Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

dariopellegrini

Utenti Registrati
  • Content Count

    58
  • Joined

  • Last visited

  • Points

    237 [ Donate ]

Everything posted by dariopellegrini

  1. Non volevo assolutamente offendere nessuno e se l'ho fatto in qualche maniera con te assolutamente mi scuso come ho più volte specificato è un mio personale parere maturato su esperienze oggettive e reali per lo meno nella mia zona. Dovresti essere tu in primis a sentirti offeso di come le officine gestiscono tali situazioni (mio parere e per lo meno dalle mie parti). La reputazione di una categoria purtroppo la fanno le cose concrete e purtroppo (ovviamente non gioisco per questo) ciò che si concretizza nelle officine attualmente è una totale incopetenza. Questo non significa dare le colpe ai dipendenti meccanici. Sicuramente i centri piaggio dovrebbero mettere in condizione i propri dipendenti di potersi aggiornare con corsi e interventi organizzati dalla casa madre e fare in modo che il proprio personale sia qualificato per operare su ogni mezzo del proprio marchio. Non ti sentire quindi in nessuna maniera attaccato perchè la responsabilità non reputo sia assolutamente del "personale" di un'officina autorizzata. Ripeto che se PIAGGIO (e questo proprio a suo interesse e vantaggio) vuole vendere un veicolo a 3700 € su strada dovrebbe far in modo che vi sia una adeguata assistenza post vendita. Quello che si nota invece (oggettivamente) è ciò che tutti noi che mettiamo mano alle nostre amate vespe subbiamo ogni qual volta andiamo al centro PIAGGIO a chiedere un ricambio : totale inconpetenza; paraoli sbagliati, compatibilità inesistenti etc etc. Dopo tutto quello che costano i ricambi originali!!!!!!!!!!!!!! Ecco, il livello di assistenza equivale a quello di competenza al bancone ricambi. Questo è vergognoso per un marchio come piaggio. Mi occupo di progettazione impiantistica ed ho assistito alla sottrazione del titolo di ""centro assistenza autorizzato" da parte di case madri importanti per cause ben minori. Quelli di cui pocanzi son dati oggettivi, altrochè. Non posso vedere che marchi prestigiosi italiani come PIAGGIO si sputtanano in questo modo. Fiat con quei geni di dirigenti lo ha fatto per una vita, rovinando un marchio storico!!!! Vai a comprare una caldaia Vaillant (prodotta in germania) o anche un gruppo frigo Aermec (prodotto in italia) e poi dimmi. Quelli pur di fare andare un proprio prodotto e lasciare il cliente soddisfatto, ti mandano tecnici direttamente dalla casa madre! Basterebbe soltanto buon senso altro che intelligenza..
  2. Riflessione personale: I "Centri PIAGGIO" (o comunque tutte le officine autorizzate da varie marche) ormai sono composte da persone che mettono mani esclusivamente su mezzi con iniezione, centralina elettronica, principalmente 4 tempi. I problemi che tali mezzi possono riscontrare ormai vengono risolt tramite la "sotituzione di........". Nessuna officina mette più mano ai componenti. I meccanici continuano ad essere chiamati tali ma di meccanici poco più rimane. "Sostituitori di pezzi li chiamerei io". Detto questo, le officine autorizzate difronte (in generale) ad un mezzo che presenta problemi alla regolazione di un qualche componente (figuriamoci un carburatore che non sanno più neanche cosa sia) non sono assolutamente all'altezza. (Parere mio personale) La mia esperienza: 1200 km percorsi con la nuova px150 rosso dragon - inizialmente la vespa aveva vuoti al minimo; risolto ingrassando con relativa vite - a volte, non sempre, la vespa presentava problemi di alimentazione anche con gas aperto sopra 1/4 - Smontato il carburatore e pulito e soffiato tutto. La vespa ora và correttamente (devo ancora trovare il punto preciso della vite minimo. Sono sui 3,5 giri ma ancora non è proprio perfetta come dico io.) - Successivamente ho anche montato la padella normale con relativi getti ed ora è perfetta. Quello che ho notato (perlomeno il concessionario dovo ho acquistato) è la "preconsegna" vergognosa. Marce regolate male, cofani montati alla cazzo di cane, parafango montato male, grasso pure dove non và. Tutti aspetti che un conc. serio dovrebbe controllare prima di consegnare un mezzo. Se non fosse che metto mani sul px ormai da anni e ciò mi ha permesso di risolvere tutti i vari problemi, chissà cosa avrebbero fatto in officina piaggio. Secondo me o si inventavano cavolate varie o chissà cosa avrebbero SOSTITUITO, CAMBIATO. Rimettere sul mercato un mezzo significa anche avere una rete di assistenza post vendita all'altezza cara PIAGGIO. Per ora (sempre secondo me) ciò non esiste.
  3. ovviamente ho agito in maniera anche estrema e se avvito i giri aumentano. Se svito però riesco ad abbassare il minimo solo fino ad un certo punto. Più giu niente da fare
  4. Quindi anche te non riuscivi ad abbassare il minimo piú di tanto?
