Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

Search the Community

Showing results for tags 'cilindro'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Avvisi e Comunicazioni dallo Staff
    • Off Topics
    • In Piazzetta
    • Melacompro?
    • Pratiche
    • Le nostre Vespa
    • Come eravamo
    • Viaggi e ....
    • Vesparaduni
    • eBay's news
    • Emergenze
  • Tecnica
    • Officina Smallframe
    • Restauro Smallframe
    • Officina Largeframe
    • Restauro Largeframe
    • Officina Wideframe
    • Restauro Wideframe
    • Piaggio Cosa ... Ricordando Leo
    • Sidecar
    • Tuning Smallframe
    • Tuning Largeframe
    • Vespa Faidate
  • Mercatino utenti
    • Mercatino vendo - scambio
    • NonsoloVespa vendo
    • Mercatino compro
    • NonsoloVespa compro
  • LML Star
    • LML Star general forum
    • LML Star Club
  • Non solo Vespa
    • NonsoloVespa Fiat 500
    • NonsoloVespa 2 ruote
    • NonsoloVespa 4 ruote
    • NonsoloVespa
  • International Forums
    • English Forum
    • Deutsches Forum
  • I Toscanacci's Discussioni
  • I Toscanacci's I Toscanacci Topics

Categories

  • Tutorial
    • Generale
    • Elettrica
    • Meccanica
  • Punto di Vespa

Categories

  • Manuali uso e manutenzione
    • Smallframe
    • Largeframe
    • Wideframe
  • Manuali Officina
    • Largeframe
    • Smallframe
    • Wideframe
  • Cataloghi ricambi ed esplosi
    • Largeframe
    • Smallframe
    • Wideframe
    • Cataloghi Ricambisti
  • Impianti Elettrici
  • Schede Tecniche di omologazione
  • Schemi Carburatori
  • Brochure e pagine pubblicitarie
  • Bajaj ed LML
  • Burocrazia
  • Riviste e pubblicazioni tecniche
  • Ape
  • Varie

