Vai al contenuto
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST


Echospro

Dell’Orto SI: esperienze di carburazione (Partecipate tutti!)

Recommended Posts

MODERATOR

Ciao,

ho voluto aprire questo post sul carburatore “SI” perché avendo avuto un problema di carburazione mi sono messo a leggere di tutto e di più ma mi sono reso conto che un vero indirizzo sul funzionamento di questo componente non esiste.

Ho letto di teorie ed esperimenti, di misteriosi meccanici piaggio in pensione che con due fori in punti segreti fanno volare vespe originali, di carburatori indemoniati e di filtri aria fatati, insomma di bellissime storie ma che nessuna mi ha portato a reali soluzioni.

Mi piacerebbe quindi raccogliere tutti i pareri di esperti e non, le esperienze fatte, i lavori che hanno avuto un seguito, ecc ecc … in modo da poter aiutare ed indirizzare chi come me è rimasto inguaiato per mesi con la carburazione del Dell’Orto “SI” … una sorta di “Ricerca Guasti” home made. :ok:

 

E questa è la mia esperienza

 

Come tutti i buon meccanici che ammiro, mi sono procurato l’attrezzatura necessaria per lavorare i getti ed il carburatore: Un trapano a colonna sensitivo, le classiche punte da 1,5mm, 2mm, 2,5mm ed una serie di punte che vanno dalla 0,3mm fino ad 1mm step da 0,05 che servono per lavorare i getti ... queste insomma

 

Punte.jpg

 

(A volte penso di essere pervaso da pura follia!!! :crazy: )

 

Il carburatore su cui mi sto sbizzarrendo (e soffrendo) è un Dell’Orto SI 24E allargato a 26 (25,xx) montato su di un 210 Malossi, chiuso all’interno della sua scatola ed allineato alla vaschetta ed ai carter.

 

Corpo

Per evitare i vuoti negli allunghi e mantenere una buona carburazione ai medi ed al massimo ho utilizzato il coperchio vaschetta della Cosa ed ho allargato tutti i condotti a 2,5mm, compreso quello dello spillo ed il passaggio olio del Mix.

 

Vaschetta Schema.JPG (condotto da allargare)

 

Per fare questo mi sono servito di una punta da 2,5 mm lunga 60 mm e tanta pazienza, soprattutto per verificare la tenuta dello spillo, ma dopo non ho più avuto nessun tipo di vuoto in accelerazione.

 

Smusso Spillo.JPG (smusso chiusura spillo)

 

Particolare attenzione va dedicata all'appoggio dello spillo.

L'appoggio va smussato manualmente come in figura con una punta da 5 mm

 

Ho provato anche lo spessore sotto il coperchio galleggiante: una vera porcata, perché la vespa si invasa e da ferma perde benzina.

 

Spessore.jpg (spessore da non usare!!!)

 

Filtro

Partiamo dall’unica certezza: senza filtro questa sottospecie di carburatore va notevolmente meglio!!!

Ho provato a sostituire il filtro T5 con il conetto VRX della Pinasco adattato e modificato sulla vite del minimo.

Beh, è un’altra storia!! Il motore gira meglio ed ho capito che non è tanto il conetto che fa, ma serve molto sfruttare lo spazio che c’è tra il venturi e la parete sopra di esso.

Ecco perché il filtro T5 non rende allo stesso modo quando viene abbassato.

Riducendo anche minimamente questo spazio la carburazione varia in modo sensibile.

Quindi via il filtro e scatola rialzata (lo era già di 7mm per poter alloggiare il filtro T5 integro)

T5-lavorazione.JPG (lavorazione del passaggio vite minimo)

 

Uso lavorare il passaggio della vite del minimo perchè così posso togliere il filtro o il conetto senza svitarla in continuazione rischiando di rovinare il filetto.

 

Minimo

Nel tentativo di risolvere il Tartagliamento ai bassi ho iniziato col modificare il getto originale del SI 24, un getto da 55/160, che a furia di prove sono arrivato ad allargare fino a 70/200 ed il minimo è diventato veramente ingestibile.

Allargare troppo il freno aria significa non riuscire più a regolare la carburazione con la vite posteriore perché diventa troppo sensibile ed inoltre da problemi all'avviamento.

Alla fine mi sono creato un getto da 60/150 ed ho quasi risolto.

