Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

mamaik

Utenti Registrati
  • Content Count

    37
  • Joined

  • Last visited

  • Points

    0 [ Donate ]

Community Reputation

0

About mamaik

  • Birthday 03/12/1969

Personal Information

  • Città
    Londra
  • Le mie Vespe
    Bajaj Chetak 1996, PK ETS, ET3, PX125Earc
  • Occupazione
    Visual Designer
  1. mamaik

    mamaik

  2. Ultimo aggiornamento Sono finalmente riuscito, 3 settimane fa, a togliere la bobina (le viti erano completamente bloccate e ho dovuto usare una fiamma per riuscire a smuoverle) e a montare quella nuova (vedi foto). Da allora funziona tutto perfettamente e ho ripreso ad usarla quotidianamente...da cui deduco che il problema fosse solamente del cavo della bobina e non della centralina o statore (che ho rimontato senza modifiche). Su ebay.co.uk in effetti si trovano statori bajaj a 5 poli e addirittura dei kit completi statore volano, centralina, bobina....tutto insieme. Certo, viene tutto dall'India, quandi magari la qualita' non sara' eccellente....ma del resto la Bajaj e' indiana....tanto varrebbe fidarsi Grazie a tutti dell'aiuto!!!!
  3. Grazie Marben, in effetti i cavi dello statore sono sorprendentemente in buono stato. Ho fatto delle prove col tester e i valori mi paiono tutti giusti per ciu non sembra ci siano problemi con quelle bobine o pickup...quasi quasi faccio come dici tu. Se poi continuo ad avere problemi faccio anche ricablare lo statore e magari cambio la centralina. Tanto vale risparmiare qualche decina di sterline se si puo'! Grazie ancora a tutti
  4. Ciao Luca, guarda non so come sia attaccato quel cavo, ma per sicurezza rinnovo tutto quanto.si vede che e' anche entrata dell'umidita' e c'e' della corrosione per cui vado sul sicuro e cambio tutto.
  5. Finalmente ho trovsto il tempo per andare avanti col lavoro! Ho estratto il volano e lo statore non appre in condizioni cattive. Certo, un paio di bobine sembrano quasi consumate, ma i cavi non sono cotti. Ad ogni modo la mandero' a revisionare cosi' mi torna nuova. Smontando poi la bobina AT stavo cercando di sfilare la guarnizione di gomma del cavo per vedere come era la situazione sotto...e mi e' rimasto il cavo stesso in mano!!!!! I fili interni paiono essere molto corrosi e forse questo era alla base di tutti i miei problemi. Forse questo causava una scintilla non regolare e le irregolarita` di funzionamento, che dite?
  6. Grazie Luca! Ho poi appurato che Beedspeed vende una centralina identica e bobina AT universale, per cui sono a posto, se devo cambiare anche quelle. Offrono anche un servizio di cablaggio per statori vecchi (cambiano tutti I cavi) e di controllo funzionamento; doverre esserci qualche. Elemento difettoso lo cambiano e installano loro. Questo lo faro' comunque perche' male non fa ed e' meglio farlo fare ad esperti piuttosto che provarci da solo e rischiare di perdermici (per quanto relativamente semplice sia). Appena mi arriva l'estrattore giusto smonto lo statore e vediamo un po' come e' messo... Vi terro' aggiornati. Grazie ancora!!!
  7. Ancora nessuna novita'. Ho svitato il bullone del volano ma non ho l'estrattore adatto (mi serve un 26mm) per cui ancora non posso dare un'occhiata allo statore. Intanto mi sono reso conto che centralina e bobina AT sono separate e forse non sarebbe nemmeno facile trovare dei ricambi uguali (anche se non impossibile trovare ricambi che vadano poi bene lo stesso) Guardando allo schema elettrico e al manuale di manutenzione che ho, noto che ci sono alcune differenze tra cio' che vedo sulla carta e cio' che vedo invece sulla Gigia (posizione interruttore accenzione - io ho la chiave sul manubrio - o colori di alcuni fili, ma spero di raccapezzarmi presto e riuscire a misurare qualche valore col tester, tanto per vedere se c'e' qualcosa di ovviamente malfunzionante. Ecco una foto di centralina e bobina AT.
  8. E come previsto, con la candela nuova e' ripartita subito. L'ho tenuta in moto per 3-4 minuti, poi si e' spenta. si e' riaccesa subito ma alta di giri. Ho regolato il minimo con la vite della ghigliottina e si e' rimessa a posto anche se tendeva a soffocarsi. L'ho spenta io, ma non ho nemmeno provato a fare un giro, tanto e' la stessa identica cosa. Magari dura qualche giorno, ma poi basta. Mi sto leggendo un po' come testare il funzionamento dello statore col tester (escono 5 fili dallo statore), ma si puo' accertare che funzioni bene anche la bobina AT?
