Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.


elwally

Inizio restauro vespa 90

Recommended Posts

qual e' la differenza fra la vespa 90 unificata e quella allungata?

non riesco a capire che bestia sia la mia. stando al messaggio precedente, secondo il mio numero di telaio la mia dovrebbe rientrare nelle ultime 10 prodotte del modello unificato.

 

pero' ha lo sportello grande.

 

help!:mah:

ciao l'unificata è un poco più corta e la si riconosce principalmente dallo scudetto rettangolare sullo scudo, sostituito poi dall'esagono. :ciao:

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie, infatti pare allungata pure a me.

la conclusione e' che le seguenti informazioni che ho trovato su internet sono inesatte. Perche' la mia, secondo telaio, dovrebbe rientrare fra le unificate.

 

VESPA 90 1963/1971

Vespa 90 "corta" I serie sigla telaio V9A1T 1001-21544 Vespa 90 "unificata" II serie sigla telaio V9A1T 21545-28382 Vespa 90 "allungata" III serie sigla telaio V9A1T 28383-52905

sigla telaio V9A1T sigla motore V9A1M

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Luca. Efficacissimo. Non capisco pero' come sia possibile. Quelle info sui Numeri di telaio risultano esatte di norma? Perche' I fatto sembrano smentirle.

O sono le solite imprecisioni piaggio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grazie Luca. Efficacissimo. Non capisco pero' come sia possibile. Quelle info sui Numeri di telaio risultano esatte di norma? Perche' I fatto sembrano smentirle.

O sono le solite imprecisioni piaggio?

sinceramente non lo so!

le cose che ti ho detto sono basate solo su esperienze fatte su telai che ho visto (tanti) di vespe 50 e la 90 ha lo stesso telaio della 50. :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Prima passata di CIF, e la vesta non si riconosce piu'! :orrore::ok:

 

 

Infatti, quante volte ho provato questo metodo, sono rimasto sempre soddisfatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non andrei oltre con il CIF.

Un po' di ruggine innoqua serve a fargli mantenere il fascino del conservato altrimenti . . .;-)

 

Se adesso la lucidassi con pasta abrasiva riuscirebbe brillante come in origine, ma ti ripeto pensaci.

Quello che ci attrae dei conservati è la giusta mistura di ruggine, graffi e bottarelle sparse qua e la. se si eliminano addio "attrazione" :mrgreen:

 

 

Ps. Come intendi intervenire sulla "pezza rossa" al cofano sinistro? La lasci? La togli? Ritocchi a tono?

 

Se non hai obblighi di registri storici e menate varie per reimmatricolarla . . . lasciale li!

 

Altra cosa, sempre per "mantenere" l'effetto conservato dovrai trovare ricambi "debitamente" usati per sostituire quelli mancanti o irrecuperabili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io non andrei oltre con il CIF.

Un po' di ruggine innoqua serve a fargli mantenere il fascino del conservato altrimenti . . .;-)

 

Anche stavolta seguiro' il tuo consiglio.

ci sono solo dei punti sui quali non sono sicuro come agire, e sono quelli vicino alla targa, dove la ruggine e' venuta via in quadratini di 4 o 5 millimetri di lato. Ecco, li' mi sentirei piu' tranquillo a passare un po' d'antiruggine, o magari d'olio? che dite?

 

Il resto rimarra' cosi', senza pasta abrasiva, senza ritocchi. peraltro e' molto lucida anche cosi'

 

Idem per la macchia di rosso, che al momento non verra' toccata. ci ripensero' una volta ciffata tutta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dove la lamiera è a vista in dimensioni che possono preoccupare puoi anche pensare a interventi di ritocco con colore a tono.

Sui punti più piccoli esposti a fango e acqua basterebbe ferox e poi ripulire.

Sui micropunti basta l'uso quotidiano a non far rifiorire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Complimenti per l'acquisto!:ok:

Dal numero di telaio che indichi è stata prodotta tra il 67 e il 68: quelle del 67 si fermano al 28382.

Quelle commercializzate ufficialmente in italia si fermano al n. 25000 circa da questo numero in poi sono prodotte quelle per esportazione.

La tua può rientrare tra le "unificate", o le "allungate", quest'ultime partono dal telaio n. 28383, inoltre la tua dovrebbe avere già lo sportello motore di tipo grande.

Per il trasporto del passeggero, in italia erano omologate per due, in quanto erano motocli e credo che lo fossero anche in inghilterra.

Aspettiamo le foto per vederla meglio.;-)

:ciao:

 

Ancora non riesco a capire pero che bestia sia: il telaio e' quasi sicuramente allungato, mentre secondo il numero di telaio quotato sopra dovrebbe essere unificata? Qualche piaggista?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche oggi si CIFFA. Puliro' lo scudo.

 

Qualcuno sa darmi consigli su cosa fare sulla pedana? Passero' il CIF ma c'e' meno vernice che sul resto dellac arrozzeria...

IMG_0308.jpg

IMG_0311.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io non andrei oltre con il CIF.

Un po' di ruggine innoqua serve a fargli mantenere il fascino del conservato altrimenti . . .;-)

 

Ecco le foto dei lavori di oggi.

 

PRIMA...

IMG_0321.jpg

IMG_0322.jpg

IMG_0319.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...