Vorrei provare ad allargare a 65/150 ma non vorrei ingrassare troppo e soprattutto buttare l'ennesimo getto.

La vite dietro è regolata in modo che non faccia vuoti accelerando dal regime minimo (non so a quanto stia!!!!)

Io la regolo in questo modo: provo ad accelerare mentre svito, fino a quando non sento più il vuoto in accelerazione. Provo in strada e poi regolo di fino.

Quindi, tirando le somme, la maggior parte dei disturbi di carburazione al minimo, tartagliamento e/o borbottamento, li ho sistemati aumentando il getto del minimo e diminuendo il diametro del freno aria.

Mi sono creato una tabellina per cercare di capire quello che stavo facendo, ed alla fine ho visto che stavo solo aumentato il rapporto aria/benzina, ma che però tale rapporto è legato alla portata del getto, anche se non ho ancora ben capito con quale relazione.

Infatti un 48/120 non mi da lo stesso risultato del 60/150 nonostante il rapporto aria/benzina sia identico.

E qui chiedo lumi ai più esperti.

 

Rapporto Minimo.jpg

Medi e Massimo

Qui vale la prova candela e cercare di capire ai medi se il motore “gira bene”

Col Freno Aria da 160 sono passato via via dal getto max 135 al 140

Non ero molto soddisfatto, poi, copiando le caratteristiche di un carburatore DXC, ho allargato il Freno Aria dapprima a 185 poi a 200

Allargando il Freno Aria il motore resta molto più fluido, infatti col Freno Aria da 200 rispetto al 160 e col getto max portato da 140 a 145, il motore risponde veramente bene ai medio/alti. Prova candela Ok

Questa è l’attuale configurazione:

 

Freno Aria 200

Emulsionatore BE3

Getto Max 145

Ghigliottina 04 lavorata per avere la massima apertura

 

Ho trovato anche 2 valvole differenti siglate 04

 

Differenza Valvola 04.jpg

 

Ora monto quella di sinistra senza incavi, ma vorrei provare l'altra con l'attuale configurazione.

 

Questo per ora è quanto.

 

Scrivete delle vostre esperienze, guai risolti, teorie e quant’altro possa servire. Non si sa mai nella vita … :mrgreen:

 

 

:ciao: Gg

Conetto Pinasco - Lavorazione.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sul ( bellissimo ) catalogo cartaceo di SIP vi è una recensionetecnica ben fatta sui carburatori SI.

Sostiene che sia un carburatore con un fama che non merita.

Che , con attenzione e sapendo cosa fare, si possono ottenere eccellenti prestazioni.

 

Io non ho mai avuto grossi problemi ed , in genere, ho risolto.

Il consiglio che posso dare, banalissimo, è di modificare una cosa per volta.

Ad esempio ho adesso sul 200 un carb T5 portato a 26, quello con il filtro grosso.

Leggevo di un carburatore bizzoso e complesso.

Invece... in un paio di giorni ho ottenuto una carburazione perfetta, dolce e progressiva, senza vuoti e con un allungo migliore del 24 normale.

Ho notato che la vite posteriore è sensibilissima, anche mezzo giro cambia la risposta dai bassi regimi.

 

Aspettiamo altri contributi :ok:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Be col 24/24 Si ho tribolato diverso tempo facendo diverse prove , la conclusione è stata quella di adottare un freno aria 185 ed adeguare il getto per gli stessi motivi da te elencati , per quanto riguarda i bassi ormai giro senza filtro , gli ho provati tutti, ma non appena sente odore di filtri aria inizia a tartagliare ai bassi.

Per quanto riguarda getti e freno aria , pur mantenendo il rapporto costante ,variando le dimensione varia la curva di carburazione , così mi disse qualcuno tempo fa .

Una volta lessi un interessante discussione tra 2 utenti bannati proprio su questi fattori , misero in gioco superfici per unità di tempo etc etc

http://old.vesparesources.com/forum/showthread.php?t=31596&highlight=sondaggio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR
Sul ( bellissimo ) catalogo cartaceo di SIP vi è una recensionetecnica ben fatta sui carburatori SI.

 

Riesci a trovare qualche link sull'argomento? Grazie :ok:

 

Be col 24/24 Si ho tribolato diverso tempo facendo diverse prove , la conclusione è stata quella di adottare un freno aria 185 ed adeguare il getto per gli stessi motivi da te elencati , per quanto riguarda i bassi ormai giro senza filtro , gli ho provati tutti, ma non appena sente odore di filtri aria inizia a tartagliare ai bassi.

