Jump to content

GOG54

Utenti Registrati
  • Posts

    4
  • Joined

  • Last visited

About GOG54

  • Birthday 04/07/1954

Personal Information

  • Città
    Pisa
  • Le mie Vespe
    Vespa PX 150 Time 2000

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

GOG54's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

  • First Post Rare
  • Week One Done Rare
  • One Month Later Rare
  • One Year In Rare

Recent Badges

0

Reputation

  1. Sono il proprietario della Giulia GTC delle foto. La "C" di GTC, nei soli 1000 esemplari di Giulia Sprint GT prodotti, stava di fatto ad indicare "Cabriolet", non "Coupé"! Sono il proprietario della Giulia GTC delle foto. La "C" di GTC, nei soli 1000 esemplari di Giulia Sprint GT prodotti, stava di fatto ad indicare "Cabriolet", non "Coupé"!
  2. GOG54

    GOG54

  3. Pisa, 31 dicembre 2009 Gentile amico DeXoLo, Credo non ci sia molto da dissertare sull'origine dello "scalino". Con questa soluzione stilistica si intende infatti la fessurazione posta tra la parte anteriore del cofano motore e la calandra frontale delle varie versioni di Giulia Sprint GT (GT 1600, GTC, GT Veloce, GTA, 1300 Junior e 1750 GT 1a serie) fino all'anno 1969. Tale feritoia era dovuta al fatto che il progetto originale di Giorgetto Giugiaro prevedeva una presa d'aria sul centro del cofano che - poco prima delle fasi di assemblaggio della produzione di serie del primo modello 1600 Sprint GT - la direzione aziendale decise di eliminare. Nel frattempo però erano già state stampate le calandre e si optò per lasciare la feritoia fino ad esaurimento delle calandre ormai costruite. Tuttavia, l'alto gradimento del pubblico per questa nota stilistica sconsigliò di porre rimedio al "difetto", che divenne invece una caratteristica fondamentale delle prime serie dei modelli Giulia GT. Con viva cordialità GOG54
  4. Pisa, 30 dicembre 2009 Mi scuso per ... non essermi presentato in piazzetta! Non vorrei aver contravvenuto ad una consuetudine importante per i soci! Certo non per spocchia o villania! Purtroppo, mi sono iscritto a questo sito web solo nel pomeriggio di oggi e non so nemmeno cosa significhi "presentarsi in piazzetta". Se tuttavia ciò vuol dire semplicemente raccontare qualcosa sul proprio conto, ebbene ho 55 anni, faccio un lavoro assai lontano dai motoscooter Vespa e dalle auto storiche Alfa Romeo. Sono però nato e cresciuto di fronte agli stabilimenti Piaggio di Pontedera ed ho avuto la fortuna - nella mia adolescenza e prima giovinezza - di condividere con i miei quattro fratelli, prima un "vespino" 50 1a serie, poi una 90 SS, e ancora un Ciao e una 125 Primavera 1a Serie. Adesso che sono maturo e rimpiango le corse con la rossa Super Sprint, ho cominciato ad apprezzare a pieno i prodotti dell'industria scooteristica ed automobilistica italiana degli anni '50-'70. Così ho acquistato nel 2001 un esemplare nuovo della serie limitata Vespa PX 150 "Time 2000" e ... poco dopo ho acquistato a Londra la Giulia GTC di cui ho già parlato. Vorrei però tornare su un punto che vede in contrapposizione quanto da me riferito riguardo al significato di Giulia GTAm o GT Am e ciò che invece sostiene l'amico Alext5. Vorrei dire che tutti i più accreditati testi italiani ma, sopratutto, stranieri (ed in particolare, americani) che si sono soffermati sulla storia dei modelli Alfa Romeo concordano nell'attribuire alla "m" il significato di maggiorato. Per esempio, uno dei guru americani della storia della Casa del Biscione, Pat Braden, nel suo ormai introvabile libro "ALFA ROMEO GIULIA History & Restoration" (Motorbooks