  5. Ritirata vespa 150 rossa! vi elenco i problemi che ho riscontrato. Ditemi se e come avete risolto 1) magra ai bassi. Svitata vite post. ma senza grossi cambiamenti 2) minimo alto ma svitando vite sopra non si riesce ad abbassare ulteriormente (ditemi se anche voi riscontrate questa cosa) 3) i gommini dei ganci delle scocche fanno schifo. Le scocche imboccano male se non si fà attensione
  6. edit: la richiesta dell'utente non coincide con quello che hai tu, in secondo luogo non puoi vendere oggetti senza aver raggiunto i 200 messaggi ed in ultimo (come e' logico che sia) non e' la sezione corretta. Giorgio alias Vespa 50 L.
  7. mrkingo, visto che anche io stò aspettando che arrivi la px 150 che ha ordinato mio padre e di cui presto allegherò foto, vorrei sapere se anche a te, prima di scatalizzare dava i problemi di affogamento al minimo
  8. Marben, su una valvola che tiene perfettamente, quanto dovrebbe impiegare l'olio a fluire nella camera di manovella? Che olio hai usato per fare la prova? Ciao e grazie per l'utile post
  9. Torto figurati se non verrei ...è che me sà che se pija un bel pò d'acqua!!
  10. Io vorrei venire. Sono di Orvieto....ma per domani dà brutto tempo...Se piove la minifestazione verrà rimandata?
  11. orcad il tubo è tagliato a misura e il serbatoio è pulito........dai ragazzi datemi una manoooooo
  12. grazie per le risposte ragazzi...la candela è nuova ma proverò con un'altra. La benzina passa regolarmente. Lo spillo è stato cambiato e pulito e soffiato la sua sede....potrebbe prendere aria da qualche parte?
  13. si, il carburatore è stato tutto revisionato e cambiato tutte le guarnizioni....non riesco a capire se è un problema di anticipo o di carburazione....se vi può essere utile la candela risulta bagnata. Il motore al minimo gira irregolare e come si apre il gas tende ad affogare
  14. Allora ragazzi, ho appena finito di ristrutturare la vespa in oggetto; motore tutto nuovo e rimontato a regola. Puntine e condensatore nuovi. Piatto statore ricablato con cavi nuovi. Il problema è il seguente: Prima accensione la vespa parte ma come dò gas tende a spegnersi. Minimo irregolare. Anche chiudendo tutta la vite del minimo il motore continua a girare. Aiutatemi. Ho già controllato i getti del carburo tutto revisionato ma sono apposto e non intasati.
  15. spruzza un pò di svitol e continua a martellare...deve uscire
  16. L'albero motore è infilato nel cuscinetto lato frizione non lato volano. Per togliere sia albero motore che albero cambio dai dei colpi con martello di gomma finche escono fuori. Questo danneggerà inevitabilmente i cuscinetti ma tanto devi cambiarli. Quando li rimonterai nei cuscinetti nuovi l'albero del cambio lo tiri col tamburo, l'albero motore lo tiri con la frizione. Non metterli con il martello di gomma come in tanti dicono perchè i cuscinetti si rovinano
  17. antovnb ha perfettamente ragione.....anche da fermo quando tiri la frizione con il folle il poco attrito dei dischi riescono a mettere in movimento le ruote dentate libere (folle) e mettendo in movimento quindi primario e secondario non collegato alla ruota ferma. Appena ingrani la prima il vincolo della ruota ferma vince il vincolo di attrito della frizione e i due alberi si fermano.... Sembra una cazzata ma sono questi i ragionamenti che si devono fare per scoprire cosa è che fà rumore. Una volta che si sà cosa è che va in movimento in ogni situazione allora si riesce a capire chi è l'imputato
  18. ma infatti io dico "in marcia sia con frizione tirata che non tirata"
  19. devi fare delle prove con l'albero primario in rotazione e fermo. L'albero primario è in rotazione quando: - cambio in folle motore acceso frizione NON tirata -in marcia sia con frizione tirata che NON tirata l'albero primario NON è in rotazione quando: -cambio in folle motore acceso frizione tirata valuta il rumore in tutte queste condizioni...
  20. questo conferma la mia teoria....secondo me è il cuscinetto della primaria...al 90%
  21. se il rumore lo fà appena scalato quando ancora non molli la frizione allora il rumore non è imputabile alla frizione secondo me..... Considera che quando a frizione premuta scali marcia l'albero primario (quello col parastrappi) è sempre ingranato con il secondario (quello del mozzo ruota). Scalando marcia l'albero primario passa sicuramente ad una velocità di rotazione più alta dovuta alla trasmissione più corta. Se il cuscinetto di quest'ultimo non fosse in buone condizioni potrebbe essere la causa di questo rumore che senti. Questa ipotesi però è valevole solamente alla condizione che ho esposto inizialmente, ovvero "il rumore si sente quando ancora non hai rilasciato la frizione)
  22. ..scusa Tony..che dici?..se è entrato con le mani rischia di togliersi? grazie ancora
×
×
  • Create New...