  9. Salve a tutti, rientro in questo bel forum dopo tanto tempo purtropo per sottoporvi un problema della mia amata Bajaj Chetak del 96. Da ormai un anno e piu' la carburazione e' sempre stata un pochino bizzarra, con dei cambiamenti di tenuta del minimo che io ho sempre attribuito al cambiamento del tempo/stagioni. Un giorno tiene il minimo, quello dopo no...quello dopo e' troppo alto....e cosi' via, per poi avere dei lunghi periodi di stabilita'. A Luglio sono cominciati guai piu' seri. Una mattina la metto in moto, parte, ma resta bassa, mi rendo conto che non avevo tirato l'aria (ero li' coi miei bimbi che mi stavano parlando) la tiro e si spegne di botto. vado per riaccenderla....nulla. Vado di pedivella, di spinta, tolgo e pulisco la candela, giri a vuoto....insomma, le solite manovre che si fanno quando s'ingolfa.....nulla. Vabbe' mi rassegno all'autobus. Il giorno dopo metto la candela nuova e parte subito, nessun problema. Dopo una settimana mi fa lo stesso scherzo, e mi rendo conto che avevo lasciato il rubinetto della benza aperto durante la notte. Solite manovre anti ingolfamento inutili. Controllo la candela che ha appena 50km di vita. A parte che e' imbrattata d'olio pare a posto. la cambio e tutto riparte normalmente. OK, forse ho avuto sfiga con le candele (NGK B6HS). La cosa si ripete la settimana dopo, per cui apro e lavo il caburatore (filtri, getti) , cambio lo spillo, apro la testata e la pulisco per bene (molto nera d'olio, cosi' non l'avevo mai vista) cambio candela e regolo la carburazione piuttosto magra (vite svitata di 3 giri) tutto ritorna a funzionare per bene per qualche settimana (considerate che io la uso solo in citta' e che faccio appunto circa 10km al giorno). vi dico anche che ho cominciato a collegare i guai con l'olio che usavo per la miscela: ho sempre preso lo shell Advance sitentico, ma adesso il mio solito benzinaio ha solo quello minerale, e per necessita' ho preso quello, aspettando poi di prendere un sintatico quando mi fosse finito. Ok, taglio corto adesso. Dopo una sosta di una settimana, rubinetto chiuso, la Gigia sembra che abbia il raffreddore, sento che a medi-alti giri l'erogazione e' irregolare. Una mattina parte e poi si spegne. Ale', siamo daccapo!! Adesso mi impunto: ho comprato un olio sintetico, svuotato il serbatoio, pulito carburatore di nuovo, lavato candela con benzina (non ne avevo una nuova!!), rimesso benzina pura e riparte tranquillo. Infatto lo faccio anche andare due minuti solo a benzina (senza aggiungere olio nel serbatoio) giusto per scrupolo. Poi faccio la miscela e faccio un giretto. Tutto ok. A questo punto penso di aver risolto: colpa di quell'oliaccio schifido....ma non e' cosi'. nel giro di un paio di giorni la Gigia sembra di nuovo raffreddata, ha dei leggeri vuoti di potenza....e poi tre giorni fa si mette in moto ma ogni volta che parto scende di giri fino a spegnersi, oppure parte ma e' completamente irregolare e non mi fido ad andare in ufficio. Oggi pomeriggio la rimetto in moto, gira tranquillamente a bassi regimi, provo a fare un giro e si spegne. Fine. Morta. Amen. Ripulisco getti e candela. Nulla. Zero. Comprero' l'ennesima candela nuova per vedere se dovesse ripartire. Consderate che: -Il carburatore e' il classico Dell'Orto Si 20/20 con getti originali -Motore 125 cc normale, non smanettato -La scintilla c'e'. A questo punti mi orienterei su un problema elettrico. Puo' essere qualcosa tipo bobina AT difettosa? Pickup? Altro? Ci puo' essere qualcosa che "brucia" le candele? Se fosse un paraolio andato mi aspetterei un comportamente diverso... Elettricamente e' un 12V non dissimile ad un PX con le frecce. Consigli graditissimi, ragazzi datemi qualche drita voi che ho finito e idee ciaociao /m