Per quanto riguarda getti e freno aria , pur mantenendo il rapporto costante ,variando le dimensione varia la curva di carburazione , così mi disse qualcuno tempo fa .

Una volta lessi un interessante discussione tra 2 utenti bannati proprio su questi fattori , misero in gioco superfici per unità di tempo etc etc

http://old.vesparesources.com/forum/showthread.php?t=31596&highlight=sondaggio

 

Quindi grande Luca, concordi con me sul discorso filtri.

E come ho scritto, non è tanto il filtro ma quanto lo spazio che c'è sopra il venturi.

Me ne sono accorto tentando di cteare una protezione agli schizzi che escono dal venturi.

Ho utilizzato un coperchio di un filtro e la carburazione è notevolmente peggiorata.

 

Lato-1.jpg

 

Non ti dico poi quando ho aggiunto una sezione "anti sgocciolamento" .... un disastro

 

foto0039.jpg

 

Alla fine ho levato tutto ed ho sigillato bene la vaschetta per non far fuoriuscire i vapori.

 

Adesso sto studiando un filtro da mettere all'imbocco della vaschetta.

Ho preso spunto da una mia realizzazione fatta a suo tempo per il filtro della mia Audi

 

Mi piacerebbe sapere e capire di più sulla curva di carburazione al minimo, come mi piacerebbe saperne di più sugli emulsionatori ...

Qui sevono gli esperti ... con esperienza!!! :mrgreen:

 

 

:ciao: Gg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se posso vorrei dare il mio piccolo contributo all'interessante discussione aperta da Echospro.

Ho un p200e completamente originale che, quando acquistato, aveva problemi di carburazione classici del 200.

Leggero tartagliamento al minimo e vuoti da rilascio ad apertura ai medi/massimi.

Il filtro non aveva i fori sui getti e dopo averli effettuati i vuoti sono quasi completamente spariti ma al minimo ancora tartagliava leggermente.

Smontata la colonna del massimo mi sono accorto che il precedente proprietario, o chi per lui, aveva montato un emulsionatore BE4, più magro ai medi, al posto del BE3 classico per P150/200.

Sostituito l'emulsionatore e ritarata la vite del minimo, un giro in apertura, la vespa è tornata a girare alla grande, nessun tartagliamento, nessun vuoto in apertura.

Praticamente a 30 kmh in 4° marcia gira come un orologio e aprendo di colpo ha una progressione senza il minimo problema.

Certo è un motore completamente originale è quindi c'era poco da fare ma mi è sembrato giusto dar anche un contributo a chi non ha motori elaborati.

A proposito di emulsionatori vi allego una tabella, che penso molti di noi hanno, dove si vedono le differenze tra i vari emulsionatori.

Emulsionatori_2.jpg

Emulsionatori Si.jpg

Modificato da s7400dp21957

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora io il SI lo detesto perchè piscia come un vecchietto incontinente...però a sua difesa va detto che tiene la carburazione in maniera eccellente.

COme tutti ci ho tribolato:prima ho lavorato un SI20/20 D,alesando la parte superiore a mo di trombetta e la strombando in basso,ho anche allargato il foro nel pozzetto ma così facendo non faceva tenuta,quindi ATTENTI quando allargate quel foro,finchè è andato però ho notato un notevole incremento dei bassi regimi(ed un consumo pazzesco)

Sono successivamente passato ad un SI24 E,a cui ho strombato la parte inferiore,montando inizialmente una ghigliottina senza incavo che mi ha portato dei medi grassissimi(quando cambiavo si imbrodava),in seguito ho messo la saracinesca classica del 24 del PX200 con cui ho migliorato la faccenda.

In generale devo dire che il passaggio dal 20 al 24 non lo ho sentito poi molto e che anzi il 20 lo preferivo a causa dei suoi bassi più corposi,ma ormai ho fresato i carter e rimango con il 24 fino a che non ci piazzerò un PHBH28.

Passando al filtro:ho provato quello con i classici buchi,poi lo ho tolto e ora ho una calza(mezza bucata in quanto vecchia),il manicotto mi si era staccato dal telaio e quando lo ho riattacato la Vespa era grassa...quindi devo calare il getto del massimo.

