Jump to content

Boschetto

Utenti Registrati
  • Content Count

    15
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

Personal Information

  • Città
    Prata Camportaccio
  • Le mie Vespe
    Primavera 125
  • Occupazione
    Studente (universitario)

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. sisi, domani con calma prendo e tiro del filo nuovo, almeno riesco a spegnere comodamente il motore e do un occhio al colore della candela con sfiammate intendevo delle puntine, ora ho l'apertura attorno a 0.35mm e ogni tanto vedo delle piccole scintille ma appunto le vedo ogni tanto e a puntine quasi chiuse quindi credo siano normali. io effettivamente di tanto in tanto ho degli scoppi, e mi hanno detto che si vedeva la fiamma. questo pero quando c'era il filo rosso ballerino, ora non ne fa piu. è corretto escludere problemi di anticipo? comunque, per trovare il pms uso un dado
  2. ok, non è lui. per altri motivi mi sono messo a controllare la bobina AT e tutto il filo fino allo spegnimento, è venuto fuori che tra la scatola a bassa tensione e il manubrio il filo rosso di tanto in tanto fa corto e per questo il motore va a strappi. staccando il cavo che va al manubrio funziona normalmente, mi sono fatto 5km e tutto ok, ho riattaccato e i problemi sono ricomparsi. domani con calma riguardo quel pezzo di cavo e risolvo. riguardo le sfiammate credo siano normali, le vedevo ogni tanto e con le puntine praticamente chiuse (bastava che mi spostassi di alcuni mm perche non
  3. oddio, mi sembra strano sia lui, questo sia perche fino a qualche giorno fa andava, sia perche oggi non ha fatto in tempo a scaldarsi, dopo un minuto stavo smontando il volano e non era nemmeno tiepido. comunque, posso provare. come dicevo in un altro thraed sono anche elettronico e dovrei gia avere in giro dei condensatori adatti, mi sapete dire le specifiche? meglio ancora, vedo che la capacita è di 0.32uF, se abbondassi? ho in giro condensatori da 250V 1uf, se montassi quelli sarebbe un problema?
  4. ho smerigliato cono e albero, alla fine con una lima, ccarta vetrata fine, un indelebile e la pasta abrasiva ho fatto un ottimo lavoro, anche solo puntando il dado il volano non scappa. ho ancora acceso ed è partita bene, dopo aver alzato leggermente il minimo rimaneva accesa senza problemi. appena partiti il motore tirava fuori bene potenza, dopo 50 metri ancora prendeva vuoti fino a spegnersi. per scaramanzia ho controllato la chiavella ed era integra, nemmeno segnata. provo a lasciarla ferma qualche ora, dopo gli monto ancora il getto 85 e vedo che succede, adesso scusate ma devo stud
  5. l'accoppiamento conico non è messo benissimo, ma credo sia successo dopo che si è spezzata la chiavetta. dopo provo a segnarlo di nero con un pennarello e stringere ancora il volano per vedere dove fa contatto. ho gia dato una leggerissima carteggiata all'albero con della carta 400, giusto per appiattire le parti piu sporgenti, qualche consiglio sul come farlo sul volano? quindi voi come consigliate di stringere il dado? leggevo in giro di usare una sbullonatrice, ne ho una abbastanza grossa che di solito uso per cambiare le gomme alla macchina, puo andare bene? oppure semplicemente metto
  6. ok, oggi ho messo a 0.3 le puntine, rifasato e cambiato i getti, che mi sono arrivati quelli nuovi, nel farlo ho visto che un getto era sporco, quindi gia qui risolto il mistero del minimo. vi avverto subito che il mistero si infittisce. la vespa è partita quasi subito, ha singhiozzato qualche secondo poi ha iniziato a tenere il minimo come doveva. ho guardato le puntine e non ho visto nulla di strano (ma cera molta luce e non sono sicurissimo), ho regolato il minimo e giochicchiato un po con la vite della carburazione, e fin qui nulla di strano. una volta partiti è stato molto
  7. in che senso sfiammano? comunque il condensatore è nuovo, lho cambiato io due settimane fa