Product Groups

  • Tesseramento
  • Supporter
  • Pubblicità
  • Crediti
  • hosting

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Città


Le mie Vespe


Occupazione


About Me


Skype


Newsletter


Facebook

Found 10 results

  1. In un altro post ho giá scritto del carter crepato, dell´aria aspirata dal paraolio e dal cilindro... questioni risolte. La mia SV peró continua a non andare come dovrebbe. Ora la situazione é questa: carburazione grassissima configurazione 100% originale (carburatore, getti originali, vite a 3/4 di giro) candela nera, bagnata anche dopo soli 30 secondi di motore acceso. Cambiate un paio. Gradazione 6. Vespa che affoga accelerando e fatica moltissimo a salire di giri. In marcia tartaglia da morire al minimo, quando poi prende giri va bene....meglio. (chiari sintomi della carburazione grassa) Puntine (nuove) che aprono a 21°/22°; apertura massima 0,4mm. Condensatore nuovo CEAB. luci posteriori che non funzionano (sia posizione che stop) ho testato collegando all´impianto una batteria (vecchia e scarica da 12v) dopo aver scollegato lo statore e in quel modo funziona tutto. La cosa strana é che prima dell´ultima apertura del blocco funzionavano benissimo) Mie riflessioni: carburazione - proveró a scendere di 2 punti con il getto del minimo. Altre idee non ne ho. Voi? luci - se fosse lo statore non dovrebbero andare nemmeno quelle anteriori o mi sbaglio? Lo statore é infatti l´unica cosa dove ho trafficato per sostituire le puntine e il condensatore. Come posso testare se fosse quello a non andare bene? In generale ho idea che produca davvero poca corrente. Purtroppo ho dovuto mettere quelle schifezze di frecce al manubrio della sip, ma non arriva abbastanza corrente, nemmeno per riuscire ad azionare il relé delle frecce Devo comprare uno statore nuovo (quello della BGM non mi sembra male) o riesco in qualche modo ad evitarmi questa spesa? Grazie a chi vorrá aiutarmi!
  2. Vorrei discutere un po' riguardo a quale sia il metodo più preciso per la misurazione delle fasi, nello specifico delle fasi di travaso e scarico. Il metodo più popolare ed utilizzato, credo, è quello del disco graduato, però anche qui esistono alcune varianti: Disco graduato + torcia: si prende come inizio/fine della fase il momento in cui non si vede più filtrare la luce della torcia messa nella finestra da misurare Disco graduato + spessimetro: l'inizio/fine della fase corrisponde al punto in cui il pistone "pizzica" lo spessimetro Ora, volendo analizzare un po' più nello specifico la questione: se uso disco+torcia, ho lo svantaggio di non poter misurare i travasi, perché a motore assemblato è impossibile introdurre una torcia. Posso quindi misurare solo lo scarico. Mi è stato consigliato, infatti, di utilizzare per la luce di travaso, una lente d'ingrandimento e la torcia puntata dentro la canna del cilindro, semplicemente per illuminare al meglio la zona e aiutarsi con la lente d'ingrandimento per stabilire il punto più preciso possibile in cui la finestra apre/chiude. se uso disco+spessimetro, di che misura scelgo la lama dello spessimetro? Facendo alcune ricerche su internet, viene citato il fatto che nei campionati ufficiali di kart, dove la tecnologia 2t è al top, per regolamento viene imposto di misurare le fasi utilizzando una lama da 0,2mm. Però per logica, dove passa una lama di spessimetro (fosse anche meno dello spessore imposto dal regolamento) passa anche la miscela, quindi la finestra non è del tutto chiusa. Ad ogni modo, cercando più info su quale sia il metodo migliore, ho scoperto che esistono dei software che calcolano i valori in gradi, partendo da valori di lunghezze che devono essere inseriti, quali: lunghezza biella corsa albero distanza tra bordo superiore del cilindro e cielo del pistone (la parte più esterna) al PMS distanza tra bordo superiore del cilindro e bordo superiore della luce in esame il 3° punto serve per rilevare le eventuali modifiche alle fasi che si hanno, ad esempio, utilizzando basette tra cilindro e carter. Vi metto qui il link di un software tedesco, ma probabilmente ne esistono altri forse anche in italiano: http://ddog.at/stz/rechnen.php Comunque se qualcuno lo vorrà, posso fare una piccola guida per il software in questione, o anche semplicemente postare qui uno screenshot coi termini tradotti, non parlo tedesco ma ho capito come funziona, è molto semplice. Ora, questo metodo sembrerebbe molto preciso, perché elimina alcuni possibili errori nei calcoli, come il discorso dello spessore della lama, o il fatto che a volte utilizzare il metodo della torcia risulta difficoltoso, eccetera. Il problema è che alcuni risultati rilevati con questo software, sono discordanti rispetto ad alcuni dati "comunemente noti" che si leggono di solito su internet (quindi comunque da prendere con le pinze, ma diciamo che "in linea di massima" tutti convengono su alcuni valori di fasi travaso/scarico per alcuni gt più famosi). Mi spiego meglio: parliamo dell'ormai famosissimo VMC Stelvio. Avotecnica riporta sul sito 114-171°, e molti preparatori confermano tali valori, con range di errore di massimo 1-2° perché come sappiamo i carter non sono mai uguali; invece, utilizzando questo software, qualcuno ha rilevato 110-166°, parliamo di 5° di differenza, secondo me non sono pochi. Certo che ogni carter è a sé e ci sono delle differenze, però proprio per evitare questo problema, mesi fa ho misurato io stesso il mio polini con più metodi, e col disco graduato mi veniva grossomodo 114-170° (con scarto di circa 2° tra utilizzo della torcia rispetto allo spessimetro), fasi che "grossomodo" tutti confermano (coi soliti 1-2° di errore), mentre col software mi veniva di meno, attorno a 109-165. Quindi siamo sempre a circa 5° di differenza insomma. Voi cosa ne pensate? Come già detto, disco + torcia o disco + spessimetro sono i metodi più utilizzati, però vorrei sapere se qualcuno ha le idee un po' più chiare di me su quale sia il metodo più preciso.