International, 1991), a pag. 75 si esprime così circa la Giulia GTAm " ... As the stock Giulia engine grew into the 1750 and then the 2.0 liter, the GTA was able to take advantage of the larger displacements for even more power. The GTAm (for 'maggiorato' or 'enlarged') is basically a GTA with a 1750 or 2.0 liter engine. The 1750 GTAm was introduced in 1968 and the 2.0 liter in 1971. Modification work was delegated to Autodelta, Alfa Romeo' racing arm, and more than forthy GTAm cars were turned out. Most of the GTAms were fitted with wider tires to help improve traction. As a result of the wider tires, fender flares become common on the GTAms. Some of these were pop-riveted on and others were neatly faired into the bodywork. ... " Figuriamoci se un cittadino statunitense come Braden, semmai fosse esistito il minimo appiglio per attribuire alla sigla GTAm o GT Am il significato di "America", non avrebbe colto l'occasione per dar sfogo al revanscismo patriottico USA! Questi scambi di opinione servono comunque per crescere, non certo come pretesto per litigare! Ringrazio tutti per l'accoglienza e ripropongo - in dimensioni più leggibili - la prima foto della mia Giulia GTC già allegata al precedente messaggio. Cordiali saluti GOG54
  5. Pisa, 30 dicembre 2009 Scusate se intervengo in modo intempestivo, ma da cultore attento del modello Alfa Romeo Giulia Sprint GT, nonché da possessore di una Giulia GTC 105.29 RHD (guida destra) del 1966, mi sento di dover fare alcune precisazioni come di seguito riportato. Il tipo 105.02 corrispondeva alla Giulia Sprint GT "scalino" prodotta dal 1963 al 1966. Il tipo 105.25 corrispondeva alla Giulia GTC (cabriolet) "scalino" guida sinistra (LHD), mentre il tipo 105.29 alla GTC guida destra (RHD), prodotte complessivamente - tra il 1964 ed il 1966 - in ca. 1000 esemplari (99 RHD, il resto LHD). Il tipo 105.36 ed il tipo 105.37 corrispondevano, rispettivamente, alla Giulia Sprint GT Veloce "scalino" LHD e RHD prodotte con motore 1600 potenziato, tra il 1965 ed il 1968. Con la sigla 105.30 veniva invece contrassegnato il modello GT 1300 Junior, attraverso le varie serie: la 1a Serie, "scalino", prodotta dal 1966 al 1968; la 2a serie prodotta fino alla fine del 1971; la 3a serie prodotta dalla fine del 1971 alla metà del 1974; la 4a serie introdotta nell'estate del 1974, con le caratteristiche estetiche del modello 2000 GT Veloce lanciato tre anni prima. Di GT Junior è stata prodotta anche la versione con motore 1600 (1a serie, tipo 115.03, dal 1972 e 2a serie, tipo 115.34, dal 1974). Le varie versioni di GT Junior furono prodotte anche con guida destra. Per quando riguarda il modello Giulia Sprint GTA, la versione con motore 1600 (tipo 105.32 LHD e tipo 105.34 RHD) viene prodotto in soli 493 esemplari tra il 1966 ed il 1969. La GTA viene prodotta in 492 esemplari anche in versione 1300 Junior (tipo 105.59), nel periodo 1968-1975. Dal 1967 al 1972, viene prodotta la 1750 GT Veloce (tipo 105.44 LHD, tipo 105.45 RHD, tipo 105.47 versione mercato USA con carburatori e tipo 105.51 versione mercato USA a iniezione). Della GT 1750 viene realizzata anche la versione GT Am, dove "Am" indicava la doppia accensione e la cilindrata "maggiorata". La lunga storia dell'Alfa Romeo GT si chiude con la produzione del modello 2000 GT Veloce (tipo 105.21 LHD e tipo 105.22 RHD) tra il 1971 ed il 1975. Questa è la sintesi di un'epopea! Colgo l'occasione per mostrarvi la mia GTC appena uscita da un meticoloso restauro. Cordialmente GOG54

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...