La mia configurazione attuale è 160/BE3/122,con minimo da nonmiricordoquanto,con coperchio benzina Pinasco(messo non per utilità ma perchè dovevo cambiarlo,e tra l'altro uno perdeva e lo ho dovuto ricomprare)

Allego qualche foto del SI20 lavoratoP8030086.jpg

P8030084.jpg

P8030088.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipo anche se, non è che abbia mai fatto chissà che a questi carburatori...

 

 

-Esperienza col 20.20, montato su DR P&P ma con booster sistemati, carburato alla perfezione con 48/160 & 160/Be3/108.

E dico perfetto perchè non esitava mai, bastava aprire il gas e andava pulito e liscio come un motore elettrico in qualsiasi marcia, non per vantarmi ma mai provata un'altra Vespa col Dr con erogazione come la mia

 

-Esperienza col 24.24, montato su Polini raccordato e aspirazione suddivisa in 120° di anticipo e 60° di ritardo.

Mi sta facendo dannare e non poco... Intanto ho un problema di ingolfamento appena sta leggermente inclinata la Vespa o quando faccio rifornimento, si avvia superingolfata. Al minimo sembra sentire pochissimo la vite posteriore, con temperatura attuale risulta grassa, ma basta salire 2/300mt sul livello del mare per trovare un'eccellente carburazione di circuito di minimo. Ma aimè non la posso usare sempre in collina.. Medi un pizzico magri e alti buoni tendenti leggermente al grassoccio. 50/160 di minimo & 185/Be3/120

Ah, se procedo con una marcia lunga e spalanco di botto il gas comincia a tartagliare e imbrodarsi, proprio come quando faccio rifornimento alla pompa, e questa cosa è fastidiosissima nelle salite..

 

A giorni spero di montare questo, ultimato (aggiungerò foto) http://www.vesparesources.com/showthread.php?49491-Cornetto-aspirazione, che mi possa aiutare?

 

 

 

 

 

Dario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Col freno aria 185 mi sembra un po troppo piccolo il 120....

Ma il 24 è stato raccordato a scatola e carter?

 

hai provato senza filtro?

Modificato da Gt 1968

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tutto raccordato al meglio delle mie capacità, addirittura io volevo mettere il 118 per averla bella color mattone, o passare ad un 200 di freno aria, ma sono stato fermato da un'amico che mi ha fatto venire 200 paranoie, proprio come i centesimi del freno aria... ;-)

No senza filtro mai, e leggendovi mi state facendo venir voglia.. :mrgreen:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR

Dario, bellissimo il tuo conetto ma considerando vibrazioni e calore ti conviene fissarlo bene, con due viti, non con una sola!!!

Oltretutto se pensi di usarlo col suo coperchio originale il tuo cono è davvero troppo alto e lascia poco spazio utile tra conetto e coperchio.

Questo comporta malfunzionamenti in accelerazione, il motore si imbratta e fa fatica a salire di giri.

Penso che i conetti facciano il loro "porco" lavoro ma che 10 mm di cono siano più che sufficienti.

 

Mi associo a Luca: via il filtro!!! Passa col freno da 185 al 200, aumenta di qualche punto il getto del max, tieni d'occhio la candela e goditi i giri del tuo motore. :ok:

 

Domanda: quale Valvola "ghigliottina" monti?

Perchè con quella completamente piatta, senza fresata per smagrire ai medi intendo, potrebbe farti il difetto che riscontri.

Se già non la monti, prova la 04, quella con la fresata da un lato e completamente piatta dall'altro (senza "tasche")

 

 

:ciao: Gg

Modificato da Echospro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aggiungo che senza filtro sono sensibilmente calati i consumi

 

Questo non lo ho notato ma il contakm non mi funziona quindi non sò quanti km faccio effettivamente...ma il getto del massimo lo ho dovuto alzare di 5 punti e le prestazioni sono aumentate..

Di contro il carbu piscia molto di più essendo fatto per impregnare il filtro di miscela,senza di esso la miscela che esce dal carburatore và irrimediabilmente sul motore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR
Questo non lo ho notato ma il contakm non mi funziona quindi non sò quanti km faccio effettivamente...ma il getto del massimo lo ho dovuto alzare di 5 punti e le prestazioni sono aumentate..

Di contro il carbu piscia molto di più essendo fatto per impregnare il filtro di miscela,senza di esso la miscela che esce dal carburatore và irrimediabilmente sul motore.