  10. Rieccomi qui, ho cambiato la candela e ovviamente e' ripartita subito. Con tester alla mano ho controllato i cablaggi dell'interruttore fari, ma non ho notato nulla di strano (ma l'avrei notato, nella mia ignoranza? Non sapevo neanche cosa stavo cercando...). Alla fine ho avuto una...illuminazione, e' proprio il caso di dirlo. Ho tolto la lampadina e' ho subito vista che era annerita. Ecco li'! Il filamento anabbagliante si e' fuso (capita che le lampadine si brucino, magari anche per una buca o delle vibrazioni che rompono il filamento) e il piccolo riflettore e' pure accartocciato. Evidentemente crea un corto al pasaggio della corrente. Tolta la lampadina tutto pare essere tornato alla normalita' (vediamo quando ne rimonto una nuova). Possibile che uno corto nell'impiano luci potesse danneggiare la candela?
  11. Uela' Emi, appena riesco controllo i cavi esterni. Anche secondo me qualcuno ci ha messo le mani, dato che ci sono i resti del supporto per l'interruttore del freno anteriore.... Vedro' anche cosa fare con la centralina. Se riuscissi a venire da te un giorno che sei off sarebbe l'ideale. A parte questa settimana e la prossima, dovrei riuscire a giostrarmi abbastanza bene e farmi sti 30 km che ci separano...portandomi una scorta di candele dietro!!!! Ciao Mik
  12. Aggiungo, per chi non lo sapesse, che questa Chetak e' circa come una Super o Sprint.....
  13. Salve a tutti, rieccomi a sottoporvi un altro problema con la mia cara *(anche se ieri di nomi se ne e' presi ) Gigia-bagigia. Premessa: Fin da quando l'ho presa qualche mese fa avevo notato che qualcosa nell'impianto elettrico non andava perche' le lampade si bruciavano in sequenza. Un regolatore nuovo (dal mio vecchio PX per la verita') ha risolto questo problema. L'interruttore luci aveva anabbagliante e abbagliante invertiti Spegnendo le luci (interruttore on-off) si accende la spia abbagliante sul cruscotto (altrimenti sempre spenta) Ok, inizio: Quattro di settimane fa mi accorgo di avere tutte le luci spente mentre vado (di giorno). Non funziona nulla, neanche lo stop! Penso al regolatore di nuovo, ma poi mi accorgo che se il devioluci indica abbagliante (in realta' anabbagliante, vedi sopra punto 2) si spengono, mentre se lo giro su anabbaglianti (in realta' abbaglianti) tutto funziona perfettamente. Decido di tenere tutto spento durante il giorno permettendomi di avere stop e frecce funzionanti (per fortuna non ho dovuto andare in giro di sera...) Per curiosita' invero i cavetti dell'interruttore abb-anabb e cosi' rimetto a posto il funzionamento invertito. E' comunque sempre in corrispondenza della luce anabbagliante che tutte le altre si spengono. Dopo un'inattivita' di 10 gg (ferie) riprendo la Gigia. Parte subito, un tantino accelerata. Mi assicuro che l'interruttore lici sia spento, muovendolo su on e poi su off. Il motore tace e non c'e' verso di ripartire. Dopo due gg di interventi pulizia carburo (3 volte) e asciugatura candela (cha aveva la scintilla) cambio quest'ultima e la gigia riparte subito. Tutto normale per una settimana (a parte le luci che comunque non tocco e mi riprometto di guardare) Ieri (sempre dopo qualche giorno di inattivita') metto in moto e mi sembra sempre un tantino accelerata. Mi accorgo che la freccia destra funziona, la spengo e in quel preciso istante il motore tace e non riparte. Non ho ancora cambiato la candela, ma sono quasi sicuro che una nuova me la fa ripartire. Che cavolo succede? Mi si e' rotta un'altra candela? Coincidenza che sia quando tocco un interruttore? E' possibile che un corto nelle luci (che ovviamente c'e') provochi la rottura della candela? E' una questione di anticipo errato (non ho controllato). Help! Potrei sempre avere una scorta di candele con me, ma non sarebbe una vera soluzione.... Saluti da Londra, pallidamente assolata.....
  14. Tanto per finire la saga del rubinetto... mi sono reso conto, visto che dopo un paio di gg sono rimasto a secco, che il motivo dell'accelerata e della mancata messa in moto NON era dovuto al rubinetto difettoso, bensi' al fatto che ERO effettivamente entrato in riserva!!! Bravo, si' lo so, me lo dico da solo.... Del resto non sono abituato a non avere l'indicatore del livello nel serbatoio. E si vede che sono anche un po' rinc... Ho anche capito di avere un serbatoio piccolo, credo 5 litri o giu' di li'...
×
×
  • Create New...