Jump to content



Cosa ascoltate in questo momento??


cronicointollerante
 Share

Recommended Posts

sto ascoltando questa canzone del nuovo disco di mauro ermanno giovanardi (gió)

 

 

e mi vengono alla mente un pó di ricordi di fine anni 90..

io in quell'epoca ascoltavo un pó di tutto, dai MCR qui sopra citati dal buon lux, vari gruppi ska dell'epoca (compresi i vallanzaska) visti in innumerevoli concerti, i cure...e adoravo i la crus (di cui mauro ermanno era parte), in particolare il loro secondo disco (dentro me) l'ho davvero consumato. é un disco eccellente, anche riascoltandolo ora continua a piacermi moltissimo.

 

una volta andai a vederli in concerto al leoncavallo, da solo (ero un po'sotto la etá media dei fan dei la crus, nel mio gruppo di amici li ascoltavo solo io). vivendo in zona stadio di solito al leonka ci andavo in macchina, la fida e sgangheratissima 126 del 76 di famiglia che usavo ai tempi. in quei giorni peró la 126 era dal meccanico, non ricordo per quale motivo, e quindi chiesi in prestito l'ammiraglia.

 

si trattava di un audi 80 dell'82, la versione CD a 5 cilindri 2000cc e 115 cv. era una bestia, abituato alla 126 mi sembrava una formula 1. il rumore in accelerazione era incredibile.

abbiamo avuto quella macchina in casa per quasi vent'anni e non ha mai avuto un problema, l'incarnazione della celebre soliditá teutonica dell'epoca.

vedo che anche il "gió" si mantiene bene...

Link to comment
Share on other sites

sto ascoltando questa canzone del nuovo disco di mauro ermanno giovanardi (gió)

 

 

e mi vengono alla mente un pó di ricordi di fine anni 90..

io in quell'epoca ascoltavo un pó di tutto, dai MCR qui sopra citati dal buon lux, vari gruppi ska dell'epoca (compresi i vallanzaska) visti in innumerevoli concerti, i cure...e adoravo i la crus (di cui mauro ermanno era parte), in particolare il loro secondo disco (dentro me) l'ho davvero consumato. é un disco eccellente, anche riascoltandolo ora continua a piacermi moltissimo.

 

una volta andai a vederli in concerto al leoncavallo, da solo (ero un po'sotto la etá media dei fan dei la crus, nel mio gruppo di amici li ascoltavo solo io). vivendo in zona stadio di solito al leonka ci andavo in macchina, la fida e sgangheratissima 126 del 76 di famiglia che usavo ai tempi. in quei giorni peró la 126 era dal meccanico, non ricordo per quale motivo, e quindi chiesi in prestito l'ammiraglia.

 

si trattava di un audi 80 dell'82, la versione CD a 5 cilindri 2000cc e 115 cv. era una bestia, abituato alla 126 mi sembrava una formula 1. il rumore in accelerazione era incredibile.

abbiamo avuto quella macchina in casa per quasi vent'anni e non ha mai avuto un problema, l'incarnazione della celebre soliditá teutonica dell'epoca.

vedo che anche il "gió" si mantiene bene...

 

AL Leonka ci ho lasciato tantissimi ricordi, ho visto decine e decine di concerti, l' ultima volta quest' inverno i Punkreas.

 

Niente da dire sulla canzone che hai postato, ma l' Ermanno ha un cognome insopportabile ;-)

 

Ora:

 

 

 

Ciao Lux

Link to comment
Share on other sites

 

Niente da dire sulla canzone che hai postato, ma l' Ermanno ha un cognome insopportabile ;-)

 

 

concordo, anche se per fortuna appena sento il cognome giovanardi lo associo per primo con "piedone" giovanardi, il pilota.

 

fra l'altro la traccia "dentro me" che da il titolo all'omonimo disco dei la crus, é una cover dei Detonazione...gruppo post punk(secondo wikipedia) degli anni 80 di cui non so assolutamente nulla. Tu li conosci Lux?

