Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

rablo

Utenti Registrati
  • Content Count

    620
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2
  • Points

    524 [ Donate ]

rablo last won the day on December 16 2018

rablo had the most liked content!

Community Reputation

3

About rablo

  • Rank
    VRista Senior
  • Birthday 08/20/1988

Personal Information

  • Città
    Portoscuso
  • Le mie Vespe
    Rally 180 1970 - 50 R 1971 - 150 VBB1T 1961
  • Occupazione
    Project Engineer

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ciao Snaicol! Grazie per la risposta, mi spiego meglio: il motore della mia Rally è stato ri-fatto completamente circa 2 anni fa, originale in tutto e per tutto, pistone nuovo Asso 1° rettifica e ha percorso fino ad oggi circa 3000 km. Le prestazioni non sono mai state eccellenti, inizialmente l'anticipo era leggermente sbagliato, ma non ho mai ne scaldato ne grippato. In seguito l'ho modificato ma non ho ottenuto chissà quali miglioramenti in prestazione. L'ho sempre usata in maniera corretta e le ho fatto fare un rodaggio come si deve senza mai tirare eccessivamente le marce. Il dubbio che qualquadra non cosi mi è venuto dopo aver provato un PX150 tutto originale. Non mi spiego una differenza di potenza così grande. Magari è un motore di altra concezione ed è del tutto normale, sta di fatto che mi rimane il dubbio e vorrei indagare un po' meglio perché non sono per niente soddisfatto di quanto sviluppa la mia Rally. Mi aspettavo che i 30cc (circa) in più della Rally si sentissero, invece è il PX che sembra averceli.... D'altro canto non vorrei, facendo la modifica, martoriare quei carter, vorrei cercare un po' di prestazioni in più senza andare a dover modificare tutto quanto.... accetto consigli comunque!
  2. Ciao a tutti.. dopo aver provato un PX150, non ero mai salito su un PX mi sono reso conto che le prestazioni della mia 180 rally sono davvero scarse. Non c'è proprio paragone come sprint alla partenza, ripresa, ecc.... Sto pensando di elaborare la Rally in maniera meno invasiva possibile.... l'idea è utilizzare il gruppo PINASCO 215 in alluminio fatto appositamente per rally 180. E' un po' caro (circa 350 euro), però consente di non modificare strutturalmente alcun componente del carter. Dal sito della PINASCO risulta solo differente lo scarico, pertanto dovrà essere installata una marmitta di rally 200 o px 200. Qualcuno di voi lo ha provato ? Qualche esperienza in merito ?? La mia idea è quella di associarla alla PINASCO FLYTECH. Fatemi sapere cosa ne pensate o se eventualmente avete dei consigli migliori della mia idea saranno ben accetti. Sia chiaro che non voglio costruire un bolide inarrestabile, vorrei solo avere delle prestazioni che mi consentano di andare in 2 in salita senza che la Vespa affoghi.... e con la Rally accade eccome !
  3. Si si credo che per il momento resterà cosí visto e considerato che anche le parti in gomma sono veramente in ottimo stato. Non dico nuove ma per niente cotte o sgretolate. quel parafango e quel cofano sono rivedibili, magari intervengo un po solo su quelle parti sbiadite...
  4. Hai qualche consiglio per trattare la parte interessata dalla ruggine senza dover scartavetrare via tutto? il CIF potrebbe funzionare in casi come questo?
  5. Mmm immaginavo ci fossero di queste situazioni... in teoria poi il verde night è indicato come colore dell 84, ho letto in un altro post mi pare di Marben che anche nell 85 ci sono stati PX verde night, la tua testimonianza dimostra a questo punto che anche nell’83 era disponibile... un vero macello! se hai una foto del verde night postala, è un color molto poco diffuso, forse un po’ snobbato, pero a mio avviso molto bello..
