (freni, cavi, sistemazione delle parti montate alla membro di segugio dal carrozza per la lucidatura ect). Un paio di giri al capannone di un amico è improvvisamente l'Ape si spegne. Panico totale. Controllo tutto vado a vedere la corrente nulla. Tocco il cavo AT della bobina si muove troppo. Smonta seduta e tutto il resto, alla fine si è solo staccato il cavo. Risaldato continuo con i test di frenata e cambio marce. Arriva il 14 pronto in prima linea con l'Ape, mi si presenta uno appena trasferito da un altro ufficio pubblico ed inizia il calvario. Il "tecnico" inizia a controllare tutto (telaio,motore, luci ect) successivamente inizia a fare domande strane:

T-cosa ci devi fare con questo coso?

IO-vorrei andare in giro sono un appassionato di mezzi d'epoca e portare la dolce metà dietro.

T-Come si smonta la seduta posteriore?

IO- Ha due bulloni ma chi la smonta più sono anni che attendo questa giornata.

T-Dai dati del responsabile delle pratiche dietro non puoi far sedere nessuno, la devi smontare e i posti solo avanti (2); è pericoloso non ha le cinte di sicurezza.

IO LE CINTEEEE? LE CINTEEEE? Ma serio!!! Negli anni 60 nemmeno le auto hanno le cinte. Mi fai parlare con il responsabile?

T Lo vado a chiamare.

Intanto preparo il manuale di uso-manutenzione e la scheda matricolare cosi da far vedere che sbagliano. Ritorna il Tecnico e si rinizia:

T- E' occupato con gli esami

IO- Ok nel frattempo ho preso il manuale per farti vedere che il mezzo è cosi come lo vedi e nella scheda matricolare indica i posti

T- Dov'è la cappottina posteriore?

IO- dal tappezziere deve essere terminata al fine del collaudo non occorre

T- Devi ritornare  la cappotina è fondamentale perchè se ti ribalti ti protegge i passeggeri.

IO- Guarda ho capito che te ne vuoi lavare le mani e questa cazzata che hai detto la farò passare. Sappi che se mi ribalto con l'Ape devi chiamare immeditamente le pompe funebri perchè nessuno ti potrà raccontare quello che è successo.

Riprendo l'Ape e vado a casa

CONTINUA...........

 

Link to comment
Share on other sites

Poi si dice di non generalizzare, però è la tipica giornata di follia che si può sperimentare in qualsiasi ufficio dellla P.A. italiana: inefficienza, ignoranza, ottusità. E noi paghiamo questo "servizio", e a volte siamo costretti a mostrarci cortesi e sibilare fra i denti un "grazie", perchè inimicarsi chi sta al di là dello sportello spesso significa dover abbandonare tutto... 😑

Comunque complimenti Alessandro per la perseveranza e per il risultato, prima o poi questo Calessino tornerà a scorazzare per le strade!

Edited by luciovr
Link to comment
Share on other sites

PROSEGUIMENTO FINALE

Finito il primo fallimentare collaudo parlo con il tappezziere per sistemare la cappottina. Il tessuto è pronto da tempo basta solo montarla. Due giorni prima del collaudo mi chiama: "il legno non va bene, le asole non sono utilizzabili per quel tipo di materiali". Da li la mia risposta"APPARECCHIALA PER IL COLLAUDO". La ritira un amico il giorno prima che mi avvisa che è inguardabile. Il giorno stesso del collaudo ci collochiamo in disparte e cerco di dare un'ultima sistemata. Qualche minuto dopo mi si avvicnia un ragazzo mai visto:

R- Buongiorno dovete fare il collaudo?

IO-Si

R-Avvicnatevi che inizio a fare i primi controlli

IO- Ho l'appuntamento alle 10:30

R- Non preoccuparti gli altri ancora non arrivano

Accendo l'Ape e la porto alla pista dedicata. Si inizia con telaio, motore, fumi, luce e clacson. Arriva il responsabile Tecnico con un mucchio di fogli si inizia la diatriba:

T- Qui l'omologazione non c'è ho trovato quello della AC3 Calessino e quello della AD1 Calessino

Io- E' un problema che ho già segnalato da un pò, ma ho i documenti che indicano l'allestimento a Calessino.