  3. Salve a tutti! Ho un quesito specifico per la mia VS5, ma credo estendibile a credo tutti i GS150 o meglio a tutte le aspirazioni sul cilindro per cui non esiste ad oggi sul mercato una soluzione alternativa alla rettifica (ed arrivati al 57.8 alle preghiere): e' possibile ri-camiciare o inserire una canna nuova in un cilindro in ghisa del GS150? Basterebbe una cromatura di spessore importante? Qualcuno ha esperienza? Esiste un cilindro da poter adattare in alternativa? Ho trovato degli interventi fatti con un elaborazione Pinasco degli anni '80 doppia aspirazione (lamellare al cilindro), ma non ho capito se ci sono sul mercato gruppi termici analoghi da poter adattare. Grazie a tuttti! Andrea.
  4. Salve a tutti! Ho ufficialmente grippato, qui potete leggere la brutta storia http://www.vesparesources.com/16-restauro-largeframe/74060-vi-racconto-il-mio-grippaggio-o-almeno-credo-px150e Il meccanico Piaggio mi ha consigliato una rettifica, da tale Scafuto Rettifiche, amici campani e napoletani potete aiutarmi a trovare un recapito e se conoscete capire come lavora, ed in generale vale la pena rettificare o acquistarne uno nuovo spendendo quasi 200€ in più? Ed ancora di più in generale cosa comporta una rettifica a livello di prestazioni? Si tratta di un PX150e Vi ringrazio in anticipo
  5. Buonanotte a tutti, mi ritrovo a scrivere qui dopo i vari speciali sull'europeo E per non farmi mancare nulla, oggi credo di aver proprio grippato, vi spiego cosa è accaduto al mio PX 150 E ARCOBALENO 1) Tutto ha avuto inizio con una perdita di olio, ho prontamente smontato il serbatoio della benzina e dell'olio, ho controllato il tubo, le guarnizioni e le varie fascette, e per maggiore sicurezza insieme alla fascetta classica che lega il tubo al contenitore dell'olio ho aggiunto una di quelle che si utilizzano per legare i tubi alle bombole del gas, per la pace di mia madre (ho dovuto ripulire tutto l'olio colato a terra) sembrava tutto risolto. 2) Oggi mi stavo recando in officina per far controllare i cuscinetti della forcella perché la stessa aveva un gioco di pochi millimetri, si muoveva avanti e indietro, e nel tragitto sentivo la vespa meno reattiva del solito, al semaforo si non regge il minimo e mi si spegne, ma ben sapete che è una cosa che può capitare in sella ad una vespa, beh riaccendo e riparto, dopo una discesa in terza senza accelerare faccio una rotonda e accelero leggermente......TAAAAAC si blocca la ruota e non so neanche come e con quale prontezza ho abbassato la frizione, non ho sgommato neanche un millimetro. Ho accostato e constatato che neanche la pedivella scendeva. Olio di gomito e sono arrivato in spinta all'officina (fortunatamente ero quasi arrivato). Apro la scocca e noto che negli ultimi 7 centimetri del tubo dell'olio erano vuoti, e il meccanico mi dice che sicuramente ho grippato perché non era arrivato olio, poi dopo una 20ina di minuti a vespa fredda la pedivella scendeva nuovamente ma non in maniera fluida. insomma sono stato veloce ad abbassare subito la frizione! (in foto il mio PX dal meccanico) Cosa ne dite? È grippato al 100% e secondo voi oltre al pistone e al cilindro ho danneggiato anche la biella? Il problema potrebbe essere del tubo sistemato da me precedentemente anche se sono stato molto attento nel non farlo piegare o potrebbe anche essere un problema del miscelatore o del carburatore? In più vorrei sapere se conoscete qualche marca buona per il cilindro e il pistone (io ho già acquistato altro da questo rivenditore http://www.ebay.it/itm/KIT-GRUPPO-TERMICO-CILINDRO-PISTONE-PIAGGIO-VESPA-PX-150-PX-E-/401098241330?hash=item5d63517532:g:6YcAAOSwLpdW~P7k
  6. RAgazzi sto rivedendo il motore della mia vespa GT del 67, sigla vnl2t 31xxx, ma ho un dubbio, ho trovato un gruppo termico a 2 travasi ed un pistone a 3 travasi con diametro 53,7mm. Il diametro è stato inciso sulla parte alta, ho un dubbio, è il suo originale? Dubito, è stato rettificato? Inoltre che tipo di fasce elastiche devo acquistare, 54mm e portarle a rettificarle? Aiutatemi grazie
  7. Salve ragazzi ho un domanda per i più esperti! Ho acquistato un 102 polini usato da un ragazzo che conosco, io so per certo che il pistone originale polini a il celo bombato (almeno per il 102 ne sono sicuro) ma quello che mi ha dato e un pistone della asso a cielo piatto. Dice che non e stato rettificato ma poco mi importa, la vera domanda è ma con la testa che e stata progettata per un pistone bombato, va bene anche per il pistone piatto o mi ritrovo problemi? In alternativa ho un pistone originale polini 102.....ma nel caso il cilindro fosse stato rettificato il pistone ci va ugualmente oppure rischio che abbia del gioco all'interno? grazie !!!
  8. Ciao ragazzi, volevo chiedervi un consiglio sul famoso parmakit ecv in questione ( Cilindro Parmakit 130cc ECV in alluminio candela laterale per Vespa Primavera - ET3 ) Mi piacerebbe montarlo in modalità "turismo" per la mia et3 rimanendo con un cilindro in alluminio, perche ora ho un pinasco 122 ma non è il massimo della potenza, comunque la mia configurazione sarebbe questa: ECV 130cc aspirato al carter 19-19 con filtro et3 Albero anticipato pinasco Rapporti originali et3 Marmitta siluro pinasco. Volevo sapere in generale come si comporta un cilindro cosi con questa configurazione e soprattutto se tira la 4° ! Grazie
  9. ciao ragazzi finalmente mi sono iscritto..!!vi seguo da giorni!! allora ho acquistato da 3 settimane una bellissima vespa px 80 del 1986 con miscelatore e ritargata italiana con libretto quindi italiano. l'ex proprietario mi ha detto che ha sostituito il cilindro originale (80cc) con un dr 130.la vespa va da dio! il problema è che se un giorno vorrei sostituire il cilindro dove trovo i ricambi?posso mettere il cilindro originale 125/150??? fatemi sapere raga grazie!!
  10. è un polini 50cc 5 travasi con 1300km (120km tutti di fila (una sola pausa di 5 min) per fare bologna rimini ma col gas a tre quarti e senza notare niente di sospetto durante il viaggio). Non fate caso a quei granelli (è sporco che era presente nella scatola in cui l'ho messo dopo averlo smontato. Mi sembra che il pistone sia parecchio scuro sotto le fasce e non capisco cosa siano quelle strisce scure lungo il cilindro.
×
×
  • Create New...