  6. Ciao Franz! Si si sicuramente è stata esposta alla salsedine o comunque all’ambiente marino, Oristano è sul mare. Si nota da qualche aspetto in particolare? Sinceramente pensavo di lasciarla cosí per il momento e di non fare un restauro integrale, che dite? Vedo di riuscire a eliminare un po’ di ruggine superficiale sulla carrozzeria, una bella lavata e sgrassata mi aiuterà a fare più luce sulla situazione. Le parti meno belle sono il parafango e il cofano motore, sembrano arancioni sbiadite non capisco cosa può essere successo, magari una volta sgrassata faccio riprendere con il colore a campione vista l’invecchiatura della vernice solo quelle parti ? Agirei sul motore piuttosto, anche se ha solo 18mila km ed è stato usato da un signore anziano una controllatina gliela darei, magari non integrale, sembra davvero che abbia un’ottima compressione. Farò una bella revisione al carburatore e magari cambierò le fasce. Che consigli mi date a riguardo?
  7. Ciao a tutti ! E' la prima volta che scrivo in questa sezione, solitamente inizio le discussioni nella sezione restauri... Oggi mi sento di fare una nuova presentazione e visto che la mia nuova Vespa non è ancora a casa mia, ho deciso di inserirla qui. Ho acquistato un PX. Era un po' di tempo che stavo cercando una Vespa battagliera che mi consentisse di fare viaggetti lunghi in tranquillità, mi dicevo che alla prima occasione l'avrei preso. L'occasione è capitata e penso di aver fatto un buon affare. Si tratta di una PX 150 Arcobaleno del 1985. Esattamente 4 Giugno 1985. E' di colore rosso, penso sia Rosso Federale visto l'anno anche se essendo invecchiato sembra molto scuro. La Vespa si presenta "quasi" immacolata con circa 18mila km, ha il parafango e il cofano lato motore leggermente sbiadito, non capisco se sia stato ripreso a bomboletta oppure sia semplicemente un po' cotto dal sole. E' sempre stata al coperto e si vede. Presenta pochissima ruggine, quella che c'è è superficiale ed è concentrata soprattutto sotto la pedana e all'altezza dello scudo dietro il parafango. Non ha nessun buco. Anche la sella è la sua originale e non ha uno strappo. La targa è praticamente nuova con provincia Oristano (OR). Il motore secondo me non è mai stato aperto. Ricoperto da una morchia di grasso e sporcizia avrà bisogno di una bella pulita. Lascio parlare le foto in maniera tale che mi possiate dare un giudizio, secondo me ho fatto un buon affare. Ditemi la vostra.
  8. Ciao ragazzi, mi sto avvicinando sempre più al mondo dei PX che per me è quasi completamente tabù, mi sono reso conto che rispetto alle altre vespe è abbastanza più complicato identificare in maniera univoca un colore in base all'anno di produzione. Dalle ricerche che ho effettuato sul web trovo molte versioni controverse. Devo visionare oggi un PX 150 ARCOBALENO del 1985 e vorrei capire con esattezza in quali colori era prodotto. (ho letto che venivano usati spesso anche colori del 1984 vedi verde night). Farò un post dedicato nella sezione "Me la compro" non appena avrò tutte le info sulla Vespa. Ho pensato di fare un censimento in cui venga ogni possessore posti una foto del proprio PX, anno di produzione e colore originale della Vespa in questione. Qualora possiate aiutarmi anche a capire qualcosa di più sui colori vi ringrazio anticipatamente!!
  9. Buongiorno, ho letto e riletto la pagina relativa alla pratica. Vorrei una smentita ufficiale perchè non vorrei andare in motorizzazione per niente: devo prenotare il collaudo per la mia vespa 150 che è radiata d ufficio e con targa originale. Libretto smarrito insieme a foglio complementare. Porto in motorizzazione: - bollettini pagati - denuncia smarrimento libretto - estratto cronologico - atto di vendita - certificato rilevanza storica fmi serve il modulo TT2119 ?