Link to comment
Share on other sites

concordo, anche se per fortuna appena sento il cognome giovanardi lo associo per primo con "piedone" giovanardi, il pilota.

 

fra l'altro la traccia "dentro me" che da il titolo all'omonimo disco dei la crus, é una cover dei Detonazione...gruppo post punk(secondo wikipedia) degli anni 80 di cui non so assolutamente nulla. Tu li conosci Lux?

 

Negli anni 80, in particolare nella seconda metà, in Italia era tutto un fiorire di gruppi new wave, ricordo vari gruppi, i Detonazione li sentii nominare, sinceramente non li conosco.

Ero (lo sono ancora) un punk della prima ondata, quelli del '77, la new wave non la vedevo di buon occhio, anche se alcuni di gruppi, per esempio gli italiani Diaframma, non potevo negarne il valore.

Ora molti li ho rivalutati.

 

Con questa canicola, sto ascoltando musica tranquilla:

 

 

Per la precisione il cd completo Duri i Banchi.

 

Ciao Lux

Link to comment
Share on other sites

Negli anni 80, in particolare nella seconda metà, in Italia era tutto un fiorire di gruppi new wave, ricordo vari gruppi, i Detonazione li sentii nominare, sinceramente non li conosco.

Ero (lo sono ancora) un punk della prima ondata, quelli del '77, la new wave non la vedevo di buon occhio, anche se alcuni di gruppi, per esempio gli italiani Diaframma, non potevo negarne il valore.

Ora molti li ho rivalutati.

 

Con questa canicola, sto ascoltando musica tranquilla:

 

 

Per la precisione il cd completo Duri i Banchi.

 

Ciao Lux

 

E vorrei vedere se negavi il valore dei Diaframma:mogli:

 

 

 

 

 

 

:mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

L'ho scritto unicamente perchè temevo una tua reazione ;-)

 

 

Ora:

 

https://www.youtube.com/watch?v=rXe6TU6ktCA

 

 

Ciao Lux

 

:sbonk:

Onestamente a me la prima ondata sa di poco,poca tecnica,e tutti fecero anche presto a rinnegarsi per vendersi alle major.

L'HC rimasepiù vero,per questo mi piace di più.

Poi chiaro,vi sono eccezioni,tipo i miei amati Crass

 

Via,vado a dare l'ultimo esame della sessione estiva:risata1:

Link to comment
Share on other sites

:sbonk:

Onestamente a me la prima ondata sa di poco,poca tecnica,e tutti fecero anche presto a rinnegarsi per vendersi alle major.

L'HC rimasepiù vero,per questo mi piace di più.

Poi chiaro,vi sono eccezioni,tipo i miei amati Crass

 

 

Via,vado a dare l'ultimo esame della sessione estiva:risata1:

 

Se ti riferisci al punk, il bello era proprio che tecnica era inesistente, il malessere era alle stelle, questo ha portato una rivoluzione nella musica e non solo.

Molti si vendettero alle major o cavalcarono l' onda punk per farsi conoscere e poi...

Per i Clash è un po' diverso il discorso, sono stati scritti libri su di loro, con l' uscita di London Calling sono stati definiti dei venduti, poi il tempo ha giocato a loro favore e sono stati rivalutati.

Sono, assieme ai Ramones il mio gruppo preferito, con cui sono cresciuto; dei Crass ho alcuni dischi in vinile, musicalmente non mi sono mai piaciuti eccessivamente, come ideologia per nulla, sono hippy-punk e come disse Johnny Rotten e Joe Strummer: - I hate hippyes-

La canzone dei Clash "Hate & War" tratta anche quest' argomento.

 

Sull' HC ti do pienamente ragione, ricordando personaggi tipo Neffa.

 

Ora:

 

 

Ciao Lux

Link to comment
Share on other sites

MODERATOR

Oggi, Groove!!

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...