 

Purtroppo è una conseguenza alla quale non sono ancora riuscito ad ovviare. :polliceverso:

Come ho detto, ho provato con una specie di "recupero vapori" ma la carburazione diventa ingestibile, quasi avesse vita propria :twisted:

Per limitare i danni, oltretutto sono un fautore del motore pulito, ho adottato il catetere di Calabrone e ho sigillato il coperchio vaschetta ovunque. Per ora tiene.

 

 

:ciao: Gg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grandissimo echo!grazie per aver creato il post! io ho solo esperienza col 24, e sto impazzendo perchè non c'è verso di carburarlo al minimo; posso solo dirti che la ghigiottina di destra, quilla con gli incavi, nel mio caso ingrassa al minimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Questo non lo ho notato ma il contakm non mi funziona quindi non sò quanti km faccio effettivamente...ma il getto del massimo lo ho dovuto alzare di 5 punti e le prestazioni sono aumentate..

Di contro il carbu piscia molto di più essendo fatto per impregnare il filtro di miscela,senza di esso la miscela che esce dal carburatore và irrimediabilmente sul motore.

 

Per il consumo è una stima ad occhiometro , anche io sono con conta Km fuori servizio

Per il carter ..... è diventato una m:censore: a

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Per il consumo è una stima ad occhiometro , anche io sono con conta Km fuori servizio

Per il carter ..... è diventato una m:censore: a

Idem,se Echo vedesse la mia Alex gli prenderebbe un colpo! oltretutto ieri ci andai sul fiume,ergo sterrato,e stamani dopo aver rimesso la Serpentone ho fatto un giretto per i campi dietro casa...ora è zozzissima:sbonk:

Il catetere lo volevo fare...ma tanto passerò prima o poi al PHBH quindi...

Comunque la saracinesca piatta che provai io non è la 04 classica del T5 ma la 01,che non sò dove montasse:boh:,e non c'era verso di sistemare la carburazione obesa ai medi e in rilascio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
e che paranoie ti ha fatto venire???

Del tipo che la Vespa pesca aria anche da sotto, quindi basta fare strade un pò polverose per fare mangiare porcherie al motore.. E mica ha tanto torto..

 

Dario, bellissimo il tuo conetto ma considerando vibrazioni e calore ti conviene fissarlo bene, con due viti, non con una sola!!!

Oltretutto se pensi di usarlo col suo coperchio originale il tuo cono è davvero troppo alto e lascia poco spazio utile tra conetto e coperchio.

Questo comporta malfunzionamenti in accelerazione, il motore si imbratta e fa fatica a salire di giri.

Penso che i conetti facciano il loro "porco" lavoro ma che 10 mm di cono siano più che sufficienti.

 

Mi associo a Luca: via il filtro!!! Passa col freno da 185 al 200, aumenta di qualche punto il getto del max, tieni d'occhio la candela e goditi i giri del tuo motore. :ok:

 

Domanda: quale Valvola "ghigliottina" monti?

Perchè con quella completamente piatta, senza fresata per smagrire ai medi intendo, potrebbe farti il difetto che riscontri.

Se già non la monti, prova la 04, quella con la fresata da un lato e completamente piatta dall'altro (senza "tasche")

 

 

:ciao: Gg

 

Bhe finchè non lo provo non posso saperlo, comunque lo proverò senza coperchio scatola filtro e col coperchio. Ad ogni modo, deve funzionare bene col coperchio, altrimenti se volevo le cose in vista montavo un VHSH30 o un VHSB 34 e sicuramente era già carburato alla perfezione... :roll:

 

 

La mia ghigliottina dovrebbe essere proprio la 4, almeno ha stampigliato 8492 e poi separato accanto proprio 4.

Ti metto una foto, vedi se la riconosci :mrgreen:

SDC15414.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR
Bhe finchè non lo provo non posso saperlo, comunque lo proverò senza coperchio scatola filtro e col coperchio. Ad ogni modo, deve funzionare bene col coperchio, altrimenti se volevo le cose in vista montavo un VHSH30 o un VHSB 34 e sicuramente era già carburato alla perfezione... :roll:

 

 

La mia ghigliottina dovrebbe essere proprio la 4, almeno ha stampigliato 8492 e poi separato accanto proprio 4.

Ti metto una foto, vedi se la riconosci :mrgreen:

 

Funziona bene solo col coperchio perchè senza soffre troppo delle turbolenze.