T- Questo è nato trasporto merci e successivamente è stato modificato

Io- Non credo ho la scheda matricolare che mi hai chiesto di far autenticare che dimostra che è nato Calessino

T- Adesso controlliamo

Inizia a misurare larghezza, lunghezza, altezza e lunghezza assi delle ruote. Verificato che corrispondeva alla scheda tecnica del AC3 si va a fare la prova freni. Si riaccende il famoso pc con ancora installato windows 2000 (penso che l'ultima volta è stato utlizzata al collaudo della mia AB3 nel 2019) con annessa tastiera con rotella. Posiziono l'Ape sui rulli ma la ruota è piccola (successe la stessa cosa nel 2019 con l'Ape) la sicurezza non fa partire i rulli. Dopo 20 minuti di tentativi si passa alla prova freni visiva:

T- Frena sto coso?

IO- Certo che vengo a collaudo con i freni malfunzionanti!

T-Va bene iniziamo attendo a non sbattere alttrimenti succede un casino

Faccio la prova, naturalmente sul cemento liscio, è l'Ape non fa brutta figura.

Prova superata. La bastardata finale è stato che i posti sono diventati 4 invece che 5 perchè l'Ape AC3 è omologata per 4 e non per 5. Il mezzo non sarà più motocarro ma triciclo per trasporto persone, perchè nella nuova legislatura non esistono più i motocarri promiscui. Attendo per prendere la targa

Finisco alle 9:30 la targa la ritiro alle 13:15.

Rivado un mese dopo a ritirare il libretto. Vedo l'errore dell'indirizzo e al tipo di veicolo "Motocarro per trasporto merci o persone non contemporaneo". Segnalo subito le 2 cose e mi rimandano a 2 giorni dopo perchè il giorno dopo sono chiusi.

Riprendo il libretto e finalmente si può dire FINITA (in Aci la registrazione al PRA che ho fatto tutto telematicamente senza alcun problema).

Questa è la fine di "COME COMPLICARSI LA VITA: RESTAURO AC4 CALESSINO"

Notte

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

E insomma, t'hanno fatto vedere i sorci verdi, quelli gialli ed anche i blu, ma alla fine sei riuscito ad immatricolarlo.

Ora, non ti resta che godertelo.

Buona strada Alessandro. :banana:

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

Evviva!

Certo che in molte sedi della Motorizzazione si attua il sistematico logorìo del cittadino... Ma l'importante è venirne fuori.

Adesso goditelo!

Link to comment
Share on other sites

Vi ringrazio ormai era diventato più una sfida con i vari enti che il raggiungimento dell'obbiettivo.

Ci si vede, spero di sistemare le foto mancanti appena ho tempo.

Edited by verel
Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

tutto bene quel che finisce bene... peccato per il tempo perso ...

goditi il mezzo adesso!

Link to comment
Share on other sites

Wow, congratulazioni per la tenacia! :bravo::banana::mavieni:

Certo che è incredibile quanto sia diffusa, e possa essere deleteria, l'ignoranza...

Ricordo ancora quanto dovetti litigare - al telefono - con un'impiegata di un Comune del milanese quando comprai la Verdona con la semplice autentica della firma del venditore in Comune sulla dichiarazione di vendita! Non ne voleva sapere, il povero venditore me la passò al telefono e quella mi disse: "e io che cosa ne so che questa vespa non è stata rubata???" Non ricordo esattamente cosa le risposi, ero completamente in "trance agonistica" :sbonk:, so solo che alla fine le dissi "lei si limiti a fare il suo lavoro, cioè ad autenticare la firma, tutto il resto non la riguarda. Altrimenti oggi stesso sporgo denuncia per omissione di atti d'ufficio!"

che fatica...

:ciao:

 

Link to comment
Share on other sites

Grazie ancora. Per farob la cosa triste è che gli enti pubblici dovrebbero essere aggiornati mentre è sempre l'utente a dover dire che alcune loro funzioni non implicano nessun reato (parlo per l'autentica). Mi divertirò in futuro quando (non si sa) usciranno le targhe d'epoca.

Link to comment
Share on other sites

  • Utenti Registrati
STAFF

Bravissimo! :bravo:

L'importante è avercela fatta, anche se mi fa rabbia che abbiano diminuito il numero di posti. Pensa che a me non volevano fare la revsione ad una Bianchi S5 del 1932 perché non aveva gli ammortizzatori ma solo le balestre (ad ogni ruota), vaglielo a spiegare che all'epoca le costruivano così, ma la spuntai! 😉

Ciao, Gino

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...