  8. diciamo che sto cercando la soluzione piu semplice/economica/ che modifichi meno pezzi, credo di aver trovato la soluzione, molto semplicemente compro una seconda bobina luce da 25w (quella coi fili nero/verde), tolgo la linguetta che la porta a massa sul telaio e la sostituisco alla bobina delle luci di posizione, poi connetto le due bobine in serie e ottengo 12v ac, li rettifico e sono apposto. so che devo cambiare devioluci e interruttore pedale freno, ma ci pensero piu avanti. al momento la mia vespa fa fatica a stare accesa, quindi sono test da effettuare a data da destinarsi 😅
  9. ci sono novità! e naturalmente problemi... qualche giorno fa la vespa ha iniziato a tenere male l minimo e a prendere vuoti, ogni tanto addirittura prende un vuoto e fa uno scoppio dalla marmitta. prima di fare altro ho preferito aspettare e rifasarla, e dopo averlo fatto la situazione non è cambiata. la scintilla la fa ed anche bella forte, ed il carburatore l'ho pulito due settimane fa, mi sembra strano sia lui il problema. mentre lo smontavo ho rimosso il serbatoio e ho visto che dalla gomma la benzina esce piano, che possa essere quello il problema?
  10. si, diciamo che non le lascerei mai veramente isolate, solo che se rifaccio l'impianto metto tutto led e consumerebbe una frazione di quanto fa adesso, e per come verrebbe rifatto al posto che cortocircuitare le bobine quando spengo le luci le disconnetterei e basta. l'altra cosa che mi lascia perplesso è questa, o meglio, questo schema: https://www.2tempi.it/topic/922-impianto-12-volt-su-primavera-prima-serie/?do=findComment&comment=16226 sbaglio o ha collegato assieme le due bobine? mi sembra il modo piu efficiente possibile per ottenere 12v
  11. mi scuso per il silenzio radio, ma adesso che il motore è in sede non sono piu riuscito a smontare la campana, quindi adesso sto aspettando sia getti che estrattore 😅. vi aggiorno quando ho novità!
  12. vivo in una zona abbastanza rurale e diciamo che l'illuminazione della vespa non è estattamente fantastica. tra le altre cose, sono anche un elettronico per hobby, e non mi dispiacerebbe rifare l'mpianto elettrico e magari portarlo a 12v, mantenendo comuque lo statore e la campana originali. la cosa che al momento mi lascia perplesso dopo aver visto lo schema elettrico della mia primavera è, perche se le lampadine sono spente è tutto cortocircuitato? nel senso, se io lasciassi i cavi dello statore scollegati, quindi senza nessun carico / cortociruito, la cosa darebbe problemi? s
  13. Buongiorno a tutti, sono Andrea, un 22enne del profondo nord che si approcia adesso al mondo vespa, dopo che gli è finita sottomano una primavera dell'80. in allegato Lei, con tutti i sui 41 anni!
  14. qui ce quache problema allora 😅 dai manuali di uso e manutenzione vedo che sia la primavera che la et3 hanno il numero di motore stampato accanto al tappo dell'olio, ho controllato pure sulla staffa che collega il motore al telaio e nemmeno li ce nulla 😅 stasera provo a smontare ancora il volano e giochicchiare ancora con la fase, in attesa che arrivino i getti. ma scusate, aumentare l'anticipo non dovrebbe farla rendere di piu agli alti? comunque, sotto la mia vespa. il photoshoot completo mi riservo di farlo quando sarà al top delle prestazioni!
  15. Buongiorno! questo è i mio primo post, ho dato un occhiata ma non ho visto una sezione di presentazione, se sto dimenticando qualcosa ditemelo 😃 mio fratello ha comprato una primavera 125 dell'80, e io da bravo fratello lho subito fatta a pezzi e revisionata (sono il piu meccanico dei due). mentre mettevo mano al motore ho visto che ho gruppo termico e pistone della et3 (3 travasi), nonostante abbia le puntine come la primavera normale. come posso verificare se tutto il motore è della et3 o solo gruppo termico e pistone? nel caso avessi un ibrido, come faccio a fare la fasatura? 18

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...