 

Vista così la ghigliottina è la 04, ma sull'altro lato com'è? Ha una fresata?

 

 

:ciao: Gg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR

.... comunque oggi mi sono venuti 5 minuti di inventiva e dalla mia mente malata ho partorito questo:

 

Filtro-N-R.jpg

 

Non dice molto senza vederlo montato

 

Filtro-N-2.jpg

 

E questo è il materiale per farlo:

 

Filtro-N-Attrezzi-2.jpg

 

Tempo di realizzazione compreso il montaggio: 10 minuti

Praticamente una retina di metallo a maglia fine adattata al foro della vaschetta del carburatore.

Ovviamente ho fatto tutto con una vaschetta che ho di scorta.

Non filtra come quello originale ma spero fermi le schifezze più grosse che transitano verso il carburo.

Ringrazio Lz92 che in questa discussione http://www.vesparesources.com/showthread.php?42741-Filtro-aria-pi%F9-performante-a-costo-zero! mi ha dato l'idea!!! :ok::applauso:

 

 

:ciao: Gg

Filtro-N-F.jpg

Filtro-N-1.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Riesci a trovare qualche link sull'argomento? Grazie :ok:

 

 

 

Quindi grande Luca, concordi con me sul discorso filtri.

E come ho scritto, non è tanto il filtro ma quanto lo spazio che c'è sopra il venturi.

Me ne sono accorto tentando di cteare una protezione agli schizzi che escono dal venturi.

Ho utilizzato un coperchio di un filtro e la carburazione è notevolmente peggiorata.

 

[ATTACH=CONFIG]113364[/ATTACH]

 

Non ti dico poi quando ho aggiunto una sezione "anti sgocciolamento" .... un disastro

 

[ATTACH=CONFIG]113365[/ATTACH]

 

Alla fine ho levato tutto ed ho sigillato bene la vaschetta per non far fuoriuscire i vapori.

 

 

 

:ciao: Gg

 

gigi tu non sei troppo a posto:mrgreen:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR
gigi tu non sei troppo a posto:mrgreen:

 

Lo so, me lo dice sempre anche mia moglie!!! :mogli:

 

 

:ciao: Gg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Funziona bene solo col coperchio perchè senza soffre troppo delle turbolenze.

 

Vista così la ghigliottina è la 04, ma sull'altro lato com'è? Ha una fresata?

 

 

:ciao: Gg

Mi pare di ricordare piatta, ma parliamo sempre di una cosa avuta fra le mani 3 mesi fa... Devo controllare :mrgreen:

Se avessi una filo continuo potrei alzare il mio coperchio vaschetta, ma aimè... :cry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR
Mi pare di ricordare piatta, ma parliamo sempre di una cosa avuta fra le mani 3 mesi fa... Devo controllare :mrgreen:

Se avessi una filo continuo potrei alzare il mio coperchio vaschetta, ma aimè... :cry:

 

Senza smagrire ai medi per la fresata, il motore tende ad imbrattare.

Se il tuo problema è questo hai trovato la soluzione :ok:

 

Nemmeno io ho una filo continuo ma ho un amico fabbro!!!! ;-)

 

 

:ciao: Gg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
.... comunque oggi mi sono venuti 5 minuti di inventiva e dalla mia mente malata ho partorito questo:

 

[ATTACH=CONFIG]113407[/ATTACH] [ATTACH=CONFIG]113408[/ATTACH]

 

Non dice molto senza vederlo montato

 

[ATTACH=CONFIG]113409[/ATTACH] [ATTACH=CONFIG]113410[/ATTACH]

 

E questo è il materiale per farlo:

 

[ATTACH=CONFIG]113411[/ATTACH]

 

Tempo di realizzazione compreso il montaggio: 10 minuti

Praticamente una retina di metallo a maglia fine adattata al foro della vaschetta del carburatore.

Ovviamente ho fatto tutto con una vaschetta che ho di scorta.

Non filtra come quello originale ma spero fermi le schifezze più grosse che transitano verso il carburo.

Ringrazio Lz92 che in questa discussione http://www.vesparesources.com/showthread.php?42741-Filtro-aria-pi%F9-performante-a-costo-zero! mi ha dato l'idea!!! :ok::applauso:

 

 

:ciao: Gg

 

:noncisiamo::noncisiamo:

:bravo:Mi hai preceduto lo dovevo fare lunedì pomeriggio!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×