  10. Ciao Gianluca, ti ho scritto anche in privato perchè non riuscivo a scrivere qui, ci riprovo non si sa mai che mi funzioni una volta tanto tapatalk. Per quanto riguarda i registri storici non avrai nessun tipo di problema, per loro l’importante è che la sigla sia VBB1M, e se tale è va bene!! per quanto riguarda il fatto che la VBB1 abbia sempre montato stesse parti del motore e stesso impianto elettrico invece sono un po’ piu dubbioso. Sono sicuro che a livello di carburatore qualcosa è cambiata, i primi modelli fino al telaio 31000 non incorporavano lo starter ad esempio (non ricordo se era cmq 20/17C oppure B???) e anche a livello di coperchio di getti qualcosa nel tempo è cambiata. Ho trovato in vendita su ebay una comunicazione ufficiale piaggio del 61 che attestava proprio l’avviso cambio coperchio getti nel modello VBB a partire dal telaio n. 61066 (a 25 euro mannaggia !!). Comunque il tuo carburatore sarà sicuramente compatibile con i carter successivi. Starei piu attento piuttosto allo statore, non so se comprerai solo i carter o il motore completo, ricorda che la VBB è uscita con 2 tipi di imp. Elettrico, uno fino al telaio 71000 e uno dal telaio 71000 in poi. In questo modo tu avresti un impianto del “primo tipo” da collegare ad uno statore che ha un’uscita del “secondo tipo”, quindi verificherei bene dagli schemi che a livello di statore non cambi nulla tra i due impianti. Ovviamente se acquisti solo i carter questo problema non si pone. Ma avendo uno statore di VBB2M dovrai cercartene uno di VBB1M ? O eri riuscito a collegare quello della VBB2? La VBB2 non ha batteria.. insomma dovrai smanettarci un po’ sicuramente...
  11. Ciao a tutti! Scrivo per sottoporvi un quesito relativo alla vespa rally 180. Nonostante sia restaurata già da qualche anno la sto testando per bene durante questa estate, il motore rifatto a nuovo ha praticamente 1500 km, più di 1000 dei quali fatti fra giugno e luglio 2019. La Vespa in piano va che una meraviglia, io non la porto mai a massimo gas, ma appena aprendo il gas (nemmeno a metà acceleratore) supera i 75km/h... arrivo tranquillamente oltre i 100 km/h spingendomi oltre, ma non voglio mai tirarle il collo visto che comunque sono ancora in rodaggio... Quello che non mi piace però è il suo comportamento in salita... la Vespa sembra arrancare e spesso sono costretto a dare il massimo gas e nonostante ciò non supero i 65 km/h. Su salite nemmeno troppo ripide mi da l'impressione di volere la terza anziché la quarta, ma una volta scalato la moto è troppo su di giri per continuare e quindi devo cambiare in quarta. In quarta però affoga e non rende, molto spesso mi vedo ai raduni superato da PX125 e 150 in maniera troppo facile. Andando in 2 ovviamente questa questione è amplificata... Quello che vorrei sapere è: ho problemi di carburazione ? Di anticipo ? che possono essere causa di questa scarsa resa oppure è il motore che è così e sono io che mi aspetto troppo dalla mia Rally ? Aspetto un vostro consiglio!
  12. la butto li: ma una volta segnato sul carter e sulla ventola il punto morto superiore, non posso mettere la ruota a terra, inserire una marcia e svitare il volano ? Non è sufficiente per bloccare la ventola ?
  13. ma con una sana e vecchia chiave non riesco a svitare questo dado ??
  14. Luca, non ho la pistola pneumatica per levare i dadi, dovrò farlo a chiave. Il seger manco lo tocco a questo punto. Utilizzo il suo, è in ottimo stato e non ho intenzione di sostituirlo...
  15. Ciao, non ho mai estratto il volano dalla mia Rally 180. Ho intenzione di farlo per verificare bene l'anticipo. Volevo chiedervi, essendo il volano rally 180 il modello con il seeger che funge da estrattore, quali sono le fasi per la sua estrazione ? Devo semplicemente svitare il dado ? Qualche raccomandazione particolare ?
×
×
  • Create New...